Pagina 238 di 701 PrimoPrimo ... 138188228236237238239240248288338 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 2,371 a 2,380 di 7007

Discussione: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

  1. #2371
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    Mondo cane ?

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #2372
    Data registrazione
    Nov 2012
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    4,881
    Grazie dati 
    1,683
    Grazie ricevuti 
    2,834
    Ringraziato in
    1,555 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    Luna di miele in tre

  4. #2373
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    710 Avalon Ave. Wonderland M31
    Messaggi
    5,969
    Grazie dati 
    6,179
    Grazie ricevuti 
    5,875
    Ringraziato in
    3,007 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    Mondo candido

    e questo pour moi l'ultimo... comunque gi vi anticipo che per il pomeriggio non posso preparare niente perch comunque non ci sarei... domani e dopodomani solitamente non ci sta anima viva... perci mettevi l'anima in pace che me la prendo con calma e per la prox. manche se ne riparla luned mattina...

  5. #2374
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    Mondo cane 2

  6. #2375
    Data registrazione
    Nov 2012
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    4,881
    Grazie dati 
    1,683
    Grazie ricevuti 
    2,834
    Ringraziato in
    1,555 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    I fichissimi

  7. #2376
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    Addio zio Tom

  8. #2377
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,636
    Grazie dati 
    11,553
    Grazie ricevuti 
    13,959
    Ringraziato in
    7,452 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    Citazione Originariamente scritto da keyser_soze60 Vedi messaggio
    Addio zio Tom
    yeah!



    a stasera per riepiloghi e formalit del caso
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  9. #2378
    Data registrazione
    Nov 2012
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    4,881
    Grazie dati 
    1,683
    Grazie ricevuti 
    2,834
    Ringraziato in
    1,555 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    e allora un saluto circolare e ci risentiamo luned

    felice weekend

  10. #2379
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    ciao Niki anche a te :-)

  11. #2380
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,636
    Grazie dati 
    11,553
    Grazie ricevuti 
    13,959
    Ringraziato in
    7,452 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2013 (1 semestre)

    ecchime

    allora ...

    i miei commenti sugli ultimi film indovinati, per chi fosse interessato:

    Febbre da cavallo (1976) di Steno
    Commedia di costume (e di culto) degli anni '70 ambientata nel mondo delle scommesse sulle corse dei cavalli, tra personaggi coloriti, situazioni grottesche ed iperboli narrative. Il tono quello caciarone del proletariato romanesco ma alcune battute sono memorabili. Gigi Proietti mattatore, efficace il resto del cast. La scena che ho scelto quella in cui Proietti-Mandrake impegnato come "modello" in un atelier e cerca di convincere la procace Mafalda (Nikki Gentile) a circuire il formidabile fantino Jean Louis Rossin per toglierlo di scena e prendere il suo posto.

    L'isola degli uomini pesce (1979) di Sergio Martino
    Fantasy-horror povero di mezzi ma ricco d'inventiva, ambientato nei Caraibi e girato in Sardegna. Molta approssimazione, alcuni effetti speciali fanno sorridere, ma diverse sequenze visionarie hanno catturato una buona fetta di fans ed il tempo ne ha garantito lo stato di stra-cult. In ogni caso la bellezza di Barbara Bach folgorante. Ha avuto un sequel, ancora peggiore, negli anni '90.

    La pretora (1976) di Lucio Fulci
    Incursione di Fulci nella commedia scollacciata di bassa lega, con la "regina" Fenech in un doppio ruolo: un magistrato integerrimo e la sua sorella sessualmente "disinvolta". Il film famoso perch stato il primo nudo integrale di Edwige sul grande schermo

    Giornata nera per l'ariete (1971) di Luigi Bazzoni
    Piccola perla stilistica di grande atmosfera, impreziosita dalla superba fotografia del grande Vittorio Storaro e dalle musiche di Ennio Morricone. Ispirato al racconto The Fifth Cord di D.M. Devine e tipicamente "argentiano" nella concezione, ha una forte dimensione "onirica" che ne determina una certa dignit artistica. Nonostante il finale tortuoso uno dei migliori gialli all'italiana degli anni '70. L'inquietante sequenza del bambino solo in casa da antologia. Bravo Franco Nero nel ruolo del tormentato protagonista.
     





    Il cinico, l'infame, il violento (1977) di Umberto Lenzi
    Seguito ideale di Roma a mano armata con il ritorno della scintillante coppia Merli-Milian. Il titolo un chiaro (e dichiarato) omaggio a Sergio Leone. Costruito sulla commistione di generi: poliziesco, humor, qualche tocco "rosa", violenza e sangue a profusione, girato con collaudato mestiere dall'esperto regista toscano. Fu un buon successo al botteghino anche se il pubblico non grad il ritorno di Milian (in piena saga "monnezza") ad un personaggio cos negativo. Merli e Milian si incontrano solo nel finale, forse a causa dei loro diverbi su set precedenti. Roba da "divi"

    Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio (1983) di Sergio Martino
    Parodia sull'occultismo, di grana grossa e divisa in due episodi, uno con Dorelli ed uno con Banfi. La verace simpatia del comico pugliese ha reso "celebri" alcune sequenze di questo film altrimenti insipido.

    La liceale (1975) di Michele Massimo Tarantini
    Sensualit ammiccante per il film che ha consacrato Gloria Guida come icona sexy degli anni '70 (insieme alla Fenech). Trama e situazioni pretestuose, finalizzate all'esibizione del (bel) corpo della Gloria nazionale. Prende parte al film una giovane Ilona Staller (vedere il frame) nel ruolo di una lesbica che cerca di sedurre la Guida (e te pareva! ). Ha avuto una lunga serie di "seguiti" e cloni tutti basati sul medesimo clich.

    Piedone a Hong Kong (1975) di Steno
    Secondo capitolo della "saga" del simpatico commissario napoletano interpretato da Bud Spencer, stavolta impegnato in estremo oriente, un po' fuorimano rispetto al Vesuvio . La formula sempre quella: tante botte e qualche risata. Prende parte al film Al Lettieri, il Sollozzo de Il Padrino. Bella colonna sonora dei fratelli De Angelis eseguita da Santo & Johnny.
     





    L'ultimo treno della notte (1975) di Aldo Lado
    Rape & Revenge dai toni sadici, il film pi violento e controverso di Lado. Prende le mosse dall'iniziatore del genere, L’ultima casa a sinistra di Wes Craven, ma lo supera ampiamente per tecnica e morbosit. La storia quella di due giovani cugine che, in occasione del Natale, decidono di raggiungere la famiglia in treno, di notte, dalla Germania verso l'Italia. Qui compaiono due balordi, il "fusto" (Flavio Bucci) e il "grasso", che, manipolati da un'agghiacciante donna misteriosa (Macha Meril, la medium tedesca di Profondo Rosso) torturano, stuprano ed uccidono le due malcapitate. Arrivati a destinazione i due delinquenti e la perversa signora finiranno nella casa del padre di una delle vittime, interpretato da Enrico Maria Salerno. Film "sporco" e morboso che ha la sua "forza" nel personaggio luciferino della Meril, una sorta di "angelo della morte" che ricorda una delle aguzzine del Sal di Pasolini. Finale nichilista con vaghe ambizioni socio-politiche. La pellicola ebbe grossi guai con la censura e resta un pugno allo stomaco nonostante i tagli imposti. Le musiche sono di Ennio Morricone.

    Il grande silenzio (1968) di Sergio Corbucci
    Epico ed originale, il miglior western di Sergio Corbucci, purtroppo poco conosciuto. Prende le mosse da un’eccezionale evento atmosferico avvenuto alla fine dell'800: un'abbondante nevicata caduta sui monti al confine tra Messico e Stati Uniti, che costrinse i molti banditi delle montagne a scendere a valle. L’evento attir i cacciatori di taglie, tra cui lo spietato Tigrero (Klaus Kinski), vestito con cappello da prete e pelliccia da donna. All'efferatezza dei bounty killer si oppone "Silenzio" (Jean-Luis Trintignant nel suo primo ed unico western), pistolero muto e letale che si accompagna alla morte. Girato a Cortina d’Ampezzo, una delle migliori intepretazioni di Klaus Kinski. Tarantino lo ha omaggiato nel recente Django Unchained.
     





    Addio zio Tom (1971) di Gualtiero Jacopetti, Franco E. Prosperi
    Mondo movie della famigerata coppia Jacopetti e Prosperi, fondatori del genere insieme a Paolo Cavara. Rispetto alla media pi curato e in grande stile ed abbandona fin dall'inizio ogni pretesa di "verit" documentaristica. Fu girato interamente ad Haiti dove i due registi godettero addirittura di privilegi diplomatici ed ebbero carta bianca nelle riprese da parte del dittatore locale. E' un film grossolano, che procede per accumulo di situazioni morbose e di pessimo gusto. La consueta voce fuori campo sostituita da un tono ironico che lascia perplessi. Ebbe parecchi problemi con la censura e fu accusato di razzismo. Tarantino lo ha citato nel suo ultimo lavoro, Django Unchained: la teoria, esposta dal personaggio di Leonardo DiCaprio, secondo cui il cranio degli africani ha una particolare conformazione che induce a comportamenti sottomessi, presa pari pari da questo film italiano.


    ed ecco la griglia finale:





    ecco i titoli con i rispettivi vincitori:



    A1 - Avere vent'anni (1978) di Fernando Di Leo (wrong)
    A2 - Piedone a Hong Kong (1975) di Steno (Nikita)
    A3 - Giornata nera per l'ariete (1971) di Luigi Bazzoni (Nikita)
    A4 - Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio (1983) di Sergio Martino (Nikita)
    A5 - Buio omega (1979) di Joe D'Amato (Aristide Massaccesi) (wrong)

    B1 - Cani arrabbiati (1974) di Mario Bava (wrong)
    B2 - Pierino contro tutti (1981) di Marino Girolami (wrong)
    B3 - 10.000 dollari per un massacro (1966) di Romolo Guerrieri (wrong)
    B4 - 5 bambole per la luna d'agosto (1970) di Mario Bava (wrong)
    B5 - Diabolik (1968) di Mario Bava (Key)

    C1 - Addio zio Tom (1971) di Gualtiero Jacopetti, Franco E. Prosperi (Key)
    C2 - Il grande silenzio (1968) di Sergio Corbucci (Key)
    C3 - Milano odia: la polizia non pu sparare (1974) di Umberto Lenzi (Nikita)
    C4 - La pretora (1976) di Lucio Fulci (wrongway)
    C5 - Napoli violenta (1976) di Umberto Lenzi (wrongway)

    D1 - Febbre da cavallo (1976) di Steno (Nikita)
    D2 - La corta notte delle bambole di vetro (1971) di Aldo Lado (Nikita)
    D3 - Squadra antiscippo (1976) di Bruno Corbucci (Nikita)
    D4 - Cannibal Holocaust (1980) di Ruggero Deodato (Nikita)
    D5 - L'isola degli uomini pesce (1979) di Sergio Martino (wrong)

    E1 - Il cinico, l'infame, il violento (1977) di Umberto Lenzi (Key)
    E2 - La liceale (1975) di Michele Massimo Tarantini (wrongway)
    E3 - L'ultimo treno della notte (1975) di Aldo Lado (wrongway)
    E4 - ...E tu vivrai nel terrore! L'aldil (1981) di Lucio Fulci (wrongway)
    E5 - Milano Calibro 9 (1972) di Fernando Di Leo (wrongway)


    ed i punteggi:



    wrongway --> 13 caselle: 26 + 7 = 33 punti
    Nikita --> 8 caselle: 16 + 5 = 21 punti
    Key --> 4 caselle: 8 punti



    complimenti a wrong che si dimostra un campione delle griglie, ma anche Nikita se l' cavata egregiamente per essere (parole sue) poco avvezza al cinema di genere italiano di quegli anni "gloriosi"

    Key ha trovato pi difficolt di quanto mi aspettassi ma si riscattato nel finale

    peccato per Jack ed Arma che, poco presenti, sono rimasti al palo

    quanto a Lizard ... chi l'ha visto ? speriamo che si rifaccia vivo prima o poi

    sperando che questa incursione nostalgica (almeno per me) nei B-movies dei tempi andati vi sia piaciuta, lascio la palla a wrong

    per va benissimo aspettare a luned cosi tiriamo un po' il fiato, le griglie son belle ma impegnative

    Ultima modifica di Strider; 08-03-13 alle 21: 08.
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti alluso dei cookie