Pagina 160 di 342 PrimoPrimo ... 60110150158159160161162170210260 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 1,591 a 1,600 di 3415

Discussione: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

  1. #1591
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,642
    Grazie dati 
    11,558
    Grazie ricevuti 
    13,967
    Ringraziato in
    7,457 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    Su Eyes Wide Shut abbiamo speso fiumi di parole e ognuno ha la sua idea, kubrickiano o meno.
    assolutamente si

    la sua uscita fu un evento, ingigantito ancora di pi dalla prematura scomparsa del Maestro che ci ha lasciato davvero troppo presto

    quanti discorsi, quante discussioni sui forum per un film che fu gi leggenda prima di uscire in sala, un film intorno al quale sono nate decine di dicerie e di aneddoti, chiss quali e quanti veritieri. Certo che se si pensa ai quasi 3 anni complessivi di lavorazione per un film fatto tutto di dialoghi, si capisce quanto grande era Kubrick, o meglio quale enorme credito gli veniva concesso dalla Warner (e ribadisco ... la Warner!) pur di avere nella sua scuderia un simile cavallo di razza. Oggi una cosa del genere sarebbe impensabile, con Kubrick se n' andato via uno degli ultimi grandi Autori nell'accezione classica del termine

    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    Personalmente considero Eyes Wide Shut un film "incompleto", non propriamente finito;
    beh, la sensazione di incompiuto palese guardando il film, almeno per chi conosce (ed ama) Kubrick ed , conseguentemente, abituato ai suoi standard elevati o alla sua cura maniacale dei dettagli. Anche io credo che il montaggio sarebbe stato ben pi lungo e che il prodotto finale sarebbe stato pi "coraggioso" e convincente. Quando uscii dal cinema dopo la prima visione ero stregato ed affascinato, da un lato, dalle atmosfere e dalla potenza evocativa delle immagini ma, dall'altro, ero perplesso su alcune scelte . E le successive visioni non hanno eliminato queste perplessit, anzi ...

    eppure EWS doveva essere un film importante, una sorta di apologo-seduta psicoanalitica sul sesso, argomento cruciale, anzi basilare per la nostra vita.

    Il cinema di Stanley Kubrick ha sempre avuto l'uomo al centro delle attenzioni e, di conseguenza, l'aspetto sessuale ricorre in diversi suoi film ma quasi sempre in modo artefatto o distorto. In ogni caso la rappresentazione scelta dal regista sempre asettica, distaccata, non c' mai ammiccamento, morbosit o compiacimento pruriginoso. L'estetica kubrickiana sempre e comunque elevata, e riesce a sublimare qualunque atto greve e nefando. D'altra parte il regista si ben guadagnato la licenza d'autore, e la franchigia che ne consegue, sul campo

    In Lolita il sesso malato e morboso, sebbene non venga mai mostrato ma solo suggerito. Tutto sottinteso e Kubrick realizza un film sull'ossessione pi che sul sesso, sebbene questo sia sempre ben presente nel sotto testo.

    Anche in Arancia Meccanica il sesso morboso, un atto di sopraffazione e di esercizio del potere (come fatto anche da Pasolini nel suo Sal). Ma il film pone domande ben pi alte e complesse: ad esempio cosa sia giusto fare in nome del potere e come questi manipoli l'uomo per i suoi scopi, sebbene apparentemente "giusti". Dal punto di vista etico ed antropologico AM uno dei film pi complessi ed ambigui che siano mai stati fatti. Esiste per, sempre in AM, una scena di sesso giocoso e liberatorio (quella mostrata col fast forward), ma che viene consumato in modo freddo, senza passione, atto dozzinale ed animalesco di un'umanit ormai assuefatta a tutto. L'asetticit di quella scena, in cui Alex intrattiene un rapporto sessuale con le due ragazze conosciute nel negozio di dischi, puro cinema kubrickiano: razionale, distaccato ma fortemente metaforico. Ma, come gi detto, il film denso di spunti e di elementi di riflessione.

    In Barry Lyndon il sesso solo un mezzo per ottenere i propri scopi, quindi un sesso mercificato ed interessato.

    In Full Metal Jacket il sesso l'immagine (potente e vigorosa) del ritorno a casa, il riappropriarsi della propria normalit di giovani nel pieno del vigore psico-fisico. E' quindi salvifico perch vuol dire fuggire dall'inferno della guerra. Ma sar possibile tornare "normali" ? Forse si, a patto di possedere un animo lieve ed un po' beone come il soldato Joker.

    Eyes Wide Shut un film sul sesso ma (come suggerito dal paradosso insito gi nel titolo) tutto un sogno, una visione, e quindi il sesso appare, ancora una volta, freddo, algido, distante. Come per tutti i suoi film precedenti, anche EWS tratto da un'opera letteraria: il racconto ispiratore "Traumnovelle" (tradotto in italiano come "Doppio Sogno") di Arthur Schnitzler. E' un racconto breve molto bello, che io mi presi la briga di leggere prima di vedere il film al cinema. E' necessario riferirsi al racconto per analizzare e comprendere meglio EWS:

    Schnitzler era una sorta di alter ego letterario del suo contemporaneo Freud e visse nella Vienna dell'et d'oro, alla fine dell'impero asburgico (inizi del '900). In quel periodo Vienna divenne autentico crocevia di culture e teorie rivoluzionarie, come quelle di Freud, che affermava il valore del sogno come momento supremo di manifestazione dell'inconscio, nel quale si spezzano le catene delle convenzioni, della morale e dei falsi perbenismi. Se non ricordo male Schnitzler non volle mai incontrare di persona Freud, per evitare di subirne un'influenza ancora maggiore.

    Il grande merito di Schnitzler fu quello di cogliere e raccontare, nell'arte, le incoffessabili pulsioni sessuali (persino quelle pi estreme) della sua societ repressa. Pulsioni che erano tenute ben nascoste dalla maschera ipocrita del perbenismo borghese.

    Sull'onda delle teorie freudiane egli affront questo tema, suscitando enormi scandali, in "Traumnovelle" ma anche nell'opera teatrale "Girotondo", in cui smaschera i meccanismi del sesso mercenario, ovvero usato come controvalore di qualcosa. Il regista Max Ophuls (molto ammirato da Kubrick) si ispir proprio a "Girotondo" per realizzare il suo film capolavoro "La ronde" (1950).

    Kubrick "conobbe" Schnitzler attraverso Ophuls, compr i diritti di Traumnovelle negli anni '60 ma rimand a lungo la realizzazione del film. Cosa, peraltro, tipica di Kubrick. Le sue influenze per EWS sono state, quindi, Traumnovelle, Schnitzler ma anche Ophuls. Ad esempio ne "Il piacere" (1952) di Ophuls c' un episodio, mi sembra il primo, in cui compare una maschera che ha sicuramente ispirato Kubrick in EWS

    Traumnovelle, cos come EWS, si svolgono in un'atmosfera da sogno e questo spiega la vicenda straniante, le situazioni improbabili, il senso di minaccia incombente ma etereo, i personaggi conturbanti, la tentazione sempre dietro l'angolo, il mistero che sembra avvolgere tutto. E tutto sotto l'ala "protettrice" delle teorie di Freud che vedono il sogno come momento di libert ed autentica rivelazione dell'inconscio. Quindi EWS tutto un sogno, o meglio un sogno ad occhi aperti, come il titolo dice chiaramente

    Kubrick, nella sua trasposizione dalla Vienna post asburgica alla New York (il maggiore simbolo della decadenza contemporanea) moderna, rimpiazza la grande valenza provocatoria del racconto di origine con un erotismo audace, ma algido. Da cui la scelta della Kidman , simbolo vivente della bellezza eterea e "distante".

    Senza rinunciare a mostrare o a suggerire, Kubrick rimane abbastanza fedele a Traumnovelle, adattando il tutto ad una diversa percezione imposta dalla differenza di epoca storica. Ecco quindi i desideri segreti, le maschere che coprono le convenzioni sociali , il compromesso di falsit su cui si basa il quotidiano rapporto di coppia, il sesso mercificato, etc. etc. E tutto immerso in un'atmosfera surreale, elegante e rarefatta, chiaramente ispirata a Max Ophuls.

    Ho gi detto che Schnitzler, in Traumnovelle, usa il sesso come espressione di libert, di rottura verso un mondo reazionario, dedito al perbenismo ipocrita ed al compromesso di facciata. Per Schnitzler il sesso ha una funzione rivoluzionaria contro l'immobilismo etico della borghesia del suo tempo, il modo per togliersi la maschera e dar voce alla propria umanit. Kubrick non pu fare la stessa cosa, perch ambienta il film ai nostri giorni ed un discorso di questo tipo non avrebbe n senso n spessore. Il famoso "f*ck" finale non una salvezza, ma una resa anzi una sconfitta: preso atto dell'impossibilit di capirsi, conoscersi ed amarsi dal punto di vista psicologico, la cosa pi sensata (in una logica di coppia) quella di una "nuova" conoscenza fisica attraverso l'atto pi semplice e potente di inter relazione con il prossimo.

    Va altres ricordato che Traumnovelle un racconto breve e semplice nella struttura, mentre EWS un apologo potente, enorme e sontuosamente impaginato. E' cos denso di richiami culturali, implicazioni psicanalitiche, sociali ed antropologiche che ad ogni visione successiva se ne possono cogliere aspetti nuovi e diversi. Insomma, sotto questi aspetti, Kubrick al 100% . D'altra parte il grande regista era troppo artista ed aveva troppo ego per limitarsi ad un adattamento pedissequo, basti ricordare come mand Stephen King su tutte le furie dopo il suo "Shining" . Kubrick partiva sempre da una fonte letteraria esterna (anche solo per garantire al suo film un'origine colta), ma poi ci metteva sempre molto di suo, spesso sovvertendo, ampliando o completando l'idea ispiratrice.

    Le cose che mi hanno lasciato maggiormente perplesso su EWS sono state:

    1) Tom Cruise, per me davvero insopportabile ed insostenibile. Kubrick esigeva spesso una recitazione "imbambolata" dai suoi attori (vedi "2001" o "Barry Lyndon") ed in questo la faccia da pesce di lesso di Cruise pu anche risultare funzionale . Ma, a mio avviso, Cruise sta a Kubrick come i Vanzina stanno ad Orson Welles

    ma riconosco che il "problema" Cruise un limite personale tutto mio, che mi rende meno indulgente rispetto al film.

    2) La pellicola volutamente fredda e distante ma, a tratti, lo un po' troppo e risulta poco coinvolgente. Si alternano scene straordinarie e potentissime (come quella nella grande villa dell'orgia, uno dei miei momenti kubrickiani preferiti, il ballo iniziale o i sogni sul tradimento della Kidman) ad altre meno convincenti (vedi la parte con la prostituta o la scena finale).

    3) Esiste una sequenza molto controversa ed estrema di Traumnovelle, quella relativa al desiderio necrofilo che nel film stata totalmente eliminata, o meglio appena suggerita. Ma, di certo, chi non sapeva del romanzo non l'avr colta. Secondo me questa mancanza di "coraggio" potrebbe derivare dal montaggio postumo che, si dice, non sia stato fatto interamente dal Maestro. La mia sensazione/timore che, morto Kubrick, abbia pesato di pi il volere della Warner che la libert artistica. Questa scena, che mi incuriosiva, mi ha lasciato deluso per come (non) stata risolta.

    4) secondo me il "problema" maggiore di questo film (in s molto bello) stato l'enorme carico di aspettative che si portato dietro: l'ultimo film di Kubrick, gli anni di lavorazione, la coppia di maggior fascino divistico del tempo, e cos via. Imho quel pizzico di delusione in pi deriva anche dalle aspettative alte. Io non mi aspettavo di certo un altro film monumentale come 2001, ma sono comunque rimasto perplesso.

    va beh, adesso la chiudo qui ... lo sapete che non resito ad un assist su Kubrick (tra l'altro da me stesso evocato, visto il frame scelto)

    4) Il fiore del mio segreto

    buonanotte
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #1592
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    ciao a tutti!
    mi ci voluto un po' a leggere ma discorso assai interessante,come al solito :-)
    io ho molto ammirato Eyes Wide Shut,non lo ritengo opera minore del grande Kubrick,anzi.. un film di enorme fascino oscuro che un po' ricorda Lynch ma anche Bunuel.

    per il quiz del Prescelto
    1)Le fate ignoranti

  4. #1593
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    32,599
    Grazie dati 
    7,586
    Grazie ricevuti 
    5,372
    Ringraziato in
    3,547 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    ciao a tutti

    3)Indovina chi viene a cena?

    di Eyes Wide Shut ricordo solo la Kidman

  5. #1594
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    ciao Jack

    2)Il caso Moro

  6. #1595
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    32,599
    Grazie dati 
    7,586
    Grazie ricevuti 
    5,372
    Ringraziato in
    3,547 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    4)Il grande Gatsby

    Key

  7. #1596
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    3)Il gioco di Ripley

  8. #1597
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    32,599
    Grazie dati 
    7,586
    Grazie ricevuti 
    5,372
    Ringraziato in
    3,547 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    5)Il campione (The Champ)

  9. #1598
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    4)I cento passi

  10. #1599
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    6,233
    Grazie dati 
    4,320
    Grazie ricevuti 
    5,792
    Ringraziato in
    3,036 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    Citazione Originariamente scritto da Armandillo Vedi messaggio
    M - O - S - T - R - I !!!!!!!
    Ah, come non essere d'accordo...

    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    E poi anche l'abilit nella ricerca un ottimo sistema per giocare al quiz.
    Mnemo potr confermartelo: lei non conosce moltissimi film (piano piano stiamo rimediando ), per molto brava a cercare informazioni
    Confermo E ti dir di pi, a meno di non essere The chosen one, anche con film che si conoscono a memoria non semplice indovianarli solo dai frame...vedi Eyes Wide Shut, appunto. Quindi la ricerca, soprattutto nei casi di Indovina il Film Strider's way , INDISPENSABILE! Ed pari a un secondo lavoro
    La sensazione ormai sempre quella del 'sta porta (finestra, tovaglia, brodaglia... ) mi dice qualcosa... ma rimane sempre tutto fumoso nel limbo dei ricordi...
    Ri-linko il video che aveva fatto Shiny qualche mese fa con spezzoni di film famosissimi. Spezzoni presi spesso dai trailer, quindi con frame noti a tutti, ma anche in quel caso qualche titolo non stato indovinato al primo colpo, mi sembra
     


    Bon, dovrei anche fare un tentativo, magari...A caso:
    1 - Kramer contro Kramer

  11. #1600
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    21,045
    Grazie dati 
    10,753
    Grazie ricevuti 
    6,878
    Ringraziato in
    4,470 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    ciao Mnemo
    io per risovere indizi ed enigmi vari sono negato,non li capisco mai, solo dopo la spiegazione :-)
    se indovino a volte per caso altre perch i frame mi dicono qualcosa e mi spingono sulla via giusta ma difficile,concordo con te,anche per film visti da poco. A meno che non sia una immagine che ti ha colpito e ti rimane nella mente

    5)Ovosodo

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti alluso dei cookie