Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 10 di 22

Discussione: Bufera politica su Paranormal Activity. E 118 intasati

  1. #1
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    32,599
    Grazie dati 
    7,586
    Grazie ricevuti 
    5,372
    Ringraziato in
    3,547 post

    Bufera politica su Paranormal Activity. E 118 intasati

    Decine di richieste di intervento al 118 per attacchi di panico. dopo la visione del film horror low cost che ha insidiato Avatar al botteghino. Attacchi di panico durati più di mezzora, attacchi vomito e di tremore
    http://www.affaritaliani.it/entertai...ato080210.html

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Feb 2010
    Sesso
    Boh
    Località
    Locanda Almayer
    Messaggi
    236
    Grazie dati 
    46
    Grazie ricevuti 
    93
    Ringraziato in
    68 post

    Riferimento: Bufera politica su Paranormal Activity. E 118 intasati

    Sono scandalizzato: incredibile come la gente non riesca a distinguere realtà da fantasia...

    E non ammetto neanche la sensibilità psicologica (intendo dire cooro che soffrono della 'malattia' degli attacchi di panico) perché se uno sa di poter essere disturbato psicologicamente il film non lo vede ed evita di sottrarre sirene a coloro che ne hanno veramente bisogno :(

  4. #3
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Ancona
    Messaggi
    146
    Grazie dati 
    245
    Grazie ricevuti 
    296
    Ringraziato in
    103 post

    Riferimento: Bufera politica su Paranormal Activity. E 118 intasati

    Per me è incredibile che la gente ci spenda anche 10 € per andare a vedere una mondezza di questo livello al cinema

  5. #4
    Data registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    32
    Grazie dati 
    62
    Grazie ricevuti 
    44
    Ringraziato in
    17 post

    Riferimento: Bufera politica su Paranormal Activity. E 118 intasati

    non sarà un modo per fargli pubblicità anche questo?

  6. #5
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Ancona
    Messaggi
    15
    Grazie dati 
    10
    Grazie ricevuti 
    13
    Ringraziato in
    8 post

    Riferimento: Bufera politica su Paranormal Activity. E 118 intasati

    daccordissimo con Amexis, solamente un altro modo per fargli pubblicità, è un film scadente fatto in modo scadente e in un modo o nell'altro dovranno pur tentar di guadagnare no?!

    P.S. il link non và piu

  7. #6
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    32,599
    Grazie dati 
    7,586
    Grazie ricevuti 
    5,372
    Ringraziato in
    3,547 post

    Riferimento: «Paranormal Activity»: brutto e non fa paura

    Se questo è «il film che ha terrorizzato l’America», come recita lo slogan pubblicitario, vuol dire che l’America è un paese allo sbando. Diciamolo fuori dai denti: siamo di fronte a una bufala, ad un trucco, a un’astuta operazione di marketing. Ad un non-film che una sapiente campagna pubblicitaria in internet ha trasformato in un «caso».
    http://www.unita.it/news/italia/9481...e_non_fa_paura

  8. #7
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    /home
    Messaggi
    429
    Grazie dati 
    177
    Grazie ricevuti 
    153
    Ringraziato in
    109 post

    Riferimento: Bufera politica su Paranormal Activity. E 118 intasati

    Ma, io spero stiamo parlando di minorenni... e comunque, voi lo avete visto? Perchè o milioni di persone sono tutte stupide oppure questo film è veramente impressionante....

  9. #8
    Data registrazione
    Feb 2010
    Sesso
    Boh
    Località
    Locanda Almayer
    Messaggi
    236
    Grazie dati 
    46
    Grazie ricevuti 
    93
    Ringraziato in
    68 post

    Riferimento: Bufera politica su Paranormal Activity. E 118 intasati

    Beh, tra le due la prima...

  10. #9
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: Bufera politica su Paranormal Activity. E 118 intasati

    Non avendo visto questo film non volevo intervenire, ma non posso stare zitto di fronte a una raccolta di monnezze come l'articolo del'Unita', il cui autore sembra un nostalgico della Guerra Fredda e sembra speri ancora che i sovietici risuscitano dalle cenere lasciate dalla Russia di Stalin e Breznev per salvarci dal demonio americano. Riesce perfino a descrivere il regista (un computer programmer al suo primo film) come "israelo-americano". Veramente una grande opera di giornalismo, i miei complimenti. Ma andiamo in ordine.

    Prima di tutto, il film non ha assolutamente "spaventato l'America", per il semplice fatto che coloro che lo hanno visto, a differenza degli italiani instupiditi da una mancanza di giornalismo "serio" che dovrebbe dire le cose come stanno (e' un film dell'orrore, cosa ci si aspetta?) che vanno a vedere una commedia e poi si lamentano che hanno riso. Il film non ha trama, e allora? Uno va a vedere un film porno e poi si ricorda forse della trama? I migliori film dell'orrore non sono quelli che si ricordano per la trama o per la "interessante sviluppo psicologico dei personaggi", chi va a vedere un film dell'orrore "vuole" provare paura, come chi va a vedere un porno vuole vedere quello che non si vede altrimenti in televisione, chi va a vedere un film d'azione vuole vedere auto saltare in aria e non gliene frega niente della psicologia dei personaggi. Chi apprezza Fellini o Antognoni (come il sottoscritto e come, spero, l'autore dell'articolo dell'Unita') NON va a vedere un film dell'orrore e lo giudica con lo stesso metro. Sono due cose diverse.

    Un po' di storia adesso (quella vera, non quella riscritta dai bolscevici :-) )

    Il film ha avuto un successo quando fu presentato a un festival americano del film dell'orrore, perche' ovviamente coglie nel segno: fa paura. Al punto che i produttori americani fiutarono l'odore dei soldi e pensarono di rifarlo in stile hollywoodiano, ma quando fu presentato a un altro festival del cinema la gente usci' dalla sala terrorizzata. I produttori hanno capito lo sbaglio che stavano facendo, e si limitarono quindi a mandare il film nelle sale cinematografiche, le quali si rifiutarono di proiettarlo durante il giorno e fu proiettato solo dopo la mezzanotte. Con la conseguenza che la gente capi' subito di che film si trattava, la critica ne parlo' pochissimo bollandolo come un film dell'orrore a basso prezzo, andatelo a vedere se avete lo stomaco forte e vi piace il genere. E cosi' avvenne, gli appassionati riempirono le sale e il film fu un successo. Tutti contenti e soddisfatti, il regista che ha fatto i soldi e gli spettatori che si sono divertiti.

    Cosa che sembra non sia successa in Italia, e la colpa e' proprio dei giornalisti e critici cinematografici come quello dell'Unita', che devono andare a vedere i film PRIMA che escano nelle sale, e avvisare quindi il pubblico. Non mi pare che la serie SAW (altra schifezza di film che pero' ha appassionato gli appassionati delle "teste e mani mozzate") abbia avuto gli stessi problemi, e potrei citarne a dozzine visto che sono anche io uno di quegli appassionati, la serie Ju-on del regista giapponese Takashi Shimizu e' una delle mie favorite del genere orrore-paranormale.

    Per concludere: dire che un film dell'orrore e' brutto perche' "fa paura" e' come dire che il cappuccino e' cattivo perche' sa di caffe ;-)

    Adesso sono incuriosito, e ho messo il film nella lista dei miei film da affittare, quando lo avro' visto ne parlero'. E sicuramente critichero' il mancato sviluppo psicologio dei personaggi, l'audio che fa schifo, la recitazione da pena, la trama inesistente... oops, sorry, come disse Michael Jackson nel video "Thriller" alla sua compagna, terrorizata dopo avere visto un film dell'orrore mentre in sala lui mangiava divertito il suo popcorn: "it's jus a movie"

    Live long and prosper
    Ultima modifica di MarcoStraf; 09-02-10 alle 17: 56.

  11. #10
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    144
    Grazie dati 
    63
    Grazie ricevuti 
    49
    Ringraziato in
    32 post

    Riferimento: Bufera politica su Paranormal Activity. E 118 intasati

    Oggi diversi giornali hanno trattato questo argomento, dicendo più o meno tutti le stesse cose. Gente con attacchi di panico, chiamate al 118, bambini con varie crisi (cosa cappero ci fanno i bambini al cinema a vedere un film di paura???) e cose varie. Per come la vedo io è tutta una trovata per mettere la pulce nell'orecchio della gente e farla andare a vedere il film. Anche perchè a detta di molti non è che faccia molta paura (io non l'ho visto). Certo mi viene da pensare come un film dell'orrore possa causare paura

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie