Pagina 4 di 4 PrimoPrimo ... 234
Mostra risultati da 31 a 36 di 36

Discussione: Formula1 2012

  1. #31
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    3,307
    Grazie dati 
    1,368
    Grazie ricevuti 
    1,610
    Ringraziato in
    1,003 post

    Riferimento: Formula1 2012

    Mie pagelle sulla stagione 2012 (solo per i piloti dei team principali):

    Alonso - 9,5

    Stagione praticamente perfetta, è stato colui che ha guidato meglio di tutti. Straordinario nella prima metà campionato, quando è riuscito a cogliere due successi ed altrettante pole solo con la sua classe. Nonostante il suicidio tattico della Ferrari in Canada, è riuscito a conservare la vetta del MOndiale. Da Budapest in poi è iniziato un leggero calo, ma è sempre arrivato costantemente a podio, tranne quando è stato buttato fuori da Grosjean e nel testacoda di Suzuka. Nel finale ha un po' arrancato, andando più lento di Massa in 2-3 gare, ma ci sta, soprattutto considerando le prestazioni maiuscole del brasiliano (ed anche qui, in un modo o nell'altro il podio lo ha sempre artigliato.

    Vettel - 9

    Il pilota che, dopo Fernando, ha corso meglio di tutti, insieme ad Hamilton. Nella prima parte di stagione non è stato efficace in prova, finendo spesso e volentieri dietro al compagno di squadra Webber. In particolare, in Cina ed a Montecarlo ha gettato al vento dei punti pesanti con degli errori, mentre a Silverstone è stato semplicement più lento di Mark ed a Hock è stato pasticcione. Sfortunato a Valencia ed a Sepang, ancora una volta (così come due anni fa) ha dato il meglio di se quando era ora di tirare fuori gli artigli e giocarsi per davvero il titolo, risultando una macchina da guerra quasi inarrestabile. Anche ad Interlagos, ha mantenuto il sangue freddo, rimontando in maniera efficace (idem ad Abu Dhabi) quando poteva benissimo perdersi d'animo e rassegnarsi ad una gara anonima. Non ha corso bene quando Fernando, però non si può dire che non sia meritato il titolo.

    Hamilton - 9

    Imbarazzante per quanto è stato sfigato, perdendo circa 150 punti per colpe non sue. E' stato veloce, costante e non ha commesso errori. Le rotture e l'incapacità dei meccanici Mclaren gli hanno tarpato le ali. Ha vinto nettamente il confronto interno con Button. L'unico appunto che posso fargli, giusto per cercare proprio la critica ed il pelo nell'uovo, è il non essere stato abbastanza veloce nelle prime tre gare della stagione, ma abbiamo visto che pure Alonso non ha dato sempre il 100% del potenziale della vettura, quindi ci sta. Peccato, sarebbe stato interessante verificare la sua tenuta psicologica con il titolo in palio, appuntamento al 2014.

    Raikkonen - 8

    Era uscito dalla F1 mostrando un calo fisiologico, ma il suo rientro non si può non considerare positivo. Non è il Kimi del periodo Mclaren, ma, Interlagos a parte, non ha commesso particolari errori, arrivando sempre a punti e capitalizzando ogni sfortuna e/o errore avversario. Ha sofferto il compagno di squadra in qualifica, però in gara è riuscito ad emergere spesso e volentieri. In alcune occasioni (Valencia, Silverstone, Singapore, Canada) non è riuscito ad ottenere il massimo dalla vettura, ma vale lo stesso discorso fatto in precedenza. E' riuscito anche a vincere una gara, di più non poteva sperare.

    Button - 6

    Jenson, Jenson, Jeson.. Troppo distratto a controllare Jessica che costantemente finiva nelle grinfie di papà John, probabilmente, ma non lo si può non considerare la vera delusione di questo 2012, soprattutto dopo un 2011 veramente positivo. Poche luci per lui, la gara d'apertura in Australia, la Cina, la Germania, Spa e Interlagos. In tutte gli altri GP o non è esistito (soprattutto nella prima metà della stagione, con il picco negativo di Montecarlo) o è stato molto più lento del compagno di squadra. Anche lui ha pagato qualcosa dall'imbarazzante prestazione dei tecnici Mclaren, ma non basta per salvare l'annata. Gli ho dato 6 essenzialmente per due motivi: fiducia nei confronti di un pilota che ho sempre apprezzato e perchè (come per Hamilton) ho come la sensazione che ci sia stata una guerra di dimensioni importanti in Mclaren, troppo strani i continui errori dei meccanici e le rotture, così come è stato troppo strano passare dall'anonimato ad una gara come Hock.

    Webber - 5,5

    Inizio si stagione incoraggiante e prima parte di campionato dove è riuscito a tenere botta a Vettel e pure a batterlo in gara in un paio di circostanze. E' stato più veloce sul giro secco e non ha avuto la sfortuna di Sebastian, ma da Hock in poi è letteralmente crollato, mostrando un'involuzione preoccupante, eccezion fatta per la Corea e l'India (volendo pure Austin, ma anche qui andava nettamente più piano di Sebastian). Stagione negativa, che non riesco a considerare pienamente sufficiente.

    Massa - 6

    Inizio terribile, con tre gare da dimenticare ed una vettura che non ne vuole sapere di funzionare. Timida ripresa, con gli apici di Montecarlo e soprattutto Silverstone quando, finalmente, si dimostra competitivo. Dopo i buoni piazzamenti di Spa e Monza, ecco la svolta definitiva, con il podio di Suzuka e una serie di prestazioni incoraggianti, soprattutto in Corea, ad Austin ed a Interlagos, gare dove dimostra una velocità superiore anche ad Alonso. Alla fine di tutto ritengo corretto dargli una sufficienza. Le gare positive non sono inferiori a quelle negative e con una squadra che finalmente torna a consideralo come dovrebbe, ha dimostrato di essere ancora un pilota.

    Grosjean - 6

    Beh, difficile trovare un voto corretto per lui. Ha alternato ottime gare a errori molto stupidi, il tutto condito da una sfortuna non indifferente. E' stato più veloce di Kimi in qualifica e talvolta pure in gara. Ha pasticciato un po' troppo e nel finale ha sacrificato un po' di velocità per cercare di non mettersi nei pasticci. Il distacco di oltre 100 punti con Raikkonen non rende giustizia alla sua stagione, mancano i punti di Valencia, Melbourne e volendo qualcosa pure a Silverstone, senza dimenticare cosa gli è capitato in uno degli ultimi appuntamenti (o in India o a Austin). Alla fine, pesando il tutto, viene fuori una sufficienza, non di più.

    M. Schumacher - 6-

    Sia lui che Rosberg non ottengono il massimo dal mezzo a disposizione. Dopo l'annuncio del ritiro sparisce praticamente dalla pista, correndo più per dovere che per passione. A differenza del compagno del squadra è molto sfortunato ed alla fine, Cina a parte, è sempre stato lui ad avere gli spunti migliori.

    Rosberg - 5,5

    Stesso discorso di sopra, con l'unica differenza del capitolo sfighe (oltre ad essere immune alle penalità per non si sa quale motivo). Anonimo, probabilmente rassegnato dal suo status definitivo di pilota che non ha più niente da dare.

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #32
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    1,155
    Grazie dati 
    206
    Grazie ricevuti 
    673
    Ringraziato in
    401 post

    Riferimento: Formula1 2012

    Vorrei sapere perchè ancora si corre il GP di Montecarlo, al momento che scrivo bandiera rossa per un'ennesimo incidente, sorpassi se ne fanno pochi e correndo grandi rischi. Basterebbe fare le qualifiche per creare l'ordine di arrivo, l'unica incognita rimane il cambio gomme che può modificare le posizioni in gara.

  4. #33
    Data registrazione
    Jan 2010
    Località
    Tra Il Pub Rossonero e Mi Gioco Tutto
    Messaggi
    3,860
    Grazie dati 
    352
    Grazie ricevuti 
    959
    Ringraziato in
    771 post

    Riferimento: Formula1 2012

    Punti di vista sabo.
    per esempio è uno dei miei preferiti

  5. #34
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    1,155
    Grazie dati 
    206
    Grazie ricevuti 
    673
    Ringraziato in
    401 post

    Riferimento: Formula1 2012

    E' un gran premio spettacolare, non discuto, ma dal punto di vista sportivo è condizionato da troppi fattori:
    dal 2009 vince chi fa la pole, ogni incidente condiziona tutta la gara con safety car in pista nella maggior parte delle edizioni, anche per 2 o 3 volte, i piloti di classifica rischiano di perdere posizioni e punti a causa di manovre al limite degli altri, vedi Perez contro Raikkonen e che costringe a tagliare la curva ad Alonso e poi a dovergli cedere la posizione. Vedi l'incidente di Maldonado che fa sospendere la gara.
    Insomma, un bello spettacolo pirotecnico ma di sportivo offre poco, forse anni fa con le monoposto meno potenti si poteva vedere qualcosa di buono ma oggi non più.

  6. #35
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Boh
    Messaggi
    3,566
    Grazie dati 
    1,737
    Grazie ricevuti 
    1,524
    Ringraziato in
    1,106 post

    Riferimento: Formula1 2012

    Vorrei sapere perchè ancora si corre il GP di Montecarlo
    perchè ci girano una montagna di soldi?

  7. #36
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    3,307
    Grazie dati 
    1,368
    Grazie ricevuti 
    1,610
    Ringraziato in
    1,003 post

    Riferimento: Formula1 2012

    Inutile lamentarsi delle piste (soprattutto con schifezze come Singapore e Abu Dhabi in calendario) il problema è dato dagli aerei rovesciati con cui si corre oggi e soprattutto da gomme e drs, veri cancri della F1 attuale.

    Difatti questa gara è stata una delle meno farlocche degli ultimi due anni, proprio perchè l'alettone mobile non ha potuto fare il suo sporco lavoro.

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie