Mostra risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Evento storico:il papa si dimette

  1. #1
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,783
    Grazie dati 
    981
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    856 post

    Evento storico:il papa si dimette

    Credo che tutti, almeno come prima impressione abbiano accolto con un senso di stupore la notizia, diffusa entro le 11,30 delle dimissioni del papa Benedetto XVI.

    Tale evento che dovrebbe realizzarsi il 28 febbraio alle ore 20, è stato rarissimo nella storia dei pontefici. Fra i casi più famosi quello di i Celestino V, messo da Dante nel girone degli ignavi.
    Qui mi rivolgo sopratutto ai cattolici che spesso hanno visto papi malati e magari afoni come papa Wojtyla, che piegati dalla malattia hanno continuato a svolgere il loro ruolo di pastori di anime ed ad inghiottire fine all'ultimo l'amaro calice.
    Forse ci saranno in gioco stanchezza, malattia ma anche intrighi e lotte di palazzo ma a me dispiace vedere un papa pensionabile come qualsiasi dirigente.
    Oltretutto la chiesa è in crisi profonda di valori ma questo a mio avviso non si risolve con una fantomatica apertura al modernismo, altrimenti non sarebbe più chiesa. Come nel caso di Beppe Grillo, nessuno chiede ai sacerdoti di scegliere questa strada se essi vogliono sposarsi, oppure l'apertura a coppie gay o di fatto, può essere morale ma poi le leggi della chiesa sono quelle sancite dai dieci comandamenti.

    Questo perchè nelle varie trasmissioni televisive è stato ventilato come una delle possibili motivazioni della sua scelta, il volersi mettere da parte per consentire che venga eletto un rappresentante più aperto alle profonde istanze di rinnovamento che vengono dalla base.
    Ho fatto il paragone con Beppe Grillo, perchè nella profonda crisi che sta vivendo l'occidente dopo la caduta del muro di Berlino, l'uomo è intimamente solo ed ecco perchè riscontra tanto successo un movimento che vuole basarsi su una solidarietà sociale.
    Ma probabilmente l'uomo è solo proprio perchè fra la lunga malattia di Wojtyla e questo papa la chiesa ha perso il suo ruolo di guida spirituale, non solo fra i cattolici ma anche fra i laici.
    Vieni in tutti completamente a mancare nei confronti dei propri simili quel concetto di "pietas" latina.
    Se questo atto estremo è alla fine ispirato a questo ossia a creare un momento di profonda riflessione nei cattolici e non, ben venga. Spero invece, che non sia stato provocato da tutt'altro.
    Ultima modifica di janet; 12-02-13 alle 01: 38.

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Boh
    Messaggi
    3,566
    Grazie dati 
    1,737
    Grazie ricevuti 
    1,524
    Ringraziato in
    1,106 post

    Riferimento: Evento storico:il papa si dimette

    da cattolico non praticante, la vedo molto semplice, parliamo di una persona malata che non ce la fa piu, io ho percepito questo (l'ha detto chiaro e tondo che piu chiaro non si puo, e si percepiva da mesi), credo ci sia poco da commentare, dio mio falli stare zitti sti commentatori, ora c'è pure magalli su rai uno ma basta

  4. #3
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,400
    Grazie dati 
    11,495
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Evento storico:il papa si dimette

    Mi considero ateo ma non per questo non seguo le vicende della chiesa poiche' essa, purtroppo, influenza da sempre uno stato che dovrebbe essere laico ma non lo e'.

    Ho seguito le trasmissioni ed i commenti conseguenti.
    Prima ancora di ascoltarli pero' gia' mi ero fatto una idea "a caldo" dopo la notizia.

    Esclusa la possibilita' di una malattia credo in un atto consapevolmente di rottura come segnale di una grave crisi di valori tutto interno alla chiesa da parte di un uomo impotente che non volendo arrendersi all'evidenza lancia un monito ai suoi successori e al mondo intero.

  5. #4
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    NCC1701
    Messaggi
    3,822
    Grazie dati 
    1,307
    Grazie ricevuti 
    1,323
    Ringraziato in
    996 post

    Riferimento: Evento storico:il papa si dimette

    Come agnostico praticante devo dire che lo avevo "subodorato" dopo alcune sue "interviste". Io non seguo, ma leggo (mai gli inutili giornali), vedo e sento facendo in modo di avere tutte le "campane". Una campana era un suo intervento sulla possibilità delle dimissioni fatta in ipotetico se non ce la fai a reggere (in parole da normale cittadino).
    Comunque ci sono alcune riflessioni che condivido con voi di CT per riflettere:
    1. Se un "leader", che sia anche un Papa, non ce la fa a "reggere" il peso di una così grande comunità dovrebbe lasciare
    2. Wojtyła disse che anche se aveva una malattia "non si scende dalla croce"
    3. Chi ha scelto Ratzingher sapeva bene la sua età e la sua "filosofila" e, per me, la sua fragilità
    4. Il "Vatican gate" se così lo possiamo definire è stato un problema
    5. La pedofilia di pochi (fortunatamente) ecclesiastici ha avuto un escaletion nel suo breve pontificato
    6. Mi dicono che è consentito farlo: perché no quindi?


    C'è tanto da pensare anche se poi sono "fatti" di voi cattolici. Devo dargli atto del coraggio che nessun leader politico avrebbe mai fatto. So che magari non pensate che un Papa sia un politico ma... insomma. "che attiene alla città" non vale ne per un politico ne per un Papa e quindi... vale anche per tutti e 2.

    OT - janet , ti prego non parlarmi del comico zampettante e cricriccante perché anche io da agnostico dico: cosa c'entra? Sociale poi? Chi lui? parlate con alcuni che hanno lasciato, o leggete quanto ha guadagnato con il blog - Chiudo OT.

    Ultima modifica di Kirk78; 13-02-13 alle 00: 38.

  6. #5
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,783
    Grazie dati 
    981
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    856 post

    Riferimento: Evento storico:il papa si dimette

    janet , ti prego non parlarmi del comico zampettante e cricriccante perché anche io da agnostico dico: cosa c'entra? Sociale poi? Chi lui? parlate con alcuni che hanno lasciato, o leggete quanto ha guadagnato con il blog - Chiudo OT]
    Bhè invece io sono sempre più pro Grillo proprio perchè punta su una solidarietà sociale e come me ormai un 20% di italiani. Lo so che nella discussione ho espresso anch'io gli stessi dubbi ma sopratutto parlando con molti aderenti al movimento cinque stelle su Google Plus, ho cambiato idea.
    Abbiamo tutti una vecchia concezione di politica e lotte sindacali, proprio in questi giorni sto litigando con molti esponenti della mia categoria, non a torto considerata "conservatorista" perchè prosegue un certo stato di agitazione, danneggiando l'utenza e dicendo che ci deve pensare lo stato. anche in assenza di un governo in carica e di un interlocutore.
    Per me lo stato siamo noi ed i dipendenti pubblici dovrebbero capire che grazie anche alle tasse pagate da tutti gli italiani, hanno uno stipendio tutti i mesi e una situazione di vantaggio rispetto ai tanti imprenditori e privati che falliscono e si suicidano.
    C'è quindi assolutamente bisogno per me di un cambiamento delle regole e di una solidarietà sociale, scusate il lungo ot.
    Tornando al papa, non ho capito perchè si è dimesso ma vedendo chi è il camerlengo non cambierà nulla, l'unico personale vantaggio è quello, seguendo le varie trasmissioni televisive di aver imparato molto sulla storia di Celestino V e su quel periodo storico.

  7. #6
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Boh
    Messaggi
    3,566
    Grazie dati 
    1,737
    Grazie ricevuti 
    1,524
    Ringraziato in
    1,106 post

    Riferimento: Evento storico:il papa si dimette

    ma vedendo chi è il camerlengo
    ti riferisci a bertone? hai tutto il mio appoggio, speriamo non gli venga in mente di farlo papa, mi rimane poco di religioso ma credo che una chiesa aperta e moderna con un papa giovane e magari africano o asiatico sarebbe un bene per tutti, un bel segnale da parte della chiesa per il prossimo ventennio che vedra' crescere la forza di asia e africa e di conseguenza anche alcuni fondamentalismi che vanno combattuti piu con l'apertura mentale che con i dogmi antichi

  8. #7
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,400
    Grazie dati 
    11,495
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Evento storico:il papa si dimette

    Nel post precedente mi ero espresso per un problema tutto interno alla chiesa ed ora dopo le ultime palesi dichiarazioni critiche del Papa ho il dubbio che il suo gesto abbia la forza di scardinare quel sistema di potere.
    L'atto epocale e dirompente delle dimissioni mi fa pensare ad ostacoli molto ostici da superare ed anche ad una solitudine di principi, alla mancanza di sostegno da parte delle persone piu' vicine al Papa.
    Se fosse così il suo gesto potrebbe ricadere nel vuoto.

    Per iniziare un discorso di ricostruzione della morale e dell'etica ci vorrebbe una forte spinta dal basso, quella dei fedeli, supportata dall' interno da giovani spiriti rinnovatori che pero' non si sono sentiti ne' visti.
    Anche lì, come nella nostra politica, e' difficile smuovere posizioni incancrenite da tempo ed anche lì il potere e' in mano a poche persone credo non intenzionate a cedere la mano.

    L'atto delle dimissioni penso che fosse volto a generare una reazione nelle coscienze piu' pure del clero affinche' a loro volta facessero corpo unico e dessero voce e coraggio al dissenso interno.
    Quel mondo così ermetico e quasi misterioso non ci da' la possibilita' di capire quali giochi avvengano in quelle stanze ne' tantomeno se esista davvero una volonta' di mutare consuetudini centenarie così che probabile potra' avvenire una specie di passaggio di mano, una fase transitoria, in attesa di una figura carismatica in grado di far prevalere il suo pensiero.

    Le dimissioni hanno rappresentato un atto clamoroso e quindi ci si potrebbe aspettare qualcosa di pari entita' ma sento che non sara' così.

  9. #8
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    NCC1701
    Messaggi
    3,822
    Grazie dati 
    1,307
    Grazie ricevuti 
    1,323
    Ringraziato in
    996 post

    Riferimento: Evento storico:il papa si dimette

    Non saprei, io l'ho visto stanco e molto affaticato. E governare uno Stato con parecchi milioni di credenti e con molti problemi non è semplice. Comunque ribadisco il concetto che se era consentito dalla legge dello Stato Vaticano è legittima.
    Sarà interessante sapere se dopo la dimissione se veramente se ne starà in clausura. Se sarà così tanto di capello!

    Carissima Janet sul ricco comico che ha fatto milioni con il suo blog magari ne parliamo in altro thread apposito, sempre moderatamente come è nella tradizione di CT, in sweetbar. Mi ricordo ancora della sezione Politicamente di P2P Forum Italia, sezione ovviamente con moderatori visto il tema molto caldo.


  10. #9
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,783
    Grazie dati 
    981
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    856 post

    Riferimento: Evento storico:il papa si dimette

    Per iniziare un discorso di ricostruzione della morale e dell'etica ci vorrebbe una forte spinta dal basso, quella dei fedeli, supportata dall' interno da giovani spiriti rinnovatori che pero' non si sono sentiti ne' visti.
    Anche lì, come nella nostra politica, e' difficile smuovere posizioni incancrenite da tempo ed anche lì il potere e' in mano a poche persone credo non intenzionate a cedere la mano.
    Sono perfettamente d'accordo con Armandillo ed proprio per questo che all'inizio ho fatto uno strano paragone, perchè non importa in effetti il singolo individuo ma chi dà un segnale rispondendo ai bisogni intimi della massa delle persone.
    Per il resto Kirk 78, ho solo risposto ad una tua definizione non proprio simpatica di un personaggio carismatico per alcuni, populista e anche peggio per altri, poichè però, dell'argomento sul forum si è già ampiamente parlato e non è sempre facile, rispondere alle discussioni a comando, oppure magari la gente trova alla fine inutile farlo, credo che il discorso si possa esaurire qui, ciao.

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie