Pagina 1 di 9 123 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 10 di 83

Discussione: Ubuntu: Guida CT da fare insieme per ottimazione e velocizzazione generale

  1. #1
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    NCC1701
    Messaggi
    3,822
    Grazie dati 
    1,307
    Grazie ricevuti 
    1,323
    Ringraziato in
    996 post

    Ubuntu: Guida CT da fare insieme per ottimazione e velocizzazione generale

    Ciao a tutti i pinguiniani di CT!

    Apro questa discussione per fare una guida fatta dagli utenti CT per ottimizzare e velocizzazione di Ubuntu insieme, ivi comprese le domande solo per l'ottimizzazione e velocizzazione generale.
    Tutte le altre domande non generali chiedo siano fatte in una discussione separata, esempio quella per un determinato programma che non sia riguardante l'avvio e la velocizzazione generale del nostro Ubuntu. Grazie.

    Iniziamo a dire che ho ripreso un mio vecchio portatile (ram 931,7 MiB - Genuine Intel® CPU 575 @ 2.00GHz - Mobile Intel® GM45 Express Chipset x86/MMX/SSE2 senza memoria dedicata) che aveva la versione Desktop 12.04 LTS (Long Time Support) e ho fatto, con difficoltà, il passaggio alla 14.04 LTS (non riguarda questa discussione) proprio per poter ottimizzare una versione non installata in modo "pulito" proprio per la guida CT da fare insieme.

    Premetto che io quindi parlerò, per quello che posso, della 14.04.1 LTS. Consiglio comunque l'installazione di una LTS perché ha ben 5 anni di supporto. Infatti la 14.04 ha un sopporto fino al 2019. E' ancora sotto supporto la versione 12.04 LTS fino al 2017. Ogni 2 anni esce una nuova LTS. Ovviamente tutto quello che dico chiedo che sia verificata e corretta dai molto più esperti di me di CT. E ovviamente sono IMHO (non lo dirò più).

    Inoltre vi dico che aggiorno tutto c'ò che il gestore di aggiornamenti mi dice.

    Detto questo iniziamo con le ottimizzazioni. Ubuntu, come del resto tutti i sistemi operativi, alle volte dopo parecchio tempo di utilizzo, installazione di pacchetti ed altro potrebbe avere bisogno di ottimizzazione. Per me programma o pacchetto, anche se qualche purista storcerà il naso, li considero nella stessa maniera.

    Il mio primo consiglio è quello di far "partire" lo swap (utilizzo del disco quando la ram è occupata oltre una certa percentuale) il più tardi possibile. Ho pensato quindi di farlo partire quando la ram supera il 90%. Ecco cosa ho fatto: ho aggiunto al sysctl.conf questa linea:

    Codice:
    Only registered members can view code.
    con questo comando
    Codice:
    Only registered members can view code.
    in realtà mi ha dato un errore Gtk-WARNING, ma pare abbia funzionato.

    Avvio lento

    Come ogni sistema, se si mettono troppi programmi o servizi all'avvio il boot lento (come ad esempio il mio).
    Pe sapere quali programmi partono all'avvio si può andare su Sessione e Avvio (Programmi d'avvio aggiuntivi).
    Per sapere cosa parte in avvio ho installato BUM (boot-up manager) da Ubuntu software center.
    Per sapere esattamente quanto ci mette ho installato il programma boot-up manager che, ovviamente rallenta anche il boot, crea un immagine dei tempi di avvio e altro.
    Un link verificato per la versione 12.04 è AmministrazioneSistema/VelocizzareBoot - Wiki di ubuntu-it dove ci sono alcuni spunti, che però non so se sono validi anche per la 14.04. Chiedo infatti una valutazione da Voi.

    Dall'immagine nomecompute-trusty-data-numerosequenziale.png presente in
    Codice:
    Only registered members can view code.
    si vede quando ci mette a fare il boot. Il mio ci mette ben 1:45.61!

    Personalmente ho disattivato, ma che ha diminuito solamente di 2 secondi:
    dns-clean che se non vi connettete con un modem pare sia inutile
    apache2 che attualmente non utilizzo

    Il link wiki sopra descritto consiglia di disattivare anche acpi-support (risparmia energia della batteria dei laptop) ma non ne sono sicuro. La mia batteria non è più funzionante quindi teoricamente potrei disattivarlo sencono il wiki per la 12.04.

    Ora ecco le mie domande per affinare la guida per tutti:
    ho attivi all'avvio:
    Codice:
    Only registered members can view code.
    Subito le mie care amiche e amici di CT diranno: antivirus? Ma è quasi inutile! Vero. Ma dovendo mandare e ricevere anche file win è sempre meglio averlo, ma questo sarà una discussione a parte. Quali servizi posso disattivare o inutili?

    Programmi autopartenti:
    Indicator application (suppongo boot-up manager)
    PulseAudio session Management (suppongo osspd)

    Ci sono pareri contrastanti in rete su readahead, che dovrebbe velocizzare il boot anticipando alcune operazioni. Ecco perché in passato (non ricordo cosa feci tempo addietro) devo aver messo uno script autopartente. Attendo anche un Vostro commento.

    Molti dicono che anche l'ambiente grafico/desktop migliora le prestazioni.
    Ce ne sono tanti come: Unity, Gnome, Kde, Mate, Xfce, Lxde, OpenBox, Cinnamon, W Maker, IceWM, Pantheon, Fluxbox, Enlightenment e probabilmente anche altri. Ambienti anche per memorie da 128MB!
    A quanto ne so Ubuntu di base ha Unity che "consigliato" vuole 2GB di ram e 1GB di scheda video. Dall'immagine sembra di avere quello, ma se ci fosse scritto da qualche parte non sarebbe male.

    Infine sento parlare di zRam o simili per chi non ha tanta memoria, ma ci possono essere problemi con alcune configurazioni.

    In generale sarebbe opportuno installare delle versioni più light di derivate Ubuntu se si ha dei PC meno potenti come Xubuntu o Lubuntu.

    Aggiungo la fine le discussioni che mi sembra si occupino dell'ottimizzazione fatte quì si CT in precedenza. Segnalate eventuali ulteriori discussioni.

    Ubuntu 10.10:
    http://www.collectiontricks.it/forum...se/index8.html
    http://www.collectiontricks.it/forum...-versione.html

    Insomma ho acceso la miccia della Guida CT: adesso a Voi le considerazioni, aggiunte, correzioni, domande e consigli.

    Buon Ubuntu a tutti!
    Ultima modifica di Kirk78; 11-11-14 alle 19: 31. Motivo: modifica servizi (demoni)

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,027
    Grazie dati 
    4,806
    Grazie ricevuti 
    2,597
    Ringraziato in
    2,195 post

    Riferimento: Ubuntu: Guida CT da fare insieme per ottimazione e velocizzazione genera



    Consiglio comunque l'installazione di una LTS perché ha ben 5 anni di supporto.
    In teoria tutte le versioni di ubuntu sono LTS, solo che viene specificato solo quando esce la versione successiva, perché sta ad indicare che anche se non è la vs. più recente riceve comunque gli aggiornamenti di sicurezza.

    Il mio primo consiglio è quello di far "partire" lo swap (utilizzo del disco quando la ram è occupata oltre una certa percentuale) il più tardi possibile.
    In teoria lo swap su linux dovrebbe partire di default quando la ram è occupata al 100%, se parte prima del tempo di solito c'è qualcosa che non va...
    A me per esempio dava problemi perchè ho montato /tmp in ram e un programma impostato male mi riempiva /tmp causandone il riversamento nello swap.

    saned
    Se non hai uno scanner condiviso in rete, questo lo puoi disattivare.

    ps: per vedere a cosa servono i demoni (servizi), da terminale:

    Codice:
    Only registered members can view code.
    Ma dovendo mandare e ricevere anche file win è sempre meglio averlo
    Però il clam-av non ha la protezione in tempo reale, il processo all'avvio serve solo per aggiornare automaticamente le definizioni, per il resto ti serve solo per scansionare le partizioni di win a windows non avviato.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  4. #3
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    NCC1701
    Messaggi
    3,822
    Grazie dati 
    1,307
    Grazie ricevuti 
    1,323
    Ringraziato in
    996 post

    Riferimento: Ubuntu: Guida CT da fare insieme per ottimazione e velocizzazione genera

    Ciao Andy86 e grazie per iniziare la guida fatta insieme

    Citazione Originariamente scritto da Andy86 Vedi messaggio

    In teoria tutte le versioni di ubuntu sono LTS, solo che viene specificato solo quando esce la versione successiva, perché sta ad indicare che anche se non è la vs. più recente riceve comunque gli aggiornamenti di sicurezza.
    Non concordo su questo. Le altre versioni, a quanto leggo dal sito ufficiale, hanno "solamente" 1 anno di rilascio degli aggiornamenti. Ma questo non riguarda prettamente la velocizzazione. Ne parliamo se vuoi in altro tread

    Citazione Originariamente scritto da Andy86 Vedi messaggio
    In teoria lo swap su linux dovrebbe partire di default quando la ram è occupata al 100%, se parte prima del tempo di solito c'è qualcosa che non va...
    A me per esempio dava problemi perchè ho montato /tmp in ram e un programma impostato male mi riempiva /tmp causandone il riversamento nello swap.
    In realtà, a quanto ne so, lo swap di deafult parte quanto la ram arriva al 60%.... spero che qualcuno confermi o smentisca questa cosa. Io ho dato un mio consiglio, ma questa guida è fatta da TUTTI noi di CT!

    Citazione Originariamente scritto da Andy86 Vedi messaggio
    Se non hai uno scanner condiviso in rete, questo lo puoi disattivare.
    Lo supponevo vedendolo ma meglio avere dei consigli CT! A questo serve questa guida condivisa.

    Citazione Originariamente scritto da Andy86 Vedi messaggio
    ps: per vedere a cosa servono i demoni (servizi), da terminale:
    Codice:
    Only registered members can view code.
    Ottimo a sapersi per tutti per l'eliminazione di servizi inutili. Ma alle volte succede che alcuni servizi posso essere legati ad altri e quindi meglio chiarire.

    Citazione Originariamente scritto da Andy86 Vedi messaggio
    Però il clam-av non ha la protezione in tempo reale, il processo all'avvio serve solo per aggiornare automaticamente le definizioni, per il resto ti serve solo per scansionare le partizioni di win a windows non avviato.
    Assolutamente daccordo. Infatti è autopartente solo per aggiornare le firme all'avvio.... cosa che ora che ci penso forse per la velocizzazione possiamo farne a meno al boot....

    Attendo altri commenti, domande e consigli dagli altri esperti di Ubuntu/linux.

    EDIT
    Come consigliato da Andy86 disattiverò saned e vi faccio sapere quanto il boot si velocizza.
    So più o meno a cosa servono i servizi, ma non so quali è "consigliabile" disattivare. Non tutti i servizi mi danno un manuale come:
    Codice:
    Only registered members can view code.
    Ultima modifica di Kirk78; 11-11-14 alle 19: 41. Motivo: Consigli Andy e Non c'è il manuale per alcuni servizi

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  5. #4
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,027
    Grazie dati 
    4,806
    Grazie ricevuti 
    2,597
    Ringraziato in
    2,195 post

    Riferimento: Ubuntu: Guida CT da fare insieme per ottimazione e velocizzazione genera



    Non concordo su questo. Le altre versioni, a quanto leggo dal sito ufficiale, hanno "solamente" 1 anno di rilascio degli aggiornamenti. Ma questo non riguarda prettamente la velocizzazione. Ne parliamo se vuoi in altro tread
    Eh, già... ho fatto un po' di confusione... Ubuntu l'ho abbandonato da parecchio per tutto questo casino con le vs. e gli aggiornamenti, la memoria mi ha fatto cilecca.

    Ma alle volte succede che alcuni servizi posso essere legati ad altri e quindi meglio chiarire.
    In teoria dovrebbe pensarci service a dirti se lo puoi buttare giù, o se serve come dipendeza di altri servizi, ed in questo caso ti costringe a terminare prima gli altri servizi. (se vuoi).
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  6. #5
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Nel mondo degli svarioni
    Messaggi
    1,403
    Grazie dati 
    149
    Grazie ricevuti 
    471
    Ringraziato in
    421 post

    Riferimento: Ubuntu: Guida CT da fare insieme per ottimazione e velocizzazione genera

    Citazione Originariamente scritto da Kirk78 Vedi messaggio
    Detto questo iniziamo con le ottimizzazioni. Ubuntu, come del resto tutti i sistemi operativi, alle volte dopo parecchio tempo di utilizzo, installazione di pacchetti ed altro potrebbe avere bisogno di ottimizzazione. Per me programma o pacchetto, anche se qualche purista storcerà il naso, li considero nella stessa maniera.
    Non è questione di purismi, è che i programmi stanno nei pacchetti ma per quanto mi riguarda, la figura retorica della sineddoche è valida fintanto che non si creano ambiguità.

    Il mio primo consiglio è quello di far "partire" lo swap (utilizzo del disco quando la ram è occupata oltre una certa percentuale) il più tardi possibile. Ho pensato quindi di farlo partire quando la ram supera il 90%. Ecco cosa ho fatto: ho aggiunto al sysctl.conf questa linea:
    E qui la fai un po' troppo corta diciamo che in prima approssimazione è così, ma in realtà riguarda la priorità del kernel, non la percentuale d'uso della ram. Più il valore è basso, meno tenderà a swappare. A zero swapperà solo se estremamente necessario.

    Codice:
    Only registered members can view code.
    C'è una parentesi di troppo

    con questo comando
    Codice:
    Only registered members can view code.
    in realtà mi ha dato un errore Gtk-WARNING, ma pare abbia funzionato.
    È normale, probabilmente lanciando "gedit" da terminale capiterebbe lo stesso. Occhio che lanciare programmi gnome come root implica creare un profilo di gnome dentro /root (motivo per cui di solito è meglio usare nano, vi o programmi meno "molesti").

    var/log/bootchart
    Ti sei mangiato il primo /

    apache2 che attualmente non utilizzo
    Eh, ma apache2 sicuramente non c'è in una installazione pulita di ubuntu Se uno se lo ritrova e non sa cos'è, farebbe meglio ad eliminarlo.

    apmd (da non disattivare)
    Altroché, questo va disattivato al volo su pressoché tutti i pc. APM è l'antenato di acpi, e non mi è mai capitato di trovare un pc che lo usasse. Difatti la guida dice che viene usato eventualmente su PC antecedenti al 2000.

    speech-dispatcher
    Se non si usa la sintesi vocale, è inutile

    powernowd
    Se non si ha un processore AMD, è inutile

    clamav-freshclam (antivirus per aggiornare firme)
    Io preferisco lanciarlo a mano quando (e se) mi serve. Ma ognuno può fare a modo suo

    [quote]timidity[quote]
    Sintetizzatore software. Non credo ci sia su una installazione pulita, confermi?

    Ci sono pareri contrastanti in rete su readahead, che dovrebbe velocizzare il boot anticipando alcune operazioni. Ecco perché in passato (non ricordo cosa feci tempo addietro) devo aver messo uno script autopartente. Attendo anche un Vostro commento.
    È inutile per chi ha SSD, altrimenti fa sicuramente comodo.

    Infine sento parlare di zRam o simili per chi non ha tanta memoria, ma ci possono essere problemi con alcune configurazioni.
    È l'ultima spiaggia, ed è pensato per dispositivi embedded. Giusto per non dare false speranze: zRam come target ha i pc che stanno usando LXDE o meno, e sono a corto di ram. Se già usate XFCE, andrà solo peggio.


    Citazione Originariamente scritto da Andy86 Vedi messaggio

    In teoria lo swap su linux dovrebbe partire di default quando la ram è occupata al 100%, se parte prima del tempo di solito c'è qualcosa che non va...
    Erroneo. Il comportamento predefinito (correlato anche al parametro vm.vfs_cache_pressure) implica che ogni qual volta venga aperto un file, il suo contenuto venga caricato interamente in memoria centrale. Ma ovviamente quel tipo di dato è "a bassa priorità" perché è una cache, non serve a far girare programmi. Quindi se il kernel in base ai due parametri succitati ritiene che caricarlo in memoria centrale sia bene, ma tenerlo in ram sia male, lo caricherà su swap. Va da sé che dicendogli di non usare la swap eviterà di tirare su cose inutili per swapparle al volo.

    A me per esempio dava problemi perchè ho montato /tmp in ram e un programma impostato male mi riempiva /tmp causandone il riversamento nello swap.
    Questo perché non hai impostato "size" durante il mount, e quindi di default viene dato il 50% della memoria virtuale totale (ram+swap).

    policykit
    È troppo lunga da spiegare, comunque NON disattivarlo.

    powernowd
    Deriva dall'omonima tecnologia di AMD. Di solito i processori si autogestiscono grazie al governor "ondemand" predefinito nel kernel, quindi io lascerei stare programmi in userspace.

    laptop-mode
    Fa parte di laptop-mode-tools, una suite di gestione risparmio energetico aggressivo.


    Tornando a ottimizzazioni, ancora due cose:
    - riguardo a vfs_cache_pressure che ho citato prima, riguarda la tendenza del kernel a "liberare" la memoria che stava usando come cache. Un valore basso dirà al kernel di tenere in cache programmi precedentemente aperti, files, ecc. fintanto che quella memoria non sia necessaria per qualcos'altro. In sostanza il valore indica quanta "pressione" devono fare i programmi nella memoria perché il kernel effettivamente la liberi. È bene non usare un valore troppo basso, perché se la memoria deve essere liberata ogni volta che si apre qualcosa i tempi si allungano. Per contro, avere molte cose in cache accelera i tempi di molto per utilizzi consecutivi.

    - aptitude: è la versione più ricca di apt, ed è il gestore predefinito su Debian. La cosa più importante per cui è bene usarlo al posto di apt è che fa automaticamente pulizia dei pacchetti non richiesti ad ogni esecuzione.


    Scusate la frettolosità nelle risposte, ma i contenuti sono tanti e l'ora è tarda

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  7. #6
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    NCC1701
    Messaggi
    3,822
    Grazie dati 
    1,307
    Grazie ricevuti 
    1,323
    Ringraziato in
    996 post

    Riferimento: Ubuntu: Guida CT da fare insieme per ottimazione e velocizzazione genera

    Ciao e grazie mille pierino_89!
    confermo, come detto nel primo post, che NON è una installazione pulita, proprio per creare questa guida per tutti per avere un po' di problemi in più. Ecco perché ci sono apache2 e altri.

    Scusatemi tutti per fare alcune cose dette troppo "brevi" perché non sono un drago come l'ottimo guru pierino_89.

    Per quanto riguarda i problemi di sicurezza, aprirò magari un'altra discussione generale per parlare di tutti gli aspetti che si sino accennati così non andiamo OT. Quì vorrei parlare solamente di ottimizzazione e velocizzazione.

    apmd: questo è un portatile datato ma non mi sembra antecedente al 2000, penso del 2008-9. Anche perché nella cronologia di Synaptics 0.81.1 la prima data è di inizio 2009. Forse nel 2009 sarà stato installato o Ubuntu 8.04 LTS (Hardy Heron) o Ubuntu 8.10 (Intrepid Ibex) che erano le ultime release prima di Aprile 2009 con l'uscita di (Ubuntu 9.04 (Jaunty Jackalope).

    Nel wiki postato prima viene detto espressamente
    apmd: Servizio utilizzato dai portatili anteriori al 2000, se non si è sicuri che il pc utilizzi ACPI non disattivare il servizio
    forse nell'Ubuntu del 2009 veniva installato di default?

    Da terminale con il programma di gestione dei pacchetti 1.17.5
    Codice:
    Only registered members can view code.
    vedo che ho ii (stato pacchetto = installato e "Package selection states" = selezionato per l'installazione):
    Codice:
    Only registered members can view code.
    Quindi è installato ma non è autopartente (tranne acpi-support che è autopartente)?

    Tra l'altro, sarà la vecchiaia, ho appena letto di aver sbagliato la lettura perché su c'è scritto sconsiglia e non consiglia di disabilitare. Scusatemi
    Codice:
    Only registered members can view code.
    Una postilla su powernowd, leggo qui che vale anche per gli Intel:
    The name is somewhat misleading, as any CPUfreq capable processor will work, not just those from AMD. However, it works better on CPUs that support more than two speed steps, like those with AMD's PowerNow! or Intel's Pentium M series.
    Come suggerito disattiverò come autopartenti i seguenti servizi:
    Codice:
    Only registered members can view code.
    Se disattivo alcuni servizi (tranne quelli da non disattivare) se serve Ubuntu lo carica anche se non è autopartente? Penso a
    Codice:
    Only registered members can view code.
    Il resto alla prossima puntata della Guida CT per l'ottimizzazione e velocizzazione di Ubuntu.

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  8. #7
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Nel mondo degli svarioni
    Messaggi
    1,403
    Grazie dati 
    149
    Grazie ricevuti 
    471
    Ringraziato in
    421 post

    Riferimento: Ubuntu: Guida CT da fare insieme per ottimazione e velocizzazione genera

    Citazione Originariamente scritto da Kirk78 Vedi messaggio
    forse nell'Ubuntu del 2009 veniva installato di default?
    Credo venga ancora adesso installato di default. Perché è una manciata di KB in più e si evitano problemi che, anche se improbabili, potrebbero sempre capitare.

    Da terminale con il programma di gestione dei pacchetti 1.17.5
    Codice:
    Only registered members can view code.
    vedo che ho ii (stato pacchetto = installato e "Package selection states" = selezionato per l'installazione):
    Codice:
    Only registered members can view code.
    Quindi è installato ma non è autopartente (tranne acpi-support che è autopartente)?
    Per lo più acpi è correlato ad una questione di moduli del kernel più che di servizi. Il servizio alla fine ti serve solo per abbinare azioni ad eventi tipo chiusura schermo, passaggio da rete a batteria, pressione pulsante accensione, ecc. che comunque possono essere monitorati in altri modi.

    Una postilla su powernowd, leggo qui che vale anche per gli Intel:
    Sì, ma i processori intel (a meno che non gli carichi un governor che gli dica di NON autogestirsi) fanno tutto da soli, ed avere un servizio che gli dice di fare cose mentre si autogestiscono potrebbe portare a conflitti. Per quanto riguarda AMD credo valga lo stesso discorso, ma non sono informato.

    Se disattivo alcuni servizi (tranne quelli da non disattivare) se serve Ubuntu lo carica anche se non è autopartente? Penso a
    Codice:
    Only registered members can view code.
    Che io sappia Ubuntu non ha l'hotplug dei servizi. Ma anche lo avesse, quei due non sono servizi correlati all'inserimento di periferiche, quindi la risposta sarebbe comunque no

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  9. #8
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    NCC1701
    Messaggi
    3,822
    Grazie dati 
    1,307
    Grazie ricevuti 
    1,323
    Ringraziato in
    996 post

    Riferimento: Ubuntu: Guida CT da fare insieme per ottimazione e velocizzazione genera

    Citazione Originariamente scritto da pierino_89 Vedi messaggio
    Credo venga ancora adesso installato di default. Perché è una manciata di KB in più e si evitano problemi che, anche se improbabili, potrebbero sempre capitare.

    Per lo più acpi è correlato ad una questione di moduli del kernel più che di servizi. Il servizio alla fine ti serve solo per abbinare azioni ad eventi tipo chiusura schermo, passaggio da rete a batteria, pressione pulsante accensione, ecc. che comunque possono essere monitorati in altri modi.
    Insomma poi alla fine conviene lasciarlo mi dici?

    Citazione Originariamente scritto da pierino_89 Vedi messaggio
    Che io sappia Ubuntu non ha l'hotplug dei servizi. Ma anche lo avesse, quei due non sono servizi correlati all'inserimento di periferiche, quindi la risposta sarebbe comunque no
    L'ho disattivati ma il boot mi sembra ancora lentuccio. Non so neanche io se Ubuntu ha l'hotplug dei servizi, ma ho notato che su Boot-Up Manager (di seguito BUM) alcuni servizi hanno la lampadina accesa che dovrebbe dire che il servizio è attivo. Però NON è tra i servizi autopartenti

    Cosa bisogna fare quindi per rendere più veloce l'avvio?
    Su win c'era appunto la disattivazione di servizi e programmi non essenziali con
    Codice:
    Only registered members can view code.
    perché intanto poi all'occorrenza veniva richiesti dal sistema operativo o da programmi. Speravo ci fosse un metodo anche per Ubuntu.



    Citazione Originariamente scritto da pierino_89
    Occhio che lanciare programmi gnome come root implica creare un profilo di gnome dentro /root (motivo per cui di solito è meglio usare nano, vi o programmi meno "molesti").
    Lo so, infatti io sono Home. Ma non sapevo che lanciando il comando
    Codice:
    Only registered members can view code.
    Si creasse un profilo root ! Ho rimesso subito Ubuntu e non Gnome (come desktop). Magari aprirò una discussione sulla sicurezza di Ubuntu


    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  10. #9
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,027
    Grazie dati 
    4,806
    Grazie ricevuti 
    2,597
    Ringraziato in
    2,195 post

    Riferimento: Ubuntu: Guida CT da fare insieme per ottimazione e velocizzazione genera

    Ho rimesso subito Ubuntu e non Gnome (come desktop)
    In che senso?
    Se intendi unity mi pare utilizzi sempre il parco software di gnome.

    Poi che c'entra con la sicurezza?

    Il profilo di root ce l'hai comunque, è il profilo di gnome che si crea, e occupa spazio.

    "root" in linux è un utente ed è l'unico utente che ha i permessi per modificare file e cartelle che stanno fuori dalla "home", e come tale ha una sua home, che corrisponde a "/root" (tutte le home degli altri utenti si trovano invece in /home, divise per nome utente, es. /home/kirk78).

    I comandi che modificano il sistema vanno sempre lanciati con sudo o gksudo a seconda se hanno interfaccia grafica o no, ma senza password non fai nulla.
    Quando lanci uno di questi comandi praticamente fai un "cambia utente" e diventi "root", per cui tutte le applicazioni lanciate da root (nano o gedit) vanno a leggere e scrivere le loro impostazioni in /root anziché in /home/kirk78.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  11. #10
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    NCC1701
    Messaggi
    3,822
    Grazie dati 
    1,307
    Grazie ricevuti 
    1,323
    Ringraziato in
    996 post

    Riferimento: Ubuntu: Guida CT da fare insieme per ottimazione e velocizzazione genera

    Si intendo unity, ma quando si sceglie non dice unity ma o Ubuntu (quindi unity) o Gnome che sembrano diversi.
    https://help.ubuntu.com/14.04/ubuntu-help/unity-introduction.html

    Meglio che apro una discussione a parte sulla sicurezza a tutto tondo così imparo io e anche gli altri utenti e lettori di CT. Intendo sicurezza per il messaggio di attenzione di pierino_89.
    Ultima modifica di Kirk78; 22-11-14 alle 19: 37.

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

Tags per questo thread

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie