Mostra risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Pronto soccorso: un incubo !!!!!

  1. #1
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,389
    Grazie dati 
    11,488
    Grazie ricevuti 
    8,850
    Ringraziato in
    5,690 post

    Pronto soccorso: un incubo !!!!!

    Gia', un vero incubo per chi malauguratamente ci si dovesse trovare !

    File interminabili e tempi d'attesa da record: fino a 10 ore (codice bianco) !!

    Ne voglio parlare per sfogarmi avendolo constatato purtroppo di persona ieri pomeriggio e lo faccio pur avendo sofferto in modo non paragonabile ad altri casi molto piu' gravi.

    Se c'e' un luogo dove la dignita' di essere umano e' quantomeno accantonata se non frustrata e' proprio quello e sia ben chiaro che non ne do' colpa al personale che vi lavora poiche' anch'esso, in taluni casi, dimostra una abnegazione encomiabile.


    Gli ultimi tagli alle spese dei vari enti hanno prodotto una impennata esponenziale di disagi in questi luoghi di prima accoglienza e si sono aggiunti alle carenze ormai croniche di personale ed ai mancati adeguamenti e aggiornamenti professionali che dovrebbero, al contrario, essere al primo posto nelle priorita' di questo delicato settore.

    Conclusione: pronto soccorso al collasso che cinicamente tentano di far scaricare i malati in altre strutture consci di non farcela a gestire un così elevato numero di accessi !

    In tutto cio' va sottolineato che il disagio si ripercuote sul malato anche molto grave nell'impotenza dei medici e degli infermieri che, dovendo rispettare tempi e procedure stabilite e per non dover delegare loro precise responsabilita', assumono talvolta atteggiamenti doverosamente distaccati....e in parte li comprendo.


    Mentre ero lì riflettevo proprio su questo aspetto cercando di non vedere solo il punto di vista di malato ma sforzandomi di passare oltre, dall'altra parte della barricata, chiedendomi come avrei agito io al loro posto.

    E' frustrante ma non posso dar loro torto !
    Vivere ore ed ore in un'emergenza continua non deve e non puo' essere umanamente vissuto sempre al limite perche' cio' costituirebbe senz'altro, alla fine, un logoramento non piu' accettabile che potrebbe anche sfociare in stress non piu' sopportabili e potenzialmente pericolosi per le opportune valutazioni e decisioni da prendere all'istante.


    Certamente, in tutto questo, c'e' anche superficialita' e menefreghismo, ma ritengo di poter dire che sono casi isolati e che la maggioranza degli addetti tenta di svolgere il suo lavoro al meglio anche se questo comporta un "distacco" fisiologico e mentale per non entrare nel panico.


    Ovviamente, vista di qua, nel momento della sofferenza, diviene inaccettabile qualsiasi digressione che non ci conforti e pur un piccolo taglo al dito sembra farci pretendere immediati interventi e conseguenti parole di conforto....questo e' umano !


    "Uno puo' anche morire prima che ti visitino" ......frase ormai entrata nella normalita' e che non di rado si manifesta per tutta la sua cruda verita' ma che si scontra con mancanze ataviche della nostra assistenza sanitaria, ma mi chiedo: cosa si puo' fare se i tagli non risparmiano nemmeno la vita umana ?

    Cosa fare se un termometro che sia uno diventa merce pregiata ?

    Cosa fare se i medici di turni, per risparmiare, sono sotto organico e quelli che ci sono fanno bizzeffe di straordinari ?


    Chi non passa per un pronto soccorso, soprattutto ultimamente, non ha la piu' pallida idea di cosa voglia dire !!


    In 5 ore, durata del mio caso, ti scorre davanti la vita di tante persone e con loro arrivi ad un interscambio di dolore quasi per sdrammatizzare e ricercare nell'altro motivo per lamentarti di meno così da ritenerti piu' fortunato.
    La voglia di scappare c'e' ma sempre ti frena il pensiero che andresti via senza quell'esito, quel verbale ambito ad indicare una strada positiva o, ahime', negativa per il futuro subito successivo.

    Quindi aspetti, aspetti e guardi, aspetti e ascolti quella serie infinita di lamenti e sei lì ad osservare comportamenti che ti sembrano offensivi ma poi vedi anche cortesia e disponibilita' che ti fanno riflettere sulle vere colpe di situazioni del genere.


    Beh, voglio finirla qui sperando nella gente, quella gente e nel loro modo di affrontare il dolore recuperando una dignita' in bilico e spesso maltrattata.


    Ciao

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Boh
    Messaggi
    3,566
    Grazie dati 
    1,737
    Grazie ricevuti 
    1,524
    Ringraziato in
    1,106 post

    Riferimento: Pronto soccorso: un incubo !!!!!

    Se c'e' un luogo dove la dignita' di essere umano e' quantomeno accantonata se non frustrata e' proprio quello e sia ben chiaro che non ne do' colpa al personale che vi lavora poiche' anch'esso, in taluni casi, dimostra una abnegazione encomiabile.
    senza dubbio dipende molto anche dalle diverse strutture e dal diverso personale, in un pronto soccorso si possono fare esperienze diversissime, traumatiche oppure a volte anche piacevolmente piu leggere di quello che ci saremo aspettati, ho vissuto casi diversissimi in ospedali diversi, qualche anno fa portiamo mia nonna che stava malissimo e vomitava continuamente, beh è rimasta due ore in una sedia, sempre a vomiti, fino a quando mia cugina non si è arrabbiata ha preso il primo medico che passava di li e gli ha detto "la volete lasciare morire qui oppure avete intenzione di visitarla?" dopo questa strigliata si sono accorti di mia nonna e l'hanno subito ricoverata. L'anno scorso ci porto mia madre che aveva una puntura d'insetto molto gonfia che stava prendendo un colore per nulla piacevole, andiamo all'ospedale piu vicino, in estate, troviamo una marea di gente, probabilmente ci avremo passato la giornata, ma visto che il caso non era poi cosi' grave abbiamo preso l'auto e fatti altri 20 minuti fino al prossimo ospedale dove abbiamo trovato poche persone e assistenza immediata, e dire che sono due ospedali che distano 20 chilometri l'uno dall'altro, ma due mondi diversi..sara' il personale, sara' l'organizzazione, chissa' il motivo di questa diversita'

  4. #3
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,389
    Grazie dati 
    11,488
    Grazie ricevuti 
    8,850
    Ringraziato in
    5,690 post

    Riferimento: Pronto soccorso: un incubo !!!!!

    Citazione Originariamente scritto da Rodolfo Tatana Vedi messaggio
    ....sono due ospedali che distano 20 chilometri l'uno dall'altro, ma due mondi diversi..sara' il personale, sara' l'organizzazione, chissa' il motivo di questa diversita'
    Mah.....probabilmente sara' una serie di cause oppure, quello piu' efficiente, e' la solita mosca bianca molto rara


    Da aggiungere al mio post precedente c'e' anche il "lato burocratico".

    Non so se sia dovuto per legge, ma se il medico che visita e' anche costretto a redigere il referto personalmente e se poi, questi, come m'e' accaduto, sbaglia e deve rifare tutto d'accapo capiamo bene che i tempi s'allungano moltissimo e non e' raro che questo tempo prezioso sia maggiore a quello servito per la visita stessa !

    Fino ad oggi, da quel che ho visto e saputo, le cose sono andate così ma sarebbe auspicabile una tipologia d'intervento come vediamo nei telefilm....interventi immediati e coordinati sul paziente e la fase burocratica lasciata ad altri



  5. #4
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,013
    Grazie dati 
    4,802
    Grazie ricevuti 
    2,588
    Ringraziato in
    2,187 post

    Riferimento: Pronto soccorso: un incubo !!!!!



    interventi immediati e coordinati sul paziente e la fase burocratica lasciata ad altri
    Magari. Ma non dimentichiamoci che i telefilm sono in maggioranza ambientati agli stati uniti, quindi forse qualcuno che sta meglio di noi c'è.

    La mala organizzazione comunque non colpisce solo il pronto soccorso, ricordo quando portammo mia nonna a fare un day-hospital, per visite post-operatorie di routine. Appuntamento alla 8.00, visite superficiali con le infermiere, alle 8.30 ci mandano in radiologia, ma qui non accettano l'appuntamento... , primo buco per le 11.30. Tre ore ad aspettare il turno con la gente che arrivava e passava davanti con l'appuntamento già preso.

    Per non parlare poi di quando fanno i gruppi da 10-15 persone. Si aspetta finché tutti non hanno finito la visita e poi si va tutti a fare l'altra visita, e si aspetta ancora tutti. Ma formare una catena no?
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  6. #5
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,389
    Grazie dati 
    11,488
    Grazie ricevuti 
    8,850
    Ringraziato in
    5,690 post

    Riferimento: Pronto soccorso: un incubo !!!!!

    Citazione Originariamente scritto da Andy86 Vedi messaggio
    Magari. Ma non dimentichiamoci che i telefilm sono in maggioranza ambientati agli stati uniti, quindi forse qualcuno che sta meglio di noi c'è.
    "Meglio" e' un termine che, in questo caso, deve essere visto sotto altri aspetti.

    Negli Usa la sanita' mi risulta essere privata con i pro ed i contro che comporta e a parte i telefilm ci vorrebbe Marco(straf) per aprirci meglio gli occhi su come veramente vanno le cose lì.


    Ho messo il dito sul burocratico perche' credo sia inconcepibile che un chirurgo di pronto soccorso (esempio) perda minuti preziosi della sua opera per preparare referti a raffica con la calca della gente che ha bisogno !

    Penso, ad esempio, che possa essere affiancato da un operatore (magari studente alle prime armi) che possa registrare i suoi atti e poi compilare quel che serve.

    Penso anche che forse sarebbero da snellire di parecchio tutte quelle procedure (altra carta!) e basterebbe una tessera magnetica dove indicare azioni e atti scaricabili poi da altre strutture collegate (INAIL).


    Insomma, nel 2011 ci sara' pure un metodo per semplificare !!!


    Scusate.....ho detto una parolaccia (semplificare)......mi rendo conto che da noi solo le banche riescono ad informatizzarsi e tutto il resto naviga nel mare della buona volonta' !

  7. #6
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    4,961
    Grazie dati 
    2,101
    Grazie ricevuti 
    1,565
    Ringraziato in
    939 post

    Riferimento: Pronto soccorso: un incubo !!!!!

    Sono in accordo con quanto scritto da Armandillo. E' vero si entra nel pronto soccorso e non si sa quanto tempo ci vorrà per avere un aiuto e un referto.
    Ma non sempre è così, negli anni l'ospedale a me più vicino ha migliorato notevolmente i servizi. Prima di tutto il modo di fare dei paramedici, dei medici (per questi qualche cosa avrei da eccepire, ma le manchevolezze si notano, e molto perché spiccano dal generale contesto), è ottima la pulizia e anche la cucina è accettabile anzi qualche piatto è gustoso. La parola d'ordine è ascoltare, e sorridere, e provvedere il più velocemente possibile.
    Continui ammodernamenti rendono facile e agevole tutto. Un esempio: ogni visita, a partire dal pronto soccorso, viene registrata in computer, e un medico può verificare quanto è successo in precedenza al malato. Dovendo far fronte al periodico aumento della popolazione, ( turismo, congressi, eventi sportivi) ed essendo il primo ospedale Provincia, è stato ingrandito in modo impressionante, Il pronto soccorso avrà a giorni una sede più grande con i reparti di prima accoglienza. Non l'ho ancora provato, non è detto quando mi ritoccherà, ma sarò accolta con il il sorriso e la comprensione e trattata con dignità, non ne ho il minimo dubbio. Un applauso anche al 118, veloce ed organizzato, con personale "umano".
    In ospedali dei centri vicini, ho riscontrato l'adeguatezza del sistema ma non proprio la medesima cortesia.

  8. #7
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,389
    Grazie dati 
    11,488
    Grazie ricevuti 
    8,850
    Ringraziato in
    5,690 post

    Riferimento: Pronto soccorso: un incubo !!!!!

    @Marcella

    Il quadro che hai tracciato e' certamente confortante ma si scontra con le realta' dei centri urbani piu' grandi.

    Lo stesso dicasi per tutte quelle strutture pubbliche nelle quali il cittadino spesso si rivolge.
    Credo che nella valutazione delle cause dei malfunzionamenti vi sono degli aspetti importanti: la politicizzazione della sanita' in vari settori (nomine, appalti, finanziamenti,ecc...) il cui peso si sente maggiormente dove l'interesse conta di piu'; l'atteggiamento del cittadino, con la sua vita dettata da tempi stringenti, con lo stress che influenza non poco i rapporti con l'altro e a maggior ragione quando si presentano problemi e poi la fisiologica maggiore probabilita' di incidenti dovuti all'ambiente circostante.

    Indubbiamente nel piccolo centro lo scorrere delle attivita' e' controllato, i rapporti tra persone piu' socievoli e le occasioni di incidenti piu' rade.

    C'e' piu' calma e quindi anche le necessita' meno stringenti consentono di sviluppare piani ad hoc adattandoli alle esigenze reali della cittadinanza poiche' questa e' piu' vicina a chi amministra e talvolta ci si conosce di persona !


    Purtroppo, come anche in altri ambiti, noi cittadini scontiamo l'enorme disuguaglianza delle istituzioni da paese a paese e da citta' a citta' e il cadere nel vortice del qualunquismo determina, alla lunga, un impoverimento culturale di cui fanno le spese i piu' deboli e da cui, poi, e' difficile sfuggire.


    Penso, invece, che occorra, sprattutto in questa fase storica, un sorriso in piu', un tentativo di tolleranza maggiore anche se cio' puo' comportare un piccolo sacrifico altrimenti sara' barbarie !



  9. #8
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    4,961
    Grazie dati 
    2,101
    Grazie ricevuti 
    1,565
    Ringraziato in
    939 post

    Riferimento: Pronto soccorso: un incubo !!!!!

    Il quadro che hai tracciato e' certamente confortante ma si scontra con le realta' dei centri urbani piu' grandi.
    Hai ragione Armandillo, Rimini non è paragonabile alle metropoli.
    Credo che nella valutazione delle cause dei malfunzionamenti vi sono degli aspetti importanti: la politicizzazione della sanita' in vari settori (nomine, appalti, finanziamenti,ecc...) il cui peso si sente maggiormente dove l'interesse conta di piu'; l'atteggiamento del cittadino, con la sua vita dettata da tempi stringenti, con lo stress che influenza non poco i rapporti con l'altro e a maggior ragione quando si presentano problemi e poi la fisiologica maggiore probabilita' di incidenti dovuti all'ambiente circostante
    .

    Non hai mai vissuto in provincia vero? Io sono romana ma ho dovuto "espatriare" e non sono del tuo parere, per esperienza diretta.

    Indubbiamente nel piccolo centro lo scorrere delle attivita' e' controllato, i rapporti tra persone piu' socievoli e le occasioni di incidenti piu' rade.
    C'e' piu' calma e quindi anche le necessita' meno stringenti consentono di sviluppare piani ad hoc adattandoli alle esigenze reali della cittadinanza poiche' questa e' piu' vicina a chi amministra e talvolta ci si conosce di persona !
    Così dice la voce comune, ma ti assicuro, non corrisponde a verità! Parlo sapendo di non aver mai fatto parte di caste speciali, nemmeno quando con il lavoro e gli hobbies avrei potuto. I raccomandati ci sono ovunque e così i "protetti" ma dura poco, solo finché puoi ricambiare il favore, o per una qualche ragione, in quel momento sei in luce! poi il nulla! Chi sei?? non mi ricordo.

    Penso, invece, che occorra, sprattutto in questa fase storica, un sorriso in piu', un tentativo di tolleranza maggiore anche se cio' puo' comportare un piccolo sacrifico altrimenti sara' barbarie !
    Giusto, assolutamente giusto, per dire la medesima idea sono intervenuta. E' mio desiderio far conoscere questa realtà: Qui se vai in ospedale ed hai bisogno di aiuto e di conforto o di comprensione trovi sicuramente almeno un sorriso.
    Vita vissuta.

  10. #9
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,389
    Grazie dati 
    11,488
    Grazie ricevuti 
    8,850
    Ringraziato in
    5,690 post

    Riferimento: Pronto soccorso: un incubo !!!!!


  11. #10
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,783
    Grazie dati 
    981
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    856 post

    Riferimento: Pronto soccorso: un incubo !!!!!

    Grande Armandillo, altra grandissima discussione, non dimentichiamoci poi, di chi ha un parente malato terminale con chemioterapia in day hospital come se si potesse mandarlo da solo ed assistenza domiciliare pressochè nulla.
    Spesso mi sono scontrata altrove con un 'infermiera del nord, sono contentissima che da loro le cose funzionano, ma a Roma assolutamente no, anche perchè hanno chiuso molti ospedali della provincia con sempre più gente che si riversa

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie