Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Connessione remota con risveglio da standby.

  1. #1
    Data registrazione
    Apr 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Dietro l'ultima stella che vedi guardando l'immensità.
    Messaggi
    988
    Grazie dati 
    706
    Grazie ricevuti 
    317
    Ringraziato in
    224 post

    Connessione remota con risveglio da standby.

    Ciao,
    qualcuno sa indicarmi un programma per la connessione remota che dia:
    -totale controllo del pc,
    -visualizza il desktop del pc in remoto,
    -non abbia bisogno che sull'altro pc ci sia la persona a concedere l'autorizzazione o almeno una volta concessa nelle successive connessioni non ci sia il bisogno di ridare il permesso,
    -che permetta di risvegliare il pc dallo standby,
    -che non richieda l'ip statico,
    -sarebbe bello che si possa usare anche da Android,
    -sia semplice da impostare e da usare
    -preferibilmente che sia free
    -non debba passare da server o simili di terze parti?

    Sto provando questo programma Ammyy Admin - soluzioni per la condivisione remota del desktop e per il controllo remoto che ha alcune caratteristiche molto interessanti, per esempio, non richiede l'ip statico, molto semplice da collegare e da usare, ma non permette il risveglio del pc in remoto.
    Ultima modifica di Pegaso; 11-08-15 alle 05: 45.
    Meglio vivere un giorno da leoni che cento da pecora, ma dal secondo giorno il leone è morto e la pecora ha ancora novantanove giorni da vivere... quindi?

    Rispondi citando Rispondi citando

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    NCC1701
    Messaggi
    3,822
    Grazie dati 
    1,307
    Grazie ricevuti 
    1,323
    Ringraziato in
    996 post

    Riferimento: Connessione remota con risveglio da standby.

    Ottimo programma è http://www.collectiontricks.it/forum...lo-remoto.html a pagamento se si utilizzano più "controllori" contemporaneamente. Lascia perdere che sia una discussione vecchia e con immagini che si sono perse per strada ma il prodotto è ancora ottimo. Per il "risveglio" di un PC in remoto il PC da risvegliare deve avere abilitato il wake on lan o altre feature simili altrimenti non si potrà mai accendere da remoto. L'autorizzazione è obbligatoria almeno una volta (altrimenti si chiama malware o virus) e poi si può "salvare", ma rende il PC meno sicuro.

    Per Ammy se ne parlava anche su CT: http://www.collectiontricks.it/forum...myy-admin.html


    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  4. #3
    Data registrazione
    Apr 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Dietro l'ultima stella che vedi guardando l'immensità.
    Messaggi
    988
    Grazie dati 
    706
    Grazie ricevuti 
    317
    Ringraziato in
    224 post

    Riferimento: Connessione remota con risveglio da standby.

    TeamViewer l'avevo scartato perchè per quello che ne so, nella versione free, ad ogni nuova connessione cambia l'id e quindi deve essere presente la persona anche sul computer remoto per comunicare il nuovo id e non so se comunica dati a terzi.

    Avevo trovato un programma per connessioni in remoto che permetteva il "risveglio" ma non aveva le altre caratteristiche.

    Ho dato una lettura veloce anche al discorso "wake on lan" ma tra Seven e Windows 8.1 con UEFI non mi sta funzionando. In pratica cerco qualcosa di molto semplice e veloce da usare.

    EDIT
    Ho dimenticato di dire che la connessione in remoto non è sulla stessa rete LAN.
    Ultima modifica di Pegaso; 14-08-15 alle 06: 56.
    Meglio vivere un giorno da leoni che cento da pecora, ma dal secondo giorno il leone è morto e la pecora ha ancora novantanove giorni da vivere... quindi?

    Rispondi citando Rispondi citando

  5. #4
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    21,530
    Grazie dati 
    2,248
    Grazie ricevuti 
    2,916
    Ringraziato in
    2,053 post

    Riferimento: Connessione remota con risveglio da standby.

    Visto che Pegaso chiede poco aggiungo una richiesta: se il programma funzionasse verso un pc con XP potrebbe interessare anche a me

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  6. #5
    Data registrazione
    Apr 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Dietro l'ultima stella che vedi guardando l'immensità.
    Messaggi
    988
    Grazie dati 
    706
    Grazie ricevuti 
    317
    Ringraziato in
    224 post

    Riferimento: Connessione remota con risveglio da standby.

    ahahahahah ti ho fatto una richiesta da poco... comunque se non ti interessa il discorso che i dati non devono viaggiare su server di terse parti, Teamviewer è una bella soluzione.
    Meglio vivere un giorno da leoni che cento da pecora, ma dal secondo giorno il leone è morto e la pecora ha ancora novantanove giorni da vivere... quindi?

    Rispondi citando Rispondi citando

  7. #6
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    21,530
    Grazie dati 
    2,248
    Grazie ricevuti 
    2,916
    Ringraziato in
    2,053 post

    Riferimento: Connessione remota con risveglio da standby.

    Ok, grazie!

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  8. #7
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,018
    Grazie dati 
    4,803
    Grazie ricevuti 
    2,590
    Ringraziato in
    2,189 post

    Riferimento: Connessione remota con risveglio da standby.



    Il discorso wake-on-lan non è legato al software, ma proprio al bios, nel senso che non ci sono altri modi di svegliare un pc da spento, perché se il pc è spento anche il software lo è, per cui non ci può essere nulla in ascolto oltre al bios.

    In pratica il bios se è alimentato rimane in ascolto sulle porte lan e se riceve una sequenza ben precisa di bit avvia il pc.

    I software che hanno la funzione per il risveglio non fanno altro che inviare quella precisa sequenza di bit avviando di fatto il "wake-on-lan" sul pc bersaglio.

    Tornando al software, nei repository di linux ho trovato questo:
    https://www.realvnc.com/
    Che è opensource e multipiattaforma (android compreso). Magari fa al caso tuo.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  9. #8
    Data registrazione
    Apr 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Dietro l'ultima stella che vedi guardando l'immensità.
    Messaggi
    988
    Grazie dati 
    706
    Grazie ricevuti 
    317
    Ringraziato in
    224 post

    Riferimento: Connessione remota con risveglio da standby.

    Citazione Originariamente scritto da Andy86 Vedi messaggio


    Il discorso wake-on-lan non è legato al software, ma proprio al bios, nel senso che non ci sono altri modi di svegliare un pc da spento, perché se il pc è spento anche il software lo è, per cui non ci può essere nulla in ascolto oltre al bios.

    In pratica il bios se è alimentato rimane in ascolto sulle porte lan e se riceve una sequenza ben precisa di bit avvia il pc.

    I software che hanno la funzione per il risveglio non fanno altro che inviare quella precisa sequenza di bit avviando di fatto il "wake-on-lan" sul pc bersaglio.

    Tornando al software, nei repository di linux ho trovato questo:
    https://www.realvnc.com/
    Che è opensource e multipiattaforma (android compreso). Magari fa al caso tuo.
    Grazie mille per l'indicazione del programma... adesso devo provarlo...

    Riguardo al risveglio, i miei pc hanno la funzione per il risveglio, ma il discorso è un po più articolato tra scheda di rete (non wi-fi), router che accetti un determinato pacchetto di dati... Il bello è che i miei pc sembrerebbero soddisfare tutte le caratteristiche ma sino ad ora non sono ancora riuscito a farlo funzionare.
    Tra l'altro ho scoperto che nelle ultime versioni anche Teamviwer supporta questa funzione.
    Ho creato tramite NO-IP l'indirizzo statico (perchè senza quello non risvegli un bel niente), ma secondo voi due pc che non sono sulla stessa rete devo mettere lo stesso indirizzo creato su NO-IP o devo crearne due diversi?
    Meglio vivere un giorno da leoni che cento da pecora, ma dal secondo giorno il leone è morto e la pecora ha ancora novantanove giorni da vivere... quindi?

    Rispondi citando Rispondi citando

  10. #9
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,018
    Grazie dati 
    4,803
    Grazie ricevuti 
    2,590
    Ringraziato in
    2,189 post

    Riferimento: Connessione remota con risveglio da standby.



    Non so cosa sia NO-IP, però un pc spento non ha un indirizzo ip, viene associato alla connessione da parte del SO, anche se l'ip è statico finché il pc è spento il router se ne frega e considera quell'indirizzo ip come liberamente assegnabile ad un altro pc.

    Il WoL lo fai con il mac address, che invece è "stampato" sulla scheda ed è disponibile anche per un pc spento.

    Se per "reti" intendi sottoreti, cioè con i pc non visibili dall'esterno, non sono troppo sicuro che si possa fare.
    Di solito per gli indirizzi ip si usa il port-mapping, cioè dici al router <<quando ti chiamo su questa porta reindirizzami a quel determinato ip (sulla stessa medesima porta)>>.
    Ma per il WoL suppongo che sia un attimino più complicato.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  11. #10
    Data registrazione
    Apr 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Dietro l'ultima stella che vedi guardando l'immensità.
    Messaggi
    988
    Grazie dati 
    706
    Grazie ricevuti 
    317
    Ringraziato in
    224 post

    Riferimento: Connessione remota con risveglio da standby.

    No-Ip Free Dynamic DNS - Managed DNS - Managed Email - Domain Registration - No-IP

    Questo è un piccolo estratto
    Cosa si intende con "Wake On LAN"? Wake On LAN o WOL, è la capacità di inviare un segnale attraverso una rete locale (LAN) per accendere un PC. "Wake On WAN" invece, significa inviare lo stesso segnale attraverso una rete geografica (WAN) come Internet, per provocare l'accensione di un PC situato in una LAN privata.
    Quello che devo ottenere è il WAN e non il LAN. In particolare sto cercando di seguire questi punti
    Router connesso ad internet
    IP pubblico (no Fastweb)
    Client WoL o servizio online preposto
    (Opzionale ma consigliato) Servizio DDNS tipo NO-IP, DynDNS o similare in modo da associare il vostro IP dinamico ad un nome dominio che avrete prescelto; questi servizi si occuperanno, di volta in volta, di aggiornare i loro nameserver. Sono gratuiti, basterà solo registrarsi e scegliere il nome del dominio, esempio: backlab.dyndns.org e impostarlo (accompagnato da username e password) nella sezione DDNS (Dynamic DNS) del vostro router.
    Meglio vivere un giorno da leoni che cento da pecora, ma dal secondo giorno il leone è morto e la pecora ha ancora novantanove giorni da vivere... quindi?

    Rispondi citando Rispondi citando

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie