Pagina 5 di 5 PrimoPrimo ... 345
Mostra risultati da 41 a 50 di 50

Discussione: Giochi: vecchi o nuovi, commenti, regole, immagini, trucchi...tutto !

  1. #41
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,018
    Grazie dati 
    4,805
    Grazie ricevuti 
    2,590
    Ringraziato in
    2,189 post

    Riferimento: Giochi: vecchi o nuovi, commenti, regole, immagini, trucchi...tutto !



    Di solito nei giochi di parole consideriamo l'uso del dizionario da bari.

    Comunque, contento tu...

    alcune di loro sono sconosciute e non sembrano avere un significato
    Più che altro sono parole inglesi usate anche in italiano, ad esempio bug significa insetto ma è usato in informatica per indicare un errore di programmazione, fox significa volpe ma è anche una marca di carta-igienica, roll significa rombo, ma è anche il nome dei bancali con le ruote che usano nei supermercati.

    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #42
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,400
    Grazie dati 
    11,495
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Giochi: vecchi o nuovi, commenti, regole, immagini, trucchi...tutto !

    Citazione Originariamente scritto da Andy86 Vedi messaggio


    Di solito nei giochi di parole consideriamo l'uso del dizionario da bari.
    Andy, i termini inglesi li conosco molto bene avendo tradotto decine di giochini (tanti anni fa) ma la gran parte di quelle parole non hanno veramente senso e il dizionario (che non ho mai usato col gioco) ti servirebbe a ben poco !!

  4. #43
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,400
    Grazie dati 
    11,495
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Giochi: vecchi o nuovi, commenti, regole, immagini, trucchi...tutto !



    Oggi voglio parlarvi di uno dei migliori giochi che mi sia capitato :


    E' uscito nel 1988 ed e' stato miglior gioco dell'anno.
    Il suo creatore, Alex Randolph molto conosciuto nell'ambiente ludico, si e' sempre distinto per l'originalita' e l'intelligenza dei suoi giochi e questo che presento ne e' riprova.

    Il tabellone riproduce una mappa di Venezia con le sue calli ed i suoi ponti sui quali si aggireranno strani personaggi misteriosi alla ricerca di indizi.

    I 4 giocatori, infatti, interpreteranno ognuno un diverso personaggio rappresentato da un segnalino di differente altezza e corporatura (vedi immagine) e come spie avranno una missione da portare a termine....ma come ?

    Per prima cosa dovranno cercare di capire chi sia il proprio compagno e cio' attraverso domande specifiche rivolte verso chiunque incontrino (gli altri giocatori) badando ad eventuali bluff che potranno ingannarli !!!

    Una volta che saranno certi di quale figura sia il socio-spia, dovranno con attenzione portare a termine la loro missione ma senza dar ad intendere quale sia !!!


    La particolarita' del gioco risiede nel fatto che quando un personaggio ne incontra un altro e gli pone una domanda per individuarne l'identita', quest'ultimo consegnera' 3 carte caratteristica di cui pero' 1 sola e' veritiera !

    Ma puo' anche mostrarne 2 vere ed 1 falsa per confondere l'avversario o addirittura mostrargli la sua carta-missione segreta facendogli credere di essere il compagno !!

    Si comprende bene, quindi, che il giocatore dovra' possedere piu' "indizi" per scovare il suo "contatto" e nel contempo evitare imboscate dagli altri giocatori che potranno agire ingannandolo !

    Le mosse del gioco saranno dettate da un gadget originale: una maschera di carnevale con al suo interno delle biglie colorate che serviranno per indicare spostamenti via mare, via terra o soste forzate.


    Ad ulteriormente complicare lo svolgimento c'e' la possibilita', consentita, di usare dei "tic" o segni per far capire ad un giocatore di essere il suo compagno......come potete ben immaginare questo si tradurra' spesso in veri e propri bluff che porteranno al gioco divertimento assicurato e colpi di scena !!

    Nonostante il gioco sia datato e' comunque possibile reperirlo anche se il prezzo potra' aggirarsi sui 50 euro.

    Nella scatola troverete:

    • 1 tabellone di gioco
    • 16 pedine in quattro colori e forme differenti
    • 1 pedina nera (Ambasciatore)
    • 1 mischiacolori mascherato con 10 biglie colorate all'interno
    • 4 passaporti (missioni)
    • 4 buste
    • 1 blocco segna-punti
    • 48 carte: 4 mazzi colorati ed 1 in bianco e nero
    • libretto di istruzioni

  5. #44
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,400
    Grazie dati 
    11,495
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Giochi: vecchi o nuovi, commenti, regole, immagini, trucchi...tutto !

    oggi volevo parlare di una tipologia di giochi assai diversa e in qualche modo unica del suo genere: i gioco di ruolo.

    Probabilmente molti di voi li avranno conosciuti o comunque ne avranno sentito parlare.

    Io l'ho conosciuto (uno solo purtroppo) nel 1984 e si chiamava "Kata Kumbas".

    So che dello stesso vi e' stata una riedizione e comunque ancora esiste e questo e' un bene !

    Affermo cio' perche' nel panorama di quel genere "Kata Kumbas" assume un ruolo importante per le sue caratteristiche particolari che lo differenziavano dal piu' titolato "Dungeon & Dragons".

    Principalmente la sua natura quasi burlesca lo rendeva piu' assimilabile ai giocatori e i luoghi, le citta', i personaggi erano tutti anagrammi di nomi originali oppure caricature degli stessi.
    Altra peculiarita' era lo scopo ultimo del gioco, delle missioni, non basata sull'esclusiva ricompensa materiale sottoforma di denaro o proprieta' ma sulla "consapevolezza", un misto di conoscenza del mondo e delle proprie facolta' o capacita' utili nel proseguo della carriera ed indispensabili per affrontare nemici sempre piu' ostili.

    Spesso le ricompense erano rappresentate da oggetti della propria stirpe e possederli dava un senso di appartenenza molto apprezzato e in qualche caso contribuivano a rafforzare il personaggio incarnato

    Il mondo di "Kata Kumbas" si potrebbe individuare in un ipotetico fantasy medioevale italiano dove esiste un "custode", vero e proprio personaggio, che accompagna i giocatori in carne ed ossa in quello di "laitia" (italia), una terra e un sogno in cui immergersi scegliendo un ruolo, una parte da interpretare secondo le proprie caratteristiche "umane".

    In questa fase, infatti, spesso il giocatore, pur non conoscendo le varie stirpi, scopre la sua propensione verso razze che sente piu' vicine (paladini, cacciatori, ladri, giocolieri, maghi, alchimisti, fattucchiere, mistici, ecc...) ed inevitabilmente interpreta il ruolo introducendo quelle note caratteriali della sua vita reale.

    Così facendo il personaggio assume comportamenti logici e fantasiosi, intuitivi e ragionevoli, meccanici e spassionati....contraddizioni queste che apportano un fascino irreale come di chi ha sempre sognato di recitare come attore in un periodo sconosciuto e misterioso.

    Quest'immedesimarsi nella parte, vi assicuro, ha portato ad ore ed ore di gare piacevoli dove il "colpo di scena" era un vero e proprio "colpo" che disorientava i partecipanti e dove, non di rado, il personaggio caduto in battaglia e morente rappresentava un insopportabile peso, quasi che morisse una parte di noi !

    Il gioco si sviluppava scorrendo tra poche e semplici regole sul filone di storie fantastiche ben congegnate ed equilibrate tra tranelli, trappole e comparse non sempre affidabili.

    A gestire tutto questo il "magister", conoscitore di tutte le regole, delle caratteristiche d'ogni stirpe e traghettatore in avventure oscure, ma anche diplomatico capace di sedare gli animi o punire i sovversivi.

    Il "magister" spesso era costretto ad assumere sembianze divenendo parte integrante del gioco e con saggezza guidava eventuali cambi di rotta riconducendoli sulla retta via !
    Non a caso talvolta utilizzava registratori per interpretare piu' parti contemporanee o si divertiva con invenzioni letterarie ad apparire ora un oste straniero, ora un mostro balbettante, ora una intrigante vecchiaccia !

    ....che dire, mentre scrivo mi tornano in mente quelle partite e vi assicuro che quando si trattava di dividere il gruppo erano dolori ....gestire vari personaggi chiusi nelle stanze di casa non era una passeggiata !!

    Comunque il gioco di ruolo, "Kata Kumbas" in particolare, sicuramente rappresenta il piu' soddisfacente dei giochi dove si e' coscienti che una propria azione puo' condizionare la stessa vita dei compagni di avventura o puo' determinarne un seguito positivo.


  6. #45
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,400
    Grazie dati 
    11,495
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Giochi: vecchi o nuovi, commenti, regole, immagini, trucchi...tutto !

    oggi voglio presentare uno dei giochi piu' conosciuti e adatti a questo periodo festivo il:

    31


    Il "31" e' un gioco di carte a piu' partecipanti ed e' "adattabile" sia per le carte stesse, sia per il numero di concorrenti, sia per la conformazine della posta.

    Normalmente si gioca con carte italiane (4-5-6 persone) ma si possono adoperare le francesi, anche piu' mazzi se si e' in molti.

    Scopo del gioco: e' quello di arrivare al massimo punteggio (appunto 31) combinando 3 carte del valore massimo (2 figure + l'Asso) dello stesso seme (denari, coppe, bastoni, spade o cuori, quadri, fiori, picche) costringendo tutti gli altri giocatori a perdere una posta.

    Preparazione: ammettendo di giocare in 5 persone si puo' considerare un mazzo di 40 carte italiane.
    Il mazziere ne distribuisce 3 a testa e ne pone una scoperta a terra accanto quelle restanti.
    La posta normalmente consiste in 3 gettoni da porre a terra di fronte il giocatore, ma si puo' anche concordare altro
    Prima di iniziare va stabilito il "punto di stop", ovvero quel punteggio minimo per "stoppare" la mano che normalmente in pochi giocatori viene indicato dal 18 al 20 (piu' basso in tanti giocatori).

    Stoppare la mano: significa che un giocatore che ritiene di possedere un punto valido (per tante ragioni) non cambia la sua carta e "bussa" o "stoppa" o "passa" costringendo chi viene dopo di lui ad un unico cambio di carta dopodiche' la mano termina.

    Valori: sia che si giochi con le italiane che con le francesi il valore delle carte e' quello nominale tenendo presente che le figure valgono 10 e che gli assi valgono 11.
    Con le carte francesi va tenuto presente che vi sono 4 carte in piu' di valore 10 rispetto alle italiane (10,J,Q,K) e che quindi sono piu' adatte al gioco con piu' partecipanti.

    Fare 31: e' obbligatorio dichiarare e scoprire immediatamente il punto (prima che il giocatore successivo peschi la sua carta o bussi).
    A questo punto tutti gli altri giocatori toglieranno un loro gettone e lo porranno al centro in un apposito recipiente.

    Il gioco continuera' finche' rimarranno solo 2 giocatori con il loro ultimo gettone che si contenderanno tutto il piatto.

    Strategia: in questo gioco e' fondamentale osservare i cambi carte per individuare quale sia il seme degli avversari.
    Infatti essendo solo 4 i semi e' facile dedurre che piu' giocatori dovranno necessariamente puntare allo stesso seme con la conseguenza di "dividere" le figure disponibili e quindi impedire il 31 del seme suddetto !

    Altra cosa da evitare e' scartare un Asso.....molto pericoloso
    Infatti solo questa carta concede di fare il 31.
    Non di rado, se si e' obbligati a questo scarto, un giocatore, se puo' (cioe' se ha il punto-base), "bussa" evitando un probabile 31

    Ma c'e' anche l'altra faccia della strategia....puo' capitare che si decida di scartare un asso e concedere di far fare il 31 al giocatore successivo per convenienza, cioe' quando si posseggono tutti i 3 gettoni mentre tutti gli altri ne hanno meno (2 o meno) e questo dara' un grande vantaggio eliminando in un colpo solo piu' giocatori

    Beh, provatelo se non lo avete mai giocato, vi divertirete....ed anche se uscirete presto sara' emozionante scoprire chi portera' via tutto il malloppo !!!


  7. #46
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,018
    Grazie dati 
    4,805
    Grazie ricevuti 
    2,590
    Ringraziato in
    2,189 post

    Riferimento: Giochi: vecchi o nuovi, commenti, regole, immagini, trucchi...tutto !



    Vorrei tornare un attimo in questo luogo di scambio recensioni per parlare di uno dei miei giochi da tavolo preferiti, poiché ultimamente (e non da nuovo) mi è capitato di leggere alcuni commenti negativi (che spero di contraddire), evidentemente generati da una mancata comprensione del gioco.

    Sto parlando del...
    LABIRINTO MAGICO:

    Immagine ridotta


    Alt, non negate, lo so, guardando l'immagine lo avete sicuramente pensato. In effetti, senza conoscerne le regole ed il funzionamento, può apparire un semplice o poco avvincente giocattolo per bambini, ma vi assicuro che non lo è.

    Il labirinto magico è un gioco di strategia/ragionamento molto duttile, il cui scopo è quello di raccogliere una serie di obbiettivi sparsi su di un labirinto.

    Vi sono una serie di tessere "volanti", che, ad ogni nuova partita, vanno mischiate e poste a caso negli alloggiamenti, creando così labirinti sempre diversi. In tutto c'è ne sono 50, per un labirinto di 7 x 7. Tenete alla mano quella che avanza.

    A questo punto si distribuiscono le carte obiettivo, coperte, in numero uguale per ogni giocatore, formando un mazzetto ciascuno. Ogni giocatore guarda la prima carta senza mostrarla.

    Ad ogni turno il giocatore deve prima deformare parte del labirinto inserendo una tessera (quella che esce di volta in volta) in una riga o colonna senza tessere fisse (indicate dalle frecce) e poi muovere la pedina di un numero a scelta di caselle, purché siano consecutive e formino una strada valida, fino a raccogliere un solo obbiettivo per turno. (così si può essere ostacolati per il prossimo).

    Un'altra regolina molto importante prevede che non si possa reinserire la tessera dal punto in cui è uscita (per cui lasciatela dov'è finché possibile, così vi ricordate) in questo modo, se l'avversario vi ostacola, non potete annullare la mossa e dovete ripetere il ragionamento da capo.

    Nonostante giocando a carte coperte (vi sconsiglio la variante opposta) non sia possibile ostacolare volontariamente l'avversario, capiterà sovente di sventare piani e allungare così la partita.

    Vince il primo che raccoglie tutte le carte obbiettivo (la carta va mostrata quando presa) e torna al punto di partenza (vale come turno a sé).

    Sembra facile, ma vi assicuro che trovare la strada giusta spesso non lo è.

    La fortuna ha il suo peso, ma il resto dipende da voi.

    Se volete farvi un'idea, c'è la versione "elettronica", che non permette di "variare", obbligandovi a capirne il senso. -> click.
    Ultima modifica di Andy86; 16-05-11 alle 13: 21.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  8. #47
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,400
    Grazie dati 
    11,495
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Giochi: vecchi o nuovi, commenti, regole, immagini, trucchi...tutto !



    Oggi voglio parlarvi d'un gioco poco conosciuto, forse pochissimo, ed anche difficilmente reperibile che purtroppo non ho piu'

    Per questa ragione allego il link dove potete leggere chiare spiegazioni, molto meglio di quanto potrebbe fare la mia memoria ....si tratta di....


    Lo comprai in uno di quei negozi specializzati dove vendono appunto giochi ed accessori che altrove non si trovano e dove si riuniscono i patiti del settore per gare di giochi strategici.

    L'impatto, vi diro', lascio me e il mio amico un poco perplessi.
    Gia' dalla confezione, molto spartana, si intuiva essere un game ideato da un amatore senza fronzoli e bruttino da vedere: un cielo ad esagoni disegnato su un cartoncino leggero, tasselli di cartone riproducenti gli aerei e una sacchetta con cartoncini da pescare per i danni subiti !
    Povero !

    Pero'.....e si, perche' giocarlo era tutt'altra cosa !!

    Avvincente, intelligente e coinvolgente.

    Così decidemmo di migliorarlo (cosa che vi suggerisco di fare se siete interessati).

    Dividemmo il cielo in due meta', le incollammo su cartoncino spesso (1 cm) sagomandole ad incastro e poi comprammo degli aerei in miniatura di metallo che come tipologia si avvicinavano a quelli di quel periodo storico.

    Un notevole passo avanti.

    Il gioco:

    i due giocatori partono dalle due estremita' opposte del cielo con 3 aerei (che hanno caratteristiche ben note e distinte) che avanzano rispettando regole precise per velocita' e agilita' .
    Ogni aereo, a turno, esegue la sua mossa ed il giocatore che lo manovra gia' in questa fase di avvicinamento dovra' immaginare una tattica per cercare di tallonare prima e poi abbattere l'aereo nemico.

    Detto così sembrerebbe facile....ma non lo e' !
    Soprattutto all'inizio i due contendenti non conoscono tutte le possibili mosse dell'aereo avversario (quanti passi, quali possibili virate, che tipo di armamento, ecc...) e quindi e' facile che i piani studiati vengano azzerati da inaspettate situazioni

    Il culmine del gioco si raggiunge una volta che tutti gli aerei si incrociano a centro board.
    Qui l'abilita' e le scelte di far compere determinate evoluzioni puo' risultare fondamentale in quanto facilmente, puntando un aereo nemico, ci si puo' trovare ad intercettarne altro non calcolato.

    Le mosse, infatti, vengono decise e poi presentate contemporaneamente cosicche' uno fa virare a destra un suo aereo non sapendo che l'avversario, dal suo lato, ha deciso di fare altrettanto con l'esito che quei due aerei si allontanino invece di avvicinarsi !

    Essendo aerei datati (1917-18) diviene fondamentale l'inseguimento, meglio il tallonamento, che permette la massima possibilita' di infliggere danni gravi.
    L'inventore pero', calcolando anche l'inceppamento delle armi, ha conferito al gioco una certa alea e, lo ricordo benissimo , quindi anche momenti di cocente delusione.

    Con lo svolgersi delle partite ed il conseguente apprendimento delle caratteristiche avversarie, gli scontri diventano piu' equilibrati con abbattimenti alternati e relativa soddisfazione.

    In conclusione posso affermare, pur da appassionato, che questo gioco val la pena di essere conosciuto (ammesso che si trovi ancora !) poiche' rappresenta nel grande panorama di giochi strategici una singolare (ed unica) novita'.


  9. #48
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,400
    Grazie dati 
    11,495
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Giochi: vecchi o nuovi, commenti, regole, immagini, trucchi...tutto !



    Da pochi giorni ho scoperto un giochino in Flash molto popolare in rete....

    Governor of Poker



    E' tanto popolare che sono frequenti le richieste di consigli e di trucchi per avanzare nel gioco o cercare di non finire in bancarotta !
    A questo volevo contribuire avendolo sperimentato abbastanza e, come tutti credo, avendo piu' volte imprecato contro la malasorte e ricominciato d'accapo


    Descrizione:

    il gioco e' carino graficamente e si puo' giocarlo tranquillamente in finestra poiche' la visione rimane accettabile così com'e' accettabile il sonoro mai fastidioso che comunque consiglio di disabilitare qualora si cerchi una concetrazione maggiore.
    Le locazioni nel gioco sono piacevoli e ben fatte, direi simpatiche così come i vari personaggi, e sufficientemente vario da non stancare molto (almeno a chi piace il poker !).
    In aggiunta i programmatori hanno pensato anche a degli "special" veramente carini che contribuiscono a rendere il gioco oltre le aspettative.

    Impostazioni:

    semplici; si crea il proprio personaggio e si puo' settare la massima velocita' del gioco (consigliato), poi musica, effetti e voci (la musica l'ho disabilitata) e lingua.
    Nella schermata della partita molto utile sara' la funzione "
    lascia e salta" che permette di non assistere alle varie fasi accelerando il gioco.

    Il gioco:

    il poker e' il classico
    Texas Hold'em anche se c'e' da sottolineare che in "Governor of poker" al fine di progredire per divenire "governatore" non sempre si dovranno seguire le regole che questo gioco di carte imporrebbe ma, diciamo, una condotta di gara personalizzata con pochi ma chiari scopi.

    Condotta e consigli:

    questa e' la parte forse piu' importante che ho potuto sperimentare durante diverse ore di gioco adatta a chiunque poiche', credo che altre vie (trucchi e patch), se esistenti, darebbero ben misera soddisfazione, e dunque vediamo quali atteggiamenti assumere per tentare di uscire vincitori dai tavoli ed avanzare nel gioco....


    - giocare, giocare, giocare.....si, questo un consiglio da perseguire necessariamente.
    Inutile pretendere di di entrare e fare piazza pulita perche' tanto non ce la farete
    L'intelligenza artificiale del gioco e' discreta e la condotta dei vari personaggi presto vi porterebbe sul lastrico !

    Giocare serve per capire proprio i vostri avversari (o meglio come sono stati impostati dai programmatori) e per prendere confidenza con le carte, punti e puntate.
    Non importa se le prime volte terminerete i fondi....prima o poi vi rifarete !

    - nel gioco rilanciate sempre piccole somme a meno che non abbiate una mano "vincente" poiche', alla causa finale, sparare come forsennati non servira' e anzi potrebbe ritorcersi contro


    - nei tavoli con piu' avversari (almeno 3) subito dopo una mano "non aperta" (lascia) puo' spesso capitare che la successiva dia carte brutte o non buone ma un esito favorevole
    Ho notato molte volte questo svolgimento ma siccome non ne ho la certezza (bug ?) vi consiglio di verificarlo.

    - nei tavoli del torneo (non nelle partite a soldi) agite con calma e cercate di far scontrare tra di loro gli avversari.
    L'importante qui e' arrivare 3°, 2° o 1° quindi inutile dannarsi per conquistare il piatto !
    Giocate sul sicuro anche e soprattutto con carte basse dello stesso seme senza preoccuparvi se l'avversario sta bluffando.

    Se riuscite a giungere tra i primi 3 potete osare maggiormente ma se vedete che un avversario e' molto ostico o imprevedibile, meglio tentare un colpo grosso e poi uscire conquistando il premio.

    - partite con soldi (cash): qui il comportamento dovra' essere un altro tenendo sempre a mente (delle volte ci si scorda) che e' sempre possibile uscirne quando si vuole senza perdere nulla.

    Questi tavoli sono fondamentali per progredire in "governor" !
    Qui bisogna avere pazienza ed aspettare che il "giro" sia favorevole e poi colpire duro (all-in)
    Una volta che si e' raggiunta una cifra ragguardevole bisogna cambiare tattica e partecipare alle mani come fosse un "texas" vero quindi giocando sul sicuro.

    Anche su questi puo' capitare l'avversario esperto e se fosse così abbandonate la sala con il guadagno raggiunto

    - se avete vinto abbastanza soldi non comperate subito tutti gli stabili, siate parchi, acquistatene 2 o 3 e poi facendo scorrere il calendario avviatevi ad un altra "sala cash" per vincere altre somme....e via discorrendo


    - nel gioco non prendete in considerazione i consigli di far imbestialire gli avversari bluffando...non serve....io sono giunto a buon punto avendo bluffato si e no 3 volte !


    - sul tavolo di gioco, accanto il mazziere, potete cliccare per vedere quale punto avreste fatto se non foste usciti...non adoperatelo.... vi confondera' solamente !
    Invece controllate spesso a quanto ammontano le risorse dei vostri avversari nelle fasi clou di gioco, vi servira' per avere un quadro della situazione in caso di un ipotetico "all-in" e quindi ipotizzare quanti avversari potrebbero uscire

    - se durante il gioco compare la dicitura "button raise ?" quando un avversario rilancia, spesso rilanciando a nostra volta questi se ne va

    - se restate con pochi soldi non demoralizzatevi....si possono recuperare facilmente anche in una sola volta e magari dare il via ad una rimonta impensabile !

    - usate tranquillamente i prestiti della banca ma solo per partite a soldi (cash) che vi permetterano di restituirli presto

    - non abbiate timore di vendervi gli stabili acquistati per partecipare ad una partita ma non giocateveli !

    - organizzare tornei: se avete buone risorse e vi sentite forti aumentate le puntate altrimenti abbassatele

    Penso di aver detto tutto quindi......buon gioco !!








    Ultima modifica di Armandillo; 30-06-11 alle 14: 35.

  10. #49
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,400
    Grazie dati 
    11,495
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Giochi: vecchi o nuovi, commenti, regole, immagini, trucchi...tutto !



    Un trucco per "Governor of Poker 2":

    nel percorso c:\Documents and Settings\nome utente\AppData\Roaming si trova la cartellaYoudaGames, creata all'installazione del gioco, con la subdirectory Governor_of_Poker2_v100_demo all'interno della quale e' presente la cartella Save

    Quando nel gioco si ha una buona dote di denaro consiglio di copiarla in altra posizione (non spostate ne' cancellate !) e se poi le cose vanno male, ricopiatela nella stessa posizione sostituendo quella esistente....tornerete ad uno status migliore

  11. #50
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    17,018
    Grazie dati 
    4,805
    Grazie ricevuti 
    2,590
    Ringraziato in
    2,189 post

    Riferimento: Giochi: vecchi o nuovi, commenti, regole, immagini, trucchi...tutto !



    Pensavo di averlo già fatto quando l'abbiamo nominato nel cosa sto pensando, invece non l'ho fatto...
    Volevo farlo qui per non sporcare di là, e poi me non sono dimenticato, forse non ritrovando il thread, non lo so.

    Dunque, il TABOO.

    Vi sono un mazzo di carte, una clessidra, un buzzer e due pedine per rincorrersi su di un tabellone.
    Lo scopo del gioco è far indovinare più parole ai compagni di squadra senza pronunciare cinque parole tabù (appunto).

    Ogni carta riporta la parola da far indovinare e le cinque parole taboo. Se ad esempio la parola da far indovinare fosse "bottiglia" e fra le parole taboo ci fossero "vetro" e "plastica", non potrei dire ad esempio "c'è di vetro o di plastica" e se ci fosse contenere non potrei dire "contiene bevande" altrimenti verrei buzzato.

    In alcune versioni sono ammesse parole tabù che, nel corso della stessa parola, siano state pronunciate dai compagni di squadra, quindi vale la strategia di far indovinare una parola tabù per poi usarla per arrivare alla parola vera e propria.

    Sembra facile... ma con la clessidra che incombe non lo è.

    Allo scadere di quest'ultima infatti il turno passa alla squadra avversaria, anche se si sono totalizzati zero punti.
    Nella vs. classica vince la prima squadra che raggiunge la fine del percorso sul tabellone.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie