Pagina 18 di 50 PrimoPrimo ... 8161718192028 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 171 a 180 di 492

Discussione: Films in TV (Archiviato)

  1. #171
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,635
    Grazie dati 
    11,553
    Grazie ricevuti 
    13,958
    Ringraziato in
    7,451 post

    Riferimento: Films in TV

    eh! 2001 è uno dei film che mi hanno cambiato la vita

    come già ebbi a dire in qualche post tempo fa, lo vidi per la prima volta negli anni '70, non ricordo la data precisa, ma era estate (luglio o agosto) e, probabilmente, era il 1978 o il 1979 quindi io avevo 12 o 13 anni

    in quel periodo c'era mio cugino di Milano a casa mia, di una decina d'anni più grande di me, e fu lui a portarmi al cinema a vederlo

    lo davano nel miglior cinema di Salerno dell'epoca (oggi è chiuso! ) che nel periodo estivo si trasformava in sala d'essai

    in quei tempi io andavo matto per Star Wars, Darth Vader, i Jedi, la forza e le light saber parlavo sempre di quello e allora mio cugino mi fa: "vuoi venire con me a vedere un vero film di fantascienza ? il migliore in assoluto ?"

    ovviamente dissi di si ma non sapevo cosa mi aspettava

    quando all'inizio uscirono le scimmie pensavo avessimo sbagliato cinema

    non ci capii nulla (ovviamente) ma ne rimasi colpito, affascinato, incuriosito e tempestai mio cugino di domande per tutti i giorni successivi

    credo che si sia pentito di avermici portato

    quello fu il mio primo incontro fatale con il Cinema d'Autore e la scintilla scoccò presto

    per anni ho pensato a quel film "strano" ed imponente cercando di decifrarne la vera essenza, il significato profondo ...


    quando nel 1980 uscì Shining andai a vederlo in sala con un compagno di classe perchè sapevo che quello era il regista di 2001

    lo conosco a memoria, l'avrò visto 100 volte ma ancora rimango estasiato ad ogni visione

    per anni il dvd disk ha "abitato" nel mio lettore, adesso lo guardo una volta ogni 2-3 anni nello splendore del Blu-Ray

    ne ho anche mostrato qualche scena a mia figlia e devo dire che promette bene


    passando a cose più leggere Febbre da cavallo è un cult assoluto della nostra commedia, divertentissimo e con dei personaggi irresistibili. Lo rivedo sempre con piacere


    la colonna sonora è un tormentone

    invece il seguito è una boiata pazzesca!

    Ultima modifica di Strider; 10-06-14 alle 22: 31.
    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #172
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,396
    Grazie dati 
    11,493
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Films in TV

    non ci capii nulla (ovviamente) ma ne rimasi colpito, affascinato, incuriosito e tempestai mio cugino di domande per tutti i giorni successivi
    Lo stesso effetto che mi fece alla mia prima visione, poi, invece ci capii ancor meno
    Di 2001 so che e' stato il primo film con assenza di suoni spaziali (nel vuoto non si propagano) e tutt'ora, per mia ignoranza, ci sono passaggi che mi sfuggono.
    Purtroppo, lo ammetto, e' la mancanza di passione e un po' di indolenza che non mi permettono di approfondire simili pellicole preferendo quelle piu' facili ed immediate
    "Febbre da cavallo" e' un cult ed avendo bazzicato poco poco l'ambiente posso dire, come accade di sovente, che quello che vi e' narrato e' solo una inezia rispetto alla realta'


  4. #173
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,635
    Grazie dati 
    11,553
    Grazie ricevuti 
    13,958
    Ringraziato in
    7,451 post

    Riferimento: Films in TV

    Citazione Originariamente scritto da Armandillo Vedi messaggio
    Di 2001 so che e' stato il primo film con assenza di suoni spaziali (nel vuoto non si propagano) e tutt'ora, per mia ignoranza, ci sono passaggi che mi sfuggono.
    beh, ma non sei mica il solo, sei in ottima compagnia

    2001 è uno dei film più discussi della storia del cinema, oggi come allora, e lo sarà sempre

    quando ero all'università approfittai di uno spazio autogestito per fare delle proiezioni (una sorta di piccolo cineclub) nella sala "ricreazione" con tanto di discussione aperta finale

    organizzai una serie di retrospettive sul cinema d'Autore, da Bergman a Fellini, da Kurosawa a Kubrick, da Buñuel a Pasolini, etc etc

    la serata su 2001 fu una delle più seguite: pienone e discussione fiume (anche animata) di oltre 2 ore dopo la fine del film

    se ti va di parlarne io sono qui, l'abbiamo fatto anche nel P2P e non mi stanco mai di discutere di film di questo tipo

    se ti va ...

    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  5. #174
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,396
    Grazie dati 
    11,493
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Films in TV

    Saro' sincero...non so se mi va pero' la storia del monolito vorrei comprenderla meglio perche' quando lo vidi pensai d'impulso si trattasse di una invenzione per riferirsi ad un "creatore" ipotetico ma non incarnato nella figura di Dio.
    All'inizio, quando offre la scintilla della sapienza dell'evoluzione, l'ho compreso ma quando verso la fine lo si ritrova accanto ad un pianeta ed inizia la parte del film dove il protagonista si vede invecchiato ho cominciato a perdermi perdendo il collegamento con tutto il resto

  6. #175
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,635
    Grazie dati 
    11,553
    Grazie ricevuti 
    13,958
    Ringraziato in
    7,451 post

    Riferimento: Films in TV

    caro Arma, i tuoi dubbi sono quelli del 99% delle persone che hanno visto il film

    prima di provare a "spiegare" (ma sarebbe più corretto dire "esprimere una personale interpretazione") ti voglio riportare qui un'intervista rilasciata da Kubrick alla rivista Playboy (si, proprio quella ) poco dopo l'uscita del film, nel 1968. La ritengo fondamentale per capire non tanto il film ma come approcciarsi ad esso:

     


    Playboy: Un critico ha definito 2001 odissea nello spazio come "il primo film nietzscheano" sostenendo il concetto di Nietzsche dell’evoluzione dell’uomo dalla scimmia umana. Qual è il messaggio metafisico del film?
    Kubrick: Non è un messaggio che volevo trasmettere a parole. Il 2001 è un’esperienza: due ore e 19 minuti di pellicola e ci sono solo un po’ meno di 40 minuti di dialogo. Ho cercato di creare un’esperienza visiva, che penetra direttamente il subconscio con un contenuto emozionale e filosofico. Sei libero di speculare come si desidera sul significato filosofico e allegorico del film.

    Playboy: Ci può dire la sua interpretazione del significato del film?
    Kubrick: No. Quanto apprezzeremmo La Gioconda oggi se Leonardo avesse scritto in fondo alla tela: “Questa signora sorride così perché ha i denti marci” o “Perché sta nascondendo un segreto del suo amante”? Sarebbe come spegnere l’apprezzamento dello spettatore. Non voglio che questo accada con 2001.

    Playboy: Arthur Clarke ha detto del film: "Se qualcuno lo capisce alla prima visione, abbiamo fallito nel nostro intento". Perché lo spettatore dovrebbe voler vedere il film due volte per capire il suo messaggio?
    Kubrick: Non sono d’accordo con questa affermazione di Arthur, e credo che lo abbia detto scherzosamente. La natura stessa dell’esperienza visiva di 2001 è quella di dare allo spettatore un’istantanea reazione viscerale che non - e non deve - richiedere ulteriore amplificazione. Proprio parlando in generale, però, direi che ci sono elementi in ogni buon film che aumentano l’interesse dello spettatore e l’apprezzamento di una seconda visione. Non crediamo che si debba sentire un grande pezzo di musica solo una volta, o vedere un grande dipinto una volta, o anche leggere un grande libro solo una volta. Ma il film fino a qualche anno fa era esentato dalla categoria di arte. Sono contento che questa situazione stia finalmente cambiando.

    Playboy: Alcuni critici di spicco lo hanno castigato come noioso, pretenzioso e troppo lungo. Come fa a spiegare la loro ostilità?
    Kubrick: Le recensioni in tutta l’America sono state il 95 per cento entusiaste. Alcune erano più perspicaci di altre, naturalmente, ma anche chi ha lodato il film per motivi relativamente superficiali sono stati in grado di ricevere qualcosa del suo messaggio. New York era l’unica città davvero ostile. Ma i critici cinematografici, per fortuna, raramente hanno effetto sul pubblico in generale.




    ecco, se leggi con attenzione queste parole del regista (che non parlava mai a caso o a vanvera) credo che non ci sia bisogno di aggiungere molto altro.

    Però è normale che il pubblico voglia capire, che si faccia domande, che si discuta e ritengo che un film che faccia discutere ancora dopo quasi 50 anni sia un elemento molto positivo

    Già solo questo basta a denotarne la grandezza

    2001 è tratto da un racconto breve, The sentinel, di Arthur C. Clarke, che ha poi scritto la sceneggiatura del film insieme a Kubrick. Se leggi The sentinel (io l'ho fatto) ti renderai conto facilmente che si tratta di un libretto esile, praticamente poco più di un abbozzo di idee, invece il film è un'esperienza visiva, sonora ed emozionale enorme ed indimenticabile, al di là del fatto che poi piaccia o meno. Quando il pubblico del 1968 lo vide in sala rimase senza fiato, nessuno era preparato ad una cosa del genere. Al di là del gusto personale il film fu per tutti un'esperienza epocale.


    Dopo l'uscita ed il successo del film, che al di là della comprensione generale ricodificò definitivamente i canoni dello sci-fi, Clarke pensò di continuare a "mungere la vacca" e scrisse una serie di romanzi (ben 4) ispirati al film. In particolare il primo, che porta lo stesso titolo del film di Kubrick, prende le mosse dalla sceneggiatura scritta a 4 mani ma è molto più chiaro rispetto alla pellicola, nel senso che sostituisce l'ermetismo delle immagini con spiegazioni, perdendo ovviamente in bellezza e fascino simbolico. Come a dire che quando cerchi di spiegare un'emozione la banalizzi e, quindi, la fai svanire. Ma il buon Clarke voleva guadagnare tanti dollari approfittando di tutti coloro che, non avendo compreso il film, comprarono il libro per capirlo meglio.

    Sia però chiaro che la "spiegazione" data da Clarke nel libro omonimo, per quanto eminente, è sempre una sua libera interpretazione dell'opera di Kubrick. In teoria la tua o la mia interpretazione potrebbe essere più attinente. Ma ribadisco: questo è un film che non va speculato razionalmente e non dovrebbe essere spiegato in ogni dettaglio, è piuttosto un'esperienza da vivere appieno, in cui immergersi e che dovrebbe toccare corde più profonde rispetto alla razionalità.
    Questo discorso vale per buona parte del Cinema d'Autore.

    Comunque la "spiegazione" data da Clarke nel romanzo è oggi considerata quella "ufficiale" dai sostenitori dello spiegone a tutti i costi:

    il monolito è una forma geometrica (un simbolo) che rappresenta un'entità superiore (che è aliena e non divina), una forma di energia che è in grado di instillare la scintilla dell'intelligenza e dell'evoluzione nelle forme di vita: le scimmie primitive del prologo dopo il contatto con il monolito fanno un balzo in avanti nella scala evolutiva e diventano "uomini" ovvero "sapiens". Ma, in quanto tali, adoperano quel dono ricevuto gratuitamente per costruire armi con le quali sopraffare i propri simili per raggiungere il potere. Qui affiora chiaramente la ben nota misantropia dell'autore che pone le basi del suo pessimismo già al momento della fondazione, ritenendo il male insito nella stessa natura umana.

    Il monolito sulla luna potrebbe essere lo stesso venuto migliaia di anni prima a civilizzare la terra, rimasto lì per vigilare (la sentinella, appunto) sull'operato umano.

    Quando David Bowman (che rappresenta l'uomo, perennemente al centro dell'opera di Kubrick) va alla deriva nello spazio ed incontra il monolito su Giove viene "inghiottito" da questo. Probabilmente Bowman muore, nel senso biologico del termine, ed il suo io spirituale vive un'esperienza utra terrena grazie al contatto con la forma di vita aliena del monolito. Quello che succede a Bowman da quel momento in poi potrebbero essere molte cose: una sorta di allucinazione "dilatata" prima della morte oppure quello che succede dopo la morte, quindi all'anima, però amplificata dal contatto con l'entità aliena. Quindi Bowman vede se stesso vecchio e poi si rivede sotto forma del famoso "bambino delle stelle" che torna sulla terra, un'immagine simbolica potentissima che rappresenta il cerchio della vita che si chiude e quindi, dopo la fine, c'è un nuovo inizio.


    Clarke, che era uno scrittore di fantascienza e quindi spinge forte sul pedale sci-fi, dà questa spiegazione del finale:

    Bowman "entra" nel monolito e dal contatto con questa forma di vita aliena, che lo accoglie, diventa qualcos'altro, sale ad un livello superiore di evoluzione. Quello che vede nella stanza, il se stesso vecchio, è un superamento dei limiti umani, come il liberarsi di un involucro limitante, pensa al bruco che diventa farfalla. Il "bambino delle stelle" è la sua nuova forma, potente e quasi "divina", perchè lui ha assorbito parte dell'energia del monolito. E lui torna in un attimo sulla terra attraverso uno stargate aperto dal monolito nello spazio-tempo ed assiste ad una guerra nucleare in atto sul nostro pianeta. Quindi, essendo potentissimo, distrugge dei missili nucleari appena lanciati con la sola forza del pensiero. Insomma è diventato una sorta di divinità. Clarke voleva mettere questa cosa nel film ma Kubrick rifiutò assolutamente.


    Questa è la spiegazione di Clarke a 2001. Molti hanno voluto vedere nel monolito una rappresentazione di Dio, dando un significato religioso al film. Ci può stare ed anche a me piace quest'idea. Però Clarke dice chiaramente nel sul libro che il monolito è alieno e non ha nulla di trascendente, ed io sono convinto che anche Kubrick la pensasse in questo modo. Però si potrebbe dire che "Dio è un'entità aliena", così si metterebbero d'accordo le due fazioni

    Dimmi quello che vuoi ma io preferisco nettamente la versione di Kubrick: ermetica, ambigua ma di enorme fascino e bellezza artistica.

    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  7. #176
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,396
    Grazie dati 
    11,493
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Films in TV

    Ho capito...la magia del film sta proprio nella liberta' di interpretazione per cui uno spettatore cattolico ci vede un'opera quasi mistica ed un materialista convinto, agli antipodi, ci vedrebbe una laicissima ipotesi extraterrestre.
    Dopo aver letto quella intervista credo sia giusto che l'opera susciti ambiguita', perplessita' e dubbi così come sarebbe di fronte ad una persona carismatica e misteriosa ...l'arcano affascina ed attira finche' rimane tale !

    L'unica nota stonata riguarda proprio l'atto dell'evoluzione rappresentata nel film che sarebbe in contrasto con le teorie per cui l'uomo non discenderebbe dalla scimmia ma da un suo ramo laterale ma capisco che anche questo dato potrebbe far parte di quel mistero che suscita la pellicola mancando appunto la prova del famoso "anello mancante" che siccome e' tale lascerebbe liberta' di ipotesi.

    Grazie Ros, oggi ho scoperto che anche tu sei umano e che io non sono così anomalo come pensavo !


  8. #177
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    21,530
    Grazie dati 
    2,248
    Grazie ricevuti 
    2,916
    Ringraziato in
    2,053 post

    Riferimento: Films in TV

    Vedere il film per ora no, ma mi avete convinta a leggere il libro.

  9. #178
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    710 Avalon Ave. Wonderland M31
    Messaggi
    5,969
    Grazie dati 
    6,179
    Grazie ricevuti 
    5,875
    Ringraziato in
    3,007 post

    Riferimento: Films in TV

    ...ed io intanto vo' con la ventiquattresima settimana di segnalazioni con quelle che arrivano fino a Venerdì 20 giugno

    vi ricordo che:

    - ciascuno poi è libero sia di aggiungere le proprie segnalazioni, sia di commentare quanto è stato segnalato o si è visto

    - la giornata televisiva s'intende con inizio alle 00:00 (ovvero alla mezzanotte) e termine alle 23:59

    - gli orari indicati dai palinsesti vanno presi col beneficio d'inventario, quindi per precauzione è sempre meglio far iniziare e terminare la registrazione con dei buoni margini di "sicurezza", e comunque ricontrollate ogni giorno le guide tv tramite il televideo e/o il web

    - il bollino rosso () indica un film la cui visione è consigliata al solo pubblico adulto

    - in "Cut/uncut" ho segnalato quei films che hanno subito severi tagli da parte o del distributore, o del censore, o da chi li trasmette

    - in "Altri films..." ho messo quei titoli che non consiglierei personalmente, ma che comunque potrebbero essere d'interesse per molti

    Lunedì 16 giugno

    ore 00:15 - 02:00 - laeffe - This Is England (UK, 2006) ()
    di Shane Meadows con Thomas Turgoose (Drammatico) (Rec.: vedasi Lunedì 9 giugno ore 21:10)
    Voto: 7½



    ore 00:57 - 02:46 - Iris - La mazurka del barone, della santa e del fico fiorone (Ita, 1975) ()
    di Pupi Avati con Ugo Tognazzi e Paolo Villaggio (Commedia) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    La lucciola sul fico che scotta. Voto: 8-



    ore 01:25 - 02:50 - Rai Movie - Lino Miccichè, mio padre - Una visione del mondo (Ita, 2013)
    di Francesco Miccichè (Documentario) (Rec.: 1/2)
    Voto: Ninzò... lo devo ancora vedere



    ore 02:09 - 04:29 - Rete 4 - No Smoking (Fra/Ita/CH, 1993)
    di Alain Resnais con Sabine Azéma e Pierre Arditi (Commedia) (Rec.: 1/2)
    E ri-se... Voto: 8-

    ore 02:50 - 04:20 - Rai Movie - Les amants (Fra, 1958) ()
    di Louis Malle con Jeanne Moreau e Jean-Marc Bory (Dramma romantico) (Rec.: vedasi Giovedì 3 aprile ore 00:35)
    Voto: 8-

    ore 03:16 - 04:48 - Rai Storia - I ragazzi di via Panisperna (Ita/Ger, 1988)
    di Gianni Amelio con Andrea Prodan ed Ennio Fantastichini (Drammatico) (Rec.: vedasi Domenica 8 giugno ore 21:40)
    È la versione televisiva divisa in 2 parti: questa è la 1ª. Voto: 7- (a questa versione)



    ore 09:56 - 11:32 - Rai 5 - Le ragazze di San Frediano (Ita, 1955)
    di Valerio Zurlini con Antonio Cifariello (Commedia drammatica) (Rec.: 1)
    [Replica: Mercoledì 18 giugno ore 16:14]
    Cinque ragazze per lui. Voto: 7½



    ore 12:08 - 13:52 - Iris - Grazie zia (Ita, 1968) ()
    di Salvatore Samperi con Lisa Gastoni e Lou Castel (Drammatico) (Rec.: 1/2/3)
    Pugni chiusi. Voto: 7½

    ore 12:25 - 14:00 - Rai Movie - La tortura della freccia (Run of the Arrow) (USA, 1957)
    di Samuel Fuller con Rod Steiger (Western) (Rec.: vedasi Lunedì 19 maggio ore 21:15)
    Voto: 7

    ore 15:41 - 16:57 - Rai 5 - Ritratti abusivi (Ita, 2013)
    di Romano Montesarchio (Documentario) (Rec.: vedasi Venerdì 13 giugno ore 21:20)
    Voto: 7-

    ore 15:45 - 17:30 - Rai Movie - L'assedio delle sette frecce (Escape from Fort Bravo) (USA, 1953)
    di John Sturges con William Holden (Western) (Rec.: vedasi Venerdì 10 gennaio ore 16:05)
    Voto: 8



    ore 19:20 - 21:15 - Rai Movie - Io, Chiara e lo Scuro (Ita, 1983)
    di Maurizio Ponzi con Francesco Nuti e Giuliana de Sio (Commedia) (Rec.: 1)
    Madonna che Chiara c'è stasera! Voto: 7+



    ore 21:10 - 22:55 - laeffe - Sister (L'enfant d'en haut) (Fra/CH, 2012)
    di Ursula Meier con Léa Seydoux e Kacey Mottet Klein (Drammatico) (Rec.: 1/2/3)
    [Replica: Martedì 17 giugno ore 23:20]
    Sulle Alpi svizzere. Voto: 7



    ore 21:10 - 23:18 - Iris - Michael Clayton (USA, 2007)
    di Tony Gilroy con George Clooney (Thriller, Drammatico) (Rec.: 1/2/3/4/5/6/7/8/9)
    Law & Disorder. Voto: 7



    ore 21:18 - 23:07 - Italia 2 - La terra dei morti viventi (Land of the Dead) (USA/Can/Fra, 2005)
    di George A. Romero con Simon Baker (Horror, Fantascienza, Thriller) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    Ricchi e Poveri. Voto: 7+

    ore 21:31 - 23:16 - Rai Storia - Colpire al cuore (Ita/Fra, 1983)
    di Gianni Amelio con Jean-Louis Trintignant e Fausto Rossi (Drammatico) (Rec.: vedasi Martedì 1 aprile ore 01:40)
    Voto: 7½



    ore 23:16 - 01:05 - Rai 2 - Fuori in 60 secondi (Gone in Sixty Seconds) (USA, 2000)
    di Dominic Sena con Nicolas Cage e Angelina Jolie (Azione, Thriller) (Rec.: 1/2)
    Eleanor. Voto: 7

    "Altri films..."

    ore 21:10 - 23:35 - La5 - Ricordati di me (Ita/Fra/UK, 2003)
    di Gabriele Muccino con Fabrizio Bentivoglio (Commedia romantica drammatica) (Rec.: 1/2/3/4)

    Martedì 17 giugno



    ore 00:34 - 02:17 - Rete 4 - 28 settimane dopo (28 Weeks Later) (UK/Spa, 2007) ()
    di Juan Carlos Fresnadillo con Robert Carlyle (Horror, Fantascienza, Thriller) (Rec.: 1/2/3/4)
    Incontenibile. Voto: 7-



    ore 01:15 - 02:31 - Rai 3 - Rapporti prefabbricati (Panelkapcsolat) (Ung, 1982)
    di Béla Tarr con Judit Pogány e Róbert Koltai (Drammatico) (Rec.: 1/2/3/4)
    Fare i bagagli. Voto: 8

    ore 01:50 - 03:25 - Rai 2 - Corpo celeste (Ita/CH/Fra, 2011)
    di Alice Rohrwacher con Yle Vianello (Drammatico) (Rec.: vedasi Giovedì 16 gennaio ore 02:05)
    Voto: 8-

    ore 03:10 - 05:00 - Rai Movie - La conversazione (The Conversation) (USA, 1974)
    di Francis Ford Coppola con Gene Hackman (Drammatico, Thriller) (Rec.: vedasi Martedì 7 gennaio ore 02:50)
    Voto: 10



    ore 03:25 - 05:15 - Italia 1 - Concerto per pistola solista (Ita, 1970)
    di Michele Lupo con Anna Moffo (Commedia, Giallo) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    Il gatto e il canarino. Voto: 7-

    ore 05:00 - 06:30 - Rai Movie - La morte ha fatto l'uovo (Ita/Fra, 1968) ()
    di Giulio Questi con Jean-Louis Trintignant e Gina Lollobrigida (Thriller) (Rec.: vedasi Martedì 27 maggio ore 09:15)
    Voto: 8



    ore 07:30 - 08:55 - Rai Movie - Avvenne... domani (It Happened Tomorrow) (USA, 1944)
    di René Clair con Dick Powell (Commedia, Fantasy) (Rec.: 1/2)
    Il giornale del giorno dopo. Voto: 7



    ore 08:55 - 10:45 - Rai Movie - Kriminal (Ita/Spa, 1966)
    di Umberto Lenzi con Glenn Saxson (Azione, Thriller) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    Ma è un costume o un pigiama? Voto: 7-

    ore 09:34 - 11:18 - Rai Storia - Colpire al cuore (Ita/Fra, 1983)
    di Gianni Amelio con Jean-Louis Trintignant e Fausto Rossi (Drammatico) (Rec.: vedasi Martedì 1 aprile ore 01:40)

    ore 09:48 - 11:09 - Rai 5 - Ritratti abusivi (Ita, 2013)
    di Romano Montesarchio (Documentario) (Rec.: vedasi Venerdì 13 giugno ore 21:20)



    ore 11:52 - 13:45 - Iris - Bisturi - La mafia bianca (Ita, 1973)
    di Luigi Zampa con Gabriele Ferzetti (Drammatico) (Rec.: 1/2)
    Malasanità. Voto: 7-



    ore 17:00 - 18:55 - Rete 4 - Hondo (Hondo and the Apaches) (USA, 1967)
    di Lee H. Katzin con Ralph Taeger (Western) (Rec.: 1)
    Due episodi montati. Voto: 7-



    ore 21:11 - 23:40 - Canale 5 - Orgoglio e pregiudizio (Pride & Prejudice) (USA/UK/Fra, 2005)
    di Joe Wright con Keira Knightley e Matthew Macfadyen (Dramma romantico) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    Darcy & Lizzie. Voto: 8-

    ore 21:15 - 23:31 - Rai 5 - Il segreto dei suoi occhi (El secreto de sus ojos) (Arg/Spa, 2009)
    di Juan José Campanella con Ricardo Darín (Drammatico, Thriller) (Rec.: vedasi Domenica 16 febbraio ore 02:00)
    Voto: 7½

    ore 22:47 - 00:42 - Iris - Una pistola per Ringo (Ita/Spa, 1965)
    di Duccio Tessari con Giuliano Gemma (Western) (Rec.: vedasi Martedì 10 giugno ore 21:10)
    Voto: 7-



    ore 23:00 - 01:00 - Rete 4 - Carne tremula (Carne trémula) (Spa/Fra, 1997) ()
    di Pedro Almodóvar con Javier Bardem e Francesca Neri (Drammatico, Thriller) (Rec.: 1/2/3/4)
    Bang Bang. Voto: 8-

    ore 23:20 - 01:10 - laeffe - Sister (L'enfant d'en haut) (Fra/CH, 2012)
    di Ursula Meier con Léa Seydoux e Kacey Mottet Klein (Drammatico) (Rec.: vedasi Lunedì 16 giugno ore 21:10)

    "Altri films..."

    ore 23:15 - 01:00 - Rai 4 - Blade II (USA/Ger, 2002)
    di Guillermo del Toro con Wesley Snipes (Azione, Horror) (Rec.: vedasi Mercoledì 8 gennaio in "Altri films...")

    Mercoledì 18 giugno

    ore 01:05 - 02:50 - Rai 4 - Vampires (USA/Jap, 1998)
    di John Carpenter con James Woods (Horror, Thriller, Azione) (Rec.: vedasi Venerdì 14 marzo ore 23:15)
    Voto: 7-

    ore 01:15 - 03:15 - laeffe - Non desiderare la donna d'altri (Brødre) (Den/UK/Swe/Nor, 2004)
    di Susanne Bier con Connie Nielsen, Ulrich Thomsen, e Nikolaj Lie Kaas (Drammatico) (Rec.: vedasi Venerdì 28 febbraio ore 21:10)
    Voto: 7

    ore 06:34 - 08:18 - Rai Storia - Colpire al cuore (Ita/Fra, 1983)
    di Gianni Amelio con Jean-Louis Trintignant e Fausto Rossi (Drammatico) (Rec.: vedasi Martedì 1 aprile ore 01:40)



    ore 11:53 - 13:47 - Iris - L'amica (Ita, 1969) ()
    di Alberto Lattuada con Lisa Gastoni (Drammatico) (Rec.: 1)
    E meno male che erano amiche. Voto: 8-

    ore 12:15 - 14:00 - Rai Movie - Furia selvaggia (The Left Handed Gun) (USA, 1958)
    di Arthur Penn con Paul Newman (Western, Drammatico) (Rec.: vedasi Mercoledì 16 aprile ore 08:55)
    Voto: 8½



    ore 15:50 - 17:25 - Rai 3 - Tolgo il disturbo (Ita/Fra, 1990)
    di Dino Risi con Vittorio Gassman (Drammatico) (Rec.: 1/2)
    Il nonno. Voto: 8-

    ore 16:14 - 17:47 - Rai 5 - Le ragazze di San Frediano (Ita, 1955)
    di Valerio Zurlini con Antonio Cifariello (Commedia drammatica) (Rec.: vedasi Lunedì 16 giugno ore 09:56)

    ore 17:25 - 19:20 - Rai Movie - La notte dell'agguato (The Stalking Moon) (USA, 1968)
    di Robert Mulligan con Gregory Peck e Eva Marie Saint (Western) (Rec.: vedasi Martedì 7 gennaio ore 17:20)
    Voto: 8



    ore 21:10 - 23:50 - Italia 1 - La mummia - Il ritorno (The Mummy Returns) (USA, 2001)
    di Stephen Sommers con Brendan Fraser (Azione, Avventura, Fantasy, Commedia) (Rec.: 1/2)
    A volte ri-ritornano. Voto: 7½



    ore 21:15 - 23:05 - Rai Movie - Specie mortale (Species) (USA, 1995) ()
    di Roger Donaldson con Natasha Henstridge (Azione, Horror, Fantascienza) (Rec.: 1/2/3/4)
    Mi offro volontario! Voto: 7



    ore 23:01 - 01:31 - Canale 5 - Marie Antoinette (USA/Fra/Jap, 2006)
    di Sofia Coppola con Kirsten Dunst (Drammatico, Biografico) (Rec.: 1/2/3/4/5/6/7/8/9)
    The Queen is Dead, Long live the Queen. Voto: 8-

    "Cut/uncut"



    ore 09:51 - 11:53 - Iris - Pat Garrett e Billy Kid (Pat Garrett & Billy the Kid) (USA, 1973) ()
    di Sam Peckinpah con James Coburn e Kris Kristofferson (Western, Drammatico) (Rec.: 1/2/3/4/5/6)
    Dovrebbe essere la versione amputata dalla produzione. Voto: 9- (alla "Turner Preview Version")

    Giovedì 19 giugno

    ore 00:51 - 02:20 - Rai 4 - Two Hands (Aus, 1999)
    di Gregor Jordan con Heath Ledger (Thriller) (Rec.: vedasi Lunedì 3 marzo ore 04:25)
    Voto: 7-

    ore 04:34 - 06:30 - Iris - Puccini (Fra/Ita, 1953)
    di Carmine Gallone con Gabriele Ferzetti (Drammatico, Biografico, Musicale) (Rec.: vedasi Venerdì 7 marzo ore 04:34)
    Voto: 7+

    ore 09:51 - 12:16 - Iris - We Are Marshall (USA, 2006)
    di McG con Matthew McConaughey (Drammatico, Sportivo) (Rec.: vedasi Domenica 19 gennaio ore 16:34)
    Voto: 7



    ore 15:43 - 17:41 - Iris - Concorrenza sleale (Ita/Fra, 2001)
    di Ettore Scola con Diego Abatantuono e Sergio Castellitto (Drammatico) (Rec.: 1/2/3/4/5)
    Commercianti. Voto: 7-

    ore 21:05 - 22:55 - Rai 3 - Pane, amore e gelosia (Ita, 1954)
    di Luigi Comencini con Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida (Commedia romantica) (Rec.: vedasi Lunedì 13 gennaio ore 10:05)
    Voto: 7½

    ore 21:15 - 23:30 - Rai Movie - A proposito di Schmidt (About Schmidt) (USA, 2002)
    di Alexander Payne con Jack Nicholson (Commedia drammatica) (Rec.: vedasi Giovedì 23 gennaio ore 21:08)
    Voto: 7

    ore 23:15 - 01:15 - laeffe - Non desiderare la donna d'altri (Brødre) (Den/UK/Swe/Nor, 2004)
    di Susanne Bier con Connie Nielsen, Ulrich Thomsen, e Nikolaj Lie Kaas (Drammatico) (Rec.: vedasi Venerdì 28 febbraio ore 21:10)

    "Altri films..."

    ore 21:15 - 00:44 - Rete 4 - Vi presento Joe Black (Meet Joe Black) (USA, 1998)
    di Martin Brest con Brad Pitt (Dramma romantico, Fantasy) (Rec.: 1/2)

    Venerdì 20 giugno

    ore 01:40 - 03:30 - Rai Movie - American Gigolo (USA, 1980)
    di Paul Schrader con Richard Gere (Drammatico, Thriller) (Rec.: vedasi Mercoledì 5 marzo ore 21:10)
    Voto: 8

    ore 07:25 - 09:15 - Rai Movie - La donna della domenica (Ita/Fra, 1975)
    di Luigi Comencini con Marcello Mastroianni, Jacqueline Bisset, e Jean-Louis Trintignant (Giallo) (Rec.: vedasi Mercoledì 11 giugno ore 10:35)
    Voto: 7½



    ore 10:10 - 11:55 - Rai 3 - Un marito per Anna Zaccheo (Ita, 1953)
    di Giuseppe De Santis con Silvana Pampanini (Drammatico) (Rec.: 1)
    Tutti la vogliono, ma nessuno se la piglia. Voto: 8



    ore 11:53 - 13:34 - Iris - Un tentativo sentimentale (Ita/Fra, 1963)
    di Massimo Franciosa e Pasquale Festa Campanile con Françoise Prévost e Jean-Marc Bory (Drammatico) (Rec.: 1)
    Due in crisi. Voto: 7+



    ore 15:24 - 17:40 - Iris - Così ridevano (Ita, 1998)
    di Gianni Amelio con Enrico Lo Verso e Francesco Giuffrida (Drammatico) (Rec.: 1/2/3)
    Giovanni e il suo fratello. Voto: 7



    ore 16:10 - 18:55 - Rete 4 - Colpo grosso (Ocean's Eleven) (USA, 1960)
    di Lewis Milestone con Frank Sinatra, Dean Martin, e Sammy Davis Jr. (Commedia, Thriller) (Rec.: 1/2/3)
    The Originals. Voto: 7½

    ore 17:30 - 19:35 - Rai Movie - 10 in amore (Teacher's Pet) (USA, 1958)
    di George Seaton con Clark Gable e Doris Day (Commedia romantica) (Rec.: vedasi Domenica 12 gennaio ore 13:20)
    Voto: 7½

    ore 21:00 - 23:09 - Iris - Soldi sporchi (A Simple Plan) (UK/Ger/Fra/USA/Jap, 1998)
    di Sam Raimi con Bill Paxton e Billy Bob Thornton (Drammatico, Thriller) (Rec.: vedasi Sabato 25 gennaio ore 00:05)
    Voto: 8+



    ore 21:05 - 22:55 - Rai 3 - Café Express (Ita, 1980)
    di Nanni Loy con Nino Manfredi (Commedia drammatica) (Rec.: 1/2/3/4)
    Il venditore. Voto: 7

    ore 21:10 - 23:05 - laeffe - Tutti i battiti del mio cuore (De battre mon coeur s'est arrêté) (Fra, 2005)
    di Jacques Audiard con Romain Duris (Drammatico) (Rec.: vedasi Lunedì 17 febbraio ore 21:10)
    Voto: 8



    ore 21:10 - 23:20 - Rai 4 - Star Trek (Star Trek: The Motion Picture) (USA, 1979)
    di Robert Wise con William Shatner (Fantascienza, Avventura) (Rec.: 1/2/3/4)
    Spazio: ultima frontiera. Voto: 7



    ore 21:20 - 23:08 - Rai 1 - Flightplan - Mistero in volo (Flightplan) (USA, 2005)
    di Robert Schwentke con Jodie Foster (Thriller, Drammatico, Azione) (Rec.: 1/2/3/4)
    Chi l'ha vista? Voto: 7-

    ore 23:15 - 01:05 - Rai Movie - Pirati (Pirates) (Fra/Tun, 1986)
    di Roman Polanski con Walter Matthau (Commedia, Avventura) (Rec.: vedasi Venerdì 4 aprile ore 17:45)
    Voto: 8½

    "Cut/uncut"



    ore 05:00 - 06:30 - Rai Movie - Un tipo con una faccia strana ti cerca per ucciderti (Ita/Spa, 1973) ()
    di Tulio Demicheli con Christopher Mitchum (Azione, Drammatico, Thriller) (Rec.: 1/2/3/4)
    In tv tagliano i momenti clou. Voto: 7- (alla versione statunitense)

    "Altri films..."

    ore 14:35 - 17:15 - Rai Movie - Scent of a Woman - Profumo di donna (Scent of a Woman) (USA, 1992)
    di Martin Brest con Al Pacino (Drammatico) (Rec.: vedasi Domenica 8 giugno in "Altri films...")

  10. #179
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,635
    Grazie dati 
    11,553
    Grazie ricevuti 
    13,958
    Ringraziato in
    7,451 post

    Riferimento: Films in TV

    Citazione Originariamente scritto da Armandillo Vedi messaggio
    Ho capito...la magia del film sta proprio nella liberta' di interpretazione per cui uno spettatore cattolico ci vede un'opera quasi mistica ed un materialista convinto, agli antipodi, ci vedrebbe una laicissima ipotesi extraterrestre.
    diciamola tutta, la magia del film sta anche in tante altre cose. Mi limito a riportare cose oggettive e non legate al gusto personale:

    - dal punto di vista tecnico è un film straordinario, curatissimo, con effetti speciali incredibili, di un realismo mai visto prima sul grande schermo. Già solo da questo punto di vista ha cambiato la storia del Cinema per sempre, facendogli fare un balzo (evolutivo ) in avanti;

    - prima di 2001 nessun film di fantascienza aveva mai affrontato temi così alti e in un modo tanto geniale. Da questo punto di vista il film di Kubrick ha elevato il genere verso orizzonti artistici prima impensabili. Prima di 2001 il genere sci-fi veniva tipicamente associato all'intrattenimento, ai monster movies, etc etc

    - il film contiene idee e sequenze assolutamente geniali, innovative ed uniche. Non per ripetermi, ma anche qui cose mai vista al cinema fino a quel momento. Cito solo qualcuna delle scene che sono entrate nella leggenda della settima arte: l'ominide preistorico che scopre l'uso degli utensili e poi delle armi, il lancio dell'osso-arma nel cielo che poi diventa un'astronave compiendo un balzo evolutivo di 2000 anni in un secondo. La "danza" delle astronavi sulle note del valzer di Strauss, un accostamento ardito e memorabile nell'effetto: mai nessuno ha saputo accoppiare musica ed immagini con la stessa stridente genialità di Kubrick. L'intera parte in cui compare HAL 9000 (il vero protagonista del film insieme al monolito) è straordinaria, per idee e realizzazione: basti solo pensare a quanto cinema sci-fi sia stato successivamente influenzato da HAL. L'incontro tra Bowman ed il monolito, il viaggio psichedelico "oltre l'infinito", la morte biologica, il bambino delle stelle: tutti simboli iconici entrati nell'immaginario collettivo. Anche chi non ha visto il film li conosce.

    Insomma che sia un film oggettivamente straordinario, un capolavoro assoluto della settima arte, è un dato di fatto. Poi può non piacere per mille motivi, si può essere allergici ai film ermetici, de gustibus ... va tutto bene ...

    ma è importante mettere i puntini sulle i

    Citazione Originariamente scritto da Armandillo Vedi messaggio
    L'unica nota stonata riguarda proprio l'atto dell'evoluzione rappresentata nel film che sarebbe in contrasto con le teorie per cui l'uomo non discenderebbe dalla scimmia ma da un suo ramo laterale ma capisco che anche questo dato potrebbe far parte di quel mistero che suscita la pellicola mancando appunto la prova del famoso "anello mancante" che siccome e' tale lascerebbe liberta' di ipotesi.
    bah, non so non sono un esperto di queste cose ma non credo sia poi così importante. Conoscendo Kubrick, che era un megalomane "patologico" ed un "maniaco" assoluto del controllo e della perfezione, immagino che si sia documentato parecchio prima di decidere come girare il prologo in modo da garantire la massima verosimiglianza, anche dal punto di vista scientifico. I suoi infiniti ciak alla ricerca della "scena perfetta" sono leggendari, no ?

    In ogni caso non credo sia così importante rispetto all'enormità del film ed al senso che il regista voleva trasmettere, che nel prologo è chiarissimo al di là di ogni dubbio

    Citazione Originariamente scritto da Armandillo Vedi messaggio
    Grazie Ros, oggi ho scoperto che anche tu sei umano
    non esserne tanto sicuro

     







    Citazione Originariamente scritto da iaia Vedi messaggio
    Vedere il film per ora no, ma mi avete convinta a leggere il libro.
    io invece ti consiglio di vedere prima il film, comunque vada sarà un'esperienza che non dimenticherai anche se non dovesse piacerti. E poi, magari, leggiti pure il libro di Clarke come "arricchimento". Ma non leggerti La sentinella, è inutile, è un libretto esile, leggiti invece il libro omonimo tratto dalla sceneggiatura del film

    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  11. #180
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,783
    Grazie dati 
    981
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    856 post

    Riferimento: Films in TV

    eh! 2001 è uno dei film che mi hanno cambiato la vita
    a me l'hanno imposto come cult e l'ho odiato, sono riuscita a vederlo senza sentimenti negativi solo da poco.

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie