Mostra risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Le bugie storiche diventate realt

  1. #1
    Data registrazione
    Sep 2009
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    884
    Grazie dati 
    211
    Grazie ricevuti 
    525
    Ringraziato in
    271 post

    Le bugie storiche diventate realt

    Mussolini e i treni in orario, la mela di Newton, Robin Hood e Nerone che suona la lira mentre Roma brucia.

    MILANO – La tradizione le ha trasformate in verit storiche, ma in realt sono vicende mai accadute.il sito web del tabloid britannico Daily Mirror elenca alcune tra le pi grandi bugie storiche che sono diventate attraverso i secoli conclamate verit.

    Articolo|Corriere.it

    Delle Piramidi si sapeva che non erano state costruite dagli schiavi, troppi schiavi dovevano nascere (e morire) per costruirle. Per con la mela di Newton cade un mito.


  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Sep 2009
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    155
    Grazie dati 
    151
    Grazie ricevuti 
    91
    Ringraziato in
    53 post

    Riferimento: Le bugie storiche diventate realt

    Citazione Originariamente scritto da vane Vedi messaggio
    ..Delle Piramidi si sapeva che non erano state costruite dagli schiavi, troppi schiavi dovevano nascere (e morire) per costruirle. Per con la mela di Newton cade un mito.

    Per non parlare della lampadina e dell'Indipendence Day..dal 4 al 2 Luglio... povero Capitano J. Coock: come ci sara' rimasto male nello scoprire che l'Australia era sta gia' "scoperta"

  4. #3
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: Le bugie storiche diventate realt

    La storia del 4 di luglio e' un po' piu' complicata di come lo abbia scritto il Corriere (o il Mirror)
    Quello che si celebra non e' tanto l'indipendenza per se (che avvenne alla fine della guerra), ma la Dichiarazione dell'Indipendenza, un documento firmato dal Parlamento americano il 4 luglio 1776, firmato due giorni dopo il documento della Risoluzione dell'Indipendenza. In pratica il 2 luglio si disse "siamo indipendenti", e il 4 luglio si disse "e questi sono i motivi". Dei due, si doveva scegliere una data, e il 4 la vinse.
    E con questo ho dimostrato che per diventare cittadino americano ho voluto (piu' che dovuto) leggere un sacco di storia... e la pila li libri che ancora volgio leggere non e' finita.

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti alluso dei cookie