Santi ma non subito. Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II dovranno, infatti, attendere il 27 aprile 2014 per essere canonizzati da Papa Francesco.
Il 27 aprile del prossimo anno, infatti, la Chiesa celebrerà la festa della divina misericordia istituita proprio da Giovanni Paolo II.

Ed è proprio la misericordia, termine presente anche nel motto episcopale di Bergoglio, una delle parole chiave dei primi mesi di pontificato di Francesco. Per il Pontefice argentino canonizzare insieme Roncalli e Wojtyla è “un messaggio alla Chiesa: questi due sono bravi.
Per Francesco, Roncalli “è un po’ la figura del ‘prete di campagna’, il prete che ama e sa curare ognuno dei fedeli e questo lo ha fatto da vescovo e da nunzio.
Mentre invece dice papa Bergoglio,“Giovanni Paolo II è un missionario, un uomo che ha portato il Vangelo dappertutto. Viaggiava tanto. Sentiva questo fuoco di portare avanti la parola del Signore. È un san Paolo, è un uomo così; questo per me è grande”.
Fonte