”immagineAdobe ha da poco rilasciato la versione 4 di Lightroom, la sua suite per la fotografia digitale con importanti novità.

Fra i miglioramenti più significativi c'è da accennare all'ottimizzazione dell'elaborazione raw in grado di ottenere la massima gamma dinamica dalle reflex digitali, un miglior supporto per i file video digitali, la possibilità di visualizzare le immagini, alle quali sono state aggiunte tag GPS, in una mappa.

Inoltre il programma permette di poter creare libri fotografici ed, oltre al nuovo motore per la rielaborazione RAW, sono stati aggiunti migliori controlli per quello che riguarda il contrasto automatico e l'esposizione.

Anche per quello che riguarda i filmati realizzati con fotocamere compatte e smartphone, i loro fotogrammi possono essere facilmente importati e c'è la possibilità di modificarli con molte delle regolazioni del programma.
I clip modificati possono essere poi, esportati su un software di editing, o su Facebook e Flickr ma sembra che non sia possibile la loro esportazione su Youtube.

Comunque la cosa più interessante è che questo programma, assai utile per la modifica delle foto digitali, viene offerto ad un prezzo ridotto della metà rispetto a quello originale. Ossia, solo 149 dollari, rispetto al prezzo precedente delle vecchie versioni che era di 299 dollari. Anche chi già possiede una vecchia versione di Lightroom può aggiornare all'ultima, pagando 79 dollari.

Molto probabilmente questo prezzo sicuramente più accattivante è stato rendere più competitivo il programma rispetto ad Aperture 3 di Apple, offerto nello store a circa 80 dollari e magari, attirare molti dilettanti di fotografia digitale che prima erano stati spaventati dall'alto costo del programma.