Mostra risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: C'era una volta in America, il film di Leone torna con scene mai viste

  1. #1
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    160
    Grazie dati 
    473
    Grazie ricevuti 
    289
    Ringraziato in
    150 post

    C'era una volta in America, il film di Leone torna con scene mai viste

    Credo sia una notizia che possa far contenti diversi utenti di CT; non è proprio recentissima (fine Aprile) e io stesso l'ho recuperata saltellando su altri Forum...

    Riassumendo:
    L'ineffabile Scorsese, da anni, attraverso la Film Foundation, si dedica al restauro di capolavori vari; se ne citano alcuni nel pezzo, ma mi par di ricordare anche "Johnny Guitar" di Ray e sicuramente alcuni filmoni di Glauber Rocha, tra i quali "Terra em Transe"...

    Ora è il turno del testamento di Sergio Leone, sul quale si son versati fiumi di inchiostro, in tutti i sensi; amatissimo ma anche criticato e, soprattutto, massacrato da distributori non proprio lungimiranti che ne hanno inesorabilmente compromesso il risultato finale; io appartengo a quella parte di pubblico che lo ha apprezzato pur non amandolo alla follia (ma questo, per me, riguarda un po' tutta la filmografia di Leone) e trovandolo, per certi versi, anche un po' fumoso e irrisolto (che fa ridere, considerando la durata!), ma questo non c'entra niente col pezzo e quindi adesso i fatti:

    • 25 minuti di scene totalmente inedite che porteranno il film oltre le 4 ore; 245 minuti circa...A proposito; voi che versione possedete? io ho questa che dura 3h e 37' circa...
    • un montaggio, a quanto pare, differente e più rispettoso dell'idea originale dell'autore
    • un lavoro specifico anche per il sonoro e le musiche del maestro Morricone
    • una presentazione all'imminente festival di Cannes, con alcuni dei protagonisti (De Niro, la McGovern e Jennifer Connely pare ci siano)
    • una più che probabile riedizione in DVD etc e, chissà, una nuova vita nelle sale cinematografiche, vedremo...


    Articolo e altro approfondimento

    Ultima modifica di Kowalski; 13-05-12 alle 12: 40. Motivo: aggiunto altro link...

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    128
    Grazie dati 
    75
    Grazie ricevuti 
    79
    Ringraziato in
    36 post

    Riferimento: C'era una volta in America, il film di Leone torna con scene mai viste

    Sergio Leone per me è pazzesco , un mito.
    vedi Coppola o Scorsese.
    Non sono un cinefilo e quindi non troverò certo le parole adatte. Ma non essendo un cinofilo, qualcosa di congruente potrei anche trovarlo.Forse.

  4. #3
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,616
    Grazie dati 
    11,539
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: C'era una volta in America, il film di Leone torna con scene mai viste

    ciao Kowa

    è sempre un piacere rileggerti

    come forse ricorderai dai "vecchi tempi" io sono un fan di Sergio Leone, sono cresciuto con i suoi western e li adoro anche per motivi "sentimentali"

    ritengo C'era un volta in America il suo capolavoro, l'opera omnia della sua carriera (purtroppo breve) ed uno dei migliori gangster movies di sempre

    capisco le accuse dei detrattori (ridondanza, manierismo esasperato, eccessi di "barocchismo"), così come sono cosciente che lo script ispiratore (il romanzo breve The hoods di Harry Grey) non sia questa gran cosa

    però il lavoro di Leone è stato straordinario nell'elevare un racconto mediocre a straordinaria epopea epica per raccontare un mondo, o meglio un'idea di mondo che si fonde col mito (come sempre nel regista romano), facendone uno struggente apologo del tempo perduto e delle occasioni mancate.

    Quanto alle accuse (non infondate) di "manierismo", devo dire che per chi ama lo stile, inconfondibile, di Leone, questo film è una vera pacchia perchè lo porta alla massima enfatizzazione e resa espressiva

    Ho accolto con gioia questa notizia del restauro e sono, ovviamente, molto curioso di poter vedere le nuove scene. Non credo che possano migliorare il film originale (di solito queste versioni estese sono inutili dal punto di vista artistico), ma trattandosi di un'opera così importante, imponente e carica di significati meta-cinematografici il valore culturale (e sentimentale) dell'operazione è indubbio. Sono poi curioso di capire come si regoleranno con un possibile doppiaggio delle scene aggiunte, anche se credo che le lasceranno nell'audio originale, magari sottotitolate.

    Tra l'altro gli eredi del regista avevano sempre parlato di 40' di girato da aggiungere in questa edizione finale del film, adesso sono diventati 25' , anche questo punto andrebbe approfondito

    comunque, tra queste scene nuove, la più importante sarà quella con la bravissima Louise Fletcher (l'indimenticabile, e odiosa, infermiera Miss Ratched in Qualcuno volò sul nido del cuculo), la cui breve parte venne totalmente eliminata nel final cut da Sergio Leone. Questa scena dovrebbe riguardare un incontro tra la Fletcher e De Niro-Noodles nel cimitero ebraico, quando il protagonista si reca alla tomba dei suoi amici Max, "Cockeye" e "Patsy".

    Sarà molto interessante anche il lavoro fatto sul sonoro e sulle musiche del Maestro Morricone, tra le sue più belle in assoluto

    insomma ... grande attesa, per quanto mi riguarda

    Citazione Originariamente scritto da Kowalski Vedi messaggio
    A proposito; voi che versione possedete? io ho questa che dura 3h e 37' circa...
    io posseggo sia la vecchia versione italiana in VHS sia quella uscita in dvd nel 2003. Dovrebbero durare entrambe 229 minuti, se non ricordo male

    la differenza principale dell'edizione dvd, che ha suscitato tante polemiche tra i fans del film, è il ridoppiaggio della traccia audio italiana (per ottenere il formato 5.1) con conseguente perdita delle voci "originali" italiane (vedi Ferruccio Amendola che doppia De Niro). Secondo me l'errore principale, se così si può dire, è stato quello di non mettere anche il doppiaggio italiano del 1984 in Dolby-ProLogic, come, ad esempio, hanno fatto con i Blu-Ray de Il padrino. Ormai, con questi nuovi formati in HD, il problema dello spazio fisico dovrebbe essere risolto, quindi perchè non inserire tutte le possibili tracce audio ? In questo modo si accontenterebbe ogni tipo di pubblico. A quanto ho letto esiste anche una versione Blu-Ray di C'era una volta in America, mi pare dell'anno scorso, sostanzialmente analoga (per il discorso dell'audio ridoppiato) a quella in dvd. Comunque, dal mio punto di vista, la cosa è un "problema" fino ad un certo punto perchè mi piace vedere i film che amo in originale (inglese) con sottotitoli

    Ma speriamo che, dopo questo restauro presentato a Cannes, uscirà una versione "definitiva" del film, in Blu-Ray, con tutti gli audio vecchi e nuovi. In attesa di questo non ho ancora preso il BD di C'era una volta in America

    Invece mi sono sempre rifiutato di vedere la sciagurata versione americana , che tagliò pesantemente il film e lo rimontò in ordine cronologico (praticamente rovinandolo), facendo andare Leone su tutte le furie


    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  5. #4
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    160
    Grazie dati 
    473
    Grazie ricevuti 
    289
    Ringraziato in
    150 post

    Riferimento: C'era una volta in America, il film di Leone torna con scene mai viste

    Ciao Strider
    un salutone a Te, mi ricordavo già dai tempi di p2pforum quanto fosse amato il film di Leone da buona parte degli utenti del Ciak; se ben ricordo, anche Pesetas (che saluto con la speranza sempre di ritrovarlo qui ) lo considera come uno dei suoi film preferiti (se non il suo preferito in assoluto!) e così via...

    Ma è una cosa che mi accompagna anche nel mondo reale; ho diversi amici che, come Te, amano il film davvero in maniera smisurata ; in gioventù capitava spesso di organizzar rassegne cinematografiche e Leone era sempre presente (a furor di popolo!), amatissimo da tutti; ricordo una divertentissima proiezione di "Per qualche dollaro in più", in una sala dell'Università, con susseguente fiesta alcolica davvero niente male!
    Bei tempi!

    Sul discorso delle riedizioni son d'accordo anch'io; spesso sembrano solo delle furbizie messe in atto per far sborsare (ulteriori) denari ai fans...

    In questo caso, però, sembrerebbero esserci motivazioni più artistiche e cinefile (per così dire)
    Se teniamo presente il secondo link che ho aggiunto, si fa riferimento a 25 dei 40 minuti (come da Te giustamente evidenziato) tagliati in origine e riproposti senza doppiaggio (pare proprio inesistente) ma didascalizzati

    Sul doppiaggio, con me, sfondi porte aperte, veramente; negli ultimi anni mi è capitato di comprare DVD con doppiaggi rieditati in maniera quantomeno maldestra (mi viene subito in mente "L'impareggiabile Godfrey" di La Cava, ad esempio ) ma anch'io da sempre prediligo (quando possibile) guardare i film in lingua originale...

    Sul minutaggio del VHS, non capendone un'H (), non saprei da cosa possa dipendere; io ho solo quella videocassetta, facendo scorrere il nastro dall'inizio alla fine e mi ha dato quel tempo, tieni presente che dietro la cover c'è scritto 220 minuti di durata, ma con le VHS la precisione non credo sia esattamente attendibile (dipenderà pure dalle testine, boh!?)

    Comunque vediamo come va a Cannes, magari inseriamo qualche recensione ed eventuali aggiornamenti per capire la portata di questo evento


  6. #5
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,616
    Grazie dati 
    11,539
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: C'era una volta in America, il film di Leone torna con scene mai viste

    Citazione Originariamente scritto da Kowalski Vedi messaggio
    se ben ricordo, anche Pesetas (che saluto con la speranza sempre di ritrovarlo qui ) lo considera come uno dei suoi film preferiti (se non il suo preferito in assoluto!) e così via...
    ricordi molto bene

    era proprio il film preferito del Capt. Pesetas (). Anche io lo saluto spesso (praticamente ogni volta che lo nomino), sperando di risentirlo, ma per ora invano


    Citazione Originariamente scritto da Kowalski Vedi messaggio
    in gioventù capitava spesso di organizzar rassegne cinematografiche e Leone era sempre presente (a furor di popolo!), amatissimo da tutti;
    è vero, anche io ho sempre riscontrato una diffusa passione verso il regista romano

    al di là del mio gusto personale credo che la cosa sia comprensibile, principalmente perchè ha saputo coniugare egregiamente il suo approccio d'autore con quello spirito "artigianale" (ma denso di spunti geniali) tipico del cinema italico di quel periodo, senza mai disdegnare un'anima popolare che è presente in tutti i suoi film e che ne ha decretato il grande successo.

    Citazione Originariamente scritto da Kowalski Vedi messaggio
    Sul minutaggio del VHS, non capendone un'H (), non saprei da cosa possa dipendere; io ho solo quella videocassetta, facendo scorrere il nastro dall'inizio alla fine e mi ha dato quel tempo, tieni presente che dietro la cover c'è scritto 220 minuti di durata, ma con le VHS la precisione non credo sia esattamente attendibile (dipenderà pure dalle testine, boh!?)
    ho controllato su IMDB e la durata dovrebbe essere quella che dicevo io: 229' ovvero 3h 49'

    adesso non ho controllato anche a casa ma, vado a memoria, il film su VHS dovrebbe essere uguale a quello uscito in dvd nel 2003. Lo conosco alla perfezione e non mi ricordo differenze durante la visione del dvd, tra l'altro avvenuta parecchi anni fa.

    Per quanto riguarda i pareri su questa "nuova" versione aspettiamo con ansia l'uscita a Cannes

    Intanto, per chi fosse interessato, scrissi una recensione del film qui dopo averlo proposto in un cinequiz qualche anno fa

    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  7. #6
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Roma
    Messaggi
    7,186
    Grazie dati 
    251
    Grazie ricevuti 
    429
    Ringraziato in
    355 post

    Riferimento: C'era una volta in America, il film di Leone torna con scene mai viste

    (cito a memoria)
    Deborah - E' tanto che aspetti?
    Noodless - Una vita

    Non riesco ad esprimere le sensazioni suscitatemi da questo capolavoro.
    Non ritengo necessario alcun ritocco Morricone ci ha già pensato rielaborando LaCalle.

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie