Pagina 48 di 342 PrimoPrimo ... 3846474849505898148 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 471 a 480 di 3415

Discussione: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

  1. #471
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    purtroppo anche oggi qui da me in ufficio stiamo avendo problemi con la linea internet.Avevano risolto ma oggi pomeriggio va e viene a intervalli,speriamo bene!

    intanto vi aggiorno visto che il quiz prosegue :-)

    GLI INVISIBILI




    - Film non italiano


    Riepilogo Tentativi (42)
     

    9 settimane e - Kim Basinger
    Arma letale - Mitchell Ryan
    Bulworth - Il senatore (Bulworth) - Halle Berry
    Cadaveri eccellenti - Maria Carta
    Clockers - Regina Taylor
    Cocoon - Jessica Tandy
    Cocoon - Maureen Stapleton
    Come eravamo - Barbra Streisand
    Come eravamo - Lois Chiles
    Effetto notte - Valentina Cortese
    Fedora - Marthe Keller
    Giovent ribelle (The Incredible Mrs. Ritchie)- Gena Rowlands
    I senza nome - Anna Douking
    Il colore dei soldi - Helen Shaver
    Il fascino discreto della borghesia - Milena Vukotic
    Kramer contro kramer - Meryl Streep
    La baia di Napoli - Clark Gable
    La conversazione - Teri Garr
    La morte ti fa bella - Meryl Streep
    Le ali della libert (The Shawshank Redemption)- Tim Robbins
    Le regole dell'attrazione (The Rules of Attraction) - James William Van Der Beek Junior
    Leoni per agnelli - Meryl Streep
    L'uomo senza volto - Margaret Whitton
    Manhunter Frammenti di un omicidio - Joan Allen
    Misery non deve morire - Kathy Bates
    Molto incinta (Knocked Up) - Seth Rogen
    Momenti di gloria - Alice Krige
    Nemiche amiche - Susan Sarandon
    Norma Rae - Sally Field
    Obiettivo Brass - Sofia Loren
    Out of Sight - Jennifer Lopez
    Prt--Porter - Lauren Bacall
    Quinto potere - Faye Dunaway
    Silkwood - Cher
    Strptease - Frances Fisher
    The Good Shepherd - L'ombra del potere - Margaret "Clover" Russell Wilson - Angelina Jolie
    Todo Modo - Mariangela Melato
    Tucker, un uomo e il suo sogno - Joan Allen
    Ultimo tango a Parigi - Maria Schneider
    Un tocco di classe - Glenda Jackson
    Voglia di tenerezza - Debra Winger
    Voglia di Tenerezza - Shirley MacLaine



    Riepilogo Indizi
     

    - Un attore non protagonista ha lavorato con Clint Eastwood
    - Film non italiano

    Aiuto sul film (trama):


    Aiuto sul film (generico):



    ho letto che prima si parlava di Ultimo tango a Parigi,non mi mai piaciuto molto per non dire poi di tutto il casino intorno a questo film in un periodo in cui a cinema si vedeva di tutto (come i mondo cane di cui parlava Stridy).

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #472
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Pystoikos
    Messaggi
    3,709
    Grazie dati 
    1,960
    Grazie ricevuti 
    2,098
    Ringraziato in
    1,017 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)



    1) Il padre della sposa - Diane Keaton

  4. #473
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,622
    Grazie dati 
    11,542
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    Citazione Originariamente scritto da keyser_soze60 Vedi messaggio
    ho letto che prima si parlava di Ultimo tango a Parigi,non mi mai piaciuto molto per non dire poi di tutto il casino intorno a questo film in un periodo in cui a cinema si vedeva di tutto (come i mondo cane di cui parlava Stridy).
    discorso interessante, molto interessante

    adesso ho poco tempo per scrivere come vorrei ma ci torner in seguito perch un argomento che mi interessa e va approfondito

    per il quiz

    1) Brubaker - Jane Alexander
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  5. #474
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Pystoikos
    Messaggi
    3,709
    Grazie dati 
    1,960
    Grazie ricevuti 
    2,098
    Ringraziato in
    1,017 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    2) La rosa purpurea del Cairo - Mia Farrow

  6. #475
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,622
    Grazie dati 
    11,542
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    Tony

    2) Essi vivono - Meg Foster

    a stasera
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  7. #476
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,389
    Grazie dati 
    11,488
    Grazie ricevuti 
    8,850
    Ringraziato in
    5,690 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    1) Piume di struzzo - Nathan Lane


  8. #477
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    passo a salutare ed azzero i tentativi

    speriamo che domani la connessione internet non faccia scherzi

    ciao!
    Paolo

  9. #478
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,622
    Grazie dati 
    11,542
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    'sera

    voglio ritornare sulle considerazioni di Key su "Ultimo tango a Parigi"

    personalmente lo ritengo un film bello ed importante, un simbolo di quel periodo, ma non affatto un capolavoro e neanche il migliore di Bertolucci che per me , assolutamente, "Il conformista", subito seguito da quell'enorme epopea politico rusticana che "Novecento"

    d'altra parte "Ultimo tango a Parigi" appartiene pi a Brando che a Bertolucci e basta leggere un po' di materiale o di curiosit al riguardo per rendersene conto. Infatti la statura, il carisma e la presenza scenica del divo americano era tale da influenzare, e spesso offuscare, qualunque regista si trovasse a dirigerlo. Eppure, nonostante le sue bizze ed i tanti rapporti burrascosi sul set per cui era famoso, tutti volevano lavorare con lui

    "Ultimo tango..." essenzialmente Brando: quando in scena lui tutto scompare, tutto diventa secondario, persino le molte cose egregie del film finiscono in ombra di fronte alla sua memorabile e sofferta interpretazione

    Bertolucci ci ha messo la consueta, programmatica tendenza all'eccesso "scandaloso" ed uno stile da nouvelle vague, invero non molto convincente, nelle parti intermezzo tra le uscite di scena del grande divo americano. Ma il film ha molti pregi e resta indimenticabile per l'atmosfera di struggente malinconia e di inesorabile decadenza che emana da ogni singola scena.

    Sul discorso della censura bisogna aprire un capitolo a parte: le incredibili vicende giudiziarie di questo film (addirittura condannato al rogo ) sono note a tutti ed hanno, francamente, dell'incredibile

    come spiegare una simile furia censoria ? e poi in un periodo, gli anni '70, in cui tutto era eccesso, iperbole, esagerazione, mancanza di controllo ?

    come ha detto Keyser: come spiegare, da un lato, l'imperversare di fenomeni estremi e malsani come i mondo movies e, dall'altro, la persecuzione da santo uffizio subita da "Ultimo tango a Parigi" ?

    mi sembra evidente che, in Italia (ma non solo), il sesso costituisce, da sempre, IL tab principale; nettamente pi esecrabile rispetto alla raffigurazione (anche esplicita) della violenza

    sar per il moralismo perbenista che una certa casta di intellettuali si porta dietro da secoli, sar per l'influenza (morale e politica) della Chiesa romana, sar perch, come diceva Pasolini, il sesso, con la sua carica vitale, gioiosa e liberatoria, fa "paura" ad un certo tipo di potere reazionario .... insomma i motivi possono essere molti ma credo che questo sia un dato di fatto.

    Va tenuto conto anche dell'aspetto culturale, etico e filosofico rappresentato dai tanti movimenti giovanili post '68: tutte queste ideologie, volte a sovvertire il vecchio in nome del nuovo, avevano in comune il sesso come strumento di affermazione ed esaltazione della libert individuale. Al punto che si parlava di "rivoluzione sessuale". Insomma mi pare evidente che questa cosa non piacesse alla classe dominante

    Un caso per certi versi simile fu quello del "Sal" di Pasolini: il suo ultimo, terribile film, uscito pochi anni dopo "Ultimo tango ..." e subito dopo la tragica morte del grande regista e poeta. Anche "Sal" fu vittima di un'analoga azione persecutoria da parte della censura.

    "Sal" un film difficile, controverso e sicuramente non per tutti: personalmente lo ritengo il film pi violento mai girato, ma un capolavoro ed stato giustamente rivalutato negli anni per il suo contenuto artistico. Tra l'altro nettamente superiore al film di Bertolucci. Ma "Sal" non fin negli strali della censura per l'enorme contenuto di violenza, sia psicologica che esplicita, in esso contenuta ma, piuttosto, per le scandalose perversioni sessuali che gli valsero le accuse (infondate) di pornografia e di morbosit compiaciuta e gratuita. Quindi, ancora una volta, il tab sesso si dimostr ben pi intollerabile della violenza e persino della morte.

    Siamo dunque un paese di gaudenti libertini travestiti da moralisti bacchettoni ?

    io non rispondo ...ma ditemi anche la vostra idea

    e passiamo adesso al quiz di turno:

    e dai Key, non fare il tirchio ... dicci almeno se abbiamo nominato attrice o film , anche perch abbiamo superato da un bel po' i 30 tentativi d'ordinanza

    e siccome il frame mi dice poco provo a seguire qualche vaga pista

    1) American Graffiti - Cindy Williams
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  10. #479
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,389
    Grazie dati 
    11,488
    Grazie ricevuti 
    8,850
    Ringraziato in
    5,690 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    Citazione Originariamente scritto da Strider Vedi messaggio
    Siamo dunque un paese di gaudenti libertini travestiti da moralisti bacchettoni ?
    Moralisti bacchettoni ?
    Si.
    Ipocrisia ed ignoranza sono gli aspetti caratteristici che non hanno giustificazioni.
    Il sesso e' ancora roba sporca da nascondere e la sua rappresentazione, in ogni sua forma, mette a disagio soprattutto chi con quell'idea e' cresciuto.
    Gaudenti libertini ?
    No.
    Lo erano gli antichi romani e senza nasconderlo.
    Noi siamo una ridicola parvenza di romantici sessofobici legati ancora alla mamma !
    Mi fermo qui perche' son andato gia' OT ma non volevo esimermi dal rispondere

    Per il quiz....

    1) La vita davanti a se' - Simone Signoret


  11. #480
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Padova
    Messaggi
    1,201
    Grazie dati 
    1,534
    Grazie ricevuti 
    1,882
    Ringraziato in
    826 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    sera a tutti ...

    mi intrometto pure io, in punta di piedi , nella discussione ...

    Citazione Originariamente scritto da strider
    Siamo dunque un paese di gaudenti libertini travestiti da moralisti bacchettoni ?
    sai qui da noi, nel veneto, si usa spesso classificare certe persone come basabanchi, letteralmente bacia banchi, dove per banchi si intendono quelli della chiesa, per indicare appunto quel tipo di persona all'apparenza moralmente ineccepibile ma nella realt bigotta, ipocrita e magari pure pronta a fregarti alle spalle ...
    venivano catalogati cosi, specie in era tangentopoli, tutti quei politici appartenente all'area cattolica e centrista della nostra politica, quindi in soldoni i democristiani ...

    si alla tua domanda ti posso rispondere tranquillamente di si, alla fine siamo un popolo di bigottoni, bacchettoni e pure di falsi moralisti anche se sulla moralit il discorso si farebbe molto piu ampio ...

    e questo si avverte specie nelle vecchie generazioni, che ancora riescono a contaminare ed influenzare quelle nuove, anche se, va detto, molto meno rispetto ad anni fa, cosa che per al tempo stesso, come effetto contrario, sta portando ad una situazione di libertinaggio a parer mio, sempre pi marcata ...

    del resto le note vicende di questo periodo non stanno ad indicare altro se non un'ormai sempre piu consolidata ricerca di viziosit, sregolatezza e trasgressione a tutti i livelli, frutto probabilmente di un desiderio per molti di affrancarsi da tutte quelle imposizioni e retaggi morali che gli sono sempre stati imposti direttamente e indirettamente nel corso degli anni
    certo, non sono cosi ingenuo nel pensare che una volta queste cose non accadevano, la perversione e una certa dissolutezza ci sono sempre state ma, ora come ora, ho la vaga inpressione che questo fenomeno si stia diffondendo ormai in maniere quasi esponenziale a tutti i livelli, generando anche una societ molto contrastata nei comportamenti ...

    poi se volete possiamo star qui a disquisire sul significato vero e proprio del termine libertino ma la sostanza alla fine resta quella

    poi se il sesso al giorno d'oggi costituisca un tab come un tempo non sono certo in grado di giudicarlo con obiettivit

    all'epoca di Ultimo Tango Parigi ero ancora in fasce quasi quindi non saprei descrivere le sensazioni di quel periodo, anche se poi non credo che il film fini sotto quel processo di inquisizione soltanto perch preso come simbolo delle ideologie e dei movimenti giovanili di ribellione di quegli anni (il film mi pare fosse di qualche annetto dopo), e Keyser sicuramente pi indicato nello spiegare meglio tutta la vicenda

    sta di fatto che venire messo al bando al punto tale da bruciare le pellicole e i negativi, soltanto per l'impatto emotivo suscitato da alcune scene di normale erotismo, ma evidentemente scandalose per quel periodo, non fa altro che ribadire come certi tab fossero ad un livello veramente esasperato evidenziando una certa parte della societ pensante alquanto malata e per opportunit volutamente condizionante
    che poi a riguardale adesso alcune scene del film di Bertolucci appiaono quasi totalmente innocue rispetto a quanto si vede attualmente in certe pellicole ...

    evidentemente in tutti questi anni il tab del sesso un p scemato e rispetto a quegli anni le cose sono migliorate, almeno l'impressione questa

    certo la chiesa in Italia, si fa sentire eccome e il Vaticano il suo peso enorme lo esercita continuamente ma prima o poi sar destinato ad affievolirsi, anche se non alzer mai bandiera bianca ...
    del resto basta prendere ad esempio un paese molto cattolico come la Spagna, che il Vaticano non lo ha, ma che dal punto di vista della libert sessuale, intesa in tutti i suoi aspetti, molto pi aperta di noi a prescindere dagli stravolgimenti politici di questi ultimi anni che l'hanno caratterizzata
    non arriveremo mai al livello dei paesi nordici ma c' pure chi sta messo peggio di noi ... e basta guardare oltre oceano ...

    Citazione Originariamente scritto da strider
    mi sembra evidente che, in Italia (ma non solo), il sesso costituisce, da sempre, IL tab principale; nettamente pi esecrabile rispetto alla raffigurazione (anche esplicita) della violenza
    si gi ne parlavamo in precedenza nei giorni scorsi riguardo alle censure ...
    il paradosso proprio questo, per molte persone sconvolge assai di pi una scena di sesso piuttosto che una di vera e propria e condannabile violenza, che di danni, specie nei pi giovani, ne a fa a iosa e pure irreparabili a volte
    e questa non certo un bella dimostrazione di Intellighenzia da parte di una societ civile e matura come dovrebbe essere la nostra ...

    per concludere, velocemente, Ultimo Tango Parigi, malgrado non abbia la valenza artistica di altri lavori dello stesso Bertolucci, attraverso questa sua manifesta e struggente decadenza e malinconia, grazie al solito immenso Marlon Brando, e soprattutto per merito di queste ormai celeberrime scene di erotismo, rimarr un film che ha segnato la storia del cinema, e questo, critici o meno, rester un dato di fatto ...

    ah si tanto per fare gli onori di kyeser per la sua manche, i complimenti te li ho fatti in privato Paolo ... , proviamo con

    Il Cacciatore - Meryl Streep

    notte a tutti
    Ultima modifica di prescy; 10-02-11 alle 03: 15.

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti alluso dei cookie