Mostra risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Venezia: falsa cieca ha riscosso pensione per 40 anni

  1. #1
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,783
    Grazie dati 
    981
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    856 post

    Venezia: falsa cieca ha riscosso pensione per 40 anni

    Nuovo blitz delle fiamme gialle, che hanno pedinato una signora che era riuscita ad ingannare i dottori fingendosi cieca ed arrecando un danno alle casse dello Stato di oltre 500.000 euro. La signora è inoltre proprietaria di immobili ed è stata smascherata mentre con i soldi ricevuti impropriamente era andata a fare shopping ed un finanziere le si è avvicinato con la scusa di controllare lo scontrino fiscale. La signora non ha avuto nessun problema ad aprire la borsa ed ad individuare lo scontrino, perchè ci vede fin troppo bene.
    Fonte

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,400
    Grazie dati 
    11,495
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Venezia: falsa cieca ha riscosso pensione per 40 anni

    L'Italia dei furbetti...di questi casi sicuramente ve ne saranno a centinaia (migliaia ?) ed ogni volta sale la rabbia considerando le drammatiche condizioni di chi ha veramente bisogno.
    Di queste storie mi piacerebbe conoscere l'esito finale, se il truffatore restituisce, se vengono perseguiti anche i "compari" che l'hanno potuto permettere, se vengono requisisti beni a titolo di restituzione....sarebbe se non altro un segnale a tutti i cittadini che finalmente l'onesta' premia e che l'ingiustizia viene ripagata.

    Sapere che un medico compiacente e' stato radiato, che un impiegato corrotto e' stato licenziato e che il maltolto di una truffa e' stato restituito beh, se proprio non ci sarebbe da brindare, almeno si comincerebbe di piu' a fidarsi delle istituzioni e a lungo andare farebbe in modo che in un negozio, quello scontrino, si inizierebbe a pretenderlo !!! ....questo per dire.


  4. #3
    Data registrazione
    Apr 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Dietro l'ultima stella che vedi guardando l'immensità.
    Messaggi
    988
    Grazie dati 
    706
    Grazie ricevuti 
    317
    Ringraziato in
    224 post

    Riferimento: Venezia: falsa cieca ha riscosso pensione per 40 anni

    Citazione Originariamente scritto da Armandillo Vedi messaggio
    L'Italia dei furbetti...di questi casi sicuramente ve ne saranno a centinaia (migliaia ?) ed ogni volta sale la rabbia considerando le drammatiche condizioni di chi ha veramente bisogno.
    Di queste storie mi piacerebbe conoscere l'esito finale, se il truffatore restituisce, se vengono perseguiti anche i "compari" che l'hanno potuto permettere, se vengono requisisti beni a titolo di restituzione....sarebbe se non altro un segnale a tutti i cittadini che finalmente l'onesta' premia e che l'ingiustizia viene ripagata.

    Sapere che un medico compiacente e' stato radiato, che un impiegato corrotto e' stato licenziato e che il maltolto di una truffa e' stato restituito beh, se proprio non ci sarebbe da brindare, almeno si comincerebbe di piu' a fidarsi delle istituzioni e a lungo andare farebbe in modo che in un negozio, quello scontrino, si inizierebbe a pretenderlo !!! ....questo per dire.

    Quoto al 100000%.
    Meglio vivere un giorno da leoni che cento da pecora, ma dal secondo giorno il leone è morto e la pecora ha ancora novantanove giorni da vivere... quindi?

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie