Pagina 6 di 9 PrimoPrimo ... 45678 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 51 a 60 di 86

Discussione: RECENSIONE - AVATAR (2010) di James Cameron

  1. #51
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Padova
    Messaggi
    1,201
    Grazie dati 
    1,534
    Grazie ricevuti 
    1,882
    Ringraziato in
    826 post

    Riferimento: RECENSIONE - AVATAR (2010) di James Cameron

    Citazione Originariamente scritto da shiny
    Il mio pensiero è un po' estremo in questo senso ma ritengo da sempre che l'universo immaginifico a cui ci rifacciamo sia totalmente riconducibile a sole 3 opere: la Bibbia, la Divina Commedia, Il Signore degli Anelli.
    Mi piacerebbe un vostro pensiero su questo... e non mi stupirei se la conclusione fosse che io stia vaneggiando
    Mnemo! dove sei? porta via la fiaschetta di vino ad Andrew ...

    diciamo pure che in questo momento le mie condizione psico-fisiche in particolare mentali mi impediscono di riuscire ad imbastire qualsiasi pensiero complicato figuriamoci nel metterlo giù per iscritto ...

    a parte gli scherzi io direi semplicemente senza entrare in certi discorsi più o meno complicati che oramai soprattutto in campo cinematografico, ma anche in quello della computer grafica e video-giochi annessi è sempre più difficile inventare qualcosa di nuovo e di diverso per quanto la mente e l'immaginazione umana possano non avere limiti
    ciò non toglie che di idee geniali e rivoluzionarie sicuramente c'è ne saranno in futuro ma quel senso di "già visto" secondo me sarà sempre più presente nelle nostre menti, penso che sia inevitabile

    ecco forse sono io che ora vaneggio ...

    per il quiz mi fa piacere che la mia proposta, che poi in realtà è stata una cosa buttata li proprio di getto senza pensarci troppo, sia stata di vostro gradimento ...

    magari una versione cosi light ed elastica di un quiz cinema, nell'attesa di un ritorno di P2P forum, è la cosa migliore per passare velocemente questo periodo di attesa senza andare a sovrapporsi a tutto quello che c'e di la sempre che, come tutti ovviamente ci auguriamo, presto ritorni
    anzi se qualcuno ha qualche nuova e simpatica idea di quiz-cinema sempre sul genere del passa-mano si faccia pure avanti ...

    intanto un saluto a tutti


  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #52
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,635
    Grazie dati 
    11,553
    Grazie ricevuti 
    13,959
    Ringraziato in
    7,452 post

    Riferimento: RECENSIONE - AVATAR (2010) di James Cameron

    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    non mi ricordo i regolamenti ma non importa
    e te pareva...vorrà dire che sarà a cura del sottoscritto riportarli tutti nel primo post

    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    non posso dimenticare che siamo "ospiti" quindi tutto andrebbe fatto col gentile permesso dei "verdi" (Cit. Stridy)
    giusto per amore di cronaca: ho provveduto ad avvisare i gentili padroni di casa prima di avviare questo discorso dei quiz inter nos , visto che qualche utente ne aveva fatto specifica richiesta.

    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    Con l'avvento dei cinequiz direi che l'invasione silenziosa () di CT da parte nostra potrà dirsi completa.
    dalle mie parti si dice (è arduo renderlo bene in italiano) che "siamo entrati di stretto e ci siam messi di largo"

    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    Voglio aggiungere una postilla al discorso riguardante il senso di "già visto" degli universi fantastici prodotti da Hollywood (ma non solo) in tempi più o meno recenti.
    Il mio pensiero è un po' estremo in questo senso ma ritengo da sempre che l'universo immaginifico a cui ci rifacciamo sia totalmente riconducibile a sole 3 opere: la Bibbia, la Divina Commedia, Il Signore degli Anelli.
    ...
    Mi piacerebbe un vostro pensiero su questo... e non mi stupirei se la conclusione fosse che io stia vaneggiando
    beh, in effetti non stai vaneggiando. Ci sono diverse opere alla base della narrazione fantastica: penso, ad esempio, alla mitologia greca, ai grandi poemi epici del passato, alle storie nordiche dei Nibelunghi, a Beowulf, fino ad arrivare ai più moderni Verne, Poe, Orwell, Lovecraft o ai grandi della fantascienza come Asimov e Dick. Però, se vogliamo parlare della creazione di mondi "autonomi" direi che quelli che hai citato sono sicuramente gli atomi alla base della materia relativa

    Mi sono sempre chiesto se mai avessero pensato di adattare la Divina Commedia, sarebbe certo una bella sfida prima concettuale e poi tecnica
    L'Inferno lo potrebbe dirigere David Lynch o magari Tim Burton....per il Paradiso, nessun dubbio: Steven Spielberg

    sul Purgatorio non saprei proprio dire, magari tirerebbero a sorte Cameron e Peter Jackson


  4. #53
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    32,599
    Grazie dati 
    7,586
    Grazie ricevuti 
    5,372
    Ringraziato in
    3,547 post

    Riferimento: RECENSIONE - AVATAR (2010) di James Cameron

    buona sera a tutti gli amici cinefili,non torno in merito ad Avatar,ma su alcune considerazioni per l'imminente Quiz(intendo MrX),niente in contrario ad iniziare,solo che ho un problema,avevo salvato nei Preferiti le impostazioni di base del Quiz,notizie,regolamento ecc.ma è sparito tutto con P2P,e allora se qualcuno di voi sarebbe cosi gentile da inviarmi via p.m. o di imbastire l'inizio che non ricordo più,poi per il resto se ben ricordo era postare una frase del protagonista e continuare sempre così,ogni 10 post aiuto o nuova frase,sono rimasto a pulp fiction,se ben ricordo,purtroppo è andata come è andata,mio errore avrei dovuto fare copia incolla,ma chi si aspettava un crack così,bene rimango in attesa di vostre risposte,Buona serata
    Ultima modifica di jacklostorto; 25-01-10 alle 21: 53.

  5. #54
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,635
    Grazie dati 
    11,553
    Grazie ricevuti 
    13,959
    Ringraziato in
    7,452 post

    Riferimento: RECENSIONE - AVATAR (2010) di James Cameron

    Citazione Originariamente scritto da jacklostorto Vedi messaggio
    se qualcuno di voi sarebbe cosi gentile da inviarmi via p.m.
    ho provveduto io

    a proposito di AVATAR ho trovato questo

     





  6. #55
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    3,307
    Grazie dati 
    1,368
    Grazie ricevuti 
    1,610
    Ringraziato in
    1,003 post

    Riferimento: RECENSIONE - AVATAR (2010) di James Cameron

    ragazzi

    Io invece ritorno sul tema avatar, perchè sono riuscito a vederlo e sono appena tornato dal cinema, quindi voglio dare il mio giudizio che definire strambo è un'eufemismo

    Avrei dovuto intervenire ieri (oggi) verso a sera, ma non ce l'ho fatta a trattenermi, quindi eccomi qui a ciarlare un po

    Premessa sul fenomeno Avatar in se: ho aspettato una settimana per far passare l'ondata della novità della pellicola, sono arrivato puntuale all'apertura del cinema con due amici e ho preso gli ultimi 3 posti disponibili per vederlo in 3D. Questa si dice fortuna. E sto parlando di un cinema che non è completamente sconosciuto, ha aperto da poco (non faccio nomi per evitare di fare pubblicità) ma è cmq inserito in un paese di appena 2000 abitanti.

    Questo per dare alcuni numeri sul successo di avatar.

    Passiamo al film in se. Probabilmente sarà l'ora, saranno gli occhiali del 3D che mi hanno mandato in tilt la testa, sarà che di cinema non capisco una fava, ma devo essere onesto e dire che secondo me il film è semplicemente S-T-U-P-E-N-D-O. Il secondo tempo l'ho guardato tutto di un fiato, mi è sembrato che sono passati 5 minuti invece che un'ora e 30.

    Devo dire che la fantascienza/fantasia è un po uno dei miei generi preferiti, quindi probabilmente avrà influenzato il mio giudizio. Primo tempo che scorre via bello fluido e mi faccio alcune idee tra cui una: Cameron è un gran bel furbacchione. Perchè?

    In primis, ritorno a quanto scritto nel post precedente: Avatar come una tendenza. Il fatto che all'inizio della pellicola si è più attenti, più lucidi, ha portato il regista a spiegare immediatamente il significato della parola Avatar, quasi come se volesse dire: Ecco, questa è la parole che andrà di moda ora, questo è il suo significato, usatela, fatte passare la voce..

    Ma passiamo al motivo vero e proprio. Quando abbiamo visto il 3D o cmq un film diverso dagli altri, al di la del fatto che ci è piaciuto oppure no, abbiamo sempre avuto tutti una certa curiosità umana verso quel qualcosa di diverso, non identificabile normalmente. Con Avatar, invece sapevamo benissimo, grazie alla campagna pubblicitaria di Cameron, cioè il 3D e relativo impatto dell'occhio umano con il paesaggio.

    Guarda caso la pellicola è stata costruita su questo elemento: è l'impatto, l'effetto sorpresa ad aver catturato il pubblico. Fate caso: le montagne fluttuanti di Pandora (trooooopo belle), l'albero della vita (o come si chiamava) i continui primi piani sulla foresta, insomma Cameron ha centellinato tutte le sue frecce distribuendole abilmente ed in maniera uniforme lungo tutto il corso del film, in modo tale che risultasse una sorpresa continua, quindi un processo che ha continuato a coinvolgere il pubblico.

    E fin qui nessuna sorpresa, anche se il lavoro che c'è stato dietro alle quinte è stato immenso, stupendio, straordinario. E chi non l'ha guardato in 3D purtroppo non può capire cosa intendo: mi sono tolto gli occhiali un paio di volte giusto per vedere la differenza ed era come passare dal giorno alla notte.

    Ora passiamo a considerare il contenuto. La trama era abbastanza scontata, questo devo ammetterlo, però l'elemento che mi ha sorpreso è come Cameron sia riuscito ad immedesimare lo spettatore nella storia. Come ha fatto? Semplice, ha fatto sentire colpevole la razza umana, palesandone i difetti: l'arroganza, l'ottusità, il distruggere il luogo nel quale si vive. Penso che tutti noi ci siamo sentiti dentro questa storia, perchè alla fine ci sentiamo un po come gli invasori del film: quante volte è capitato nel corso della storia di combattere altri esseri umani come noi, invadendone il territorio e senza un reale motivo, se non la volontà, l'arroganza appunto, di conquistare e di possedere tutto. Come dei bambini.

    Ed alla fine questa storia si può paragonare come un qualsiasi tentativo di colonizzazione avvenuto in passato e credo che al di la della trama il messaggio che ha voluto far trasparire (magari involontariamente) sia stato questo, attraverso la presa di coscienza del protagonista (che cmq la si capisce già all'inizio, quando il colonnello gli propone un'operazione per riavere le gambe). Secondo me quindi non è una storia vuota, magari poteva essere costruita meglio, però la prepotenza del marines colonnello rappresenta totalmente il normale essere umano. Ci porta a pensare quanto siamo ottusi e stupidi nel combatterci fra di noi.

    E poi la natura, che si rivolta e combatte contro l'invasore, la volontà di proteggere una terra a tutti i costi, quella volontà che caratterizza l'essere umano ma che invece rimane celata ed offuscata dalla superficialità, semplicemente grandioso. Non importa come siamo fatti, se siamo bianchi, blu o neri, non importa se siamo selvaggi che tirano archi o marines dotati di mezzi supertecnologici, siamo tutti esseri umani con una grande volontà e con enorme capacità sfruttate male. Rendiamoci conto che se invece di costruire la bomba atomica, avessimo usato quelle capacità per inventare qualcos'altro di utile, a quest'ora tutto il genere umano ne avrebbe giovato. Perchè alla fine anche coi mezzi superavanzati (dei quali mi sono innamorato a prima vista lo ammetto) non è detto che si vinca, anzi come dimostra il film, la Natura è la più forte e ce lo dimostra ogni giorno attraverso i terremoti, le eruzioni vulcaniche, ecc. che ancora oggi non siamo in grado di combattere, troppo presi ad eliminare noi stessi.

    Probabilmente ho un po esagerato, però vedendo il film mi sento di dire che il successo straripante è meritato, è una grandissima pellicola, una di quelle che mi rimarrà impresse nella mente, insieme ad altre che non hanno magari avuto il medesimo successo cinematografico o semplicemente economico a causa della pubblicità e mi sento di dare un bell' 8 e 1/2 al film.

    Probabilmente sarà perchè amo la fantascienza, anche se il paesaggio non era originale come avete giustamente sottolineato, ma l'utilizzo del 3D ha portato a compensare questo elemento, ma per me sembrano passati solamente 10 minuti.

    Questa ovviamente l'opinione di un'ignorante in materia cinematografia.

    Per il quiz ritengo l'idea di Prescy semplicemente originale ed intrigante.. Ognuno che sceglie un suo quiz, non potevi avere idea migliore carissimo


  7. #56
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,792
    Grazie dati 
    1,565
    Grazie ricevuti 
    2,190
    Ringraziato in
    976 post

    Riferimento: RECENSIONE - AVATAR (2010) di James Cameron

    Citazione Originariamente scritto da Strider Vedi messaggio
    e te pareva...vorrà dire che sarà a cura del sottoscritto riportarli tutti nel primo post
    E' compito dei fedeli utenti tenere attivo il Mod , noi lo si fa per te che da quando p2p latita stai battendo troppo la fiacca...

    Mi sono sempre chiesto se mai avessero pensato di adattare la Divina Commedia, sarebbe certo una bella sfida prima concettuale e poi tecnica
    Me lo sono sempre chiesto anch'io, soprattutto l'Inferno ha materiale che mi ha sempre affascinato.

    Personalmente io amo il genere epico-cavalleresco e vedere un film tratto dall'Orlando Furioso è il mio sogno di una vita... (per la cronaca esiste un film intitolato "I paladini, Storia d'armi e d'amori" con Ronn Moss e Barbara De Rossi, praticamente una puntata di Ballando con le Stelle , liberamente ispirato all'opera dell'Ariosto ma è una ciofeca colossale!!! evitatelo come la peste se doveste incrociarlo nei palinsesti notturni).
    Un tale progetto sarebbe una bella sfida se fossero fatti direttamente da noi italiani, in fondo è un nostro patrimonio e giustificherebbe credo i soldi pubblici che vengono investiti nelle pellicole nostrane. Invece qui da noi chissà perchè gli adattamenti letterari sono solo quelli che fa Moccia per se stesso (sic!) e non si prendono in considerazione classici della letteratura se non per discutibili fiction TV. E dire che abbiamo una quantità di opere valide per tutti i generi!

    Citazione Originariamente scritto da Lo Zio T Vedi messaggio
    devo essere onesto e dire che secondo me il film è semplicemente S-T-U-P-E-N-D-O.
    Tutta questa discussione fin dall'inizio mi fa dire solo una cosa: comunque la si veda il cinema è magnifico.


  8. #57
    Data registrazione
    Aug 2009
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    1,323
    Grazie dati 
    341
    Grazie ricevuti 
    1,798
    Ringraziato in
    719 post

    Riferimento: RECENSIONE - AVATAR (2010) di James Cameron

    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    (per la cronaca esiste un film intitolato "I paladini, Storia d'armi e d'amori" con Ronn Moss e Barbara De Rossi, praticamente una puntata di Ballando con le Stelle , liberamente ispirato all'opera dell'Ariosto ma è una ciofeca colossale!!! evitatelo come la peste se doveste incrociarlo nei palinsesti notturni)
    Ahia, arrivi tardi, ve l'ho detto che del genere fantasy ho visto le cose peggiori , e comunque è stato curioso vedere quella accozzaglia di interpreti e in quelle vesti: in fondo guarda, a confronto di quel che fa adesso, Ronn Moss tutto sommato mi si è rivalutato un tantino
    L'unico cruccio è che mi aveva attirato la musica pilota ma non c'è stato verso di trovare la colonna sonora neppure all'estero (il film era una coproduzione); a malapena ho trovato l'autore ma nessuno store che ne avesse traccia

    Devo dire anche che sono piacevolmente sorpresa .
    Ammetto che visitavo pochissimo il ciak, come altre sezioni per mancanza di tempo: ora vedo che il gruppo che si è ritrovato ed ha postato qui ha esattamente i miei stessi gusti e conosce pellicole che a parlarne il giro sei preso per matto e credo proprio che sopperirò alla mancanza in futuro

    Dum differtur, vita transcurrit

  9. #58
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: RECENSIONE - AVATAR (2010) di James Cameron

    Citazione Originariamente scritto da Strider Vedi messaggio
    ... Mi sono sempre chiesto se mai avessero pensato di adattare la Divina Commedia, sarebbe certo una bella sfida prima concettuale e poi tecnica ...
    Gia' fatto:
    http://en.wikipedia.org/wiki/Inferno_%28novel%29
    Il racconto si chiama "Inferno", scritto da Larry Niven e Jerry Pournelle, e narra la storia di un agnostico che viene accompagnato nell'Inferno da un tale di nome Benito (ricorda nessuno?) ma non ricordando di essere morto (era completamente ubriaco) si crede ancora vivo, e pensa di essere in qualcosa di simile a un parco di divertimento (e quindi si diverte un sacco)

    Per quanto riguarda il cinema, nel film "What dreams may come" (non ne so il titolo italiano) Robin Williams scende nell'Inferno dal Paradiso, per salvare la moglie (morta anch'ella), in una parodia della Commedia al contrario (film che ho trovato orribile)

  10. #59
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,635
    Grazie dati 
    11,553
    Grazie ricevuti 
    13,959
    Ringraziato in
    7,452 post

    Riferimento: RECENSIONE - AVATAR (2010) di James Cameron

    Citazione Originariamente scritto da Lo Zio T Vedi messaggio
    secondo me il film è semplicemente S-T-U-P-E-N-D-O.
    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    Tutta questa discussione fin dall'inizio mi fa dire solo una cosa: comunque la si veda il cinema è magnifico.
    Shiny, imho, ha già detto tutto

    però giusto due-paroline-due sull'entusiasmo dello Zio

    è chiaramente una questione di gusti, di aspettative e di approccio verso il cinema

    AVATAR è un film molto spettacolare fatto apposta per piacere a tanti, tantissimi e ci riesce molto bene, sta battendo tutti i record.
    La mia critica negativa sulla sceneggiatura (e, credo, anche quella degli altri che la pensano come me) non è dovuta alle intenzioni che, come hai detto tu, sono lodevoli visto che si affrontano temi alti: anti-militarismo, naturalismo, integrazione tra "razze" diverse, anti-imperialismo.

    Il problema è il COME queste questioni vengono affrontate , imho ovviamente

    Essendo un blockbuster tutto viene risolto nel modo più banale e superficiale: quindi retorica buonista a fiumi, personaggi manichei senza spessore e populismo ruffiano.
    Tematiche così importanti avrebbero bisogno di ben altro tipo di approccio e di ben altro regista

    Ma i miei parametri di giudizio, magari troppo severi per te, nascono da una concezione di cinema più "alta", come è il cinema d'Autore. Qui si parla di un blockbuster commerciale quindi siamo proprio su un altro "pianeta".

    Ma ripeto: con l'indulgenza che "si deve" ad un blockbuster, questo AVATAR è un film godibile, l'importante, imho, è non sbilanciarsi in paroloni (capolavoro, epocale, etc) che non hanno nula a che vedere con un film del genere. Imho, ovviamente

    ma queste cose le abbiamo già dette e ridette, quindi mi sto ripetendo

    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    noi lo si fa per te che da quando p2p latita stai battendo troppo la fiacca...


    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    per la cronaca esiste un film intitolato "I paladini, Storia d'armi e d'amori" con Ronn Moss e Barbara De Rossi, praticamente una puntata di Ballando con le Stelle , liberamente ispirato all'opera dell'Ariosto ma è una ciofeca colossale!!!
    si, lo conosco anche io....è roba da ridere dall'inizio alla fine


    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    Un tale progetto sarebbe una bella sfida se fossero fatti direttamente da noi italiani, in fondo è un nostro patrimonio e giustificherebbe credo i soldi pubblici che vengono investiti nelle pellicole nostrane.
    sarebbe bello ma mi sembra pura itopia. Un film del genere avrebbe costi colossali per la realizzazione degli effetti visivi, questa sarebbe la "scusa" per rinunciare a priori.
    E poi se ripenso al "Pinocchio" di Benigni mi viene la pelle d'oca

    O magari ne farebbero una versione trash "comica" demenziale con De Sica jr.

    Citazione Originariamente scritto da MarcoStraf Vedi messaggio
    grazie Marco delle tue segnalazioni, che però già conoscevo.
    Io mi riferivo proprio ad un progetto "serio" sulla Divina Commedia, un adattamento fedele e completo con un approccio simile, giusto per fare un esempio, a quello avuto da Peter Jackson con ISDA. Certo, sarebbe ancora meglio un approccio tipo Kubrick con "Barry Lyndon" ma questo è chiedere davvero troppo

    Il film di cui parli con Robin Williams l'ho trovato brutto anche io


  11. #60
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: RECENSIONE - AVATAR (2010) di James Cameron

    ciao a tutti!

    vedo che la discussione sul film di cameron prosegue...in effetti è il fenomenro del momento.
    In merito ai quiz volevo dire che l'idea di alternarli in base al coduttore mi sembra molto buona, anche se non ho ben capito come si gioca agli altri ma nn penso ci vorrà molto ad imparare.Aspetto l'apertura dei giochi allora.

    E' sempre divertente ed interessante leggervi!
    un saluto da Keyser

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie