Mostra risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: UPS (uninterruptible power supplies)

  1. #1
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    UPS (uninterruptible power supplies)

    Se usate molto il pc a casa, e avete paura di perdere i vostri lavori in caso di perdita di corrente elettrica, potete proteggere voi, i vostri dati e il vostro pc usando una batteria ausiliaria (denominata UPS) ce ne sono di vari dimensioni e prezzi, a partire da una cinquantina di euro (vedi link allegato, solo come referenza).

    Questi piccoli gioiellini sono facilissimi da installare e usare.
    Spegnete il pc, staccatelo dalla rete, attaccate alla reta la vostra unita' UPS e collegate il vostro pc. Collegate il cavo USB tra l'unita' UPS e il pc, e riavviate il pc. I nuovi sistemi operativi (tipo Windows 7) riconoscono automaticamente il nuovo dispositivo, e vi chiedono come configurarlo. Altrimenti installate il software incluso nel dispositivo.

    In pratica, appena manca la corrente il dispositivo mette in funzione la propria batteria interna, a seconda della dimensione della batteria avete qualche minuto di autonomia. Se la corrente ritorna, va tutto bene, altrimenti decidete voi quanto tempo volete nel caso stiate lavorando e volete salvare il salvabile, dopodiche' l'unita' manda un segnale al pc di auto spegnimento.

    In genere queste unita' hanno una o piu prese, alcune protette alcune no. Usate quelle protette solo per il PC (non c'e' bisogno che alimentate la stampante per esempio, vi succhia solo corrente dalla batteria). Per il monitor fate voi (ooviamente lo volete protetto per salvare i vostri lavori) In genere tutte le prese funzionano anche come protezione da sovraccarichi e da sbalzi di tensione di rete.

    Ricordo inoltre che non va bene per un computer di mancare improvvisamente la corrente. Oltre a perdere i dati del lavoro che state facendo, si puo' danneggiare il disco fisso, si puo' danneggiare il registro di sistema (Windows) o i documenti di configurazione (Unix) per cui potrete avere problemi in seguito (a volte non si riavvia neppure e dovete ripristinarlo da disco o backup). Insomma, un centinaio di euro non mi pare un cattivo investimento. Vedetelo come una sorta di assicurazione.
    Se non volete comprarlo, ricordate almeno di tenere il computer in stato dormiente (sleep mode) quando non lo utilizzate, o spegnetelo completamente. E usate almeno una ciabatta con protezione di sovratensione.

    Ovviamente in ufficio tutti quelli che hanno lavori importanti dovrebbero averne uno.

    Five Best Battery Backups/UPS Units

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    NCC1701
    Messaggi
    3,822
    Grazie dati 
    1,307
    Grazie ricevuti 
    1,323
    Ringraziato in
    996 post

    Riferimento: UPS (uninterruptible power supplies)

    Giustissimo buon MarcoStraf!

    Aggiungo altre informazioni che possono essere utili.

    I gruppi di continuità (UPS all'italiana) è uno dei componenti che, per me, fanno parte integrante di un PC desktop insieme ad un HDD esterno per il backup e, nel caso si usi Windows al posto di Linux, anche un buon antivirus a pagamento.

    Non tutti i gruppi hanno un software incluso o porta USB quindi questi non sono "gestiti" dal software per l'auto spegnimento e quindi dovrete dare voi il comando di chiusura del sistema. Sinceramente io non utilizzo software di auto spegnimento, perché intanto quando va via la corrente l'UPS incomincia a suonare (e poi non vedete più nulla ) e, visto che il software fa solo lo shut-down, potete perdere del lavoro che non avete salvato. E' scelta dell'utente, ma io lo sconsiglio, almeno per quanto riguarda lo spegnimento. Cosa diversa se nel programma di gestione esiste un test di verifica della tenuta della batteria (vedi sotto).

    Io consiglio di mettere anche il monitor in una delle prese dell'UPS "alimentate da batteria" altrimenti quando va via la corrente non vedrete cosa fare e non potrete salvare il lavoro. Sembra sciocco, ma qualcuno magari non ci pensa.

    Se non volete essere offline quando va via la corrente, potete mettere anche il router ed eventualmente anche la base del vostro cordless sotto gruppo di continuità. Ormai il cordless lo utilizziamo in parecchi, e poi così potete telefonare alla compagnia energetica per segnalare il guasto.

    Se il gruppo ha anche delle prese ethernet RJ45 e/o telefoniche RJ11 per la protezione da sovratensioni consiglio di proteggere anche quelle. Esperienza personale: un fulmine mi ha rotto una scheda fax e un telefono.
    Mettete ciò che potete nelle prese per la sola protezione sovratensioni intanto non vengono alimentate in caso di mancanza di corrente.

    Come scegliere un gruppo di continuità (UPS)?
    Valutare il consumo degli apparati che volete che rimangano accesi durante la mancanza di corrente (continuità) e per quanto tempo (tempo di autonomia).
    Andate a vedere le caratteristiche e soffermatevi, oltre sul costo per il vostro budget, su almeno 2 dati
    la potenza di uscita (dato base) la durata in caso di blackout. Se presente la potenza di picco. Di solito sono in VA ma alle volte in W (bisognerebbe sapere il cosfi - cosφ - per fare l'esatta conversione ma questa la lasciamo ai teorici).
    In parole poverissime: più sono alti sono i VA, più apparati potete mettere o con meno apparati avrete più tempo senza corrente (continuità).

    Facciamo un esempio con 220V di tensione. Vogliamo mettere per almeno 10 minuti in continuità un PC core i5 base con 1 disco, un monitor 17" LCD e un router: orientativamente avrete circa 140W di consumo. Le possibili scelte potrebbero essere:
    400VA (240 W) per avere circa 15 minuti di autonomia
    900VA (540 W) per avere circa 40 minuti di autonomia
    Per avere un'idea potete usare il configuratore di APC UPS Selector
    Non prendete un UPS sottodimensionato. Io ho un 1200VA.

    Prese e spine
    Adesso ci sono anche UPS con le prese per attaccare direttamente degli apparati con le Schuko , ma spesso trovate quelle che hanno anche i PC . Nel caso potete anche mettere un'adattatore per le prese italiane

    Attenzione! Le batterie, come tutte le cose, si esauriscono, perdono la loro capacità totale di alimentazione o si rompono e non sempre l'UPS se ne accorge. Sempre esperienza personale: va via la corrente, dovevo finire la fine di una procedura per un programma quindi mi sono messo a salvare, chiudere i programmi aperti e mettere un commento dove ero rimasto e cosa stavo facendo ma dopo meno di 2 minuti il gruppo ha incominciato a fischiare (alert di imminente batteria scarica) e mi si è spento! Lavoro non salvato perso. Fortunatamente il sistema non si è danneggiato irreparabilmente.
    Detto questo il giorno dopo (per far ricaricare la batteria) ho attaccato solamente un piccolo TV al gruppo, simulata la mancanza di corrente (togliere la spina dell'UPS dalla presa di corrente) e dopo poco si è spento. Batteria andata!
    Alle volte il costo della sostituzione della batteria costa di più di un UPS nuovo, quindi fate i vostri conti. Come sapere se la vostra batteria vi sta facendo ciao ciao? Se non ve lo dice il programma di gestione o il gruppo stesso con un alert luminoso lo saprete solamente, a vostre spese, quando avviene un blackout!

    Un'idea per avere più automonia (ma ci vuole qualcuno che sia in grado di farlo altrimenti rischiate di far danni) è quello di smontare un UPS e al posto della batteria al piombo interna collegare una batteria esterna sigillata tipo quelle delle automobili.

    Ultima modifica di Kirk78; 13-12-14 alle 12: 23.

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  4. #3
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: UPS (uninterruptible power supplies)

    Grazie amico mio, anche per la traduzione dei termini in italiano.
    Io a casa ho un iMac quindi un all-in-one, ed è l'unico che alimento, dove vivo io in genere l'internet se ne va prima della corrente, come per la linea telefonica (ecco perché tengo sempre il cellulare ben caricato).
    I nostri due interventi dovrebbero fare capire l'importanza del gruppo di continuità, e che come tutte le cose va scelto in base alle proprie esigenze,mai nostri componenti e al nostro uso. Ed è un componente su cui non vale la pena risparmiare poche decine di euro.

    Giusto quello che hai aggiunto: con il tempo la batteria perde la propria capacità di ricarica. Per questo consiglio di provarla almeno ogni sei tre o sei mesi. Staccate la presa, tenendo collegato il tutto, e scrivete da qualche parte per quanto tempo resiste la carica. Salvate i dati in un foglio Excel o un semplice documento, in modo da potere osservare con il tempo come diminuisce la carica. Decidete voi quando è tempo di sostituire o la batteria o tutto il dispositivo, facendo i vostri conti, guardando anche in giro se nel frattempo sono usciti gruppi di continuità migliori e a più basso prezzo.

    E ricordate: sia che usiate un gruppo di continuità o meno, salvare spesso quello che state facendo! In genere basta un shortcut (control-s o command-s, quasi universale per tutti i programmi). Alcuni programmi, come Word, potete configurare il salvamento automatico e quanto spesso volete che lo faccia. A me ha salvato la giornata più di una volta.

    Insomma, potete spendere quanti soldi volete per un buon computer, ma alla fine la bontà del vostro lavoro è sempre limitata a COME lo usate. Ecco perché trovo estremamente inutili tutte le discussioni su quanto Windows sia migliore di Linux e quanto Apple costi più di HP, se poi la gente non li usa correttamente.

    ---- Edit
    Aggiungo in calce, la prossima volta che comprate un computer, considerate se avete proprio bisogno di un desktop. I laptop ormai hanno fatto passi da gigante, il loro prezzo è crollato (ovviamente sempre poi dipende dalla qualità), e la loro potenza di calcolo è ormai molto vicina a quella dei desktop. Mia moglie usa solamente un MacBook e ne è felicissima. Con quelli non avete bisogno di un gruppo di continuità, se usate bene la loro batteria.
    Ultima modifica di MarcoStraf; 13-12-14 alle 15: 45.

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  5. #4
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,628
    Grazie dati 
    1,374
    Grazie ricevuti 
    95
    Ringraziato in
    75 post

    Riferimento: UPS (uninterruptible power supplies)

    Ciao!

    vorrei mettere un gruppo di continuita' a salvaguardia del mio vecchio pc..
    se l'alimentatore e' sui 650 w di che potenza di ups ho bisogno..??
    non vorrei ne' uno sovradimensionato ne' uno sottodimensionato..

    grazie in anticipo!!

    Rispondi citando Rispondi citando

  6. #5
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    NCC1701
    Messaggi
    3,822
    Grazie dati 
    1,307
    Grazie ricevuti 
    1,323
    Ringraziato in
    996 post

    Riferimento: UPS (uninterruptible power supplies)

    I 650W dell'alimentatore indica la massima potenza che può erogare al PC, ma non è necessariamente quella che consuma il PC con le risorse interne che hai. Inoltre ricorda che conviene anche attaccare almeno il monitor perché se va via la corrente il PC rimane alimentato dal gruppo ma poi non vedi un tubo del PC per poter chiudere i tuoi programmi e chiudere il sistema normalmente .

    Dipende anche per quanto lo vuoi acceso in caso di mancanza di corrente. Ho dato delle indicazioni sul mio post, e un link di APC per fare dei test.


    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

Tags per questo thread

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie