Pagina 12 di 342 PrimoPrimo ... 210111213142262112 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 111 a 120 di 3415

Discussione: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

  1. #111
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,792
    Grazie dati 
    1,565
    Grazie ricevuti 
    2,190
    Ringraziato in
    976 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    Buond a tutti
    Complice una giornata nelle terre selvagge passata praticamente in macchina mi sono perso gli ultimi aggiornamenti... e se la penna blu quella che penso, il buon Stridy sotto il lampione giusto.

    Dico un titolo cos
    1) Milk
    e parlo d'altro , ad esempio
    Citazione Originariamente scritto da jack
    ieri ho visto l'ultimo film di Eastwood"Hereafter"e sono rimasto abastanza deluso specie del finale,film lento e noioso,da una buona idea uscito un flop
    Io ho visto Hereafter settimana scorsa e come per Invictus mi sono trovato di fronte a un Eastwood "minore". Se quando parliamo di Eastwood "minori" siamo di fronte sempre ad ottime pellicole Hereafter forse non lo , almeno dal punto di vista del messaggio: in effetti io non vi ho colto una direzione precisa, non ho capito la posizione di Clint e persino i personaggi non sono cos profondi come l'argomento richiederebbe. Resta l'ottima prova degli attori, tutti bravi, specie i due fratellini inglesi e la grande maestria di Clint nello "scomparire" dietro la macchina da presa.
    Io, a differenza di Jack, non ho trovato la pellicola lenta (le "lentezze" o il "lirismo" sono altrove) ma inconcludente s. Specie in un finale troppo consolatorio e banale nel suo ottimismo, su uno scenario europeo che pi da cartolina non si pu. Ecco questo dal buon vecchio "texano dagli occhi di ghiaccio" non me lo sarei aspettato .
    Ottima la prima parte dello tsunami, ben realizzata e aiutata da ottimi effeti speciali. Per quanto mi riguarda anche la parte pi sentita, ma forse in questo in questo caso non sono obiettivo visto che un amico nello tsunami del 2004 l'ho perso davvero.
    In America andato male e se, come sostiene il film, la materia trattata non fa per l'Europa, non mi aspetto un risultato diverso anche di qua dell'oceano. Certa critica anche nostrana si spellata le mani gridando al capolavoro, ma se questo un capolavoro Gran Torino cos', mitologia??? Suvvia un po' di moderazione...
    Due parole sullo score , accreditato allo stesso Eastwood (credo comunque con l'apporto del figlio Kyle): non si distingue certo per l'originalit. Eastwood ha imparato il suo minimalismo sonoro dall'amico Lennie Niehaus, ma da quando Clint fa da solo gira al piano o alla chitarra sempre le solite strofe. Ascolti Hereafter e ci ritrovi Million Dollar Baby, Mystic River, un po' di Spietati e tutta la produzione successiva. Almeno ci ha risparmiato il plagio di "O Sole mio" che era in Invictus ( quasi oltraggioso che nessuno se ne sia accorto).

    Bye! E buon weekend
    Ultima modifica di shiny; 22-01-11 alle 14: 51.

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #112
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,622
    Grazie dati 
    11,542
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    'sera

    voglio dire anch'io 2 paroline sull'ultimo lavoro di Eastwood

    come gi detto da Shiny un'opera minore del grande regista americano che dimostra di non trovarsi molto a suo agio quando varca i confini americani o quando si cimenta con storie di grossa portata. Personalmente anche Invictus non mi ha propriamente esaltato

    Tuttavia non tutto da buttare ed il film resta su un livello dignitoso, specialmente se si tiene conto di quella che la realt cinematografica odierna . Insomma, ad avercene di film "brutti" come questo. Ho apprezzato il coraggio dell'autore che, nonostante il passare degli anni ed i tanti trionfi (meritatamente) riscossi, non esita a gettarsi in soggetti (e generi) per lui nuovi, atipici e, probabilmente, non nelle sue corde. I pregi eastwoodiani ci sono tutti: cinema classico (come oggi quasi nessuno fa pi), regia asciutta, garbata ed "invisibile", grande direzione degli attori, invidiabile equilibrio drammaturgico.

    Peccato che la sceneggiatura sia mediocre, a tratti poco convincente, ed il finale debole nel suo sentimentalismo buonista. In effetti ho notato che l'ultimo Eastwood si alquanto addolcito nei toni

    In ogni caso il buon vecchio Clint, anche quando non al top, merita comunque la visione (al cinema).

    detto questo auguro la buona notte a tutti voi
    Ultima modifica di Strider; 23-01-11 alle 00: 45.
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  4. #113
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Padova
    Messaggi
    1,201
    Grazie dati 
    1,534
    Grazie ricevuti 
    1,882
    Ringraziato in
    826 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    giorno a tutti ...

    eccomi qui per decretare la fine di questa manche ...

    in realt non contavo di farlo oggi ma quantomeno domani, finch qualcuno non ha avuto la giusta illuminazione ... ... e svelato quindi l'arcano ...

    come avrete ampiamente capito il vincitore della manche niente pop di meno che ...

     



    si ma per non il grande Orson Welles ...

     

    ma la nostra cara, vorace e simpatica volpe ...





    beh bravissimo come sempre caro Strider!
    questa volta avevo provato un p a mischiare le carte e a depistare non poco, ma con un volpone come te in giro il trucchetto durato poco alla fine ...

    complimenti ancora ...


    che si aggiudica il bottino pieno di 35 punti indovinando il film

     



    Into the wild (2007) di Sean Penn
    con Emile Hirsch, William Hurt, Catherine Keener, Vince Vaughn, Kristen Stewart, Marcia Gay Harden, Hal Holbrook e Jena Malone


    Into the Wild uno di quei film di questo ultimo periodo cinematografico che amo di pi e come diceva nel suo post Strider senza dubbio uno dei migliori film di questi anni in senso assoluto

    vuoi per il grande senso di libert che la pellicosa ti ispira, vuoi per le splendide immagini e i meravigliosi panorami che lo caratterizzano, vuoi per le eccezionali interpretazioni di tutti gli attori, vere, sincere e coinvolgenti (persino su Emile Hirsh mi son dovuto ricredere) come raramente si vede nel cinema di oggi, vuoi per certe delicate tematiche affrontate e vuoi pure per la stupenda e premiata colonna sonora e musica di Eddie Vedder (una delle mie preferite, grandiosa! ... ), Pearl Jam per intenderci, ne fanno un gran bel film, non so se un capolavoro ma siamo li li, ci manca poco nonostante qualche pecca presente

    quindi un grande plauso va al bravissimo Sean Penn che si conferma grande anche dietro la macchina da presa in veste di regista, particolarmente maturo e sensibile e abile nel valorizzare e mettere in primo piano senza mai esagerare i vari personaggi dei suoi film
    ricordo con piacere un molto bello, anche se poco conosciuto, Lupo Solitario del 1991 che lanci praticamente Viggo Mortensen e un pi che discreto La Promessa con un ispiratissimo Jack Nicholson in un avvicente thriller ...

    bene bene ci sarebbero mille cose da dire in merito ma poi la cosa si dilungherebbe un p troppo e poi il tempo quello che e poi vi devo ancora dare le tanto agognate spiegazioni degli indizi ...

    ed eccole qui ...

     

    1 gruppo - trama e situazioni del film

    in questo gruppo il filo conduttore era semplicemente l'Alaska e difatti tutti gli attori utilizzati hanno recitato in film che avevano come ambientazione il freddo stato degli Stati Uniti cosi, come avviene appunto in Into the Wild dove in Alaska si svolge una buona parte della storia
    e pi nel dettaglio i film erano questi

    Al Pacino - Insomnia
    John Voight - A trenta secondi dalla fine
    Kevin Costner - The Guardian
    Woody Harrelson - The Big White



    2 gruppo - indizio generico sul film

    allora volete conoscere la schizofrenica spiegazione di questo gruppo di indizi?

    qui ho giocato semplicemente con il soprannome dei personaggi utlizzati nel gruppo e pi precisamente:

    Alberto Gilardino soprannominato anche Aladino o Aladdin
    Rodrigo Taddei detto anche Tarzan
    Mario Cipollini alias Il Re Leone

    per questi ultimi due avevo usato pure delle foto emblematiche ...

    e per finire la foto di Brunetta accompagnato dalla sua donna (almeno si dice ) doveva far pensare a La Bella e la Bestia ...

    quindi ricapitolando abbiamo nell'ordine Aladdin, Tarzan, Il Re Leone e La Bella e la Bestia ossia tutti gran bei film di animazione e tutti vincitori del premio Golden Globe per per la migliore canzone originale

    pi nel dettaglio le canzone erano le seguenti

    Aladdin nel 1993 con A Whole New World musica di Alan Menken
    Tarzan nel 2000 con You'll Be in My Heart musica di Phil Collins
    Il Re Leone nel 1995 con Can You Feel the Love Tonight musica di Elton John
    La bella e la bestia nel 1992 con Beauty and the Beast musica di Alan Menken

    cosa legava tutto ci con Into the Wild? semplicemente il motivo portante del film ossia Guaranteed di Eddie Vedder e vincitore proprio del Golden Globe come miglior canzone originale nel 2007

    per il 3 gruppo visto che era appena agli albori non dar nessuna spiegazione anche perch potrebbe sempre servirmi in futuro, ma posso dirvi soltanto che era molto semplice ...



    ah stavo dimenticando una cosa ...
    quando all'inizio della manche vi avevo chiesto se il primo frame vi diceva qualcosa era dovuto semplicemente al fatto che quel fotogramma come diversi altri che ho utilizzato durante la manche erano gi stati usati un anno fa in quella famigerata manche interrotta dal crash e dalla chiusura di P2P ...
    quindi quel film era proprio Into the Wild ...


    ben bene cari amici anche questa 1^ manche della nuova sessione semestrale se ne andata seguendo un copione che ormai tutti conosciamo, ossia quello di una volpe sempre pi affamata ... , che riesce ad addentare la sua preda anche nelle condizioni pi avverse ed ostili ...
    speriamo che con il tempo la sua pancia essendo bella piena placher i suoi istinti primari e lasci un p di resti anche agli altri partecipanti del quiz ...
    scherzo ovviamente Fox ...

    per finire un grazie a tutti per la partecipazione e alla prossima manche di Strider


  5. #114
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,622
    Grazie dati 
    11,542
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    'sera e buona domenica, ormai trascorsa, a voi

    innanzi tutto grazie ad Ale per la bella manche che mi ha fatto scervellare non poco

    dunque era questo il "famoso" film misterioso di quella manche interrotta del P2P ?
    beh, sono contento di averlo beccato perch un film che mi piace davvero molto e che ho anche rivisto di recente

    come al solito sei stato bravissimo a depistare perch, non avendo mai messo nessuna immagine da "National Geographic" , a tutto pensavo tranne che al film di Sean Penn

    i frame mi dicevano tutto e niente anche se ero certo di averlo visto a sensazione

    il primo gruppo non lo avevo capito...pensavo pi ai personaggi interpretati che ai luoghi dell'azione

    conoscendoti avevo immaginato che il secondo fosse una cosa impossibile (a proposito ma cosa ti sei fumato per inventare una roba del genere ? e non dirmi che lo hai fatto come "omaggio" a Shiny ) ma, per un po', mi sono cimentato lo stesso

    ad esempio avevo notato che sia Taddei che Gilardino hanno avuto un incidente d'auto e per un po' ho pensato fosse quella la chiave, anche se mi pareva troppo semplice

    ma era un caso o hai studiato anche questo come ulteriore depistaggio ? satanasso che non sei altro

    poi l'ultimo frame (il manichino) me lo sono ricordato ed il passo stato semplice

    Citazione Originariamente scritto da prescy Vedi messaggio
    anche questa 1^ manche della nuova sessione semestrale se ne andata seguendo un copione che ormai tutti conosciamo, ossia quello di una volpe sempre pi affamata
    ma dici questa qui ?
     






    e due paroline non posso esimermi dal dirle sul filmone che hai scelto:

    autentica lezione di cinema di Sean Penn, che si dimostra artista completo e maturo, eccellente sia davanti che dietro alla macchina da presa . "Into the wild" , al tempo stesso, road movie profondo e selvaggio, elogio estremo della libert, ammirazione estatica della natura (meravigliosa e crudele), indagine introspettiva della psiche umana e delle sue pi intime pulsioni che parte in modo sommesso e finisce per ergersi a manifesto, anche politico, di rifiuto degli pseudo valori del capitalismo occidentale e di riaffermazione degli istinti primigenei. Memore dell'ideale di vita della contro-cultura degli anni '60 e fedele alla grande letteratura dell'avventura estrema ed evasiva, il film ha uno stile classico, un garbo ed una delicatezza ammirevoli, alternando l'incanto per la natura ed i suoi grandi spazi alla sentita partecipazione al disagio interiore del protagonista, che lo condurr su sentieri impervi ed estremi alla ricerca di s, fino a divenire simbolo silente di una generazione che ha quasi paura di affermare, a voce alta, il proprio vuoto interiore in un'epoca di agi e progresso, in cui c' tutto (?) a portata di mano e la felicit dovrebbe essere uno stato dovuto. Straordinaria la fotografia, le musiche, il montaggio, il senso del ritmo drammaturgico e le interpretazioni: da un sorprendente Emile Hirsch ad un intenso Hal Holbrook . Un film maturo, emozionante e commovente senza traccia di retorica e di sentimentalismi che sancisce il raggiunto status di Autore di Sean Penn. Da non perdere assolutamente, tra i miei 5 favoriti del decennio appena trascorso. Insomma, senza mezzi termini: siamo dalle parti del capolavoro

    per quanto riguarda la Classifica ho aggiornato il primo post, ormai faremo cos per tutti i quiz del nuovo corso

    e adesso passiamo alla seconda CineManche che sar....udite udite.....un.....

    MISTER X

    un po' per alternare ed un po' perch ne ho condotti pochi, ma nell'ultimo mi sono davvero divertito molto

    via al primo indizio allora

    - lui mi ha offerto il suo aiuto


    Riepilogo Tentativi (0)
     





    Riepilogo Indizi
     

    - lui mi ha offerto il suo aiuto



    buon divertimento a tutti
    Ultima modifica di Strider; 23-01-11 alle 20: 26.
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  6. #115
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,389
    Grazie dati 
    11,488
    Grazie ricevuti 
    8,850
    Ringraziato in
    5,690 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    Grazie Prescy e complimenti Strider !!

    1) Luci della ribalta - Terry - Claire Bloom

    Spero di aver fatto bene

    Voglio congratularmi sinceramente con Shiny e Strider per la vostra preparazione
    Gli argomenti sono interessanti anche se io ne sono completamente a digiuno !!

  7. #116
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,622
    Grazie dati 
    11,542
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    Citazione Originariamente scritto da Armandillo Vedi messaggio
    1) Luci della ribalta - Terry - Claire Bloom

    Spero di aver fatto bene
    perfetto!

    sempre troppo buono, Arma
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  8. #117
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    32,599
    Grazie dati 
    7,586
    Grazie ricevuti 
    5,372
    Ringraziato in
    3,547 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    e si si,contro il nostro formidabile Mod dovremo accontentarci delle briciolecomplimenti Stridy ma li hai visti tutti?io questo no,ma se come penso e come l'hai descritto non il mio genere preferito, bravo come al solito Prescy,generoso oltre il solito coi frames stavolta,bene mi aspettavo un commento sull'ultima fatica di Eastwood ma si vede che il Prescy ha il tempo limitato sar per la prossima e adesso via col MrX
    provo con

    1)Superman - Lois Lane - Maria Pia Di Meo

  9. #118
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,389
    Grazie dati 
    11,488
    Grazie ricevuti 
    8,850
    Ringraziato in
    5,690 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    2) Terminator 2: Judgment Day - John Connor - Edward Walter Furlong


  10. #119
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,792
    Grazie dati 
    1,565
    Grazie ricevuti 
    2,190
    Ringraziato in
    976 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    Beh, complimenti dunque a Stridy , che piazza la prima zampata di questa nuova edizione. Dagli ultimi frames era ormai chiaro che ci avesse preso, almeno per me che ho riconosciuto la penna.
    Ero sicuro di aver visto il film fin dalla prima immagine, ma sono stato depistato dalle diavolerie di Ale (complimenti per la scelta delle immagini, un po' meno per il secondo gruppo di aiuti ). A tal proposito ho pronto un esposto alla procura antidoping perch evidente l'uso di sostanze illecite da parte di The Cat: un uomo normale non pu sostenere tali percorsi mentali solo con le proprie forze!!

    Mi associo agli elogi per Into the Wild, uno dei pochi capolavori degli anni '00, incredibilmente e assurdamente snobbato agli Oscar di quell'anno. Un film perfetto sotto ogni punto di vista, misurato anche dal punto di vista prettamente politico. Sia chiaro, Penn non rinuncia mai a dire come la pensa, ma qui fa prevalere un messagio pi universale. Uno dei punti di forza della pellicola sicuramente il riuscire a trasformare un perfetto "idiota" in un eroe moderno. La vicenda folle del protagonista e la sua fine assurda in nome della libert a 360 diviene oggetto di ammirazione, tanto che alla fine del film non si riesce a non aver voglia di "mollare tutto e partire", ma leggendo qualche pagina del libro e qualche intervista sulla vera storia si capisce quanto il film di Penn cambi le cose.
    Morire soli a poche centinaia di metri da un'autostrada non poi cos eroico...

    Il buon Prescy ha citato Eddie Vedder e Guaranteed, difatti altro punto di forza del film sono le canzoni scritte dal leader dei Pearl Jam. L'uso narrativo della canzone una cosa che si vede poco nei film "tradizionali" ma Penn qui fa di pi, ci mostra i testi dei brani sullo schermo, quasi a fare da intermezzo tra le varie parti del racconto. Le canzoni di Vedder hanno parte attiva nella sceneggiatura tanto che le idee del protagonista e il suo desiderio di fuga sono espressi con maggior forza in queste parentesi musicali. Personalmente adoro Society ma Guaranteed e Hard Sun (il pezzo che avuto pi successo) sono notevoli pagine sonore.
    Vedder non era nuovo al cinema, coi Pearl Jam aveva infatti scritto l'End Title di "Big Fish" di Tim Burton e ancora prima aveva contribuito a "Dead Man Walking". Con "Into the Wild" meritava ben altri premi invece arrivato solo un misero Golden Globe dimostrando (come se ce ne fosse ancora bisogno) la miopia dell'Academy.
    Giusto per essere precisi e per fare le pulci al gattaccio la musica non di Vedder ma di Michael Brook, e nel film compare anche un brano del 2 volte inspiegabilmente oscarizzato Gustavo Santaolalla...

    Infine ringrazio Arma per i complimenti sulla preparazione, troppo buono, ma in fondo basta aver visto qualche film e avere un po' di passione, poi ognuno si applica al campo che pi gli congeniale. Con campioni del Cinequiz come Stridy e Prescy posso anche cavarmela qualche volta ma come avrai notato anche tu la mia specialit un'altra

    A proposito non so se mosso dalla smania del conduttore o semplicemente un modo per guadagnare tempo per lo studio, ma Strider sembra essersi dimenticato che ho una griglia musicale bella calda... Va b, si far, ma quasi quasi per punizione ve la complico un pochino

    Andiamo dunque di Mister X:
    1) I predatori dell'Arca Perduta - Ren Belloq - Paul Freeman

  11. #120
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,622
    Grazie dati 
    11,542
    Grazie ricevuti 
    13,952
    Ringraziato in
    7,447 post

    Riferimento: L'Angolo del Cinefilo - 2011 (1 semestre)

    Citazione Originariamente scritto da jacklostorto Vedi messaggio
    Stridy ma li hai visti tutti?
    beh, io ne ho visti tanti Jack ma questo un film che ti consiglio di non perdere, a prescindere dai gusti

    anche perch rarissimo trovare film cos belli e profondi nella cinematografia odierna fatta da "copia & incolla" ed effettacci speciali

    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    evidente l'uso di sostanze illecite da parte di The Cat: un uomo normale non pu sostenere tali percorsi mentali solo con le proprie forze!!
    condivido in toto!

    direi che questo gruppo, insieme al mio dei "canidi" per ET e Peter Coyote, pu tranquillamente rientrare nella Hall of Fame (anzi of Shame ) di questo nostro gioco

    ed anche questo potrebbe essere un sondaggio interessante

    Citazione Originariamente scritto da shiny Vedi messaggio
    A proposito non so se mosso dalla smania del conduttore o semplicemente un modo per guadagnare tempo per lo studio, ma Strider sembra essersi dimenticato che ho una griglia musicale bella calda...


    amigo...hai ragione....non ho parole

    come avrebbe detto il buon Massimino....la mia faccia sotto i piedi vostri e vi potete pure muovere!

    sorry Shiny ma mi proprio passato di mente

    la prossima la tua, promesso

    e gi che ci sono vi azzero il counter....continuate pure....
    "Per quel che mi riguarda Morricone il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti alluso dei cookie