Dopo l'abbandono del supporto nativo per Linux anche Android dovr fare i conti con le impennate della Adobe, e se la lungimiranza fosse una bella donna, Steve Jobs da lass si starebbe forse sfregando le mani pi di quanto probabilmente gi non lo stia facendo.
La sua proverbiale avversione e opposizione al supporto Flash nei prodotti Apple a suo tempo scaten un botta e risposta con Adobe: senza mezzi termini dichiar che il Flash era inadatto ai dispositivi mobili, lento, avido di risorse e probabilmente portatore di falle sulla sicurezza.

In questi giorni stato infatti confermato che dal 15 Agosto Adobe non fornir pi supporto Flash ad Android a partire dalla versione 4.1 (Jelly Bean), e gli unici che potranno ancora effettuare aggiornamenti saranno coloro che hanno gi il componente installato sui loro dispositivi mobili.
Adobe concentrer i suoi sforzi nel fornire supporto allo sviluppo di applicazioni native Adobe Air e probabilmente a questo punto prester pi attenzione alle specifiche dell'HTML5.