”immagineil Sito delle Poste italiane contiene in versione pdf, una guida per proteggere gli utenti dai rischi della diffusione inconsapevole dei propri dati personali sui social network.

Inserire dati sensibili vuol significare, il piu' delle volte, perderne completamente il controllo: molti di questi siti hanno sede all'estero ed, anche a distanza di anni, i propri dati possono essere diffusi e rielaborati.

La guida "Social Network: attenzione agli effetti collaterali", sarà distribuita gratuitamente in 2800 uffici postali, individuati tra quelli dei capoluoghi di provincia e quelli che servono più Comuni con alta densità abitativa.