Vedi risultati sondaggio: Astenersi.....

Votanti
7. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Dovere disatteso

    3 42.86%
  • Diritto legittimo

    4 57.14%
Pagina 3 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 21 a 30 di 39

Discussione: Astenersi dal voto: dovere disatteso o diritto legittimo ?

  1. #21
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,389
    Grazie dati 
    11,488
    Grazie ricevuti 
    8,847
    Ringraziato in
    5,687 post

    Riferimento: Astenersi dal voto: dovere disatteso o diritto legittimo ?

    Citazione Originariamente scritto da ma39 Vedi messaggio
    Innanzitutto esaspererebbe ancora di più la tanto odiata burocrazia; inoltre è evidente che questo malcontento deriva da un'astio nei confronti della classe politica non in quanto tale, ma in quanto attuale espressione di persone che secondo gli italiani non sono competenti. Ma si può dire lo stesso di governi apprezzati dal popolo? E si è sicuri che questa soluzione apporterebbe vantaggi? Secondo me si farebbe ancora più confusione.
    Probabilmente mi son espresso male.
    Intendevo dire che, sul modello delle democrazie anglosassoni che mi risultano essere le piu' stabili, anche da noi bisognerebbe adottare un sistema, come quello per i sindaci, dove si permetta alla gente di scegliere la persona in cui si ha fiducia e mi sembra che l'attualita', con la ricerca da parte dei partiti di liste civiche, vada in quel senso.

    Credo che quell'astio verso alcuni personaggi dell'attuale politica nasconda invece un odio proprio contro tutto il mondo politico in quanto tale "facendo di tutta l'erba un fascio" ed e' comprensibile che la gente non salvi nessuno poiche' mai s'e' sentito qualcuno, di ogni parte politica, rinunciare alla poltrona perche' in dissenso o denunciare malefatte della propria parte o rimettere il mandato e la difesa trasversale di alcuni soggetti anche in caso di imputazioni gravi da' l'idea dell'impunita' e della ineguaglianza di fronte alla legge....come non dare ragione al popolo in tal caso ?

    So che il principio d'accumunare tutto e tutti non e' corretto ma loro hanno portato a questo e quando la rabbia sale e ancor piu' vengono chiesti sacrifici pesanti la gente non va per il sottile !

    Attualmente mi pare si possa confermare che c'e' una richiesta dal basso di volti nuovi e puliti ancor prima che competenti poiche' e' la moralita', ritengo (IMHO), il punto di partenza per un cambiamento di sostanza e se in questi momenti i partiti si arrabattano tentando un improbabile lifting e' proprio perche' c'e' una fetta ingente di astenuti che fanno gola....come volevasi dimostrare


  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #22
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    32,599
    Grazie dati 
    7,586
    Grazie ricevuti 
    5,372
    Ringraziato in
    3,547 post

    Riferimento: Astenersi dal voto: dovere disatteso o diritto legittimo ?

    ...quello che indigna me personalmente,sono i denari che entrano nelle tasche dei politici a cominciare dal livello più basso e a salire,esageratamente troppi per questi insulsi personaggi per non parlare dei privilegi...e le guardie del corpo...e le auto blu....e ...bastaaaaaaa

  4. #23
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    4,202
    Grazie dati 
    209
    Grazie ricevuti 
    874
    Ringraziato in
    725 post

    Riferimento: Astenersi dal voto: dovere disatteso o diritto legittimo ?

    Sottoscrivo Jack, in particolare l'aggettivo insulsi
    Viva il movimento dei forconi

  5. #24
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    /home
    Messaggi
    429
    Grazie dati 
    177
    Grazie ricevuti 
    153
    Ringraziato in
    109 post

    Riferimento: Astenersi dal voto: dovere disatteso o diritto legittimo ?

    Citazione Originariamente scritto da jacklostorto Vedi messaggio
    invece è bello e giusto i privilegi di questa classe politica,gli intrallazzi di potere [..] ...penso che con l'astensione al voto esprimo il mio dissenso
    Non andare a votare priva poi del diritto di lamentarsi se le cose vanno male.

    E' comprensibile detestare la politica. Ma se tu non ti occupi di politica, è la politica che si occupa di te. Ti toglie la libertà di informazione, ti chiude un ospedale, ti aumenta le tasse, ti toglie il lavoro, la sicurezza, un futuro per i figli.

    E' vero che gli strumenti democratici di cui disponiamo sono assolutamente insufficienti per il controllo che il cittadino dovrebbe avere sulla politica, ma rifiutarsi di esercitare anche quel minimo di controllo democratico a mio avviso è un suicidio.
    Ultima modifica di Ricky; 14-06-12 alle 21: 22.

  6. #25
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    4,202
    Grazie dati 
    209
    Grazie ricevuti 
    874
    Ringraziato in
    725 post

    Riferimento: Astenersi dal voto: dovere disatteso o diritto legittimo ?

    Con la situazione attuale e le leggi attuali, non hai più nessun controllo diretto, non è più democrazia questa. Solo i referendum possono ancora corrispondere a questa definizione. Ormai i nostri destini sono in mano a banchieri e lobby/oligarchie finanziarie, tutto il resto sono solo specchietti per le allodole e fumo negli occhi dei più ingenui. Non esiste più democrazia in occidente, ma solo banche e banchieri. Molti hanno festeggiato il crollo del muro comunista e il trionfo della libertà occidentale (sic!!) adesso vediamo i risultati di questa evoluzione socio politica mondiale. Globalizzazione, schiavitù, povertà e imbarbarimento generale. La politica è morta, inchinatevi all'alta finanza
    Ultima modifica di Eres; 14-06-12 alle 13: 36.

  7. #26
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,389
    Grazie dati 
    11,488
    Grazie ricevuti 
    8,847
    Ringraziato in
    5,687 post

    Riferimento: Astenersi dal voto: dovere disatteso o diritto legittimo ?

    Citazione Originariamente scritto da Ricky Vedi messaggio
    E' vero che gli strumenti democratici di cui disponiamo sono assolutamente insufficienti per il controllo che il cittadino dovrebbe avere sulla politica, ma rifiutarsi di esercitare anche quel minimo di controllo democratico a mio avviso è un suicidio.
    Quel minimo controllo e' sempre stato esercitato mi pare ...ed i risultati li abbiamo sotto gli occhi !
    Forse un segnale "diverso" indurrebbe a pensare perche' se vi fosse una enorme astensione, questa, produrrebbe il panico non tanto nel momento in cui si esercita ma successivamente, quando, "a bocce ferme", tutta la politica si troverebbe a ripensare comportamenti piu' virtuosi per, diciamo, riconquistare elettorato perso.

    Mi ripeto, non astensionismo fine a se stesso, ma leva per esercitare una spinta positiva verso un cambiamento.

    Rispondendo ad Eres posso dire che a mio avviso anche se ora parrebbe una situazione in mano ai "poteri forti" penso che il sistema non reggera' a lungo perche' prima o poi le conseguenze gli si ritorceranno contro anche se dovra' passare del tempo non quntificabile al momento (IMHO).



  8. #27
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    /home
    Messaggi
    429
    Grazie dati 
    177
    Grazie ricevuti 
    153
    Ringraziato in
    109 post

    Riferimento: Astenersi dal voto: dovere disatteso o diritto legittimo ?

    Quel minimo controllo e' sempre stato esercitato mi pare
    Nel modo sbagliato, permettimi di dire, visti i risultati...

  9. #28
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,783
    Grazie dati 
    981
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    856 post

    Riferimento: Astenersi dal voto: dovere disatteso o diritto legittimo ?

    Sinceramente ho letto qua e là, e mi sembra proprio strano, stare tanto a fare caso solo all'Italia,in tutti i paesi del nord Europa, l'astensione è fortissima eppure mi sembra che non siano propriamente incivili. E' ignavo chi non vota oppure chi vota oscure liste civiche, sperando che siano ferratissimi nel risolvere i problemi del paese ? E' questa realmente la soluzione ?
    Le liste civiche possono anche essere utili come movimenti che uniscano parte della popolazione nei confronti di problemi reali del territorio, tipo la no Tav oppure l'opposizione alle varie discariche in molti comuni. Ma poi ci vuole una seria gavetta, non proporsi come direttori generali. Il problema dell'Italia è proprio troppi capetti da ogni parte e se prima tutti volevano fare le veline ed i calciatori, non è una soluzione per il paese che tutti vogliano scendere in politica.

  10. #29
    Data registrazione
    Feb 2010
    Sesso
    Boh
    Località
    Locanda Almayer
    Messaggi
    236
    Grazie dati 
    46
    Grazie ricevuti 
    93
    Ringraziato in
    68 post

    Riferimento: Astenersi dal voto: dovere disatteso o diritto legittimo ?

    Citazione Originariamente scritto da janet Vedi messaggio
    Sinceramente ho letto qua e là, e mi sembra proprio strano, stare tanto a fare caso solo all'Italia,in tutti i paesi del nord Europa, l'astensione è fortissima eppure mi sembra che non siano propriamente incivili.
    Nel senso stretto del termine, chi non vota è incivile, perché viola il parametro in base al quale partecipa all'attività politica della sovrestruttura della civiltà. Non importa da che paese proviene, importa ciò che fa, o non fa, più evidentemente.

    Per il resto del discorso concordo, tranne per il fatto dell'ignavia.

  11. #30
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Boh
    Messaggi
    3,566
    Grazie dati 
    1,737
    Grazie ricevuti 
    1,524
    Ringraziato in
    1,106 post

    Riferimento: Astenersi dal voto: dovere disatteso o diritto legittimo ?

    Le liste civiche possono anche essere utili come movimenti che uniscano parte della popolazione nei confronti di problemi reali del territorio, tipo la no Tav oppure l'opposizione alle varie discariche in molti comuni. Ma poi ci vuole una seria gavetta, non proporsi come direttori generali. Il problema dell'Italia è proprio troppi capetti da ogni parte e se prima tutti volevano fare le veline ed i calciatori, non è una soluzione per il paese che tutti vogliano scendere in politica.
    le liste civiche sono l'ideale per realta' locali dove conta piu la persona del partito, guarda caso con la disafezione degli elettori verso i partiti questi ultimamente si nascondono dietro liste civiche inserendo loro personaggi cercando di non farsi riconoscere, è il boom delle liste civiche, bisogna pero' sapere cosa sia una lista civica, nel mio paese ne avevamo 5 ma almeno tre erano riconducibili a partiti politici e appoggiati e finanziati da questi, quindi civiche non erano, oltretutto candidati sindaci segretari provinciali di partito, e vanno a dire che sono lista civica; non concordo sul discorso della "gavetta", forse che un esponente politico offre piu garanzie di un cittadino senza tessera partitica? non vedo per quale motivo, anzi per come vanno le cose bisognerebbe diffidare sopratutto dei primi che hanno trasformato la politica in professione quando dovrebbe essere servizio civile disinteressato, e sperare che sempre piu persone decidano di scendere in politica autonomamente e mettersi in gioco, è ora di smetterla di delegare agli altri quello che sappiamo fare noi, piu cittadini, piu tecnici, meno ideologia fine a se stessa, meno spartizione di potere da parte di certe caste; a chi deluso insiste a non voler piu andare a votare dico "perché non vi proponete voi stessi? almeno di voi potete fidarvi, e basta davvero poco per costruire un gruppo di persone che possa proporsi come alternativa, studio e buona volonta'...in questo paese serve piu impegno civico da parte dei cittadini, serve che tutti si sentano protagonisti di un modo nuovo di fare politica, ci vuole piu partecipazione

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie