Pagina 8 di 8 PrimoPrimo ... 678
Mostra risultati da 71 a 80 di 80

Discussione: L'angolo degli "ortaioli" di CT

  1. #71
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    18,034
    Grazie dati 
    5,199
    Grazie ricevuti 
    3,108
    Ringraziato in
    2,577 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Mi avevi detto che usavi il collant, delle cimici no.

    Comunque credo anch'io che potrebbe essere un'idea, soprattutto in questa stagione che cercano luoghi caldi in cui svernare, però bisognerebbe creare una sorta di nassa, in modo che entrino nel collant e non riescano più a uscirne.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #72
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    21,852
    Grazie dati 
    2,356
    Grazie ricevuti 
    3,057
    Ringraziato in
    2,164 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Già, Ma per fare ciò bisognerebbe avere una sorta di esca all'interno. Sarebbe interessante quella idea di catturare, non mi ricordo più se era il maschio o la femmina. Che poi gli altri venivano attirati. Io per ora sto facendo così, ogni volta che riesco faccio un giro con in mano un barattolo con acqua leggermente saponata è un coltello oppure un bastoncino per farle cadere dentro. Così annegano subito. Confermo la teoria che è meglio fare più giri a distanza piuttosto che accanirsi nel ricercare quelle che si nascondono tra le foglie. Prima o poi tutte escono allo scoperto per prendere il sole.

    ---------- Post Unito alle 16: 43 ----------

    Già, Ma per fare ciò bisognerebbe avere una sorta di esca all'interno. Sarebbe interessante quella idea di catturare, non mi ricordo più se era il maschio o la femmina. Che poi gli altri venivano attirati. Io per ora sto facendo così, ogni volta che riesco faccio un giro con in mano un barattolo con acqua leggermente saponata è un coltello oppure un bastoncino per farle cadere dentro. Così annegano subito. Confermo la teoria che è meglio fare più giri a distanza piuttosto che accanirsi nel ricercare quelle che si nascondono tra le foglie. Prima o poi tutte escono allo scoperto per prendere il sole.

  4. #73
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    18,034
    Grazie dati 
    5,199
    Grazie ricevuti 
    3,108
    Ringraziato in
    2,577 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    In teoria se sono attratte dal caldo del nylon dovrebbero entrare perché cercano un posto caldo per passare l'inverno, o no?
    Se entrano nelle zanzariere e nei cassonetti non vedo perché non dovrebbero entrare lì.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  5. #74
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    21,852
    Grazie dati 
    2,356
    Grazie ricevuti 
    3,057
    Ringraziato in
    2,164 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Sì, penso anch'io che sentano un po' di calduccio. Perché lì accanto c'è un'altra zucca più piccola della stessa varietà senza collant. Su questa seconda zucca ci sono alcune cimici ma decisamente meno. Saranno in rapporto 1 A 10.

  6. #75
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    18,034
    Grazie dati 
    5,199
    Grazie ricevuti 
    3,108
    Ringraziato in
    2,577 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Ho aperto oggi un'altra zucca e aveva i semi marroncini, quando sono sicurissimo di aver piantato solo semi bianchi.
    Possibile che si è disibridata?

    Perché allora vorrebbe dire che l'anno scorso mi hanno mandato dei semi ibridi, nonostante le zucche ottenute fossero buonissime.

    E avevo anche letto che si tratta di due cultivar diverse della stesse specie. Mi pare che avevo già messo il link al pdf in cui l'avevo letto.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  7. #76
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    21,852
    Grazie dati 
    2,356
    Grazie ricevuti 
    3,057
    Ringraziato in
    2,164 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Sai che io soffro di scarsissima memoria. I semi di zucca li avevi acquistati da un privato, mi pare? Quindi è ancora più probabile che non li abbia coltivati in purezza? Hai ancora qualche seme originale? Per confrontarli.
    Se hai voglia mandami una foto. La forma delle varie zucche, È simile tra di loro? Sono solo i semi diversi? I semi sono cicciotti o piatti?

    Semi ibridi non è sinonimo di frutti cattivi e nemmeno di fruttificazione impossibile. Ci sono certe multinazionali che si, producono semi fertili, ma con semi-figli appositamente sterili, per evitare una perdita di guadagno, Ma di per sè l'ibrido non è obbligatoriamente sterile, soprattutto nelle cucurbitacee.

    Se sono cultivar diverse È anche possibile che abbiano qualche piccola differenza, ma in genere i semi marroncini appartengono proprio a tipologie diverse, mi sembra la Maxima e la moschata. Quelli più cicciotti, insomma

  8. #77
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    18,034
    Grazie dati 
    5,199
    Grazie ricevuti 
    3,108
    Ringraziato in
    2,577 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Al post #67 avevo detto del pdf a proposito della differenza di semi:

    Citazione Originariamente scritto da me
    Stavo pensando ancora al discorso dei semi di colore diverso e ho trovato questo:
    http://agricoltura.regione.emilia-ro...pello-da-prete

    A pagina quattro si vede bene la differenza tra i semi che avevo il primo anno e quelli che avevo il secondo e che poi ho ripiantato quest'anno.
    Le zucche in foto però sono notevolmente diverse dalle mie, che hanno sviluppato pochissimo la "falda inferiore".
    I semi gli ho acquistati da un privato. Il primo anno mi sono arrivati quelli marroncini. Le zucche erano buone. Siccome non avevo usato tutti i semi non li ho tenuti, ma quando li ho piantati il secondo anno non nascevano, così li ho ricomprati (credo dalla stessa persona) e mi sono arrivati quelli bianchi, nel frattempo due o tre degli altri semi hanno deciso di spuntare, così ho piantato sia semi marroncini che semi bianchi, alla fine ho avuto zucche dai semi marroncini e zucche dai semi bianchi, quelle dai semi bianchi erano notevolmente più buone, così ho tenuto molti semi bianchi dalla zucca buona.

    Quest'anno ho seminato sia semi tenuti dalle mie zucche dell'anno scorso, sia alcuni semi che mi erano rimasti di quelli originali, ma TUTTI bianchi, siccome non sono germinati tutti e li ho anche mischiati non so se le piante rimaste fossero poi di semi miei o originali, alla fine non so neanche più se sono rimasto con 3 o 4 piante.

    Le zucche sono tutte tonde, alcune hanno più la seconda falda, alcune no. Ce ne sono due che sono completamente a buccia liscia, le altre sono tutte ruvide. Le due zucche che ho aperto erano simili, ma non so se fossero della stessa pianta perché erano un groviglio unico.

    Poi non avevo altre Maxima nei dintorni, solo cucurbita e pepo.

    Domani vedo se ho ancora i semi originali e faccio la foto di confronto. Comunque sono tutti cicciotti, anche quelli bianchi, si vede la differenza
    con quelli delle lunghe di nizza che sono più piccoli e piatti, anche quelli delle trombette erano più piccoli e piatti, ma... marroni.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  9. #78
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    21,852
    Grazie dati 
    2,356
    Grazie ricevuti 
    3,057
    Ringraziato in
    2,164 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Ho visto il pdf, molto interessante. Anche io una volta ho avuto una zucca dove la parte inferiore e superiore erano equivalenti. Sembravano proprio due zucche appiccicate l'una sull'altra.

    Veniamo ai tuoi semi, vediamo se ho capito:

    Il primo anno
    marroncini - acquistati

    Il secondo anno
    figli dei marroncini (in proprio)
    +
    Bianchi acquistati

    Terzo anno
    Bianchi acquistati
    +
    Bianchi in proprio
    MA...

    I bianchi in proprio l'anno precedente li avevi coltivati accanto a piante della stessa cultivar con semi marroncini, quindi si sono sicuramente ibridati.
    Le zucche Si ibridano molto facilmente, Non c'è possibilità di evitarlo se non isolandole.

    Per evitare l'ibridazione delle cucurbitacee devi procedere come indicato nel libro di Fanton, chiudendo alla sera i fiori, impollinandoli a mano e poi richiudendoli nuovamente. Direi che L'operazione è al di sopra delle mie possibilità. Soprattutto se i frutti sono comunque accettabili.

    Anche tutti gli altri caratteri morfologici che indichi possono essersi ibridati. Per esempio se tu quest'anno terrai i semi di una zucca a semi bianchi e buccia liscia, con falda piccola, potresti l'anno prossimo ottenere nuovamente una zucca a semi marroncini e rugosa con falda sviluppata. Si tratta di caratteri dominanti o recessivi che possono anche saltare delle generazioni, ma che ormai *potrebbero* fare parte del Dna di quei semi.


    Trattandosi di due cultivar piuttosto simili le mutazioni dovrebbero essere sempre piuttosto contenute. Ricorda che l'impollinazione con altre cucurbitacee dello stesso gruppo può avvenire anche a parecchi metri di distanza.

    Se le zucche sono buone, è anche bene accettare una certa variabilità. Anche se per i vegetali avviene in modo meno drammatico, una selezione troppo rigorosa potrebbe portare a un impoverimento varietale. Come per le selezioni esasperate delle caratteristiche delle razze di cani, dove su una cucciolata si salva magari solo un esemplare, o con l'accoppiamento tra consanguinei.
    Per quello bisognerebbe tenere i semi di almeno due frutti diversi. Se non è possibile averli di due piante diverse anche della stessa pianta, c'è sempre più variabilità tra due frutti della stessa pianta che tra semi di un frutto solo.

  10. #79
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    18,034
    Grazie dati 
    5,199
    Grazie ricevuti 
    3,108
    Ringraziato in
    2,577 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    In realtà il secondo anno i marroncini erano ancora quelli acquistati il primo anno, non i loro figli che non ho tenuto.
    Comunque hai sicuramente ragione, si sono incrociati. Mi sono fatto ingannare dal fatto che i semi sono rimasti bianchi.

    Ecco la foto dei semi che mi sono rimasti, nell'ordine 1 - figli dei marroncini (mai piantati), 2 - bianchi originali, 3 - figli dei bianchi:



    In effetti quelli originali sono più piccoli. Ma pensavo fosse un caso. Non tutti i semi della zucca sono grossi uguali.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  11. #80
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    21,852
    Grazie dati 
    2,356
    Grazie ricevuti 
    3,057
    Ringraziato in
    2,164 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Pensa che grande diversità tra i vari tipi di semi. Io quando avevo le mantovane, che erano ancora tipo cappello da prete, i semi erano come quelli marroncini. Non è scritto in italiano, pazienza

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie