Mostra risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Film - Vallanzasca, gli angeli del male (2011)

  1. #1
    Data registrazione
    Oct 2009
    Sesso
    Uomo
    Località
    Recanati
    Messaggi
    237
    Grazie dati 
    217
    Grazie ricevuti 
    97
    Ringraziato in
    57 post

    Film - Vallanzasca, gli angeli del male (2011)

    Proprio ieri sera sono andato a vedere questo film al cinema. Dopo essere uscito avevo sensazioni un po' contrastanti.

    Sembrerà strano ma non conoscevo molto la storia e le vicende dietro Renato Vallanzasca, a parte il fatto che fosse un criminale.

    Detto questo devo dire che il film di per se mi è piaciuto molto, cruento e violento, ma anche appassionante, con un ritmo che difficilmente annoia.

    Anche l'interpretazione di Kim Rossi Stuart mi è sembrata davvero molto buona, ottima direi.

    Il problema è che durante il film dalle file dietro di me si sentiva "è un grande!" e non nego che effettivamente dal film appare proprio così: un criminale che ha rovinato la sua vita e quella di molti altri per quello che faceva, ma che aveva un carisma niente male.

    Mi chiedo, è inevitabile che un film che tratti di questi argomenti per essere appassionante debba "mitizzare" il cattivo? Personalmente credo di si, non voglio dire che sia giusto o "morale", soprattutto quando si parla di avvenimenti così recenti, ma anche pensando ad altri film, mi sembra avvenga spesso così.

    Che ne pensate?


  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    32,599
    Grazie dati 
    7,586
    Grazie ricevuti 
    5,372
    Ringraziato in
    3,547 post

    Riferimento: Film - Vallanzasca, gli angeli del male (2011)


    buon film stile Michele placido,scorre via fluido senza annoiare,quanto al mitizzare il cattivo non mi sembra proprio..il film narra la storia del bandito pura e semplice un pò romanzata ma nessun mito almeno io non lo vedo come un mito o esempio,assolutamente no.

  4. #3
    Data registrazione
    Oct 2009
    Sesso
    Uomo
    Località
    Recanati
    Messaggi
    237
    Grazie dati 
    217
    Grazie ricevuti 
    97
    Ringraziato in
    57 post

    Riferimento: Film - Vallanzasca, gli angeli del male (2011)

    Ripeto a me il film è piaciuto parecchio e non metto in dubbio che sia la vera storia di Vallanzasca, ne che si debba vederlo come un esempio, però, secondo me, l'intento è quello di "far piacere il personaggio" (e magari è normale che sia così). A giudicare dai dialoghi, dalle frasi che dice, dal modo in cui si pone in certe situazioni, il risultato secondo me è quello.

    Se dovessi immaginare un familiare delle vittime andare al cinema a vederlo, non posso pensare che possa uscire senza l'amaro (volendo sminuire) in bocca. Per questo mi chiedo appunto se sia come "fisiologico".


Tags per questo thread

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie