Pagina 1 di 6 123 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 10 di 55

Discussione: I 10 migliori film del 2013 ?

  1. #1
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,783
    Grazie dati 
    981
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    856 post

    I 10 migliori film del 2013 ?

    Il fatto quotidiano, risultato da un sondaggio di Comscore il terzo quotidiano on line, come numero di visitatori dopo Repubblica ed il Corriere ha scelto i dieci migliori film del 2013 aspettando il voto dei lettori per decretare il vincitore.
    Venere in Pelliccia di Polansky
    Philomena di Frears
    Django Unchained di Quentin Tarantino
    La grande bellezza di Paolo Sorrentino
    Il grande Gatby di Baz Luhrmann
    Il Passato di Asghar Farhadi
    Lincoln di Steven Spielberg
    La mafia uccide solo d’estate di Pif
    Rush di Ron Howard
    La migliore offerta di Giuseppe Tornatore
    Altri
    Siete d’accordo con la classifica del Fatto e a chi assegnereste la palma della vittoria ?
    Oppure avete una vostra propria personale statistica dei migliori film 2013 ?
    Se questa discussione è già stata posta in altri reparti, eliminatela pure e scusatemi.

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,616
    Grazie dati 
    11,539
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: I 10 migliori film del 2013 ?

    beh, a parte che alcuni di questo elenco (Django Unchained, Lincoln) sono del 2012 perchè si conviene che fa fede la data di uscita USA

    premesso che devo ancora vedere molti film che mi interessano di questo 2013 (A proposito di Davis, Venere in pelliccia, Blue Jasmine, Her, Jodorowsky's Dune, Blue Ruin, Giovane e bella, Locke, La mafia uccide solo d'estate, E' difficile essere un Dio, Don Jon, Traffic department, All is lost, Big Bad Wolves, ... etc etc etc) la mia sensazione attuale è che sia stato un anno cinematografico peggiore del 2012

    L'anno scorso abbiamo avuto opere eccellenti come ad esempio The master (il mio preferito), Holy Motors, Amour, To the wonder o, parlando del mainstream, Django Unchained (che mi è piaciuto ma con qualche riserva) e Lincoln


    tra le cose che ho visto del 2013 segnalerei positivamente:

    La vita di Adele (di Abdellatif Kechiche), Il passato (di Asghar Farhadi), La grande bellezza (di Sorrentino, che non mi ha convinto appieno ma è impossibile non citarlo per tanti motivi), The grandmaster (di Wong Kar-wai), Stoker (di Park Chan-wook)

    Gravity di Cuaron è stata una mezza delusione (ma comunque va visto perchè la prima parte è visivamente notevole), Il grande Gatsby mi ha lasciato freddino, mentre una delusione assoluta è stato Only God forgives di Refn


    prima di stilare una classifica voglio aspettare di vedere il resto ma, finora, non ho ancora trovato nessun film del 2013 che mi abbia propriamente esaltato


    se mi viene in mente altro poi aggiungo ...
    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  4. #3
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    710 Avalon Ave. Wonderland M31
    Messaggi
    5,965
    Grazie dati 
    6,176
    Grazie ricevuti 
    5,865
    Ringraziato in
    3,002 post

    Riferimento: I 10 migliori film del 2013 ?

    e che è?! dobbiam forse riaprire il Ciak Cinema ?!

    come dissi qualche mese fa nel cinequiz, le occasioni per recarmi al cinema in compagnia si son fatte rade e a me non piacendo andare da solo, mi vedo per lo più costretto ad attendere che i films escano in home video quindi una classifica penso proprio di non essere in grado di stilarla, perlomeno fino a giugno

    della "roba" che ho visto in sala, salvo solo "Into Darkness - Star Trek" di J.J. Abrams: qualcuno magari si ricorderà che del predecessore scrissi su p2pforum, elencando cosa andasse e cosa non andasse, e pertanto al di là della CGI mi portai dietro ulteriori preconcetti invece debbo ammettere che mi ha sorpreso positivamente... intendiamoci... niente che lo catapulterebbe in un'ipotetica classifica, però rispetto ad altre cose, penso che quando ne avrò l'occasione, lo rivedrò

    dei titoli che son già stati citati (tenuto conto solo di quelli che effettivamente sono del 2013)
    - "Solo Dio perdona" di Refn l'ho già visto 3 volte
    - di Sorrentino a me è sempre piaciuto tutto, sebbene non sia ancora riuscito a capire se il suo modo di girare sia spontaneo o costruito (cioè se ci è o se ci fa )
    - Luhrmann con "Australia" temevo di averlo perso... invece nonostante la seguente equazione:
     

    Cruise : Stridy = DiCaprio : wrong



    l'ho ritrovato (comunque se finisse nella top10, starebbe in basso)
    - Tornatore sicuramente figura tra le delusioni (la più cocente probabilmente è stata Almodóvar )

    delle altre cose che ho visto a casa, e che mi son piaciute, posso elencare:

    (in ordine alfabetico, tenendo conto anche di quelle che nel 2012 hanno avuto sì delle anteprime, ma che in effetti al pubblico sono state presentate solo in quest'anno che sta volgendo al termine)

     

    "Amiche da morire" di Giorgia Farina
    "Bellas mariposas" di Salvatore Mereu
    "Benvenuto Presidente!" di Riccardo Milani
    "Come pietra paziente" di Atiq Rahimi
    "Come un tuono" di Derek Cianfrance
    "Il caso Kerenes" di Calin Peter Netzer
    "Il volto di un'altra" di Pappi Corsicato
    "In trance" di Danny Boyle
    "Le streghe di Salem" di Rob Zombie
    "Miele" di Valeria Golino
    "Muffa" di Ali Aydin
    "Paulette" di Jérôme Enrico
    "Stoker" di Park Chan-wook
    "Tutto parla di te" di Alina Marazzi
    "Viaggio sola" di Maria Sole Tognazzi
    "Viva la libertà" di Roberto Andò
    "Warm Bodies" di Jonathan Levine
    "Zero Dark Thirty" di Kathryn Bigelow



  5. #4
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,616
    Grazie dati 
    11,539
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: I 10 migliori film del 2013 ?

    Citazione Originariamente scritto da wrongway Vedi messaggio
    dobbiam forse riaprire il Ciak Cinema ?!
    non sarebbe una cattiva idea ma credo che non ci siano i "numeri" (parlo di utenti e di discussioni) per proporre ai nostri admin una sezione nuova. Alla fine ci arrangiamo benissimo anche qui o nel CineQuiz

    Citazione Originariamente scritto da wrongway Vedi messaggio
    della "roba" che ho visto in sala, salvo solo "Into Darkness - Star Trek" di J.J. Abrams:
    io ancora devo vedere il "primo" di J.J. Abrams

    confesso la mia totale ignoranza sulla materia

    non mi è mai piaciuta molto la saga di Star Trek (da ragazzo ero per Star Wars di "Giorgino" Lucas prima che "impazzisse" anche lui come il "kiwi" di cui si parlava l'altro giorno ), ho visto solo il film di Robert Wise del '79 e qualche spezzone televisivo. Comunque ho sentito parlare abbastanza bene di questo reboot e, prima o poi, lo vedrò

    Citazione Originariamente scritto da wrongway Vedi messaggio
    "Solo Dio perdona" di Refn l'ho già visto 3 volte
    io con Refn ho un rapporto amore-odio

    la sua estetizzazione della violenza mi piace ma sta sempre sul filo del "manierismo" stilistico auto-referenziale

    ad esempio Drive, che pure mi è piaciuto, è un film tecnicamente eccellente seppure scarno nei contenuti e totalmente derivativo. Come si dice ? tutto stile e poca sostanza ?

    dei suoi film quello che più mi piace è Bronson perchè, imho, ha delle trovate visive geniali ed una struttura artisticamente "estrosa"

    Only God forgives ha una fotografia meravigliosa (visto in HD è uno spettacolo per gli occhi) sebbene il lavoro fatto sui colori mi pare la copia di Argento che copiava Maria Bava

    ma il resto è davvero poca roba, imho: la storia è ancora più esile di quella del "driver", i numerosi sottotesti psicologici vengono appena accennati e, quindi, restano solo in superficie, la dimensione onirica è totalmente debitrice di tanto cinema di genere passato, Gosling è ben più "ingessato" del solito, al limite dell'insopportabile (che quando le prende di santa ragione non puoi trattenerti dall'esultare ). Mi è piaciuta solo l'interpretazione di Kristin Scott Thomas, sebbene in qualche scena sia talmente eccessiva da rasentare il pericolo "macchietta". Insomma non mi ha convinto per niente


    avevo dimenticato Almodóvar e Tornatore

    il primo deludente con Gli amanti passeggeri, come già scrissi nel CineQuiz

    quanto a La migliore offerta, da molti elogiato, mi è sembrato un film mediocre, che paga principalmente un impianto troppo inverosimile ed assai prevedibile nella conclusione. E poi l'attrice protagonista è un miscasting clamoroso, imho, quando entra in scena e finisce il "mistero" il film ha una brusca caduta. Comunque a mia moglie è piaciuto moltissimo


    e tanto per chiudere l'anno "in bellezza", a proposito dei "passaggeri" di Pedro, ma vogliamo parlare di Blanca Suárez ?

    ma l'avete vista nella pubblicità di Intimissimi ?
    Ultima modifica di Strider; 31-12-13 alle 11: 11.
    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  6. #5
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    4,202
    Grazie dati 
    209
    Grazie ricevuti 
    874
    Ringraziato in
    725 post

    Riferimento: I 10 migliori film del 2013 ?

    Citazione Originariamente scritto da Strider Vedi messaggio
    La grande bellezza[/I] (di Sorrentino, che non mi ha convinto appieno
    Non sono assolutamente d'accordo secondo me il film è perfetto. Possiamo discutere sul tema centrale o su altro, possono, anzi ci sono film e storie più profondi o accattivanti, ma presa la storia e il copione così come sono nati, il film è svolto in maniera ineccepibile. Da sottolineare un grandissimo Toni Servillo che sembra nato per quel ruolo. Ma è un film stupendo, straordinario in tutto e per tutto, una vera opera d'arte. Al di là di qualsiasi possibile rifacimento di atmosfere felliniane o pasoliniane, secondo me va ben oltre.
    Come avrai intuito a me ha colpito molto, forse perché in qualche modo mi rivedo nel protagonista.
    Certi momenti li trovo assolutamente sublimi, poesia pura, come i tuffi nel passato che ritorna, con un'incredibile realismo di luci, immagini, profumi, colori e soprattutto sensazioni. Si sensazioni. E sensibilità, tanta sensibilità. In fondo passato e presente convivono dentro di noi, il mondo intero è dentro di noi. É questo il succo del film. La vita è anche ricordo, soprattutto ricordo e perché no, nostalgia. La Grande Bellezza che Jep ha sempre inseguito nella vita, non è là fuori, dove dominano il nulla e l'osceno, ma dentro di lui. Quando lo scopre e torna alle sue radici - le radici sono importanti, non come luogo, ma del proprio essere - rinunciando a tutto quello squallido nulla colorito, la sua arte si risveglia e si riscopre scrittore. Quarant'anni sprecati...no nulla è sprecato nella vita. Tutto è esperienza, l'importante è comprendere le cose, prima o dopo. É solo chi non riesce in questo a fallire.
    Oltre alla musica che si adatta perfettamente alle varie scene, specie a quelle più visionarie, da sottolineare le stupende riprese di una Roma deserta e pigra all'alba, ma magica e incantata come non mai.
    Direi unica piccola nota stonata la Ferilli, con quella parlata che fa troppo buzzicona e come al solito piuttosto imbarazzante davanti alla cinepresa.
    Ultima modifica di Eres; 31-12-13 alle 12: 07.

  7. #6
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,616
    Grazie dati 
    11,539
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: I 10 migliori film del 2013 ?

    Eres, io con Sorrentino sono alquanto "severo", lo riconosco

    il punto è che mi piace come regista, ha grandi qualità e potrebbe diventare un grande del nostro cinema se non fosse per qualche difetto congenito che rende i suoi film "incompiuti". In primis il nostro si piace troppo e questo narcisismo lo porta a strafare o a riproporre sempre le stesse situazioni e gli stessi personaggi (in pratica se stesso che ci parla, attraverso Servillo, sentenziando dal piedistallo della propria superbia). In secondo luogo Sorrentino scrittore non è all'altezza di Sorrentino regista, secondo me se facesse scrivere le sue storie ad uno "del mestiere" sarebbe meglio.

    comunque ho ritrovato il mio giudizio su La grande bellezza, di cui scrissi mesi fa nel CineQuiz, e lo riporto qui pari pari, così possiamo discuterne meglio, se ti va

     

    E' indubbiamente il film più ambizioso di Paolo Sorrentino e lo si capisce già dall'efficace prologo surreale che ci mostra una Roma "bella da morire" senza utilizzare gli strumenti oleografici dei "film da cartolina" (alla To Rome with love per intenderci). Il talentuoso regista napoletano alza il tiro e punta in alto, facendo i conti con quel coacervo di gloria e vanità, di lussuria e di miseria, di storia e di folklore che è Roma. Ma è una Roma atipica, notturna, onirica, decadente, patrizia e cafona, snob e volgare, come se il regista volesse far rispecchiare nelle torbide acque tiberine l'Italia di oggi per evidenziarne il vuoto interiore. Descrivendo la vita vacua e modaiola dei salotti "bene" della Roma contemporanea, Sorrentino intende mostrare uno specchio grottesco, ma indubbiamente crudele, della deriva culturale, morale ed ideologica del belpaese. E la "grande bellezza", invocata dal titolo, non è quella della Città Eterna, come si potrebbe pensare, ma quell'ideale (astratto) vagheggiato ed ormai irrimediabilmente perduto da una generazione di cialtroni edonisti annichilita dalla "dolce vita" (come chiaramente espresso da una frase-epitaffio di Servillo/Gambardella che contiene il senso del film).

    I rimandi a Fellini sono tanti e non casuali; molte pittoresche figure di questo film sembrano (ri)emergere pari pari dai film del Maestro di Rimini: i preti, i freaks, le donnone "burrose" e sguaiate, le suore, via Veneto ed infine il "mostro marino" che omaggia chiaramente La dolce vita, sebbene questo film sia assai più affine al meno conosciuto Roma del 1972. Certo disturba un po' che l'unico modo per il cinema italiano di staccarsi dalla sua media sia quello di citare Fellini o di abbondare con il grottesco, ma tant'è.

    Sorrentino si conferma l'unico regista italiano con uno sguardo "diversamente diverso", proprio come il suo Jep Gambardella, e conferma nuovamente il suo talento visionario in alcune sequenze di pregevole fattura che non possono passare inosservate. Ma conferma, altresì, tutti i suoi difetti congeniti di cui ho già parlato in passato: uno stile ridondante e sentenzioso che conduce ad un vanesio manierismo ( ) autoreferenziale. Ancora una volta, in soldoni, il Sorrentino regista (abilissimo) fa a cazzotti con il Sorrentino sceneggiatore (inconcludente).


    Il risultato è un film disomogeneo e squilibrato, che oscilla tra il trash e il poetico, e che alterna momenti alti a cadute verticali come una parte finale davvero difficile da digerire. Anche la tirannica ripetizione del medesimo personaggio protagonista (il regista attraverso l'alter-ego Servillo continua, in pratica, a riproporre se stesso), ovvero un dandy elitario che si sente superiore agli altri e che comunica per serafiche sentenze, non aiuta l'indulgenza del giudizio. Quindi il film è al 100% un "Sorrentino doc", si potrebbe fare copia e incolla di questo giudizio per quasi tutti i suoi film. Non credo che potrà avere grandi possibilità agli Oscar perchè mi sembra un prodotto troppo "italiota" (a differenza di Fellini che con storie molto più semplici riusciva a creare opere universali) per piacere all'Academy. Va comunque visto perchè, per quello che oggi passa il convento da noi, è un apprezzabile tentativo di fare un cinema diverso, fornendo uno sguardo originale e non politicamente corretto. Un tentativo riuscito a metà, purtroppo. Magari sforbiciando una ventina di minuti di sequenze improbabili poteva uscirne un film migliore ...

    voto:
    3 stelline su 5



    tutto questo sempre imho, de gustibus, etc etc


    ovviamente spero di sbagliarmi rispetto agli Oscar, faccio il tifo per il film perchè resta un'opera importante di uno dei migliori autori del nostro cinema attuale. Se vincesse l'Oscar sarei felicissimo. Se Sorrentino "limasse" certi suoi aspetti sarei ancora più felice

    P.S.
    la cosa del "manierismo" è una faccenda tra me e Shiny lui mi prende in giro perchè, a parer suo, uso spesso questa parola
    Ultima modifica di Strider; 31-12-13 alle 12: 24.
    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  8. #7
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    4,202
    Grazie dati 
    209
    Grazie ricevuti 
    874
    Ringraziato in
    725 post

    Riferimento: I 10 migliori film del 2013 ?

    Citazione Originariamente scritto da Strider Vedi messaggio
    tutto questo sempre imho, de gustibus
    Direi inevitabile dipende tutto dai propri gusti e sensibilità.
    Narcisismo e superbia sinceramente non ce li riesco a vedere in quell'opera.

  9. #8
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    6,233
    Grazie dati 
    4,320
    Grazie ricevuti 
    5,792
    Ringraziato in
    3,036 post

    Riferimento: I 10 migliori film del 2013 ?

    Citazione Originariamente scritto da Strider Vedi messaggio
    P.S.
    la cosa del "manierismo" è una faccenda tra me e Shiny lui mi prende in giro perchè, a parer suo, uso spesso questa parola
    Confermo, è vero E aggiungo pure manicheo

    Scusa, ma non ho resistito

  10. #9
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,616
    Grazie dati 
    11,539
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: I 10 migliori film del 2013 ?

    e ti pareva che non spuntava lei

    ciao Viviana, tutto bene?

    ma dai ... manicheo ? ma non lo dico mai

    magari ci vorrebbe un dizionario dei termini fox-abusati

    però, Eres, se non vedi narcisismo in Sorrentino vuol dire che ne sei un fanboy

    tipo Lizard con Garrone
    Ultima modifica di Strider; 31-12-13 alle 12: 38.
    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  11. #10
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    6,233
    Grazie dati 
    4,320
    Grazie ricevuti 
    5,792
    Ringraziato in
    3,036 post

    Riferimento: I 10 migliori film del 2013 ?

    Abbastanza bene, dai, non ci si lamenta
    Sto cercando di ricordare cosa ho visto quest'anno per dire anch'io la mia, ma mi sa che sto invecchiando e la memoria perde colpi
    Userò IMDB e poi vi faccio sapere anche perché qua serve una "bestia" come me che abbassa un po' il livello, se no...

    Adesso però vado a mangiare e comincio a farvi gli auguri di buon anno

    p.s. sui termini abusati si scherza, penso che ne abbiamo tutti in repertorio Tipo, io non sopporto più il mio capo quando mi dice "vado a fare un blitz"

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie