Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Serie A - 18° Giornata

  1. #1
    Data registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    12,624
    Grazie dati 
    3,654
    Grazie ricevuti 
    3,234
    Ringraziato in
    2,256 post

    Serie A - 18° Giornata

    Non ho visto Atalanta-Juventus quindi non posso commentare, dico solo che se la Juve doveva perdere qualche punto sono contenta che sia almeno successo con l'Atalanta.
    Stasera naturalmente mi unirò a dany nel tifare Inter

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    21,686
    Grazie dati 
    13,369
    Grazie ricevuti 
    16,521
    Ringraziato in
    8,887 post

    Riferimento: Serie A - 18° Giornata

    Citazione Originariamente scritto da Matisse Vedi messaggio
    Non ho visto Atalanta-Juventus quindi non posso commentare
    te lo faccio io il commento: la Juve è partita forte, molto aggressiva e con Ronaldo in panchina. Ha segnato subito con un fortunatissimo autogol e poi ha preso una gran traversa con Bentancur, nei primi 15' c'era la sensazione che i padroni di casa potessero rischiare addirittura un passivo pesante e invece poi sono venuti fuori a modo loro, con grande ritmo, grande aggressività e grande fisicità. Hanno iniziato a pressare la Juve a tutto campo correndo moltissimo ed aggredendo con furia agonistica ogni pallone. Grande partita di Zapata che ha fatto un gol bellissimo sul pareggio, saltando nettamente un molle Bonucci con la sua fisicità e poi incrociando dal limite con un gran tiro mettendola a fin di palo. Gol da applausi

    A quel punto gli orobici si sono esaltati ed hanno preso fiducia mettendo spesso in difficoltà una Juve un po' troppo compassata. L'episodio decisivo è stata l'espulsione di Bentancur per doppio giallo all'inizio della ripresa, lì la partita è cambiata, la Juve è arretrata un po' troppo e poi ha preso anche il 2-1 (sempre di Zapata) grazie ad una dormita difensiva su palla inattiva, hanno lasciato rimbalzare il pallone nell'area piccola e Zapata è stato lesto ad avventarsi di testa. Poi è entrato CR7 ed ha dato una sveglia all'attacco, è bastato lui a mettere paura alla difesa atalantina. Il pareggio lo ha fatto proprio Ronaldo, di testa, pronto ad avventarsi su una palla vagante su sviluppo di un corner. Poi la Juve ha provato a vincere complice anche il calo fisico dell'Atalanta che ha fatto un partita di grandissima intensità, e nei minuti di recupero c'è stato un gol annullato a Bonucci per fuori gioco (giustamente). Il pareggio è tutto sommato giusto, la vittoria della Juve sarebbe stata una punizione troppo severa per l'Atalanta che ha fatto una grande partita. Bergamo è un campo molto difficile e sarà dura per tutti riuscire a fare i 3 punti.

    nella Juve male Bonucci (marcare non è il suo forte e oggi ha trovato in Zapata un pessimo cliente, ha colpa su entrambi i gol) e Khedira, lento, macchinoso e spaesato al suo rientro in campo. Bentancur ingenuo e avventato, ci ha lasciato in 10 per tutto il secondo tempo quando doveva stare più attento nell'intervenire. Bene Dybala che ha corso, lottato e regalato belle giocate mentre Mario "no-good" è sembrato anche lui sotto tono rispetto al solito. CR7 ha toccato 2 palloni, uno l'ha messo in rete e con l'altro ha fatto un bellissimo assist per Mandzukic che però è arrivato di un attimo in ritardo.
    Ultima modifica di Strider; 26-12-18 alle 21: 25.
    "We are like the dreamer who dreams, and then lives inside the dream. But who is the dreamer ?"

  4. #3
    Data registrazione
    Sep 2015
    Sesso
    Uomo
    Località
    Nell'universo credo...Ma forse mi sbaglio!
    Messaggi
    3,526
    Grazie dati 
    2,506
    Grazie ricevuti 
    738
    Ringraziato in
    601 post

    Riferimento: Serie A - 18° Giornata

    ma vieni Lautaro entra e la insacca inter - napoli 1- 0 che bel regalo di natale dalla beneamata una vittoria con una concorrente per il piazzamento Champions
    Haddaway What is Love?

    Cassano torna in campo!

  5. #4
    Data registrazione
    Sep 2009
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    231
    Grazie dati 
    173
    Grazie ricevuti 
    175
    Ringraziato in
    104 post

    Riferimento: Serie A - 18° Giornata

    Chiuso per ferie anticipate- apertura agosto 2019-

    je suis Koulibaly
    Ultima modifica di zovin; 27-12-18 alle 11: 07.

  6. #5
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    21,686
    Grazie dati 
    13,369
    Grazie ricevuti 
    16,521
    Ringraziato in
    8,887 post

    Riferimento: Serie A - 18° Giornata

    vedo che nessuno lo fa, in effetti è difficile trovare parole per quello che è successo ieri sera a Milano, ci provo io perchè credo che certi fatti vadano commentati, meglio se a mente fredda.

    Ovviamente si tratta di cose intollerabili e vergognose: la violenta aggressione ai pulman dei napoletani prima della partita, gli scontri che ne sono scaturiti, la morte di un tifoso interista investito da un'auto con una dinamica ancora da accertare e poi nello stadio i continui cori razzisti contro Koulibaly. Cose che uccidono il calcio, lo sport e la dignità delle persone. Di sicuro la Milano nerazzurra non ha fatto una bella figura ieri sera. E' vero che non erano la maggioranza ma erano comunque tanti a esibirsi in quei BUUUUUUU, lo ha detto anche il sindaco di Milano. Una pessima figura che offende la parte sana (la maggioranza ovviamente) della più europea delle nostre città, ma è chiaro che non è un problema solo di Milano ma un problema nazionale, ahimè! Hai voglia adesso a sviolinare slogan del tipo "l'Italia non è razzista" come si legge sui giornali, ma allora perchè queste cose continuano a succedere da nord a sud ?

    Bisogna prendere provvedimenti seri e severi, e bisogna farlo subito! Io sono d'accordo con quello che dice Ancelotti, le partite vanno fermate in casi del genere e bisogna punire con severità i responsabili, ci sono telecamere ovunque e credo che si possa fare qualcosa di concreto e di mirato. E' intollerabile che gli stadi diventino un luogo franco dove tutto è possibile e dove le regole più elementari di convivenza civile vengono infrante in nome del "tifo". Veramente non se ne può più di queste cose!

    Passando al calcio, anche se è dura parlare di calcio dopo eventi simili, non ho visto la partita ma solo gli highlights. L'idea che mi sono fatto è la seguente: mi pare che il primo tempo sia stato dell'Inter ed il secondo del Napoli, che nella ripresa ha cercato la vittoria con maggiore convinzione e la stava pure trovando in 10 contro 11, Asamoah ha fatto un salvataggio che vale come un gol!

    Poi il calcio è spesso beffardo ed hanno preso gol subito dopo, un gran bel gol di
    Lautaro, questo va detto.

    Sul tanto discusso Mazzoleni, dalle immagini che ho visto io, non mi pare che abbia fatto errori clamorosi, forse il suo sbaglio peggiore è quello di non aver fermato la partita per i cori razzisti, ma non so se il regolamento gli dà la facoltà di farlo, questo non l'ho capito

    L'ammonizione a Koulibaly si può dare o non dare, forse è un po' troppo fiscale ma non mi pare un errore clamoroso, poi il giocatore perde la testa (comprensibilmente anche) e lo applaude quindi l'arbitro non può fare altro che dargli il rosso. Idem per Insigne che ha perso anche lui la testa nel finale e andava a caccia di Keita, magari l'arbitro avrebbe dovuto mandar fuori anche il giocatore dell'Inter, questo si.

    Però dare tutte le colpe all'arbitro mi sembra una cosa assurda e anche sbagliata, non corrisponde ai fatti. Ripeto che non ho visto la partita per intero ma ho sentito diverse opinioni anche di giornalisti tifosi del Napoli sulle tv private e molti di loro hanno detto chiaramente che i giocatori del Napoli erano nervosi ed hanno perso la testa. Probabilmente anche la "sparata" (davvero maldestra e patetica) del presidente ADL fatta preventivamente qualche giorno fa ha influito, producendo un effetto boomerang contrario alle intenzioni. Credo che tutti debbano fare la loro parte per abbassare i toni e cercare di migliorare la situazione, "le parole sono importanti" (citando Nanni Moretti) e chi detiene potere o ricopre ruoli istituzionali deve stare molto attento a pesarle, a centellinarle, anzichè sparare nel mucchio per fare il solito populismo vittimistico. Una vecchia frase diceva "chi semina vento, raccoglie tempesta". Quanto è vero!
    "We are like the dreamer who dreams, and then lives inside the dream. But who is the dreamer ?"

  7. #6
    Data registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    12,624
    Grazie dati 
    3,654
    Grazie ricevuti 
    3,234
    Ringraziato in
    2,256 post

    Riferimento: Serie A - 18° Giornata

    Ormai nel calcio stiamo passando ogni limite,il "tifo" (tra virgolette perchè questi non sono veri tifosi) è diventato occasione per sfogare i più bassi istinti violenti. Si fà tanto parlare ma alla fine non si interviene mai con pene severe, toccando magari il portafogli di questi imbecilli, e quindi dovremo purtroppo assistere sempre a scontri e guerriglia prima e dopo le partite.
    Riguardo i cori razzisti sono d'accordo con quanto ha scritto Stridy.

  8. #7
    Data registrazione
    Sep 2009
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    231
    Grazie dati 
    173
    Grazie ricevuti 
    175
    Ringraziato in
    104 post

    Riferimento: Serie A - 18° Giornata

    Citazione Originariamente scritto da Strider Vedi messaggio

    Sul tanto discusso Mazzoleni, dalle immagini che ho visto io, non mi pare che abbia fatto errori clamorosi, forse il suo sbaglio peggiore è quello di non aver fermato la partita per i cori razzisti, ma non so se il regolamento gli dà la facoltà di farlo, questo non l'ho capito
    Solo qualche piccolo commento:

    Il sig. Mazzoleni, " l'uomo dall' orecchio bionico" che a Pechino espulse Pandev che si era rivolto nei suoi confronti " in macedone" mentre a Milano non sente che quasi tutto lo stadio, per tutta la gara, ulula insulti ed intona cori razzisti nei confronti di Koulibaly. Purtroppo in Italia un solo arbitro si permise di sospendere una gara.. e pare non abbia arbitarto in serie A per diverso tempo.



    Citazione Originariamente scritto da Strider Vedi messaggio
    Però dare tutte le colpe all'arbitro mi sembra una cosa assurda e anche sbagliata, non corrisponde ai fatti.
    Le "poche" che gli sono state attribuite bastano ed avanzano.

    Insigne andava sostituiti gia' alla fine del primo tempo: insignificante ed impalpabile la sua prestazione. Per quanto riguarda le dichiarazioni di de Laurentiis, credo che il presidente a volte confonde il set cinematografico con il calcio.

  9. #8
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    18,821
    Grazie dati 
    5,600
    Grazie ricevuti 
    3,659
    Ringraziato in
    2,973 post

    Riferimento: Serie A - 18° Giornata

    Stridy pure io.

    Oggi per caso ho sentito che in televisione parlavano di sospendere tutte le partite della giornata di domani. Passano dal niente al troppo.

    toccando magari il portafogli di questi imbecilli
    Sempre che poi non paghino con i soldi dei genitori.

    Non dimentichiamo che stiamo parlando di gente che paga decine di euro per biglietti e gadget(sciarpe, magliette) ufficiali per entrare allo stadio, senza contare che anche petardi e fumogeni (che secondo me arrivano sempre dagli stessi) non costeranno poco, quindi è probabile che dei soldi non gliene freghi niente, o perché, beati loro, ne hanno fin troppi, oppure i soldi non sono loro.

    Sarebbe ipotesi così fantascientifica pensare che qualcuno dall'esterno foraggi questa gente a scopo di "trollaggio", qualunque sia il fine?

    Io penso sarebbe più efficace un arresto "all'americana": una notte in prigione ogni volta che ti beccano e poi a casa senza lungaggini burocratiche.

    E forse non sarebbe ancora abbastanza, se poi uno può ricevere il DASPO e farsi mettere sotto da un SUV nel parcheggio dello stadi.
    Ultima modifica di Andy86; 28-12-18 alle 17: 34. Motivo: spostato in un nuovo post l'edit 18:30 fatto perché non visto il succesivo di Strider
    #SaveYourInternet - Fight the #CensorshipMachine
    «non esistono "mani destre di Dio" ma solo utenti con la volontà di aiutare.» (LadyHawke)

  10. #9
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    21,686
    Grazie dati 
    13,369
    Grazie ricevuti 
    16,521
    Ringraziato in
    8,887 post

    Riferimento: Serie A - 18° Giornata

    Citazione Originariamente scritto da zovin Vedi messaggio
    Per quanto riguarda le dichiarazioni di de Laurentiis, credo che il presidente a volte confonde il set cinematografico con il calcio.
    ADL ha fatto tante cose buone per il Napoli ma ha un caratteraccio, è un personaggio sui generis che spesso straparla e non si rende conto che le sue parole hanno un peso maggiore di quelle del tifoso medio, possono innescare reazioni e meccanismi particolari, fomentare odio, sobillare quel vittimismo che è già atavico in molti napoletani, insomma secondo me peggiorano la situazione. Poi magari il suo parlare è semplicemente strumentale, per giustificare sè stesso, lavarsi la coscienza e dire che è sempre colpa di altri e che lui non ha commesso errori, che lui è perfetto, ha fatto tutto quello che andava fatto per vincere e, se non ci riesce, la colpa è del "sistema" che tira sempre l'acqua verso gli stessi mulini (sto usando le sue parole).

    Ma basta ragionare un po' per capire che sono scuse puerili, che possono accontentare il tifoso fazioso ma non chi usa un po' il cervello. Che il Napoli sia ormai una grande squadra che gioca un gran bel calcio è un dato di fatto, su questo non ci piove. Cosa manca allora ? manca fare quell'ultimo passettino (il più difficile) per diventare grandissimi e vincenti. Non basta giocare bene, ci vogliono ovviamente i grandi campioni ma è soprattutto un fatto di testa, di mentalità. Invito ad una riflessione semplice: quest'anno il Napoli ha giocato finora 3 partite "decisive" e la ha perse tutte e tre: quella con la Juve a Torino, quella a Liverpool e quella di due sere fa a Milano. In tutte e tre i giocatori sono diventati ad un certo punto nervosi, in due hanno perso la testa compromettendo la prestazione di squadra. In tutte e tre diversi uomini chiave erano spenti, praticamente non pervenuti. Può essere solo un caso ? solo sfortuna ? colpa degli arbitri ? Io non credo. Nello scorso campionato, dopo il gol di Koulibaly a Torino, a Napoli hanno fatto festa per una settimana inneggiando alla vittoria già acquisita, poi sono crollati (ancora psicologicamente) nella partita decisiva di Firenze. A me sembra chiaro che c'è un problema di testa e credo che bisogna fare autocritica, riflettere, ragionare e trovare una soluzione all'interno del gruppo e dell'ambiente in generale. A cominciare dal presidente. Ritengo che un uomo saggio, esperto e misurato come Ancelotti (uno esterno all'ambiente e alle dinamiche di Napoli) possa essere l'ideale per cercare un rimedio. Non dimentico che il primo allenatore vincente a Napoli fu il "freddo" Ottavio Bianchi, mai amato dall'ambiente ma intanto fu lui che riuscì a portare a casa il risultato. In campionato ci sono poche possibilità perchè la Juve è al momento troppo superiore a tutte le altre, e non solo tecnicamente o per il parco giocatori, ma anche come società, esperienza, cattiveria e mentalità vincente. A meno che la Juve non si addormenti sarà difficilissimo riuscire a superarla. Secondo me quest'anno il Napoli deve puntare forte sull'Europa League che è un trofeo comunque importante e prestigioso, mi pare che abbia tutte le carte in regola per farlo. E lo dico perchè il modo migliore per iniziare a costruire una nuova mentalità vincente è quello di cominciare a vincere qualcosa. Portare a casa risultati concreti che danno fiducia e ti fanno crescere in autostima, non soltanto applausi e complimenti. E' l'unica strada. E' solamente vincendo che si impara a vincere.
    Ultima modifica di Strider; 28-12-18 alle 17: 19.
    "We are like the dreamer who dreams, and then lives inside the dream. But who is the dreamer ?"

  11. #10
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    18,821
    Grazie dati 
    5,600
    Grazie ricevuti 
    3,659
    Ringraziato in
    2,973 post

    Riferimento: Serie A - 18° Giornata

    Tornando al calcio giocato, Leonardo ha preso posizione e dichiarato che la società non ha mai pensato di sostituire Gattuso, alla faccia di tutti i Giornalai che lo davano sulla graticola solo per attirare click.

    Io sto con quelli che pensano che allontanarlo sarebbe un errore. Nonostante gli ultimi (sfortunati) risultati, quello che ha fatto da quando è al Milan non si cambia. Si veda per esempio il derby di CI dell'anno scorso, il doppio vantaggio (poi ribaltato) con il Napoli, la vittoria con la Roma a inizio campionato e la vittoria sfiorata con la Lazio.

    Tutti hanno "condannato" Gattuso a parole per la partita di Bologna (e lui stesso ha ammesso che la squadra ha fatto troppi errori), ma io sinceramente faccio fatica a pensare che altri allenatori avrebbero potuto fare meglio con la condizione psico-fisica attuale in cui versano certi giocatori (non dimentichiamo che fu proprio il tecnico Calabro a volere un richiamo di preparazione appena subentrato l'anno scorso e che con Benevento e Chievo si fece molto, ma molto peggio).

    L'Inter non diede tempo a Gasperini ed è sotto gli occhi di tutti come hanno giocato dopo le sue squadre, soprattutto l'attuale Atalanta.
    #SaveYourInternet - Fight the #CensorshipMachine
    «non esistono "mani destre di Dio" ma solo utenti con la volontà di aiutare.» (LadyHawke)

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie