Pagina 1 di 9 123 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 10 di 88

Discussione: Installazione e configurazione Chakra

  1. #1
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,013
    Grazie dati 
    4,802
    Grazie ricevuti 
    2,588
    Ringraziato in
    2,187 post

    Installazione e configurazione Chakra



    Finalmente finiti gli impegni di studio ho il tempo di smanettare con chakra... ma la live non vuole saperne di avviarsi, ho configurato il grub su chiavetta come da wiki di arch (sostituendo i riferimenti al kernel), il grub riesce a lanciare la iso, ma poi esce "waiting 30 seconds for boot device /dev/disk/by-label/ .." o qualcosa del genere... su google non riesco a trovare errori simili, cosa potrebbe essere?

    Codice:
    Only registered members can view code.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Nel mondo degli svarioni
    Messaggi
    1,403
    Grazie dati 
    149
    Grazie ricevuti 
    471
    Ringraziato in
    421 post

    Riferimento: Alternative a kubuntu (ovvero: distro basate su debian e kde)

    Non riesco a capire questa parte:
    Codice:
    Only registered members can view code.
    Sei sicuro che non vada specificato un altro percorso?[/COLOR]

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  4. #3
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,013
    Grazie dati 
    4,802
    Grazie ricevuti 
    2,588
    Ringraziato in
    2,187 post

    Riferimento: Alternative a kubuntu (ovvero: distro basate su debian e kde)



    la wiki dice:

    Citazione Originariamente scritto da wiki arch
    Suggerimento: Se si sta usando una penna USB si utilizzi la nomenclatura persistente dei dispositivi a blocchi per definire il valore del parametro img_dev. (esempio: img_dev=/dev/disk/by-label/CORSAIR)
    e nel mio caso "chakra_iso" è la label della partizione.

    il percorso è corretto:

    Codice:
    Only registered members can view code.
    comunque anche usando il /dev/dc1 ritorna lo stesso errore.

    mi sto invece chiedendo se quelle label che ho con il \x20 (credo sia lo spazio) non interferiscano con qualche script... ora provo a cambiarle.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  5. #4
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Nel mondo degli svarioni
    Messaggi
    1,403
    Grazie dati 
    149
    Grazie ricevuti 
    471
    Ringraziato in
    421 post

    Riferimento: Alternative a kubuntu (ovvero: distro basate su debian e kde)

    Allora in effetti sembrerebbe corretto... Però dal tuo messaggio di errore si direbbe che non la veda (o che non gli piaccia).

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  6. #5
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,013
    Grazie dati 
    4,802
    Grazie ricevuti 
    2,588
    Ringraziato in
    2,187 post

    Riferimento: Alternative a kubuntu (ovvero: distro basate su debian e kde)

    La vede... dopo l'errore esce un terminale, e con ls riesco a vedere tutte le label.
    Invece non mi convince che cerchi solo il percorso senza un etichetta davanti, e con tre puntini ...

    Adesso provo con chakraisolabel invece di archisolabel e vediamo se capisce.

    ---------- Post Unito alle 16: 13 ----------



    Niente da fare... anche rimuovendo quella notazione dai parametri del kernel esce lo stesso errore... e ci sono sempre quegli spazi prima dei ..., come se non sapesse che etichetta cercare.

    Ho provato anche a mettere alla partizione l'etichetta del disco, ho provato un po' di sintassi diverse, ma l'errore è sempre quello.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  7. #6
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Nel mondo degli svarioni
    Messaggi
    1,403
    Grazie dati 
    149
    Grazie ricevuti 
    471
    Ringraziato in
    421 post

    Riferimento: Alternative a kubuntu (ovvero: distro basate su debian e kde)

    Piuttosto scrivere la iso sulla chiavetta con unetbootin?

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  8. #7
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,013
    Grazie dati 
    4,802
    Grazie ricevuti 
    2,588
    Ringraziato in
    2,187 post

    Riferimento: Alternative a kubuntu (ovvero: distro basate su debian e kde)

    Non è compatibile con chakra e da lo stesso errore, tra l'altro l'ho dovuto provare da win perché ad alcuni (te pareva se a me no) si verifica un errore che non vede le pendrive.

    Però scriverla in grezzo con DD aveva funzionato... solo che poi non si riesce a modificare le partizioni.

    Altrimenti mi arrendo e faccio il DVD, solo che con queste iso sempre più grandi l'avvio da DVD diventa da win98 su pentium II.
    Ultima modifica di Andy86; 16-06-13 alle 18: 03.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  9. #8
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,013
    Grazie dati 
    4,802
    Grazie ricevuti 
    2,588
    Ringraziato in
    2,187 post

    Riferimento: Alternative a kubuntu (ovvero: distro basate su debian e kde)



    Ma non c'è un sistema per passare comandi bash attraverso il grub o i parametri del kernel?

    Ho scoperto che la iso di chakra usa il by-label per montare la iso in /mntboot del kernel senza dover sapere il device corretto, solo che con il comando loopback la iso non viene realmente montata e quindi non appare in by-label.

    L'alternativa sarebbe scompattare direttamente la iso nella root di una partizione della chiavetta e dare a quella partizione un etichetta da passare al kernel con chakraisolabel=, ed allora riesce a montare correttamente, ma poi è più un casino se voglio configurare il grub per avviare altri file immagine.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  10. #9
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Nel mondo degli svarioni
    Messaggi
    1,403
    Grazie dati 
    149
    Grazie ricevuti 
    471
    Ringraziato in
    421 post

    Riferimento: Alternative a kubuntu (ovvero: distro basate su debian e kde)

    Citazione Originariamente scritto da Andy86 Vedi messaggio

    Ma non c'è un sistema per passare comandi bash attraverso il grub o i parametri del kernel?
    No perché bash non l'ha ancora lanciata nessuno a scopo di debug però puoi sostituire bash a init.

    Ho scoperto che la iso di chakra usa il by-label per montare la iso in /mntboot del kernel senza dover sapere il device corretto, solo che con il comando loopback la iso non viene realmente montata e quindi non appare in by-label.

    L'alternativa sarebbe scompattare direttamente la iso nella root di una partizione della chiavetta e dare a quella partizione un etichetta da passare al kernel con chakraisolabel=, ed allora riesce a montare correttamente, ma poi è più un casino se voglio configurare il grub per avviare altri file immagine.
    Sì ma a quel punto è più facile installare arch in chroot senza stare a perdere tanto tempo

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

  11. #10
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,013
    Grazie dati 
    4,802
    Grazie ricevuti 
    2,588
    Ringraziato in
    2,187 post

    Riferimento: Alternative a kubuntu (ovvero: distro basate su debian e kde)

    No perché bash non l'ha ancora lanciata nessuno a scopo di debug però puoi sostituire bash a init.
    Intendevo da far eseguire dopo, cioè dire al kernel: "quando ti esegui poi esegui queste istruzioni".

    Se sostituisco bash a init che succede?

    Edit: Comunque aprendo la .img della iso con ark c'è tutta la struttura delle directory... magari si può editare qualcosa.
    Ci sono script che paiono proprio far riferimento al mount della iso: chakraiso.img.uncompressed.zip

    Sì ma a quel punto è più facile installare arch in chroot senza stare a perdere tanto tempo
    In che senso?
    Ultima modifica di Andy86; 22-06-13 alle 13: 03. Motivo: Esplorata iso
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

    Rispondi citando Rispondi citando Il mio PC

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie