Nel pomeriggio, una nuova scossa, dopo quella di due giorni fa è stata avvertita al nord, ma gli effetti si sono estesi dalla Svizzera fino all'Umbria.
La scossa, di magnitudine 5,4 ha avuto epicentro ancora una volta in Emilia, fra le province di Parma e Reggio.

Qualche danno e qualche contuso ma nessun ferito grave. Per precauzione, però in alcune zone del parmense, domani saranno chiuse le scuole.
Fonte