Pagina 5 di 50 PrimoPrimo ... 3456715 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 41 a 50 di 492

Discussione: Films in TV (Archiviato)

  1. #41
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    710 Avalon Ave. Wonderland M31
    Messaggi
    5,969
    Grazie dati 
    6,179
    Grazie ricevuti 
    5,875
    Ringraziato in
    3,007 post

    Riferimento: Films in TV

    Citazione Originariamente scritto da Armandillo
    Voi l'avete visto ? Lo conoscete ?
    dei film che Spike Lee ha realizzato dal duemila in poi, io ho visto solo "La 25ª ora" e "Inside Man"

    vengo dunque alla prima tranche di questa seconda settimana di segnalazioni che copre fino a venerdì 17 gennaio

    vi ricordo che:

    - ciascuno poi è libero sia di aggiungere le proprie segnalazioni, sia di commentare quanto è stato segnalato o si è visto

    - la giornata televisiva s'intende con inizio alle 00:00 (ovvero alla mezzanotte) e termine alle 23:59

    - gli orari indicati dai palinsesti vanno presi col beneficio d'inventario, quindi per precauzione è sempre meglio far iniziare e terminare la registrazione con dei buoni margini di "sicurezza", e comunque ricontrollate ogni giorno le guide tv tramite il televideo e/o il web

    - il bollino rosso () indica un film la cui visione è consigliata al solo pubblico adulto

    - in "Cut/uncut" ho segnalato quei films che hanno subito severi tagli da parte o del distributore, o del censore, o da chi li trasmette

    Lunedì 13 gennaio



    ore 00:50 - 02:30 - Rai Movie - Non possiamo tornare a casa (We Can't Go Home Again) (USA, 1976)
    di e con Nicholas Ray (Sperimentale) (Rec.: 1/2/3/4)
    Lezioni di cinema. Voto: 8½



    ore 00:55 - 02:57 - Rai 4 - City of God (Cidade de Deus) (Bra/Fra, 2002) ()
    di Fernando Meirelles e Kátia Lund con Alexandre Rodrigues (Drammatico) (Rec.: 1/2/3/4/5/6/7)
    Hai capito cosa si può fare con una banana?! Voto: 8-



    ore 06:30 - 08:14 - Rai 5 - Cronache di poveri amanti (Ita, 1954)
    di Carlo Lizzani con Antonella Lualdi e Marcello Mastroianni (Drammatico) (Rec.: 1)
    [Replica: Mercoledì 15 gennaio ore 15:40]
    Microcosmos. Voto: 7+

    ore 06:30 - 08:50 - Rai Movie - Luci della ribalta (Limelight) (USA, 1952)
    di e con Charlie Chaplin (Drammatico) (Rec.: vedasi Domenica 12 gennaio ore 07:45)
    Voto: 9½



    ore 10:05 - 11:45 - Rai Movie - Pane, amore e gelosia (Ita, 1954)
    di Luigi Comencini con Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida (Commedia romantica) (Rec.: 1)
    Dove eravamo rimasti? Voto: 7½

    ore 11:45 - 13:50 - Rai Movie - I cospiratori (The Molly Maguires) (USA, 1970)
    di Martin Ritt con Sean Connery e Richard Harris (Drammatico, Storico) (Rec.: vedasi Mercoledì 8 gennaio ore 07:25)
    Voto: 8



    ore 13:50 - 15:40 - Rai Movie - L'altro delitto (Dead Again) (USA, 1991)
    di e con Kenneth Branagh (Thriller) (Rec.: 1/2/3/4)
    Branagh con la voce di Accolla nun se pò sentì! Voto: 7



    ore 17:30 - 19:26 - Iris - Il testimone (Le témoin) (Fra/Ita, 1978) ()
    di Jean-Pierre Mocky con Alberto Sordi e Philippe Noiret (Drammatico) (Rec.: 1)
    Morboso. Voto: 7

    ore 17:35 - 19:15 - Rai Movie - I giorni del cielo (Days of Heaven) (USA, 1978)
    di Terrence Malick con Richard Gere (Drammatico) (Rec.: vedasi Martedì 7 gennaio ore 15:40)
    Voto: 10



    ore 21:04 - 23:27 - Iris - Mystic River (USA/Aus, 2003)
    di Clint Eastwood con Sean Penn, Tim Robbins, e Kevin Bacon (Drammatico, Thriller) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    Fiume nero. Voto: 8½



    ore 23:10 - 01:31 - Canale 5 - Revolutionary Road (USA/UK, 2008)
    di Sam Mendes con Leonardo DiCaprio e Kate Winslet (Drammatico) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    We're a happy family. Voto: 8-



    ore 23:27 - 01:47 - Iris - Fino a prova contraria (True Crime) (USA, 1999)
    di e con Clint Eastwood (Drammatico, Thriller) (Rec.: 1/2)
    Tic tac, tic tac. Voto: 7-

    Martedì 14 gennaio

    ore 03:15 - 05:15 - laeffe - Giovanna d'Arco - Parte II: Le prigioni (Jeanne la Pucelle II - Les prisons) (Fra, 1994)
    di Jacques Rivette con Sandrine Bonnaire (Biografico, Drammatico) (Rec.: vedasi Domenica 12 gennaio ore 22:00)
    Voto: 8½



    ore 03:26 - 04:59 - Iris - Strana la vita (Ita, 1987)
    di Giuseppe Bertolucci con Diego Abatantuono (Drammatico) (Rec.: 1)
    Mi sdoppio in 4. Voto: 8-



    ore 04:59 - 06:25 - Iris - Calabuig (Calabuch) (Spa/Ita, 1956)
    di Luis García Berlanga con Edmund Gwenn (Commedia) (Rec.: 1/2/3)
    Fuochi d'artificio. Voto: 7½



    ore 06:30 - 08:05 - Rai Movie - Fra Diavolo (The Devil's Brother) (USA, 1953)
    di Hal Roach e Charley Rogers con Stan Laurel e Oliver Hardy (Commedia, Musicale) (Rec.: 1)
    Briganti. Voto: 7

    ore 11:55 - 14:00 - Rai Movie - Stalag 17 (USA, 1953)
    di Billy Wilder con William Holden (Commedia, Guerra, Drammatico) (Rec.: vedasi Mercoledì 8 gennaio ore 13:40)
    Voto: 8½



    ore 14:00 - 16:00 - Rai Movie - Il cavaliere della valle solitaria (Shane) (USA, 1953)
    di George Stevens con Alan Ladd, Jean Arthur, e Van Heflin (Drammatico, Western) (Rec.: 1/2/3)
    Che numeri per far sembrare Alan Ladd più alto! Voto: 7½



    ore 16:00 - 17:50 - Rai Movie - Indiscreto (Indiscreet) (UK/USA, 1958)
    di Stanley Donen con Cary Grant e Ingrid Bergman (Commedia romantica) (Rec.: 1/2/3)
    Chi la fa, l'aspetti. Voto: 8



    ore 21:10 - 23:25 - LA7d - L'appartamento spagnolo (L'auberge espagnole) (Fra/Spa, 2002)
    di Cédric Klapisch con Romain Duris (Commedia) (Rec.: 1/2)
    The Erasmus Connection. Voto: 8-



    ore 21:10 - 23:50 - Rete 4 - Mission: Impossible II (USA/Ger, 2000)
    di John Woo con Tom Cruise (Azione, Spionaggio, Thriller) (Rec.: 1/2)
    Questa segnalazione si autodistruggerà entro cinque secondi. Voto: 7



    ore 21:15 - 23:04 - Rai 5 - Broken Flowers (USA/Fra, 2005)
    di Jim Jarmusch con Bill Murray (Commedia drammatica) (Rec.: 1/2/3)
    Ci vado io a vivere a casa della Stone! Voto: 8½



    ore 23:03 - 01:03 - Rai 4 - Nemico pubblico N. 1 - L'ora della fuga (Mesrine: L'Ennemi public nº 1) (Fra/Can, 2008)
    di Jean-François Richet con Vincent Cassel (Azione, Biografico, Drammatico, Thriller) (Rec.: 1/2)
    Game over. Voto: 7½

    Mercoledì 15 gennaio



    ore 00:53 - 03:10 - Iris - Airport (USA, 1970)
    di George Seaton con Burt Lancaster e Dean Martin (Catastrofico) (Rec.: 1/2/3)
    [Replica: Giovedì 16 gennaio ore 03:57]
    The one that started it all. Voto: 7-



    ore 04:15 - 05:55 - Italia 1 - E morì con un felafel in mano (He Died with a Felafel in His Hand) (Aus/Ita, 2001)
    di Richard Lowenstein con Noah Taylor (Commedia) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    Non sapendo cosa fosse un felafel, la prima volta che lessi il titolo pensai che fosse un mitra. Voto: 8+

    ore 08:05 - 10:00 - Rai Movie - L'asso nella manica (Ace in the Hole) (USA, 1951)
    di Billy Wilder con Kirk Douglas (Drammatico) (Rec.: vedasi Sabato 11 gennaio ore 10:05)
    Voto: 9½

    ore 15:40 - 17:45 - Rai 5 - Cronache di poveri amanti (Ita, 1954)
    di Carlo Lizzani con Antonella Lualdi e Marcello Mastroianni (Drammatico) (Rec.: vedasi Lunedì 13 gennaio ore 06:30)



    ore 16:37 - 18:50 - Rete 4 - Tootsie (USA, 1982)
    di Sydney Pollack con Dustin Hoffman (Commedia) (Rec.: 1/2/3)
    Cosa te tuca fà, pe lavurà. Voto: 8



    ore 21:10 - 23:05 - Rai 4 - Sulle mie labbra (Sur mes lèvres) (Fra, 2001)
    di Jacques Audiard con Vincent Cassel e Emmanuelle Devos (Drammatico, Thriller) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    Audiard spicca il volo. Voto: 8+

    Giovedì 16 gennaio



    ore 02:05 - 03:40 - Rai Movie - Corpo celeste (Ita/CH/Fra, 2011)
    di Alice Rohrwacher con Yle Vianello (Drammatico) (Rec.: 1/2/3)
    Camminacammina. Voto: 8-



    ore 03:40 - 05:15 - Rai Movie - Aspettando il sole (Ita, 2008)
    di Ago Panini con Raoul Bova, Gabriel Garko, e Vanessa Incontrada (Commedia drammatica) (Rec.: 1/2/3/4)
    Prova d'orchestra. Voto: 7

    ore 03:57 - 06:08 - Iris - Airport (USA, 1970)
    di George Seaton con Burt Lancaster e Dean Martin (Catastrofico) (Rec.: vedasi Mercoledì 15 gennaio ore 00:52)



    ore 05:15 - 06:30 - Rai Movie - Mala Noche (USA, 1986) ()
    di Gus Van Sant con Tim Streeter (Drammatico) (Rec.: 1/2/3)
    [Replica: Venerdì 17 gennaio ore 02:15]
    Take a walk on the wild side. Voto: 8-



    ore 06:30 - 07:55 - Rai Movie - Cosmonauta (Ita, 2009)
    di Susanna Nicchiarelli con Miriana Raschillà (Commedia drammatica) (Rec.: 1/2)
    Perché sono Comunista! Voto: 7½



    ore 11:31 - 13:49 - Iris - Non ti muovere (Ita/Spa/UK, 2004) ()
    di e con Sergio Castellitto (Drammatico) (Rec.: 1/2/3/4)
    Scarpetta rossa. Voto: 7



    ore 12:25 - 14:00 - Rai Movie - All'ombra del patibolo (Run for Cover) (USA, 1955)
    di Nicholas Ray con James Cagney (Western) (Rec.: 1/2)
    Mai sparare ai falchi. Voto: 8-

    ore 16:00 - 17:55 - Rai Movie - La notte dell'agguato (The Stalking Moon) (USA, 1968)
    di Robert Mulligan con Gregory Peck e Eva Marie Saint (Western) (Rec.: vedasi Martedì 7 gennaio ore 17:20)
    Voto: 8



    ore 21:10 - 23:02 - Italia 2 - A rischio della vita (Sudden Death) (USA, 1995)
    di Peter Hyams con Jean-Claude Van Damme (Azione, Thriller) (Rec.: 1/2/3)
    Niente panico all'arena. Voto: 7-



    ore 22:50 - 00:15 - Rai Movie - L'invasione degli Ultracorpi (Invasion of the Body Snatchers) (USA, 1956)
    di Don Siegel con Kevin McCarthy (Horror, Fantascienza) (Rec.: 1/2/3/4/5/6/7/8)
    Buttate un occhio sotto al letto. Voto: 8+

    Venerdì 17 gennaio



    ore 01:50 - 03:30 - Rai 4 - Avalon (Jap/Pol, 2001)
    di Mamoru Oshii con Malgorzata Foremniak (Fantascienza) (Rec.: 1/2/3)
    È davvero solo un gioco? Voto: 8½



    ore 02:07 - 03:40 - Rete 4 - L'idolo della città (Salut l'artiste) (Fra/Ita, 1973)
    di Yves Robert con Marcello Mastroianni (Commedia drammatica) (Rec.: 1)
    Non-Stop Artist. Voto: 8-

    ore 02:15 - 03:30 - Rai Movie - Mala Noche (USA, 1986) ()
    di Gus Van Sant con Tim Streeter (Drammatico) (Rec.: vedasi Giovedì 16 gennaio ore 05:15)



    ore 02:45 - 04:25 - Rai 1 - Ma quando arrivano le ragazze? (Ita, 2005)
    di Pupi Avati con Claudio Santamaria e Paolo Briguglia (Commedia drammatica) (Rec.: 1/2/3)
    C'è chi brilla e chi no. Voto: 7

    ore 03:30 - 05:30 - laeffe - Giovanna d'Arco - Parte II: Le prigioni (Jeanne la Pucelle II - Les prisons) (Fra, 1994)
    di Jacques Rivette con Sandrine Bonnaire (Biografico, Drammatico) (Rec.: vedasi Domenica 12 gennaio ore 22:00)



    ore 06:30 - 08:55 - Rai Movie - Amleto (Gamlet) (URSS, 1964)
    di Grigori Kozintsev con Innokentiy Smoktunovskiy (Drammatico) (Rec.: 1/2/3)
    C'è del marcio in Danimarca. Voto: 8½



    ore 12:05 - 13:45 - Rai Movie - Cattive compagnie (Bad Company) (USA, 1972)
    di Robert Benton con Jeff Bridges e Barry Brown (Western, Drammatico) (Rec.: 1/2/3/4)
    Chi va con lo zoppo, impara a zoppicare. Voto: 8½



    ore 17:12 - 19:26 - Iris - Per grazia ricevuta (Ita, 1971)
    di e con Nino Manfredi (Commedia drammatica) (Rec.: 1/2/3/4)
    Miracolato. Voto: 8

    ore 17:50 - 19:40 - Rai Movie - La strana coppia (The Odd Couple) (USA, 1968)
    di Gene Saks con Jack Lemmon e Walter Matthau (Commedia) (Rec.: vedasi Lunedì 6 gennaio ore 13:50)
    Voto: 7½



    ore 21:06 - 23:28 - Iris - Terminator 2 - Il giorno del giudizio (Terminator 2: Judgment Day) (USA/Fra, 1991)
    di James Cameron con Arnold Schwarzenegger (Azione, Fantascienza) (Rec.: 1/2/3)
    A volte ritornano. Voto: 7½



    ore 23:10 - 01:30 - Rai Movie - Babel (Fra/USA/Mex, 2006) ()
    di Alejandro González Iñárritu con Brad Pitt e Cate Blanchett (Drammatico) (Rec.: 1/2/3/4)
    Ultimo capitolo di una trilogia in decrescendo. Voto: 7

    "Cut/uncut"



    ore 03:45 - 05:15 - Italia 1 - Apocalypse domani (Ita/Spa, 1980) ()
    di Anthony M. Dawson con John Saxon (Horror, Splatter) (Rec.: 1/2)
    In tv purtroppo passa massacrato dai tagli. Voto: 7- (alla versione integrale)
    Ultima modifica di wrongway; 13-01-14 alle 12: 39. Motivo: rimosso "Vittorio, CAPITAN PISTONE... e tutti gli altri"

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #42
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,635
    Grazie dati 
    11,553
    Grazie ricevuti 
    13,958
    Ringraziato in
    7,451 post

    Riferimento: Films in TV

    Citazione Originariamente scritto da Armandillo Vedi messaggio
    Ho da poco terminato di vedere "Miracolo a Sant'Anna" e non saro' un intenditore ma il film m'e' piaciuto molto.
    ...
    Voi l'avete visto ? Lo conoscete ?
    amico mio, mi dispiace di "smorzare" i tuoi entusiasmi ma io l'ho trovato davvero brutto

    Il tentativo di fare un war movie "diverso" è ambizioso ed apprezzabile ma questo film ha, imho, troppi problemi per un giudizio indulgente. Il discorso sarebbe lungo e articolato ma, siccome non voglio sproloquiare (è domenica ), cercherò di essere conciso nel tracciarne i difetti:

    Spike Lee è un regista diretto e "verace" e la tematica del film è decisamente fuori dalle sue corde. Il miscuglio della problematica razziale (i neri d'america, suo cavallo di battaglia) con i temi complessi di quel periodo storico italiano (nazismo, fascismo, resistenza, 8 settembre, repubblica di Salò, eccidi di massa, alleati, ...) è improbabile e l'approccio "favolistico" finisce per indignare chi quelle cose le conosce bene, avendole vissute e sofferte. Quando gli americani tentano di accostarsi alla storia europea di solito fanno danni enormi, perchè non hanno il background culturale (e, imho, neanche la giusta sensibilità artistica) per raccontarla nel modo giusto. La tendenza tipica è, invece, quella di banalizzare e semplificare, per fini spettacolari o retorici, finendo per fare un pastrocchio. Questo mio discorso, che potrebbe suonare un po' "talebano" , ha qualche (rara) eccezione ma non questo film di Spike Lee che ci casca a pennello. Per motivi molti simili io sono sempre stato un detrattore del pluri idolatrato La vita è bella che, ahinoi, non è stato fatto da un americano e, quindi, non ha nemmeno quella scusa .


    Come conseguenza della banalizzazione detta al punto precedente il film è zeppo di strafalcioni storici, invenzioni ed eventi che definire improbabili è poco (non li elenco per non spoilerare ma, se vuoi, ne riparliamo). Non a caso ha suscitato polemiche enormi alla sua uscita perchè, a detta di tanti, non ha reso giustizia alla resistenza italiana alterando gli eventi all'origine di una tragedia storica che ancora brucia moltissimo (l'eccidio di Sant'Anna di Stazzema, in cui le SS sterminarono più di 500 italiani, in gran parte donne e bambini). Mi chiedo: come la prenderebbero gli americani se noi facessimo un film sull'undici settembre pretendendo di raccontare i fatti in un altro modo ?

    Arma, se vuoi vedere un bel film recente sul quell'oscuro periodo storico ti consiglio L'uomo che verrà (2009) di Giorgio Diritti

    insomma: lasciamo fare le cose a chi ne sa

    con tutto il dovuto rispetto per i tanti giovani americani che sono stati mandati a morire qui da noi durante la II guerra mondiale

    e, vista l'ultima maldestra incursione "coreana" di Lee, non credo di essere troppo cattivo nel consigliargli di tornare a parlare della sua New York multirazziale


    allo stakanovista wrong per la nuova "fatica" settimanale

    mi diverto molto a leggere i tuoi "giudizi in pillole" quello di MI2 e City of God mi hanno fatto sbellicare

    da non perdere, questa settimana, I giorni del cielo di Malick, ulteriormente impreziosito da un Morricone doc

    e voglio spendere qualche parolina su un cult dei nostri B-movies come Apocalypse domani di Antonio Margheriti (o, per chi vò fà l'ammericano, Anthony M. Dawson )

    Margheriti, abile "artigiano" del nostro cinema di genere (amatissimo da Tarantino, e che te lo dico a fare ? ), specializzato nelle "copie estrose" dei successi d'oltre oceano, qui fa davvero un cocktail inusitato: Coppola, Cimino, Romero, Vietnam, cannibal movies, poliziottesco, "anticipa" il finale di Rambo e si concede pure vaghe ambizioni di denuncia sociale. Ovviamente tutto è fatta "all'italiana" seguendo la moda dei 70's: molto trash, molto splatter e qualche tocco geniale. Il cast internazionale (doppiato malissimo) ha alzato il tono della pellicola regalandole una discreta (e sorprendente) considerazione all'estero. Manco a dirlo Tarantino va matto per questo film e lo ha citato diverse volte (non solo lui, invero). E' stato fatto a pezzi dalle censura per le scene "gore" al punto che oggi è arduo trovarne la versione integrale. In tal senso è inutile guardarne la versione televisiva.

    Infine due curiosità:

    Margheriti, che qui si ispira, evidentemente, a Il cacciatore di Cimino, ancora non pago, subito dopo girò un altro Vietnam movie dal titolo ... L'ultimo cacciatore . Della serie: "in caso non lo abbiate capito vi faccio pure un disegno"

    C'è una scena in cui un personaggio di Apocalypse domani, interpretato da Giovanni Lombardo Radice (autentico "jolly" del nostro cinema di genere di quegli anni), va al cinema a vedere un film di guerra che altri non è che ... Contro 4 bandiere, diretto da Umberto Lenzi, amico e "rivale" di Margheriti. Tra l'altro l'attrice May Heatherly ha recitato sia nel film di Lenzi che in quello di Margheriti


    buona domenica
    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  4. #43
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    710 Avalon Ave. Wonderland M31
    Messaggi
    5,969
    Grazie dati 
    6,179
    Grazie ricevuti 
    5,875
    Ringraziato in
    3,007 post

    Riferimento: Films in TV

    Citazione Originariamente scritto da Stridy
    E' stato fatto a pezzi dalle censura per le scene "gore" al punto che oggi è arduo trovarne la versione integrale. In tal senso è inutile guardarne la versione televisiva.
    difatti per quel motivo ero indeciso se segnalarlo o meno così ho specificato il problema

    su mediaset (iris, rete 4, italia 1) di notte passa spesso roba nostrana gore, splatter, cannibal, Emanuelle a go-go etc. tuttavia è già di per sé sufficiente il vm18 sul master per far saltar via sia le scene più spinte, sia quelle più impressionanti, tant'è che viene da chiedersi perché mai le trasmettano?! ...comunque son cose che nella versione migliore ottenibile (a chi ovviamente gli può piacere/interessare) val la pena di vedere...



    [EDIT]

    ho separato la "cosa" creando...

    - in "Cut/uncut" ho segnalato quei films che hanno subito severi tagli da parte o del distributore, o del censore, o da chi li trasmette
    Ultima modifica di wrongway; 12-01-14 alle 19: 58.

  5. #44
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,635
    Grazie dati 
    11,553
    Grazie ricevuti 
    13,958
    Ringraziato in
    7,451 post

    Riferimento: Films in TV

    quello della censura è un discorso annoso che abbiamo già fatto in passato

    capisco che sulla tv generalista certe cose non si possano mostrare, però su canali commerciali o di nicchia ed in fasce orarie consone non riesco proprio a capire il senso dei tagli

    è vero che, oggi, con tanta tecnologia a buon mercato, per un cinefilo interessato non sia un problema recuperare le versioni originali, ma, a 'sto punto, non lo passate proprio quel film e fate vedere un'altra cosa, no ?

    poi tra la censura italiana e quella USA è una bella gara a stabilire chi sia peggio

    io che ho sempre avuto il pallino per il cinema di genere italiano mi sono spesso appassionato ai clamorosi casi di censura

    la maggior parte me li ricordo perchè li ho vissuti (anche solo per sentito dire), poi, grazie alla rete, ho avuto modo di approfondire e studiare nel dettaglio le singole vicende

    tanti i casi celebri e clamorosi: Cannibal Holocaust, Rocco e i suoi fratelli, il Salò e Teorema di Pasolini, L'ultimo treno della notte, fino a quello più emblematico, divenuto poi il manifesto di tutte le ingiustizie censorie, ovviamente Ultimo tango a Parigi di Bertolucci, che ha dimostrato come, in un paese bigotto e conformista quale il nostro, il sesso faccia molto più scalpore della violenza

    oggi quel coraggio e quella folle vitalità artistica non esistono più , il cinema di genere italico è relegato a percorsi underground (Manetti Bros., Infascelli, Zampaglione, ...) che, di solito, non passano nemmeno più per le sale ma escono direttamente in home video o in rete

    va anche detto che, se i risultati sono alla stessa stregua del recente Tulpa di Zampaglione la nicchia è più che giustificata

    e, intanto, si grida al "miracolo" per il ... "fenomeno" Zalone
    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  6. #45
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,396
    Grazie dati 
    11,493
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Films in TV

    Piu' e piu' volte ho riflettuto sulla censura ed almeno per quella sul sesso sono giunto sempre alla stessa conclusione: la paura per scene "morbose" (per usare un termine forse ancora in voga) deriva dalla consapevolezza della persona "offesa" di non saper o voler dare loro una spiegazione e questo per arretratezza culturale.
    Si consentono e si accettano volgarita' di ogni tipo e sangue a fiumi perche' ad essi e' piu' facile trovare risposte.
    Talmente era ed e' inculcata questa mentalita' che quando, secoli fa , avevo 15 anni, permisero la visione al cinema ai 14enni di un film il cui titolo non ricordo bene ( forse era "Helga") io andai di corsa immaginando chissa' che cosa e rammento molto bene l'imbarazzo che provai durante la visione.
    Un imbarazzo pervaso di morbosita', innocente s'intende, ma segno evidente di come allora era percepito il sesso e non meravigliatevi perche' la frase in voga era la celeberrima: "se ti tocchi lì poi rischi di diventare cieco!!"

    Il tema di quel film ?
    Un parto completo in tutte le sue parti ! Della storia della famiglia svedese che lo interpretava non fregava nulla a nessuno.
    Era solo un film divulgativo ed educativo che pero', come detto, visto nell'ottica bigotta rappresentava la scoperta di un tesoro di cui si parlava ma che non si vedeva mai !

    Ora si puo' fare dell'ironia ma non credo che al giorno d'oggi si sia poi tanto lontani da quei tempi.
    Quello che piu' mi scandalizza della censura non e' tanto il taglio in se ma l'idea stessa che si pensi che quella azione possa "tenere al riparo" dal "male" inteso come "apertura mentale pericolosa".

    Un po' come il film di stasera - cambio argomento repentinamente - "The village" che gia' vidi parecchio tempo fa non capendolo e dove comunque la paura del "male", poi che sia il sesso o la violenza poco importa, ha costretto della gente ad isolarsi come se questo li ponesse con certezza al riparo da influenze ostili....illusione.

    Ecco, magari sbagliando, ma ci vedo coincidenze con l'atto della censura che tende a "ripararci" da quello che qualcuno - delegato da chi ? - reputa moralmente o eticamente scorretto come se, per esempio, il ladrocinio dei politici non fosse si quello da censurare e pericoloso !!?
    Poi forse ci sarebbe da dire che per quanto riguarda solo la cinematografia con l'avvento del digitale e le occasioni on-demand la possibilita' di tagli s'e' fatta ancora maggiore perche' lì si entra nelle case e siccome ci sono enormi interessi in ballo si sta piu' attenti a non suscitare mal di pancia al "cliente" famiglia.



  7. #46
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,635
    Grazie dati 
    11,553
    Grazie ricevuti 
    13,958
    Ringraziato in
    7,451 post

    Riferimento: Films in TV

    Citazione Originariamente scritto da Armandillo Vedi messaggio
    Piu' e piu' volte ho riflettuto sulla censura ed almeno per quella sul sesso sono giunto sempre alla stessa conclusione: la paura per scene "morbose" (per usare un termine forse ancora in voga) deriva dalla consapevolezza della persona "offesa" di non saper o voler dare loro una spiegazione e questo per arretratezza culturale.
    ...
    Quello che piu' mi scandalizza della censura non e' tanto il taglio in se ma l'idea stessa che si pensi che quella azione possa "tenere al riparo" dal "male" inteso come "apertura mentale pericolosa".
    ti quoto al 100%

    potevi anche dire "liberaci dal male"

    ora, io non voglio sollevare questioni religiose e meno che mai offendere i cattolici, ma la mia idea è che questo atteggiamento retrogrado di chiusura mentale derivi in buona parte dal retaggio cattolico italiano e, quindi, dalla presenza del Vaticano sul nostro territorio

    che poi ci sia anche una certa "predisposizione" nostrana all'assimilazione di certi concetti, per arretratezza, grettezza o quello che si vuole, è un'ulteriore chiave di lettura con la quale si può essere d'accordo

    certo è che se ci si scandalizza ancora per una scena di sesso in un film (vedi il recente caso di Caos calmo con tutto quel casino che montarono), come vogliamo parlare di liberalizzare le droghe leggere, riaprire le "case chiuse", parità di diritti per le coppie omosessuali, etc etc ?


    e intanto i nostri "cugini" francesi, che magari non saranno dei campioni in simpatia ma che hanno la liberté nel loro motto nazionale (e quindi nel DNA), ci danno lezioni su come fare cinema libero, cinema di genere, cinema d'autore senza le masturbazioni ideologiche e perbeniste (quelle sì che rendono ciechi ) di casa nostra

    ma quando cresceremo ?
    Ultima modifica di Strider; 13-01-14 alle 00: 11.
    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  8. #47
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,396
    Grazie dati 
    11,493
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Films in TV

    E si Ros i francesi....ma quelli hanno fatto una rivoluzione !
    Ho sempre detto che era meglio lasciare il papato ad Avignone
    Comunque gli offesi, permettimi, siamo noi laici inteso come Stato che subiamo da sempre una cattocultura ipocrita che ha condotto la scuola per 40 anni ed ha costruito generazioni di falsi pudici e maschilisti !
    Non dimentichiamo mai che la gran parte di violenza sessuale avviene all'interno delle nostre cattolicissime famiglie italiane !!!!

    Finito l'OT.

    Tornando a The Village volevo concludere affermando, ma potrei aver male interpretato , che quel villaggio ha in effetti compiuto la piu' feroce delle censure (così mi ricollego) poiche' ha censurato il mondo circostante negandolo ai suoi appartenenti ma lo ha fatto con la stessa violenza da cui voleva fuggire !
    Quindi censura ideologica e fisica.


  9. #48
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,635
    Grazie dati 
    11,553
    Grazie ricevuti 
    13,958
    Ringraziato in
    7,451 post

    Riferimento: Films in TV

    concordo, amigo

    apro e chiudo parente su The village: il cuore del film è la questione del libero arbitrio

    è giusto privare l'uomo della libertà di scelta per impedirgli di compiere (o subire) il male ? se mi consenti su questo argomento aveva già detto tutto (ed infinitamente meglio) Mr. Kubrick in Arancia Meccanica

    ed anche lì ce ne sarebbe da dire a proposito di censura
    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  10. #49
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    710 Avalon Ave. Wonderland M31
    Messaggi
    5,969
    Grazie dati 
    6,179
    Grazie ricevuti 
    5,875
    Ringraziato in
    3,007 post

    Riferimento: Films in TV

    aperta parentesi:

    sembrerebbe che a dispetto di quanto riporta tutt'ora il palinsesto web di rai 3, questa sera stando ad altri siti di programmi tv e allo stesso televideo rai, non verrà trasmesso il documentario "Vittorio, CAPITAN PISTONE... e tutti gli altri", peccato perché in tempi recenti di films belli che trattavano l'argomento "Alzheimer" se ne son visti: in primis "Away from Her - Lontano da lei" e "Una separazione", quindi il lungo coreano "Poetry" (per il quale son riuscito ad organizzare una proiezione casalinga collettiva ) poi uno degli Avati che sta sopra la "linea di galleggiamento", ovvero "Una sconfinata giovinezza", fino al ruffiano "Le pagine della nostra vita", e lo stesso "50 e 50" appena trasmesso lo sfiora... del documentario in questione ho letto un gran bene nelle varie presentazioni/interviste ove è stato proiettato... se non lo trasmetteranno stasera, spero che venga recuperato...

    chiusa parentesi.

    riguardo alla "censura in tv": di quello che passa dalla prima serata in poi, ben poco è adatto ai bambini... films, telefilms, reportages, inchieste, gli stessi cartoons, e con la nuova legislazione anche nell'arco della giornata è possibile trasmettere roba VM14, poiché il dispositivo di "parental control" ne consente il blocco (chi ha un decoder che non ne è dotato, si attacca al tram... ) per i tagli è per l'appunto un problema di legislazione, ovvero esiste sempre l'intrasmissibilità dei film VM18: i film a luci rosse possono essere trasmessi solo su canali come Hot Time, mentre tutti gli altri films VM18 devono forzatamente essere tagliati per poter essere trasmessi, ad es. su Cielo è passato il ciclo "XXX Visioni Erotiche" con films come "La chiave", e sebbene il parental control segnalasse che erano VM18 (e quindi bisognava sbloccare il decoder col codice qualora impostato) le copie trasmesse erano quelle tagliate per far sì che il divieto scendesse a VM14... invece i films che non possiedono il "visto censura" (vale a dire quelli che non sono usciti in sala) sono autogestiti dalle emittenti (o sottoposti ad apposita commissione) che stabiliscono che tipo di divieto affibbiare loro, così che su "fuori orario" passino tranquillamente scene hardcore/softcore (della serie "alle 3 di notte che probabilità c'è che un ragazzino stia davanti alla tv?" )

    oggi c'è "Mystic River" che passerà come "Nocivo": un implicito abuso su minore, omicidi a sangue freddo... se uno che va all'asilo o alle elementari lo guarda, o non capisce che cosa stia succedendo o fa delle domande ai genitori che avranno una bella gatta da pelare... uno che va alle medie o alle superiori, molto probabilmente capisce, e comunque è altamente probabile che con i genitori non abbia dialogo... c'è poi "Il testimone" (che ho definito "morboso") che non avrà alcun tipo d'indicazione: la traccia pedofila è presente dall'inizio alla fine, poi ci sono i nudi di ragazzine/bambine... uno anche full frontal... ben altra cosa era il "Trust" di Schwimmer passato settimana scorsa che aveva una funzione quasi "educativa" nel mettere in guardia adulti e minori su quello che può capitare...



    p.s.:

    Citazione Originariamente scritto da Stridy
    io che ho sempre avuto il pallino per il cinema di genere italiano mi sono spesso appassionato ai clamorosi casi di censura
    anch'io:

     

    questo libro credo di averlo già postato sul p2pforum...


    Ultima modifica di wrongway; 13-01-14 alle 08: 46.

  11. #50
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    710 Avalon Ave. Wonderland M31
    Messaggi
    5,969
    Grazie dati 
    6,179
    Grazie ricevuti 
    5,875
    Ringraziato in
    3,007 post

    Riferimento: Films in TV

    ...ed ecco il weekend di questa seconda settimana...

    vi ricordo che:

    - ciascuno poi è libero sia di aggiungere le proprie segnalazioni, sia di commentare quanto è stato segnalato o si è visto

    - la giornata televisiva s'intende con inizio alle 00:00 (ovvero alla mezzanotte) e termine alle 23:59

    - gli orari indicati dai palinsesti vanno presi col beneficio d'inventario, quindi per precauzione è sempre meglio far iniziare e terminare la registrazione con dei buoni margini di "sicurezza", e comunque ricontrollate ogni giorno le guide tv tramite il televideo e/o il web

    - il bollino rosso () indica un film la cui visione è consigliata al solo pubblico adulto

    - in "Cut/uncut" ho segnalato quei films che hanno subito severi tagli da parte o del distributore, o del censore, o da chi li trasmette

    - in "Altri films..." ho messo quei titoli che io non consiglierei personalmente, ma che comunque potrebbero essere d'interesse per molti

    Sabato 18 gennaio

    ore 01:25 - 03:25 - laeffe - Giovanna d'Arco - Parte II: Le prigioni (Jeanne la Pucelle II - Les prisons) (Fra, 1994)
    di Jacques Rivette con Sandrine Bonnaire (Biografico, Drammatico) (Rec.: vedasi Domenica 12 gennaio ore 22:00)
    Voto: 8½



    ore 03:30 - 06:30 - Rai Movie - Andrej Rublëv (URSS, 1966)
    di Andrej Tarkovskij con Anatolij Solonicyn (Storico, Biografico, Drammatico) (Rec.: 1/2/3/4/5/6)
    Trascendentale. Voto: 10 e lode



    ore 03:40 - 05:02 - Rai 3 - La Cinese (La chinoise) (Fra, 1967)
    di Jean-Luc Godard con Jean-Pierre Léaud (Politico) (Rec.: 1/2)
    Ma come diavolo si fa a sbagliare bersaglio in quella maniera?! Voto: 8+



    ore 06:30 - 07:20 - Rai Movie - Il rullo compressore e il violino (Katok i skripka) (URSS, 1961)
    di Andrej Tarkovskij con Igor Fomchenko (Drammatico) (Rec.: 1/2/3)
    Asfalto russo. Voto: 7



    ore 10:53 - 13:01 - Iris - Yakuza (The Yakuza) (USA/Jap, 1974)
    di Sydney Pollack con Robert Mitchum e Ken Takakura (Azione, Drammatico, Thriller) (Rec.: 1/2/3)
    Col cavolo che mi taglio il dito! Voto: 8

    ore 12:05 - 14:05 - Rai 5 - Cronache di poveri amanti (Ita, 1954)
    di Carlo Lizzani con Antonella Lualdi e Marcello Mastroianni (Drammatico) (Rec.: vedasi Lunedì 13 gennaio ore 06:30)

    ore 13:01 - 15:25 - Iris - Terminator 2 - Il giorno del giudizio (Terminator 2: Judgment Day) (USA/Fra, 1991)
    di James Cameron con Arnold Schwarzenegger (Azione, Fantascienza) (Rec.: vedasi Venerdì 17 gennaio ore ore 21:06)

    ore 19:05 - 21:15 - Rai Movie - Operazione sottoveste (Operation Petticoat) (USA, 1959)
    di Blake Edwards con Cary Grant e Tony Curtis (Commedia, Guerra) (Rec.: vedasi Giovedì 9 gennaio ore 08:30)
    Voto: 8+



    ore 21:00 - 23:00 - Deejay TV - C'eravamo tanto odiati (The Ref) (USA, 1994)
    di Ted Demme con Denis Leary, Judy Davis, e Kevin Spacey (Commedia drammatica) (Rec.: 1/2/3)
    Ah, io ad un certo punto avrei sparato a qualcuno! Voto: 7½



    ore 21:10 - 23:15 - Cielo - The Others (USA/Spa/Fra/Ita, 2001)
    di Alejandro Amenábar con Nicole Kidman (Drammatico, Horror, Thriller) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    E se canticchiassi un singolo dei Police? Voto: 7½



    ore 21:15 - 23:45 - Rai Movie - La caduta - Gli ultimi giorni di Hitler (Der Untergang) (Ger/Aut/Ita, 2004)
    di Oliver Hirschbiegel con Bruno Ganz (Drammatico, Storico, Biografico) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    Lo bannano dalla Xbox Live, l'iPad non era quello che immaginava, e come se non bastasse si son pure sciolti gli Oasis! Voto: 8-



    ore 21:30 - 00:15 - Rete 4 - Terra di confine - Open Range (Open Range) (USA, 2003)
    di e con Kevin Costner (Western) (Rec.: 1/2)
    Mi piace l'odore della mandria al mattino. Voto: 7½



    ore 22:45 - 00:37 - Italia 2 - Gremlins (USA, 1984)
    di Joe Dante con Zach Galligan e Phoebe Cates (Commedia nera, Fantasy, Horror) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    Se volete fare uno scherzo a qualcuno, ditegli che si restringono mettendoli in lavatrice. Voto: 7+

    ore 23:45 - 01:45 - Rai Movie - Il cavaliere della valle solitaria (Shane) (USA, 1953)
    di George Stevens con Alan Ladd, Jean Arthur, e Van Heflin (Drammatico, Western) (Rec.: vedasi Martedì 14 gennaio ore 14:00)

    "Altri films..."

    ore 13:40 - 16:10 - Italia 1 - Matrix Reloaded (The Matrix Reloaded) (USA/Aus, 2003)
    dei Wachowski Brothers con Keanu Reeves (Azione, Fantascienza) (Rec.: 1/2/3/4)

    ore 21:30 - 23:35 - Rai 3 - Indiana Jones e il tempio maledetto (Indiana Jones and the Temple of Doom) (USA, 1984)
    di Steven Spielberg con Harrison Ford (Avventura, Azione) (Rec.: 1/2/3)

    Domenica 19 gennaio

    ore 00:25 - 02:35 - Rai 4 - Nemico pubblico N. 1 - L'ora della fuga (Mesrine: L'Ennemi public nº 1) (Fra/Can, 2008)
    di Jean-François Richet con Vincent Cassel (Azione, Biografico, Drammatico, Thriller) (Rec.: vedasi Martedì 14 gennaio ore 23:03)



    ore 02:20 - 04:10 - Rai 1 - La piscina (La piscine) (Ita/Fra, 1969) ()
    di Jacques Deray con Alain Delon e Romy Schneider (Drammatico, Thriller) (Rec.: 1/2/3)
    Eau Sauvage par Christian Dior. Voto: 8-



    ore 04:30 - 05:43 - Rai 3 - A Snake of June (Rokugatsu no hebi) (Jap, 2002) ()
    di Shinya Tsukamoto con Asuka Kurosawa (Drammatico, Thriller) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    Deep Blue. Voto: 8-



    ore 05:00 - 06:30 - Rai Movie - ¡Que Viva Mexico! (¡Que Viva Mexico! - Da zdravstvuyet Meksika!) (URSS, 1979)
    di Sergej Mikhajlovič Ejzenštejn (Documentario, Drammatico) (Rec.: 1/2)
    Un Soy Cuba mancato. Voto: 8+



    ore 07:45 - 09:40 - Rai Movie - Un re a New York (A King in New York) (UK, 1957)
    di e con Charlie Chaplin (Commedia drammatica) (Rec.: 1/2)
    Nobiltà decaduta. Voto: 8

    ore 13:20 - 15:20 - Rai Movie - A 30 secondi dalla fine (Runaway Train) (USA, 1985)
    di Andrej Končalovskij con Jon Voight e Eric Roberts (Azione, Drammatico, Thriller) (Rec.: vedasi Lunedì 6 gennaio ore 23:15)
    Voto: 7-

    ore 13:50 - 15:45 - Rai 4 - Sulle mie labbra (Sur mes lèvres) (Fra, 2001)
    di Jacques Audiard con Vincent Cassel e Emmanuelle Devos (Drammatico, Thriller) (Rec.: vedasi Mercoledì 15 gennaio ore 21:10)



    ore 14:47 - 16:47 - Rete 4 - Io confesso (I Confess) (USA, 1953)
    di Alfred Hitchcock con Montgomery Clift (Thriller) (Rec.: 1/2/3)
    Ego te absolvo. Voto: 8



    ore 16:34 - 19:04 - Iris - We Are Marshall (USA, 2006)
    di McG con Matthew McConaughey (Drammatico, Sportivo) (Rec.: 1/2)
    Jack Shephard che assiste il coach di una squadra a cui è precipitato un aereo?! Voto: 7



    ore 16:47 - 18:55 - Rete 4 - Panico nello stadio (Two-Minute Warning) (USA, 1976)
    di Larry Peerce con Charlton Heston (Drammatico, Thriller) (Rec.: 1/2/3)
    Fatti più in là a a. Voto: 7-

    ore 17:15 - 19:20 - Rai Movie - Stalag 17 (USA, 1953)
    di Billy Wilder con William Holden (Commedia, Guerra, Drammatico) (Rec.: vedasi Mercoledì 8 gennaio ore 13:40)
    Voto: 8½



    ore 19:00 - 21:26 - Italia 1 - Ritorno al futuro (Back to the Future) (USA, 1985)
    di Robert Zemeckis con Michael J. Fox (Commedia, Fantascienza) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    Senza Marty niente Johnny B. Goode, senza Gil niente angelo sterminatore, e Kirk ha lasciato che la Keeler morisse. Voto: 7+



    ore 19:04 - 21:06 - Iris - Volver (Spa, 2006)
    di Pedro Almodóvar con Penélope Cruz (Commedia drammatica) (Rec.: 1/2/3/4/5/6/7/8/9)
    Piccoli omicidi in famiglia. Voto: 9-

    ore 19:20 - 21:15 - Rai Movie - L'altro delitto (Dead Again) (USA, 1991)
    di e con Kenneth Branagh (Thriller) (Rec.: vedasi Lunedì 13 gennaio ore 13:50)



    ore 21:06 - 23:49 - Iris - Ray (USA, 2004)
    di Taylor Hackford con Jamie Foxx (Biografico, Drammatico, Musicale) (Rec.: 1/2/3/4)
    Let the Good Times Roll. Voto: 7½



    ore 21:15 - 23:10 - Rai Movie - La città proibita (Man cheng jin dai huang jin jia) (HK/CN, 2006)
    di Zhang Yimou con Chow Yun-Fat e Gong Li (Epico, Storico, Drammatico) (Rec.: 1/2)
    Faida famigliare. Voto: 7



    ore 22:50 - 01:30 - laeffe - Sin Nombre (Mex/USA, 2009)
    di Cary Jôji Fukunaga con Edgar Flores (Drammatico) (Rec.: 1/2/3/4)
    Gangsta Blues. Voto: 8-



    ore 23:35 - 01:30 - Rete 4 - 1997: Fuga da New York (Escape from New York) (UK/USA, 1981)
    di John Carpenter con Kurt Russell (Azione, Fantascienza) (Rec.: 1/2/3/4/5/6/7)
    Una volta di qua, una volta di là... Ma Jena Plissken e Rooster Cogburn vanno forse dallo stesso oculista? Voto: 8

    ore 23:40 - 01:30 - Rai 5 - Broken Flowers (USA/Fra, 2005)
    di Jim Jarmusch con Bill Murray (Commedia drammatica) (Rec.: vedasi Martedì 14 gennaio ore 21:15)



    ore 23:49 - 02:21 - Iris - Nato il quattro luglio (Born on the Fourth of July) (USA, 1989) ()
    di Oliver Stone con Tom Cruise (Biografico, Drammatico, Guerra) (Rec.: 1/2/3/4)
    Tornando a casa. Voto: 7½

    "Cut/uncut"



    ore 01:45 - 03:15 - Rai 3 - Spostamenti progressivi del piacere (Glissements progressifs du plaisir) (Fra, 1974) ()
    di Alain Robbe-Grillet con Anicée Alvina (Fantasy, Horror, Thriller) (Rec.: 1)
    L'integrale su dvd dura 102 min. mentre la durata dichiarata di quella trasmessa è di 94 min. tuttavia quella indicata sul palinsesto è di 90 min. Evidentemente sforbiciato per abbattere il divieto da VM18 a VM14. Voto: 8+ (alla versione integrale)

    "Altri films..."

    ore 23:20 - 01:10 - MTV - La storia infinita (Die unendliche Geschichte) (Ger/USA, 1984)
    di Wolfgang Petersen con Barret Oliver (Fantastico, Avventura) (Rec.: 1/2/3/4)

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie