Pagina 1 di 43 12311 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 10 di 425

Discussione: Che mangiamo?

  1. #1
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    4,961
    Grazie dati 
    2,101
    Grazie ricevuti 
    1,565
    Ringraziato in
    939 post

    Che mangiamo?

    Oggi 4 Novembre è l’onomastico di mio marito, volevo preparare qualcosa di buono per il pranzo, volendo fare una sorpresa me la sono cavata con quello che avevo in casa. Poiché la pietanza è piaciuta, ho pensato di postarla, ho preparato:
    Lasagne ai carciofi e prosciutto cotto.
    Ingredienti: Lasagne secche (quelle in scatola), carciofi surgelati 1 busta, prosciutto cotto affettato 1 hg, burro 50 gr, farina 30 gr, latte ¼ l, sale, pepe, parmigiano grattugiato, olio d’oliva e aglio.
    In un tegame non troppo grande far bollire dell’acqua leggermente salata, al bollore tuffare i carciofini senza scongelarli, a cottura scolarli, ma conservando l’acqua a parte. Insaporire i carciofi in un tegame con olio e aglio e se l’avete qualche fogliolina di mentuccia. Separate il cuore dalle foglie, tagliare i cuori a fettine e frullare le foglie ottenendo una crema che potete diluire con un po’ dell’acqua di cottura dei carciofi. Nel frattempo cuocere alcuni fogli di lasagna (attenzione, con la cottura si allargano) nell’acqua dei carciofi. Preparate una besciamella con il burro, la farina, il latte, sale, aggiungetevi il parmigiano e se vi piace il pepe.
    Foderate una teglia con la carta forno, ungetela con un po’ di margarina. Adagiatevi a strati i fogli di lasagna, alternando con l’ordine che preferite la pasta con la crema di carciofi, il prosciutto cotto,la besciamella e i pezzetti di carciofo. Terminate con la besciamella e una bella spolverata di parmigiano.
    Infornate a forno caldo per 15 minuti, poi se lo avete date colore accendendo il grill, bastano pochi minuti. E’ pronto. Per noi è stato un piatto unico seguito dalla frutta. E’ piaciuto.
    Il dolcetto lo preparerò domani.
    Sarei felice di avere da voi qualche idea, se ne avrete la voglia.
    Attenzione! Un importante ingrediente non può mai mancare: Amore a volontà per ciò che fate e per chi lo fate. Tutto è più buono.

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    NCC1701
    Messaggi
    3,822
    Grazie dati 
    1,307
    Grazie ricevuti 
    1,322
    Ringraziato in
    996 post

    Riferimento: Che mangiamo?

    Ora come ora, non ho da darti una ricettina, però potremo fare in modo che questa discussione riunisca tutte le ricette degli utenti CT: che ne dite dell'idea? .... mi hai fatto venire fame, quindi il titolo mi sembra appropriato e gustoso gnam gnam

  4. #3
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    142
    Grazie dati 
    52
    Grazie ricevuti 
    106
    Ringraziato in
    46 post

    Riferimento: Che mangiamo?

    Considerato che in questi giorni compio gli anni e per domani mi accingo a preparare lo strudel da portare in ufficio (e condividere con i colleghi), colgo l'occasione per pubblicare la mia personale ricetta (piccola variante di quella classica).

    Ammetto che non è "nulla di che", nel senso che lo strudel è piuttosto semplice da fare ma tant è... eccola!

    Iniziamo dagli ingredienti:
    • due mele gialle (medie, non grandissime... beh, non piccole, insomma)
    • 100gr di zucchero a velo vanigliato
    • 75gr di burro
    • 50gr di pinoli
    • 50gr di uvette
    • 75gr di pan grattato
    • un goccio di rum (due dita in un bicchiere)
    • un po' di cannella di polvere (un cucchiaino da tè... ma va un po' a gusto)
    • una confezione di pasta sfoglia (se non volete cimentarvi a farla, nel qual caso è un capitolo tutto a se)

    Fate sciogliere il burro a bagnomaria.

    In un bicchiere ammollate l'uvetta con il rum.

    Nel frattempo, sbucciate le mele e fatele a pezzettini (non serve siano piccolissimi).

    In una ciotola, aggiungete lo zucchero a velo alle mele e amalgamatele per bene.

    A questo punto aggiungete il burro, l'uvetta e rum, i pinoli e la cannella. Mescolate bene e aggiungete il pan grattato.

    L'impasto dovrà essere asciutto (al più regolatevi con il pan grattato), assolutamente non deve colare liquido (ci penseranno le mele in cottura a "caramellare").

    Srotolate la pasta frolla, piazzateci nel mezzo il ripieno e chiudetela "a calzone".

    Infornate a 180 gradi per 45 minuti.

    Una volta raffreddato spolverate il dolce con dello zucchero a velo.

    Et voilà! :)

  5. #4
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    4,961
    Grazie dati 
    2,101
    Grazie ricevuti 
    1,565
    Ringraziato in
    939 post

    Riferimento: Che mangiamo?

    Una versione personalizzata dello Strudel, una bella idea. Io uso fare quello classico (a richiesta la ricetta)
    Per augurarti Buon Compleanno ti propongo una torta che a piacere può essere anche farcita, ma è ottima, veloce e poco dispendiosa così com’è.
    Torta al cioccolato detta Bilbolbul
    Ingredienti: Farina 200 gr., Zucchero 250 gr., Cacao amaro 75 gr. (una scatola), Buccia d’arancia raschiata (meglio di 2 arance), 1 bustina di lievito per dolci, Latte ¼.
    In una terrina mettere tutti gli ingredienti mischiare bene e aggiungere il latte freddo. Lavorare un poco (volendo con la frusta). Versare in una teglia (se si usa quella per ciambelle si sporziona meglio), che deve essere unta con un po’ di margarina. Infornare a forno caldo 180° per 25 minuti.
    Puoi guarnirla come meglio desideri e metterci almeno una candelina simbolica. Tanti auguri!!

  6. #5
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,182
    Grazie dati 
    11,411
    Grazie ricevuti 
    8,792
    Ringraziato in
    5,653 post

    Riferimento: Che mangiamo?

    Io non so cucinare e una delle poche cose che so fare e' il pure' di patate quindi nel mio piccolo voglio contribuire a questa bella e utile discussione.

    Per gli ingredienti faccio ad occhio così come per la quantita' poiche' tanto se rimane me lo mangio tutto

    Dunque....intanto sbuccio qualche patata regolandomi sulla loro grandezza...diciamo 4 belle grosse patate gialle.

    Le metto in acqua col sale e le faccio lessare finche' la forchetta o uno stuzzicadenti penetri loro facilmente.

    A questo punto le schiaccio in una pentola capiente con l'apposito attrezzo.

    Preparo la pentola sul fuoco (basso) ed inizio aggiungendo latte e mescolando (attenzione ! mai fermarsi)

    Aggiungo di seguito una noce di burro e la buccia grattuggiata (vendono una apposita piccola grattugia) di diversi limoni (2 o 3) cercando di grattare solo lo strato esterno del limone.

    Quando l'impasto inizia ad essere omogeneo e non ammalloppato aggiungo parmigiano grattuggiato.

    Man mano che si mescola ci si rende subito conto se l'impasto e' troppo denso o liquido e quindi si puo' aggiungere latte o parmigiano per renderlo della consistenza poco superiore alla crema (per capirci ).


    Personalmente il pure' di patate lo accompagno con del gruviera o provolone piccante ma si presta ad altri felici incontri

    Riassumendo:

    - patate
    - latte
    - burro
    - scorza di limone
    - sale (in acqua di cottura)


  7. #6
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    16,737
    Grazie dati 
    4,758
    Grazie ricevuti 
    2,541
    Ringraziato in
    2,145 post

    Riferimento: Che mangiamo?



    Visto che mi dai l'input, ti rispondo a tono con il purè di patate alla pugliese, molto più facile da preparare e (a mio, e non solo, parere) più gustoso.

    Ingredienti:

    Patate (in base alla quantità).
    Dado o Sale a piacere. (Meglio il primo).
    Acqua calda.

    Procedimento:

    - Si sbucciano le patate crude e le si tagliano tutte a pezzettini piccoli, dipendentemente da quanto li volete sentire sotto i denti.
    - Si mettono in padella con un filo di olio già caldo, poi si aggiunge un po' d'acqua (già calda) e il dado.
    - Ora, a mano a mano che l'acqua si asciuga, se ne aggiunge un altro po', come se si dovesse fare un risotto, e si ruga, finché le patate sono cotte.
    - Se volete evitare i pezzettini rugate più freneticamente, schiacciando contro i bordi della padella; altrimenti si possono schiacciare nel piatto con la forchetta.

    - Mi raccomando a non esagerare con l'acqua, che se no viene liquido.

    Buon Appetito.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  8. #7
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    NCC1701
    Messaggi
    3,822
    Grazie dati 
    1,307
    Grazie ricevuti 
    1,322
    Ringraziato in
    996 post

    Indice delle ricette

    Indice delle ricette CT (in ordine alfabetico):

    Crepes pugliesi e altri tipi di crepes - più cuochi (discussione ad-hoc)
    Dolce con crema pasticcera - by Armandillo (discussione per golosi)
    Lasagne ai carciofi e prosciutto cotto - by marcella36
    Purè di patate - by Armandillo
    Purè di patate alla pugliese - by Andy86
    Strudel - by deathwish
    Torta al cioccolato detta Bilbolbul - by marcella36
    Torta di pane - by marcella36 (discussione, dedicata , a parte)

    Lo sono poche, per ora , ma intanto le metto in ordine.
    Non sarebbe male che il nostro caro Asterix facesse in modo che questo indice sia da me modificabile così ogni tanto lo aggiorno per avere un elenco ordinato delle ricette. Altrimenti potrei fare una discussione ad hoc (attendo lumi dall'alto ). Quando saranno centinaia le posso dividere per Antipasti, Primi, Secondi, Contorni e Dolci (ma poi intanto faremo aprire una sezione L'antico ricettario di CT ). Però non so se è fattibile.
    Buon appetito e spero presto di ricettarvi anche io con delle succulenti novità culinarie ... o gustose ricette dal sapore antico.
    Ultima modifica di Kirk78; 08-11-11 alle 16: 01.

  9. #8
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Orecchiette con i broccoli

    Alzi la mano a chi piacciono i broccoli. Come mai non vedo nessuna mano?
    Eppure sono una verdura ricca di fibre, ottimi per la salute alimentare; il problema: non e' che il sapore sia poi un granche'... a meno che non lo si abbini a qualche altro ingrediente che abbia un sapore "forte", l'aglio in questo caso. Ed e' inoltre una pianta nata in Italia come evoluzione del cavolfiore, si sa che venivano usati molto ai tempi dell'Impero Romano (i maligni potranno dire che e' per quello che l'Impero crollo'...)

    Ecco quindi una ricetta semplice semplice, che piace anche ai piu' accaniti detrattori dei broccoli. E' una variante del pesto, anche se il sapore e' molto diverso, e della pasta aglio e olio. Semplice da preparare, poiche' ci vuole pochissimo trempo e' una delle mie preferite durante la settimana quando si arriva tardi dal lavoro e si ha poco tempo ai fornelli, che preparo assieme a un semplice petto di pollo alla piastra)

    Ingredienti (due persone, la quantita' puo' variare a piacere)

    - 150 grammi di pasta orecchiette (ma va bene qualsiasi pasta corta, tipo farfalle o girelli)
    - una bella testa di broccolo
    - Un bel spicchio d'aglio
    - una punta di peperoncino (a piacere)
    - parmigiano grattugiato

    Preparazione (facile facile, ci vogliono solo 12 minuti)

    Mettere a bollire una pentola piena d'acqua a meta', con sale di cottura.
    Aspettando che l'acqua bolla, tagliate i broccoli a grandezza di bocconcini, e tagliate l'aglio fino fino.
    Quando l'acqua bolle, buttate la pasta e i broccoli, mescolate e fare bollire moderatamente (una decina di minuti, a secondo della pasta e dei gusti personali)
    Mettere un filo d'olio in un tegamino, aggiungete l'aglio e peperocino, e accendete il fuoco tre minuti prima che la pasta sia cotta, stare attenti a non bruciare l'aglio.
    Scolate la pasta, rimettetela nella pentola, aggiungere l'aglio e mescolate, aggiungete il parmigiano e servite nei piatti.

    Consiglio sulla scelta dei broccoli: Se vi piacciono, scegliete broccoli molto freschi, quando sono ancora "fermi", e aggiungeteli alla pasta cinque minuti prima della cottura, in modo che rimangano intatti. Altrimenti, tagliateli fini e fateli cuocere per bene, alla fiine si squaglieranno a formare una "pasta" verde (proprio come il pesto, infatti una mia amica era cosi' che faceva mangiare i broccoli ai figli)

    Come bevanda, va bene qualsiasi vino, purche' piaccia, o anche una bella birra fresca.

    Bon appetit!

  10. #9
    Data registrazione
    Feb 2010
    Località
    NCC1701
    Messaggi
    3,822
    Grazie dati 
    1,307
    Grazie ricevuti 
    1,322
    Ringraziato in
    996 post

    Riferimento: Che mangiamo?

    Alzi la mano a chi piacciono i broccoli. Come mai non vedo nessuna mano?
    Alzo 100 volte la mano caro MarcoStraf! Mi faccio delle torte rustiche ai broccoli che sono "nu babà", alle volte ci metto o un po' di patate per renderla più consistente, ma a me piacciono anche in padella con il peperoncino!
    Nell'indice la chiamerò Orecchiette al pesto di broccoli - by MarcoStraf ... attendo info dal caro Asterix
    Ultima modifica di Kirk78; 10-11-11 alle 03: 35.

  11. #10
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,182
    Grazie dati 
    11,411
    Grazie ricevuti 
    8,792
    Ringraziato in
    5,653 post

    Riferimento: Orecchiette con i broccoli

    Citazione Originariamente scritto da MarcoStraf Vedi messaggio
    Alzi la mano a chi piacciono i broccoli.
    anch'io mi associo e questo e' il periodo giusto prima che arrivino ospiti indesiderati nel loro cuore e che, ahime', si scorgono quasi sempre solo durante la lessatura.

    Broccoli conditi con olio, sale e aceto o anche ripassati in padella con un filo d'olio, aglio, sale e peperoncino 56.gif che, personalmente, mi piace ridurre a purea.

    La ricetta di Marco non la conoscevo....da provare senz'altro !!


Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie