Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 10 di 32

Discussione: Terremoto devastante, migliaia di morti ad Haiti

  1. #1
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Pystoikos
    Messaggi
    3,709
    Grazie dati 
    1,960
    Grazie ricevuti 
    2,098
    Ringraziato in
    1,017 post

    Terremoto devastante, migliaia di morti ad Haiti

    Terremoto devastante, migliaia di morti ad Haiti

    Una scossa di magnitudo 7 devasta il paese e la capitale Port-au-Prince. I soccorritori: "In migliaia ancora sotto le macerie". Dall'Italia parte un team della Protezione civile. Il Papa: "Serve la generosità di tutti". Un testimone: "Tutto distrutto, funziona solo skype". Appelli e messaggi su Twitter e Facebook. Un'italiana: "Urla dalle macerie, è notte nera"


    Haiti, una videocamera di sorveglianza riprende la prima scossa


    Fonte:
    www.ilgiornale.it

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    3,307
    Grazie dati 
    1,368
    Grazie ricevuti 
    1,610
    Ringraziato in
    1,003 post

    Riferimento: Terremoto devastante, migliaia di morti ad Haiti

    Purtroppo queste catastrofi sono delle vere e proprie tragedie di livello mondiale, dove l'essere umano dimostra ancora una volta l'impotenza di fronte alla forza della Natura.

    I paesi poveri come Haiti e via dicendo sono quelli maggiormente a rischio, o meglio, dove è facile che il numero di morti raggiunga un numero molto alto, per via della mancanza di edifici solidi, strumenti in grado di prevedere un terremoto prima del tempo e via dicendo. é sconvolgente come queste persone e non solo vivono in miseria e povertà e questo rattrista ancora di più in quanto le istituzioni possono e devono far di più in situazioni come queste e soprattutto per cercare di prevenire, per quanto sia possibile, questi eventi catastrofici.

    Posso solo essere vicino alle vittime ed alle famiglie di questa tragedia, augurandomi che dalle ceneri esca fuori il minor numero possibile di morti e che da questa esperienza tutti incomincino a farsi un'esame di coscienza e comportarsi di conseguenza.


  4. #3
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,389
    Grazie dati 
    11,488
    Grazie ricevuti 
    8,850
    Ringraziato in
    5,690 post

    Riferimento: Terremoto devastante, migliaia di morti ad Haiti

    Povera gente....piove sul bagnato !!!
    Prima immediata riflessione quando ho letto la notizia.
    Che dire ?
    La natura da', la natura prende....qualche volta ci sembra ingiusta, ma non bisogna dimenticare che l'uomo ci mette molto del suo e spesso, troppo spesso, con presunzione ed arroganza !
    Ciao

  5. #4
    Data registrazione
    Sep 2009
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    884
    Grazie dati 
    211
    Grazie ricevuti 
    525
    Ringraziato in
    271 post

    Riferimento: Terremoto devastante, migliaia di morti ad Haiti

    Secondo il Premier sarebbero più di 100mila i morti.

    Che dire, avevo sentito del terremoto ma non immaginavo che ci potessero essere tutti questi morti. Scopro ora che, oltre ad essere tra i Paesi più poveri del mondo è il più povero del continente americano, quindi senza l'aiuto della comunità internazionale si rischia un'ecatombe considerando che oltre ai morti ci sono quelli che devono ancora essere estratti dalle macerie e i sopravvissuti, che dovranno ricostruire una vita già povera. Con quali soldi?

  6. #5
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Pystoikos
    Messaggi
    3,709
    Grazie dati 
    1,960
    Grazie ricevuti 
    2,098
    Ringraziato in
    1,017 post

    Riferimento: Terremoto devastante, migliaia di morti ad Haiti

    Mamma mia ragazzi, qua TGCom addirittura porta 500.000 morti, praticamente la mia regione ...
    Ultima modifica di Atlas_77; 14-01-10 alle 00: 56.

  7. #6
    Data registrazione
    Oct 2009
    Sesso
    Uomo
    Località
    Como, IT
    Messaggi
    118
    Grazie dati 
    156
    Grazie ricevuti 
    71
    Ringraziato in
    51 post

    Riferimento: Terremoto devastante, migliaia di morti ad Haiti

    la mamma della familia dove vengo ospitato qui in inghilterra, lavora alla oxfam (che fa carita' per tutto il mondo).
    anche ad Haiti avevano uno "stabilimento", anche esso crollato e la maggiorparte dello staff e' morto..
    Citazione Originariamente scritto da vane
    i sopravvissuti, che dovranno ricostruire una vita già povera. Con quali soldi?
    infatti, quel poco che avevano e' stato distrutto...

  8. #7
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,792
    Grazie dati 
    1,565
    Grazie ricevuti 
    2,190
    Ringraziato in
    976 post

    Riferimento: Terremoto devastante, migliaia di morti ad Haiti

    Citazione Originariamente scritto da Lo Zio T Vedi messaggio
    Purtroppo queste catastrofi sono delle vere e proprie tragedie di livello mondiale, dove l'essere umano dimostra ancora una volta l'impotenza di fronte alla forza della Natura.

    I paesi poveri come Haiti e via dicendo sono quelli maggiormente a rischio, o meglio, dove è facile che il numero di morti raggiunga un numero molto alto, per via della mancanza di edifici solidi, strumenti in grado di prevedere un terremoto prima del tempo e via dicendo.
    Giusto per fare chiarezza e fuori da qualsiasi retorica, un terremoto di magnitudo dell'ordine del 7° grado Richter se avvenisse in Italia non farebbe 100.000 morti ma molti molti di più. Un terremoto di questo tipo avrebbe cancellato L'Aquila dalla faccia della terra altro che piantarci le tende una settimana dopo!
    Per chi non è avvezzo ai numeri il terremoto di Haiti è 3000 volte più forte di quello in Abruzzo, quello in Indonesia del 2004 era un 9.2 Richter di infiniti ordini di grandezza più violento. La Richter è una scala esponenziale, non decimale.

    Usciamo dal luogo comune che solo i paesi poveri sono i più a rischio, il nostro Bel (?) Paese da questo punto di vista è terzomondista. E poi c'è chi vuol costruire un ponte dove si è registrato il più violento terremoto che il nostro paese ricordi... magari il ponte regge (dubito fortemente) ma le due città che collega? il "genio" italico è stupefacente...

    Ciò detto la situazione di Haiti è catastrofica, spero che il mondo si mobiliti: la solidarietà va oltre il profitto.

  9. #8
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,389
    Grazie dati 
    11,488
    Grazie ricevuti 
    8,850
    Ringraziato in
    5,690 post

    Riferimento: Terremoto devastante, migliaia di morti ad Haiti

    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    Usciamo dal luogo comune che solo i paesi poveri sono i più a rischio
    Giusto, ma obiettivamente bisogna riconoscere che dove c'e' poverta' ci sono case fatiscenti (case....baracche, capanne), sicuramente gli edifici non li hanno costruiti antisismici, c'e' spesso mancanza di organizzazione e informazione e quindi quando un evento naturale d'una certa portata si abbatte in questi luoghi la catastrofe e' assicurata.

    Altro discorso riguarda la volonta' di chi dovrebbe rendere piu' sicure possibile determinate aree e qui il discorso si fa ampio coinvolgendo il profitto e gli interessi a scapito della responsabilita' e a questo proposito noi non ci facciamo mancare nulla !!!

  10. #9
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    3,307
    Grazie dati 
    1,368
    Grazie ricevuti 
    1,610
    Ringraziato in
    1,003 post

    Riferimento: Terremoto devastante, migliaia di morti ad Haiti

    Citazione Originariamente scritto da Shiny
    Usciamo dal luogo comune che solo i paesi poveri sono i più a rischio, il nostro Bel (?) Paese da questo punto di vista è terzomondista.
    Nei Paesi povere c'è maggiore possibilità che il numero di morti sia elevato per via delle condizioni in cui vivono, la mancanza di edifici solidi e di misure di sicurezza valide. Ma la mancanza di soldi e la negligenza delle varie dittature che hanno preso il potere nel corso degli anni hanno portato a rendere quest'episodio naturale una vera e propria catastrofe.

    Poi se vogliamo fare un discorso più aproffondito , bisogna anche considerare che ci sono luoghi, città, soggetti frequentemente a terremoti, proprio perchè si trovano in zone del nostro Pianeta dove c'è grande attività sismica, come la cintura di fuoco del Pacifico, tanto per fare un'esempio. Ed in alcuni casi i terremoti sono quasi quotidiani.

    Quindi è chiaro che se capitasse un'attività sismica in un Paese non soggetto a terremoti la catastrofe potrebbe essere maggiormente giustificabile (anche se le misure di sicurezza ci devono essere sempre e comunque), rispetto a quella di Haiti che è nello stesso tempo:

    - Paese che ha già subito altri terremoti nel passato.
    - Luogo dove l'attività sismica e viva da tanto tempo.

    Quindi ancora a maggior ragione i governi, dittature dovevano prendere misure di sicurezza idonee cosa che non è avvenuta, perchè sfruttando la povertà e la debolezza della popolazione se ne sono fregati.

    Il nostro Paese (senza bel) ha dimostrato palesemente di essere sprovveduto di fronte ad eventi del genere, come dimostrato dal terremoto dell'Abruzzo e anche il crollo della chiesa di San Giuliano e da questo punto di vista (come poi hai detto anche te) è povero.

    Magari non povero di soldi (almeno in paragone con Hiati), ma di:

    - Spirito di iniziativa e consapevolezza dei rischi possibili delle zone a rischio sismico.
    - Mancanza di volontà (tradotto: negligenza) nel prendere misure di sicurezza valide.

    Quindi anche un Paese non povero economicamente, senza uno Stato all'altezza della situazione non può sfuggire alle tragedie naturali. Però, per applicare le misure di sicurezza necessarie, ci vogliono investimenti economici da parte dello Stato e da questo non si sfugge.

    Poi è chiaro che gli elementi da considerare sono molteplici e non li ho evidenziati a dovere.

    Infine, concludo dicendo che in qualsiasi Stato prima di prendere una misura di sicurezza nei confronti dei cittadini (se viene preso) ci deve sempre scappare il morto (i) ed anche i fenomeni naturali non fanno eccezione di fronte a questa triste quanto stupida regola.


  11. #10
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    4,202
    Grazie dati 
    209
    Grazie ricevuti 
    874
    Ringraziato in
    725 post

    Riferimento: Terremoto devastante, migliaia di morti ad Haiti

    Davvero un disastro spaventoso, ma anche questo almeno in parte annunciato. manca qualsiasi organizzazione di soccorso. Però una considerazione voglio farla, magari stupida ma inevitabile, mi chiedo perchè in un paese dove a gennaio ci sono 34 gradi all'ombra vi siano così tante costruzioni in cemento e pure mal fatte. Si spera che almeno nella ricostruzione si cambino completamente sistema e materiali, molto più leggeri
    Ultima modifica di Eres; 14-01-10 alle 20: 21.

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie