Pagina 588 di 701 PrimoPrimo ... 88488538578586587588589590598638688 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 5,871 a 5,880 di 7007

Discussione: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

  1. #5871
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    ciao a tutti!
    dai che oggi il giorno buono :-)

    2)L'uomo che fugg dal futuro - Robert Duvall

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #5872
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    710 Avalon Ave. Wonderland M31
    Messaggi
    5,966
    Grazie dati 
    6,176
    Grazie ricevuti 
    5,868
    Ringraziato in
    3,004 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    s, lo lo !

    al! al! al! stanotte grazie alla wiki italiana (su imdb sarebbe uscito con delle varianti di "Island") l'ho poi trovato! (per fortuna che del '98 ...essendo partito a ritroso dal '99... )

    fa moooolto Stridy sto titolo...

     

    3) La sottile linea rossa - Jim Caviezel

    ...ed ero pure andato a vederlo al cinema!

    dato che mo esco, gi vi anticipo che la nuova manche la far partire nel primo pomeriggio:

    di pronto c'avevo sempre quella supergriglia che tenevo in caldo, solo che poi ci rimarrebbe sul groppone nel weekend, perci nella nottata mi son portato avanti, e far quindi qualcos'altro...

  4. #5873
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    e che me lo sentivo? bravo wrong mi fido di quello che dici :-)

  5. #5874
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,622
    Grazie dati 
    11,542
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    buongiorno cinefili






    finalmente ce l'abbiamo fatta

    e con tanto di auto-proclamazione

    andiamo dunque a sbrigare la formalit ...


     


    the winner is ...

     




    WRONGWAY






    bravissimo come sempre


    wrong ha indovinato al 266 tentativo e quindi si porta a casa 35 punti per la classifica semestrale pi la guida della prossima manche

    quando vuoi ...


    so gi che mi avrete maledetto in questi giorni eppure, a parte il primo gruppo, gli altri non mi erano sembrato cos impossibili da decifrare

    ma so bene che quando si sta dall'altro lato della barricata le cose non sono mai cos facili come potrebbe sembrare





    ed il film misterioso era proprio ...

     




    La sottile linea rossa (1998) di Terrence Malick

    Capolavoro assoluto della storia del cinema, un war movie atipico ed unico del suo genere, di finissima suggestione e di mirabile spessore metaforico. Segna il ritorno di Malick, dopo 20 anni di "silenzio", con il film che la summa della sua estetica, della sua arte e del suo pensiero: una meravigliosa preghiera laica, sommessa e sofferta, che si erge a definitivo monito universale. Pi che un film "di guerra" un film "sulla guerra" che contrappone il "frastuono" assordante del silenzio di una Natura-madre, splendida ma impassibile, alla miseria morale dell'uomo colto nella sua espressione pi bassa e deprecabile: la guerra contro i suoi simili. Opera radicale e malinconica, alla Malick-maniera, di alto spessore artistico, con sequenze di pura poesia e di incantevole bellezza, ribalta completamente gli stereotipi del war movie e rafforza il senso dell'antimilitarismo dei grandi Autori attraverso una scelta di campo coraggiosa: nascondere la guerra (quasi sempre fuori fuoco) ma evidenziarne gli orrori attraverso la sua nemesi, la bellezza ipnotica della Natura che abbiamo rinnegato, dimenticandone il senso arcano e l'ancestrale insegnamento. Tutta la vicenda, la battaglia del Guadalcanal avvenuta nelle Isole Salomone durante la II guerra mondiale, narrata attraverso il libero flusso dei pensieri dei soldati, che si fanno autentica emozione nei momenti di dubbio, paura o ricordo di ci che si lasciato. Malgrado ci che affermano i detrattori del regista, che lo accusano di inconsistente evanescenza auto-compiaciuta, questa (anche) un'opera profondamente politica, la cui idea viene espressa, perentoriamente, attraverso la figura del soldato Witt (Caviezel), l'unico a fare la "scelta giusta": la diserzione, la fuga immersiva/ispiratrice nella Natura, il recupero del senso autentico delle cose e poi il ritorno/sacrificio/espiazione/catarsi dell'Uomo per l'Uomo. La Verit nella Natura immutabile, l sotto i nostri occhi ma solo i semplici (i soldati) ne colgono fugaci bagliori a discapito dell'ottuso cinismo dei superiori che Malick tratteggia come tronfi burocrati del potere militare che mascherano la loro debolezza sotto un paravento di radicali certezze.

    Cast straordinario (Caviezel, Penn, Nolte, Travolta, Brody, Cusack, Clooney, Harrelson) per questo capolavoro atipico da vedere e rivedere (io ormai lo conosco a memoria) per coglierne ogni volta nuove sfumature. La versione Blu-Ray in HD un vero spettacolo per gli occhi e per lo spirito. Sette nominations agli Academy Awards del 1999 e nessun Oscar, naturalmente.


    e questo era il frame originale del soldato Witt ovvero Jim Caviezel




    volevo proporre questo film da tempo perch lo amo molto

    ovviamente aveva senso solo con una manche tipo Invisibile o Mister X e adesso arrivato il momento adatto

    devo dire che avevo qualche piccola remora sul film, dopo la prima visione, a causa della radicalit di impostazione "misticheggiante" del tutto. Remora che ho del tutto rimosso nelle visioni successive degli ultimi anni. In particolare, dopo averne acquistato il Blu-Ray, l'avr rivisto gi 4-5 volte e tutti i miei dubbi residui sono caduti

    E' un film impegnativo ma ripaga totalmente lo "sforzo"


    se non erro anche un certo ... ghost un grande ammiratore di questo film, chiss se lui lo avrebbe indovinato




    ed infine il vostro angolo preferito

    ovvero la spiegazione dei gruppi rompicapo




     


    GRUPPO 1 (REGISTA)

    ovvero il grande Terrence Malick

    come tutti voi saprete questo regista di culto, controverso e leggendario anche per certi suoi atteggiamenti, tristemente famoso per i tagli ovvero per stravolgere i suoi film in sala di montaggio (leggenda vuole che lui giri quasi senza sceneggiatura ore ed ore di pellicola) finendo poi per cancellare del tutto ruoli ed attori (anche famosi) dal final cut

    ad esempio solo ne La sottile linea rossa ha tagliato via completamente Billy Bob Thornton, Martin Sheen, Gary Oldman, Bill Pullman, Viggo Mortensen e Mickey Rourke

    insomma mica pizza e fichi


    dunque, Malick il tagliatore di attori per eccellenza, non guarda in faccia a nessuno, a Hollywood lo sanno ma fanno comunque la fila per lare con luvorai e potere avere il suo nome nel curriculum

    anche nel recente The tree of life una star come Sean Penn ha visto il suo ruolo ridotto a pochissime fugaci scene

    ed il senso del gruppo era proprio questo: le parti tagliate dal montaggio finale

    tutti questi attori, per motivi e vicissitudine diverse, hanno avuto questa sorte nella loro carriera. In alcuni casi si trattava di inizio carriera, quando erano ancora sconosciuti, in altri di problemi legati alla produzione del film o a malattie dell'attore, vedi Jason Robards per Fitzcarraldo di Herzog

    ma comunque tutti hanno subito l'onta del "taglio"

    ed ecco la lista:

    Christopher Lee (Il ritorno del Re, questa famosa, se ne parl molto all'epoca)
    Viggo Mortensen (La rosa purpurea del Cairo)
    Liv Tyler (Tutti dicono I Love You)
    Angela Bassett (Mr. & Mrs. Smith)
    Harrison Ford (E.T. l'Extra-Terrestre, pochi lo sanno ma Ford aveva girato un cameo, poi cancellato da Spielberg, che si pu trovare anche sul tubo)
    Andy Garcia (Pensieri pericolosi)
    Uma Thurman (Le belve)
    Robert Pattinson (Vanity Fair)
    Carice van Houten (Nessuna verit)
    Kevin Costner (Il grande freddo, questo assai famoso, di Costner sono rimasti solo i polsi ad inizio film)
    Michelle Monaghan (Constantine)
    Sylvester Stallone (Mandingo)
    Ashley Judd (Assassini Nati)
    Brandon Routh (The Informers)
    Rita Hayworth (Messaggio segreto)
    Nino Frassica (To Rome with love, se ne parl sui giornali italiani all'uscita del film ed il buon Frassica ci rimase molto male )
    Jason Robards (Fitzcarraldo)
    Louise Fletcher (C'era una volta in America, poi reintegrata nella versione estesa uscita l'anno scorso)
    Tobey Maguire (Empire Records, Vita di Pi)


    gruppo non facile ma "simpatico", almeno imho



    GRUPPO 2 (TRAMA, SITUAZIONI)

    il nesso erano le isole dell'Oceano Pacifico

    il film da indovinare ambientato alle Isole Salomone e tutti questi attori hanno lavorato in film in cui compare un'isola del Pacifico:


    Marlon Brando (Gli ammutinati del Bounty)
    Grard Depardieu (Vita di Pi)
    Ben Affleck (Pearl Harbour)
    Gerard Butler (Alla ricerca dell'isola di Nim)
    Tom Hanks (Cast Away)
    Matthew Broderick (Godzilla)
    Mel Gibson (Il Bounty)
    Noah Emmerich (The Truman Show, qui l'isola, anzi le isole Fiji, non si vedono mai dal vivo ma hanno una forte valenza nella trama )
    Matthew Lillard (Paradiso Amaro)
    Corrado Pani (Bora Bora)
    Jason Bateman (L'isola delle coppie)




    GRUPPO 3 (ATTORE NON PROTAGONISTA)

    ovvero Nick Nolte

    il nesso erano i film con una coppia di protagonisti

    Nolte ha dato vita ad una famosa coppia con Eddie Murphy nel grande successo action 48 ore e nel suo seguito Ancora 48 ore

    e tutti i film del gruppo sono film "di coppia"

    Lui peggio di me
    Non ci resta che piangere
    Farfallon
    Non mai troppo tardi
    Heat la sfida
    Due irresistibili brontoloni




    GRUPPO 4 (ALTRO ATTORE NON PROTAGONISTA)

    ovvero John Travolta

    qui il nesso era il ballo o il ballerino/a

    Travolta diventato famoso per il personaggio di Tony Manero ne La febbre del sabato sera

    e tutti questi attori hanno interpretato un dancer


    Marcello Mastroianni (Ginger e Fred)
    Richard Gere (Shall We Dance?)
    Cate Blanchett (Il curioso caso di Benjamin Button)

    e sarebbero seguiti

    Kevin Bacon (Footlose)
    Bradley Cooper (Il lato positivo - Silver Linings Playbook)
    Natalie Portman (Il cigno nero)
    Patrick Swayze (Dirty Dancing)


    that's all folks!





    un saluto a tutti voi





    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  6. #5875
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    6,233
    Grazie dati 
    4,320
    Grazie ricevuti 
    5,792
    Ringraziato in
    3,036 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    Citazione Originariamente scritto da Strider Vedi messaggio
    se non erro anche un certo ... ghost un grande ammiratore di questo film, chiss se lui lo avrebbe indovinato
    Il frame l'ha visto, sicuramente non ci ha pensato su molto, ma non l'ha riconosciuto. Quando gliel'ho detto mi ha risposto "Ah, gi, adesso che lo so mi ricordo"

    Io che il film l'ho visto una sola volta
     
    e dopo i miei commenti il povero Shiny aveva questa faccia
    270987_556105497774485_1310757062_n.jpg

    non l'ho proprio riconosciuto...

    Per quanto riguarda gli aiuti...A Rosa'... Dai il 2 non l'ho capito, ma ci si poteva arrivare, non mi sono impegnata molto. Il 3 l'avevo capito, era facile. Il 4 non ho prorpio provato a cercare, ma volendo era un po' come il secondo. Sul primo...no comment
    Ultima modifica di Mnemosyne; 23-05-13 alle 12: 41.

  7. #5876
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,622
    Grazie dati 
    11,542
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    Citazione Originariamente scritto da Mnemosyne Vedi messaggio
    dopo i miei commenti il povero Shiny aveva questa faccia
    tranquilla, io sono abituato a mia moglie che, ogni volta che lo metto nel lettore, si addormenta dopo una decina di minuti

    di Malick ho provato a farle vedere anche The new world (sperando che la storia d'amore con Pocahontas catturasse il suo interesse) ma il risultato stato il medesimo

    ci vorrebbe solo un trattamento tipo questo ...

     






    sugli indizi ... a me il primo gruppo piaciuto
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  8. #5877
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,792
    Grazie dati 
    1,565
    Grazie ricevuti 
    2,190
    Ringraziato in
    976 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    Ahahah nella griglia 80's di Mnemo mi penate su "Ghostbusters" e poi mi evocate lo stesso? Ve la siete cercata...

    Buongiorno a tutti e complimenti per l'ennesima manche monstre.
    Strider ha tirato fuori uno dei miei film preferiti, la cui visione in sala all'epoca cambi radicalmente la mia percezione cinematografica. Per me stato un film spartiacque, indimenticabile come tutti i film che restano dentro, capolavoro assoluto di introspezione, estetica, naturalismo e linguaggio, semplicemente emozionante.
    Come tutti i film "importanti" controverso, e sicuramente ad un altro non lascia le stesse sensazioni che ho percepito io (leggasi Mnemo col suo disarmante "E quindi?"), ma almeno Strider e io siamo sulla stessa lunghezza d'onda nel considerarlo un film incredibile.
    Complimenti per la scelta, Fox

    L'avrei indovinato? Boh, forse s, il frame mi sapeva di gi visto (io non posso dire di aver mandato a memoria la pellicola) ma il mare di aiuti anche a vederli ora mi avrebbe portato chiss dove. Congratulazioni a Wrongway per aver indovinato, ma il ragazzo molto bravo, chiss che bel terzetto di campioni se ci fosse anche il Prescitauro...

    Visto che il buon Strider sembra averne nostalgia, dico due paroline due sulla musica di "The Thin Red Line"
    Sotto spolier cos chi vuole pu skippare

     
    Terrence Malick non solo un "tagliatore" di attori, il suo lavoro maniacale di editing un dramma anche per i suoi collaboratori, in primis i compositori.
    In "The Tree of Life" lo score di Alexandre Desplat stato praticamente esautorato dal montaggio finale, col risultato che chi avesse in mano la musica dell'artista francese (pubblicata comunque) alla visione del film non la riconoscerebbe pi.
    Nel 1997 Malick (o chi per lui) scelse un lanciatissimo Hans Zimmer per il suo film, e dato che il compositore tedesco era pi noto per i film d'azione, qualcuno tra gli addetti ai lavori sollev qualche dubbio sul matrimonio tra lo stile malickiano e la ipercinetica (ipertrofica?) musica zimmeriana.
    Zimmer da canto suo era gi sulla via che lo stava portando a diventare pi un produttore che un compositore e con i suoi collaboratori (su tutti Gavin Greenaway) diede vita a una partitura moderna ma "sensibile", volutamente sottotono e spesso sussurrata, ideale contorno alle immagini di natura incontaminata. Alle note sospese, ai cori femmnili, ai pianissimo di legni e archi, per contro esplode il classico "montare di ottoni" (trademark zimmeriano) sulle scene pi drammatiche, con uno dei temi pi celebri nella carriera di Zimmer, talmente di successo da essere poi utilizzato in diversi trailer (usato magistralmente in "Pearl Harbor")
    A fianco dello score originale ci fu una metodica ricerca su temi e traditional melanesiani successivamente anch'essi raccolti in CD, con particolare attenzione alla performance di un coro di bambini.

    Il mix port alla nomination all'Oscar (una delle pi meritate da Zimmer) ma come per le altre ricevute dal film si tramut in un nulla di fatto.
    Dopo "La Sottile Linea Rossa", Zimmer intraprese il percorso artistico verso ci che sarebbe stato nel 2000 "Il Gladiatore", ovvero l'inizio della fine di un autore oggi molto involuto e ripetitivo, che non a caso rialza la testa solo con score che hanno molto a che fare con questo, vedasi "Inception".

    A corollario di tutto vi invito all'ascolto di "Journey to the Line", vero brano manifesto dello score. Non facilissimo, ci vuole pazienza, ma ne vale la pena

    Hans Zimmer - The Thin Red Line (Journey to the Line)


    Sto vedendo che il Cinequiz oltre a me a perso qualche altro elemento, dov' finito Jack? non partecipa pi? e Lizard perso nei meandri del cinema italico? fortunatamente sembra che Atlas sia in procinto di tornare e quindi lo saluto...
    Quanto a me, sempre senza certezze e senza il tempo che vorrei.

    Un saluto

  9. #5878
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    6,233
    Grazie dati 
    4,320
    Grazie ricevuti 
    5,792
    Ringraziato in
    3,036 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    sembra che Atlas sia in procinto di tornare
    Lo spero proprio Io l'ho contattato su facebook, poi si vedr. So che c'era qualche problemino di account.
    Ultima modifica di Mnemosyne; 23-05-13 alle 13: 47.

  10. #5879
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    710 Avalon Ave. Wonderland M31
    Messaggi
    5,966
    Grazie dati 
    6,176
    Grazie ricevuti 
    5,868
    Ringraziato in
    3,004 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    mannaggia a Nolte! lui e Eddie sono stati i primi a venirmi in mente, solo che con "Island" come keyword su imdb saltava fuori soltanto il "principe delle maree" in cui lui era protagonista

    l'isola (intesa come generica, non specifica) l'ho capita con Lillard associandolo a Emmerich, solo che per il primo avevo pensato all'isola misteriosa di Scooby-Doo

    del primo gruppo mi ero fatto diverse idee, ma mai pi quella l!

    una volta esauriti i papabili su imdb, mi sono buttato sulla wiki italiana, e come ho visto saltare fuori quel titolo, ho subito messo a fuoco la scena

    che poi questo il terzo invisibile che vinco e tutti e tre li ho fatti secchi di notte (per questo ho solo dovuto aspettare stamattina avendo sparato un titolo ieri sera)

    eh... io ce l'ho ancora ben viva e presente la visione della "sottile linea" al cinema (eravamo in un bel po' a vederlo, in 6 o 7 se la memoria non m'inganna - quella volta lo scelsi io il film memore dei suoi due precedenti ) beh... mi casc letteralmente la mandibola!

    ...e ripartiamo dunque con un bel...

     

    Indovina il Film

    eccovi il primo frame: (click sull'immagine per ingrandirlo)





    ...e crepi il lupo!

    p.s.: ovviamente avete a disposizione i soliti 5 tentativi a testa prima di ogni mio intervento con indizi o azzeramento counter...

  11. #5880
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    un saluto a Shiny,sempre belli i tuoi commenti musicali ed un bravo al gatto e alla volpe per queste manche incredibili cos difficili da indovinare,ma divertenti,almeno per me lo sono

    ho visto che chiedevate di Jack,tempo fa gli chiesi anche io della sua assenza e mi disse che aveva poco tempo e che aveva un po' mollato il cinequiz anche perch vincono quasi sempre i soliti noti :-)

    per il nuovo

    1)Donne sull'orlo di una crisi di nervi

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti alluso dei cookie