Internet explorer 9 introdurrÓ altre misure che eviteranno il tracciamento on line degli utenti da parte di applicazioni di terze parti. Tali ingerenze nella privacy degli utenti, come abbiamo anche visto, nella nota vicenda che ha coinvolto Facebook, servono per aumentare i vantaggi per gli inserzionisti nel l'inviare una pubblicitÓ mirata che spingerebbe di pi¨ gli utenti a cliccare.

Internet Explorer contiene giÓ un opzione, in Private Filtering, che blocca script di terze parti e tentativi di tracciamento. Solo che tale funzione Ŕ meno accurata della nuova che verrÓ aggiunta e che si baserÓ su liste di protezione. Del resto giÓ la FTC era intervenuta sui produttori di browser invitandoli ad aggiungere un pulsante che bloccasse il monitoraggio da parte di applicazioni di terze parti. La Tracking Protection Lists della Microsoft, dovrebbe essere inclusa nella Realise Candidate di Internet Explorer 9 che dovrebbe essere rilasciata agli inizi del 2011 e le liste possono essere aggiornate settimanalmente in base a quanto ad esempio segnalato da gruppi a difesa della privacy.