Pagina 32 di 413 PrimoPrimo ... 2230313233344282132 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 311 a 320 di 4126

Discussione: L'Angolo del Cinefilo - 2012 (1 semestre)

  1. #311
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,632
    Grazie dati 
    11,549
    Grazie ricevuti 
    13,957
    Ringraziato in
    7,450 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2012 (1 semestre)

    io scommetto su Key e questo non un pianto
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #312
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    6,233
    Grazie dati 
    4,320
    Grazie ricevuti 
    5,792
    Ringraziato in
    3,036 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2012 (1 semestre)

    Mangiato? Bene. E' ora di chiudere la manche

     
    Io speravo di farla durare mezza giornata ed durata quasi una giorno intero
     
    Sapevo anche di aver rischiato con la mia scelta, ma a ben vedere mi andata di lusso
     
    Il vincitore ....
     
    Immagine ridotta


    KEYSER

    vince al 54 tentativo al netto di doppioni vari. Ros, fai tu i conti per i punti, please


    E il film da indovinare era nientepopodimenoche...
     
    Citazione Originariamente scritto da Strider
    secondo me stavolta la Viv ha messo un film "inconsueto" rispetto al nostro standard
     

     
    Citazione Originariamente scritto da Mnemo
    Pensate che possa aver messo una m***ata del genere?
     

     
    Immagine ridotta


    THE DAY AFTER TOMORROW - L'ALBA DEL GIORNO DOPO


    Che dire? Filmone catastrofico del nostro mitticco Spacco-tutto-Emmerich, che racconta di una prossima imminente nuova glaciazione a seguito dai cambiamenti climatici causati dall'uomo. Con Dennis Quaid e un improponibile all'epoca 24enne Jake Gyllenhaal nei panni di un 16enne o gi di l.

    Vi dir, meno peggio di quello che possiate pensare quanto meno uno dei pochi catastrofici che non mi fanno ribaltare sulla poltrona dal ridere per le castronerie dette (leggi: Volcano, The Core) perch seppur spattacolarizzato contiene un fondo di verit.

    Sicuramente, almeno a mio avviso, insieme a Stargate il film meglio riuscito del regista tedesco. "Non ci vuole poi molto" direte voi...in effetti pensando a 10.000 A.C., che mi sono rifiutata di vedere, e 2012, del quale mi ricordo solo le esplosioni e gli smottamenti vari, non posso darvi torto

    Un appunto alla sceneggiatura che non posso esimermi dal fare: ma nella biblioteca, va bene usare la carta per accendere il fuoco nel camino, ma buttarci dentro qualche sedia di legno poi, anzich far fuori tutti i libri era cos stupido?

    p.s. da wikipedia su Emmerich:
    I suoi tre film preferiti sono:
    L'avventura del Poseidon di Ronald Neame
    L'inferno di cristallo di John Guillermin e Irwin Allen
    Terremoto di Mark Robson
    No comment


    A te la prossima
    Ultima modifica di Mnemosyne; 18-01-12 alle 14: 33.

  4. #313
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2012 (1 semestre)

    grazie Mnemo, sono felice di aver vinto,mi mancava da un po' di tempo :-)

    ammetto senza reticenze di aver avuto molta fortuna,stavo sparando pi o meno a casaccio perch le immagini non mi facevano venire in mente niente di che

    per il prossimo quiz se ne parla domani mattina anche se ci sto gi pensando :-)
    ciao!

  5. #314
    Data registrazione
    Jul 2011
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    1,206
    Grazie dati 
    437
    Grazie ricevuti 
    648
    Ringraziato in
    384 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2012 (1 semestre)

    Ebbene la manche finita. Complimenti a key e grazie a Mnemo per la manche
    Di film su catastrofi e robe varie ne ho visti davvero pochi.. ma sono sicuro che "The day after tomorrow" sia uno dei pi riusciti.. un film godibile diciamo. E per quanto riguarda Von Trier...

    Citazione Originariamente scritto da Strider Vedi messaggio
    a me piaciuto invece, non al livello di "Dogville" ma un lavoro assai maturo e calibrato, perfettamente coerente con l'estetica dell'autore anzi, addirittura definitivo perch conduce la sua radicale misantropia a livelli cosmici. In tal senso un punto d'arrivo, credo che, da ora in poi, il "buon" Lars potr fare solamente cose diverse. Tra le altre cose il prologo iniziale davvero pregevole e le due protagoniste sono in gran forma .

    Quello che invece non mi piaciuto stato "Antichrist", troppo eccessivo, quasi compiaciuto nel suo delirio ...
    Allora.. premetto che di Von Trier ho visto solamente Dogville e Melancholia.
    Antichrist sono curioso di vederlo per quanto ne parlano male gi nella wishlist insieme a "Idioti".
    Probabilmente Melancholia sar anche un punto di arrivo personale.. ma allora vuol dire che non pu proprio piacermi il cinema di Von Trier, e ci lo dico da misantropo

    Per Dogville ho un p un rapporto di amore e odio.. riconosco la bellezza oggettiva del film, il suo senso e la sua "morale".
    Per diciamo che un film che piace moltissimo alla mia parte "da critico", un film che se ci rifletti ti d un sacco di cose, ha un sacco di rimandi ecc ecc. Per cavolo.. un film che uccide lo spettatore. Non scendo in particolari perch ci sar qualcuno che non l'ha visto.. ma penso che ci capiamo no?

    Di Melancholia ora non ho intenzione di parlarne, sia perch vado di fretta sia perch spoilererei troppo
    Per sicuramente il prologo molto bello, quello assolutamente.

  6. #315
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,632
    Grazie dati 
    11,549
    Grazie ricevuti 
    13,957
    Ringraziato in
    7,450 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2012 (1 semestre)

    onore a Key

    bene, bravo, bis !

    fortuna o no, vincere un cinequiz non mai facile

    e grazie a Viv per la bella manche


    in effetti il titolo era famoso ma hai scelto dei frame che depistavano bene

    comunque con film noti il rischio che venga nominato a caso sempre alto , mi ricordo di una mia manche, molto simile a questa, con "Il codice Da Vinci" , un altro "filmone"

    ma tu non mollare, che prima o poi ci arrivi a doppiare i fatidici 75

    e che dire del film ?

    ovviamente va preso con le molle, va preso per quello che : un blockbuster catastrofico spettacolare del regista pi fracassone di Hollywood (insieme a Michael Bay)

    con l'indulgenza del caso credo anch'io che sia il "miglior" film di Emmerich, che si prende persino la soddisfazione di far emigrare gli statunitensi in Messico, con tanto di diniego delle autorit messicane

    In ogni caso impossibile tacere la miriade di esagerazioni ed inverosimiglianze di cui la pellicola abbonda, mi ricordo ancora della "glaciazione" (magari non il termine scientifico pi adatto ) che insegue i protagonisti in fuga come se fosse una leonessa con le gazzelle , quando vidi quella scene mi piegai in due dalle risate

    ma, comunque, i temi ispiratori del film sono (purtroppo) reali e molto attuali

    EDIT (per rispondere a Lizard)

    Citazione Originariamente scritto da Lizard Vedi messaggio
    Probabilmente Melancholia sar anche un punto di arrivo personale.. ma allora vuol dire che non pu proprio piacermi il cinema di Von Trier, e ci lo dico da misantropo
    per poterti rispondere meglio dovrei capire cosa non ti piaciuto del film, che a me parso esteticamente impeccabile, ben scritto e ben recitato, per quanto estremo e radicale come sempre accade nel cinema di Von Trier.

    Citazione Originariamente scritto da Lizard Vedi messaggio
    Per Dogville ho un p un rapporto di amore e odio.. riconosco la bellezza oggettiva del film, il suo senso e la sua "morale".Per diciamo che un film che piace moltissimo alla mia parte "da critico", un film che se ci rifletti ti d un sacco di cose, ha un sacco di rimandi ecc ecc. Per cavolo.. un film che uccide lo spettatore. Non scendo in particolari perch ci sar qualcuno che non l'ha visto.. ma penso che ci capiamo no?
    beh, ma Von Trier questo, anzi anche molto peggio se ti documenti sul "dogma 95", cio l'insieme delle regole cinematografiche a cui lui dichiarava di attenersi (cosa mai del tutto vera) per realizzare un cinema "nuovo" e "puro", ovvero del tutto privo di fronzoli, abbellimenti, effetti speciali, luci, scenografie, artifici di ogni tipo, etc etc

    Al di l della difficolt di fruizione (ed anche qui si potrebbe discutere perch, dopo una ventina di minuti, ci si abitua quando si capito "come funziona"), "Dogville" un film splendido, un trionfo assoluto dei contenuti e della recitazione sulla forma, una delle vette del cinema d'avanguardia. Tu considera che anche molti film di Lynch, tanto per citare un altro autore controverso e di culto, che so essere nelle tue grazie, sono considerati "ammazza pubblico"

    In ogni caso ti consiglio di recuparare anche "Dancer in the dark" e "Le onde del destino", per farti un quadro pi completo sul cinema di questo autore tanto talentuoso quanto "antipatico". Per "Antichrist" io lascerei perdere ...


    Ultima modifica di Strider; 18-01-12 alle 15: 34.
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  7. #316
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    6,233
    Grazie dati 
    4,320
    Grazie ricevuti 
    5,792
    Ringraziato in
    3,036 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2012 (1 semestre)

    In ogni caso impossibile tacere la miriade di esagerazioni ed inverosimiglianze di cui la pellicola abbonda, mi ricordo ancora della "glaciazione" (magari non il termine scientifico pi adatto ) che insegue i protagonisti in fuga come se fosse una leonessa con le gazzelle , quando vidi quella scene mi piegai in due dalle risate
    Era l'occhio del ciclone Quello che intendevo io era che alla base c' una teoria scientifica verosimile e abbastanza aderente alla realt, ovviamente tirata all'eccesso: non si piomba in una nuova glaciazione in 3gg
    Per fare un esempio simile, Dante's Peak un film molto aderente alla realt se si chiudono un attimo gli occhi sul pick-up della Ford che mi passa indenne su una colata lavica o su Brosnan che sfugge a una colata piroclastica. Volcano, no, un film idiota.

  8. #317
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,792
    Grazie dati 
    1,565
    Grazie ricevuti 
    2,190
    Ringraziato in
    976 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2012 (1 semestre)

    Allora, bravo keyser, complimenti per la vittoria Fortuna o meno meritata

    E brava anche a Mnemo che mettendo questo film un mese dopo la mia manche di Pearl Harbor ha chiaramente messo una pietra tombale sui gusti cinematografici della coppia...
    Vi giuro che in realt non siamo cos... anzi tutta una strategia per abbassare il target del CineQuiz: basta filmoni!! Largo alle minchiate!! Con buona pace di Strider che per la sua bella mazzata l'ha gi data col cinepanettone
    Si scherza ovviamente.

    The Day After Tomorrow comunque non un brutto film. Dietro le ovvie esagerazioni c' qualcosa, scientifico e sociale, che va al di l del solito contenuto fracassone del regista tedesco.
    E' probabilmente il suo film migliore insieme a Stargate (che sbarella per a met) e, per chi se lo ricorda, Moon 44, girato in Germania che ha il merito di essere proprio ci che sembra, testosterone e cazzutaggine applicata alla fantascienza.
    Il pi grosso difetto di Emmerich lo stesso di Michael Bay: prendono le cose troppo sul serio. Fanno film talmente esagerati che risultano sopportabili solo se stemperati con l'ironia ma purtroppo il sense of humour manca a entrambi.

    Due parole due sullo score di Harald Kloser, musicista austriaco molto amico di Emmerich, tanto da diventarne sceneggiatore e co-produttore dei successivi 10000AC e 2012 (no comment... ) e ormai partner fisso. Ebbene Kloser meglio che faccia il musicista! In effetti TDAT il suo migliore lavoro, forte di un tema principale non originalissimo ma che funziona molto bene sui paesaggi ghiacciati. A suo agio con l'utilizzo dell'orchestra e con l'action movie ha un approccio musicale molto simile alla factory di Hans Zimmer, ma con un po' pi di intelligenza. Intelligenza persa del tutto nei due film successivi...
    Qui potete trovare il bel tema portante:
    14 President's Speech [The Day After Tomorrow OST] (Harald Kloser) - YouTube

    Mi manca un riferimento al precedente Zodiac, ma qui ammetto di essere impreparato perch al momento lo score non me lo ricordo Vedr di rimediare se riesco.

    Ciao a tutti

    PS: su Lars Von Trier credo di essermi gi espresso in passato, comunque non ho ancora visto Melancholia e tranne Dogville (grande colpa ) ho visto tutti i suoi film. C' qualcosa che amo in ognuno di loro, nell'eccesso, nel minimalismo formale, nelle tematiche: non che condivida il messaggio, anzi tutt'altro, ma Trier uno dei pochi registi che mi fa riflettere, nel bene e pi spesso nel male. Ho trovato Antichrist sicuramente eccessivo, a tratti forzato e gratuito, ma mi piaciuto molto.
    Probabilmente il suo film pi "bilanciato" rimane Le onde del destino, forse perch anche il pi normale.

  9. #318
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,632
    Grazie dati 
    11,549
    Grazie ricevuti 
    13,957
    Ringraziato in
    7,450 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2012 (1 semestre)

    ecco, se, parlando di film "catastrofici", tiriamo in ballo "Melancholia" e lo usiamo come termine di paragone, ci rendiamo conto che (al di l dei gusti personali) questo film sta decisamente in un'altra categoria

    ho editato il mio post di sopra per rispondere a Lizard su Von Trier , personaggio che sar sempre discusso e che o si ama o si odia ...

    un altro "catastrofico" atipico, che pure mi piaciuto molto, il recente "The Road" di John Hillcoat, incredibilmente passato sotto silenzio

    anche se, mi rendo conto, che non sono film da "intrattenimento"
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  10. #319
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    6,233
    Grazie dati 
    4,320
    Grazie ricevuti 
    5,792
    Ringraziato in
    3,036 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2012 (1 semestre)

    Citazione Originariamente scritto da Strider Vedi messaggio
    ecco, se, parlando di film "catastrofici", tiriamo in ballo "Melancholia" e lo usiamo come termine di paragone, ci rendiamo conto che (al di l dei gusti personali) questo film sta decisamente in un'altra categoria
    Beh, penso che non siano proprio paragonabili perch come dici tu, al di l dei gusti personali, e dei meriti/demeriti degli autori aggiungo io, sono proprio due generi diversi. In Melancholia la catastrofe un pretesto (almeno da quello che ho capito io, dato che non l'ho visto), nei "catastrofici" in senso stretto la protagonista principale.

    Citazione Originariamente scritto da Strider Vedi messaggio
    un altro "catastrofico" atipico, che pure mi piaciuto molto, il recente "The Road" di John Hillcoat, incredibilmente passato sotto silenzio
    Ma non era quello con Mortensen che da noi (SOLO da noi?) non passato nelle sale perch troppo "deprimente"?

    A proposito di catastrofici et similia, l'anno scorso ho letto il libro "L'ultima spiaggia" (On the Beach) di Nevil Shute, che a dispetto dell'argomento non proprio allegro, mi piaciuto molto. So che stato trasposto in un film del '59 (L'ultima spiaggia). Qualcuno l'ha per caso visto, o ne sa qualcosa?

  11. #320
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,632
    Grazie dati 
    11,549
    Grazie ricevuti 
    13,957
    Ringraziato in
    7,450 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2012 (1 semestre)

    Citazione Originariamente scritto da Mnemosyne Vedi messaggio
    Beh, penso che non siano proprio paragonabili perch come dici tu, al di l dei gusti personali, e dei meriti/demeriti degli autori aggiungo io, sono proprio due generi diversi.
    hai ragione, il cinema d'Autore e quello mainstream sono due mondi diversi, sebbene a volte qualcuno tenti di farli coesistere. L'accostamento mi venuto in mente perch ne parlavo con Lizard

    Citazione Originariamente scritto da Mnemosyne Vedi messaggio
    In Melancholia la catastrofe un pretesto (almeno da quello che ho capito io, dato che non l'ho visto), nei "catastrofici" in senso stretto la protagonista principale.
    senza spoilerare diciamo pure che "Melancholia" un film sugli effetti di una catastrofe annunciata (ed immimente) su un microcosmo, simbolico, di umanit.

    Citazione Originariamente scritto da Mnemosyne Vedi messaggio
    Ma non era quello con Mortensen che da noi (SOLO da noi?) non passato nelle sale perch troppo "deprimente"?
    esattamente quello! e c' anche la Theron in un ruolo marginale

    E' un film bellissimo e struggente, molto drammatico ma di una forza emotiva devastante quanto sincera. Parla dell'amore di un padre che cerca di proteggere suo figlio, con tutte le sue forze, in un mondo oscuro e selvaggio post catastrofe. Diciamo anche che della catastrofe non ci viene detto mai nulla, ne osserviamo solo gli effetti a posteriori. Questa scelta , imho, molto felice anche perch tiene bene a mente la "lezione" hitchcockiana. Per me uno dei migliori film degli ultimi anni ed una delle migliori interpretazioni di Viggo Mortensen. Solo in Italia potevano prendere una decisione cos superficiale, ignorante ed offensiva

    Citazione Originariamente scritto da Mnemosyne Vedi messaggio
    A proposito di catastrofici et similia, l'anno scorso ho letto il libro "L'ultima spiaggia" (On the Beach) di Nevil Shute, che a dispetto dell'argomento non proprio allegro, mi piaciuto molto. So che stato trasposto in un film del '59 (L'ultima spiaggia). Qualcuno l'ha per caso visto, o ne sa qualcosa?
    ho visto il film una vita fa e mi ricordo pochissimo: c' un cast stellare, ma mi rammento di un film decisamente "all'americana"
    Ultima modifica di Strider; 18-01-12 alle 16: 13.
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti alluso dei cookie