Pagina 2 di 8 PrimoPrimo 1234 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 11 a 20 di 73

Discussione: USA, work in progress

  1. #11
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: USA, work in progress

    Citazione Originariamente scritto da vane Vedi messaggio
    ... Io voglio avere il tempo di starci anche tutta la giornata al museo, per poi passare la serata in giro. Poi quando il giorno dopo mi sveglio esco di nuovo. Ecco perché vorrei stare un mese solo a New York ...
    Concordo. Per un mese conviene affittare un piccolo appartamento a Manhattan, si risparmia un sacco. E si possono fare "day trips" nelle zone vicine.

    Se proprio devo andare al mare mi piacerebbe andare a Miami ...
    Orribile e noiosa citta', con un clima afoso da fare paura, stattene in Italia se vuoi andare al mare (nulla batte le isole Lipari)
    Della Florida quello che e' interessante sono le isole Keys (per chi piace il mare) ma di piu' il parco delle Everglades, unico al mondo.

    Ai tempi ad esempio non sapevo né immaginavo che in USA fosse la norma lasciare il 20% del conto come mancia. ...
    Normalmente e' il 15%, il 20% si da' quando il servizio e' ottimo. Per i tassisti e barbieri la norma e' il 10%. La mancia non si lascia nei fast food (ossia dove uno ordina e ritira il cibo al banco, tipo MacDonald)
    Ma in certi ristoranti di alta classe a volte il "servizio" e' incluso (occorre leggere bene il conto).

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #12
    Data registrazione
    Sep 2009
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    884
    Grazie dati 
    211
    Grazie ricevuti 
    525
    Ringraziato in
    271 post

    Riferimento: USA, work in progress

    Citazione Originariamente scritto da MarcoStraf Vedi messaggio
    Concordo. Per un mese conviene affittare un piccolo appartamento a Manhattan, si risparmia un sacco. E si possono fare "day trips" nelle zone vicine.
    Rispetto all'hotel il risparmio è notevole, anche perché si ha la possibilità di cucinare il cibo in casa, senza dover mangiare sempre fuori. Ci sono anche molte stanze in affitto in appartamenti condivisi ma sinceramente tremo all'idea di dover condividere un appartamento con persone che non conosco e che magari lasciano bagno e cucina in condizioni igieniche pietose oppure che fanno casino quando entrano/escono da casa. Se devo fare una vacanza di 1 mese la devo fare bene per potermela godere.

    Citazione Originariamente scritto da MarcoStraf Vedi messaggio
    Orribile e noiosa citta', con un clima afoso da fare paura, stattene in Italia se vuoi andare al mare (nulla batte le isole Lipari)
    Della Florida quello che e' interessante sono le isole Keys (per chi piace il mare) ma di piu' il parco delle Everglades, unico al mondo.
    Io sono attratta dall'accoppiata oceano+vita notturna più che altro. Lo so che per questo potrei andare anche in Spagna (penisola iberica in generale e/o Isole Canarie) o in altre note località d'Europa, però a me piace viaggiare e spero un giorno di poter visitare tutti questi posti.

    Citazione Originariamente scritto da MarcoStraf Vedi messaggio
    Normalmente e' il 15%, il 20% si da' quando il servizio e' ottimo. Per i tassisti e barbieri la norma e' il 10%. La mancia non si lascia nei fast food (ossia dove uno ordina e ritira il cibo al banco, tipo MacDonald)
    Ma in certi ristoranti di alta classe a volte il "servizio" e' incluso (occorre leggere bene il conto).
    Non si smette mai di imparare, grazie Marco!

  4. #13
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: USA, work in progress

    Vane, il problema di Miami e' che il suo oceano e' come il nostro mare Adriatico di Rimini, una lunga spiaggia nascosta da alberghi giganteschi, con l'acqua molto bassa. Ti assicuro, mio suocero viveva la' e io sono un appassionato del mare: per me, e parlo ache da italiano, la Florida e' stata una cocente delusione.
    A riguardo la vita notturna e' vero: ma e' molto costosa, e di fatto di giorno nessuno e' in giro, le strade sono deserte, e' troppo caldo, e l'umidita' ti entra nelle ossa, tutti sono in casa con l'aria condizianata a manetta (e il golfino) a prendersi il raffreddore.

    PS ma l'oceano e' anche vicino a NYC :)
    YouTube - Coney Island Baby

  5. #14
    Data registrazione
    Sep 2009
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    884
    Grazie dati 
    211
    Grazie ricevuti 
    525
    Ringraziato in
    271 post

    Riferimento: USA, work in progress

    L'acqua bassa non mi piace, quest'anno sono stata nel mare adriatico e oltre alle maledette meduse ho poco amato dover allontanarmi diversi metri dalla spiaggia per fare un bagno completo. In effetti il caldo di Miami è quello Africano, infatti non so come facciate a vivere nel sud, io morirei con quel caldo. Della Florida mi preoccupano un po' solo gli uragani, però ammetto che una settimanella me la farei volentieri.

    D'altronde anche New York dà sull'oceano ma oltre agli Hamptons (che comunque sono per i ricconi) non avevo mai sentito parlare di località, più che altro non le ho nemmeno mai cercate. Il primo viaggio negli USA vorrei farlo a New York ma non in estate, poi un eventuale secondo viaggio sarebbe valutato diversamente. Certo è che se parto non è per starci solo una settimana, farmi 10-11 ore di volo per stare solo pochi giorni in vacanza non mi va, a quel punto preferisco spendere lo stesso denaro per farmi 2 (anche 3) settimane in Europa.

  6. #15
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: USA, work in progress

    Citazione Originariamente scritto da vane Vedi messaggio
    ... In effetti il caldo di Miami è quello Africano, infatti non so come facciate a vivere nel sud, io morirei con quel caldo. ...
    Non proprio, il caldo africano e' secco (come quello della Sicilia), mentre quello degli stati americani del sud e' umido (da sincope) a causa del Golfo del Messico. Mentre invece nel sud-ovest (Arizona, California, New Mexico) e' un caldo secco, e quindi piu' sopportabile (almeno per me che non sopporto l'umidita')

    Dove vivo io, vicino a San Francisco, la temperatura media e' costante lungo l'anno in un intervallo di meno di 10 gradi (centigradi), il mese piu' caldo e' Settembre (21 gradi) quello piu' freddo Gennaio (13 gradi), con una umidita' moderata (infatti e' dove tutti coloro che odiano il caldo vorrebbero venire ad abitare)

  7. #16
    Data registrazione
    Sep 2009
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    884
    Grazie dati 
    211
    Grazie ricevuti 
    525
    Ringraziato in
    271 post

    Riferimento: USA, work in progress

    Citazione Originariamente scritto da MarcoStraf Vedi messaggio
    Non proprio, il caldo africano e' secco (come quello della Sicilia), mentre quello degli stati americani del sud e' umido (da sincope) a causa del Golfo del Messico. Mentre invece nel sud-ovest (Arizona, California, New Mexico) e' un caldo secco, e quindi piu' sopportabile (almeno per me che non sopporto l'umidita')
    Wow se in Sicilia c'è un caldo sopportabile (come a Roma c'è spesso un'afa pazzesca, io senza condizionatore/ventilatore non dormo ad agosto) non oso immaginare cosa possa essere quello della Florida.

    Pensavo però che la stessa situazione riguardasse tutto il sud. Anche perché ogni volta che ambientano un film in California o in Florida stanno sempre al mare.

    Citazione Originariamente scritto da MarcoStraf Vedi messaggio
    Dove vivo io, vicino a San Francisco, la temperatura media e' costante lungo l'anno in un intervallo di meno di 10 gradi (centigradi), il mese piu' caldo e' Settembre (21 gradi) quello piu' freddo Gennaio (13 gradi), con una umidita' moderata (infatti e' dove tutti coloro che odiano il caldo vorrebbero venire ad abitare)
    21 gradi a settembre? Beati voi, se d'estate ci fosse sempre quella temperatura butteremmo tutti i condizionatori.

    Io più che l'umidità non sopporto il caldo, d'inverno infatti in genere non soffro il freddo, basta che mi copro e sto bene, però d'estate non posso spellarmi e quindi m'attacco al tram se non c'è l'aria condizionata o almeno un ventilatore.

    Infatti una città che ha la neve d'inverno (sarà pericolosa, congestionerà il traffico...ma il paesaggio è splendido e basta andare in un parco di discrete dimensioni per fingere di trovarsi in montagna, sci a parte) e che d'estate non è eccessivamente calda sarebbe l'ideale, però deve anche stare vicino al mare. Sono poco esigente. Se Roma avesse la neve, 2mln di cittadini in meno e strade più larghe e pulite sarebbe quasi perfetta.

  8. #17
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: USA, work in progress

    Citazione Originariamente scritto da vane Vedi messaggio
    ... Anche perché ogni volta che ambientano un film in California o in Florida stanno sempre al mare ...
    Gia', questo e' un problema: gli italiani conoscono gli Stati Uniti solo dagli stereotipi che i film propongono.

    Prendi la California per esempio: ha una superficie piu' grande di quella italiana (piu' di 400mila chilometri quadrati), ed e' distante quasi 4mila chilometri dalla Florida. Nella costa (lunga 1300 chilometri), la California del sud e' calda (dove vengono girati tutti i film), quella del centro e' temperata, quella del nord e' fredda. All'interno ci sono quasi tutti i climi terrestri, si va dal deserto (Death Valley) alla pianura, alle colline alle montagne con la neve perpetua. Vicino a San Francisco, la valle di Napa, che produce buona parte dei vini locali) ha una geografia e clima molto simili a quelli italiani della Toscana (non per nulla i primi immigranti italiani iniziarono li' a coltivare la vite)

    E non lasciarti impressionare da quei numeri: ti assicuro, uno non si rende conto di quanto vasta (e variegata) questa nazione sia finche' non ci si viaggia dentro. E vasta non solo dal punto di vista geografico, ma anche e specialmente da quello sociale e culturale.

  9. #18
    Data registrazione
    Oct 2009
    Sesso
    Uomo
    Località
    Recanati
    Messaggi
    237
    Grazie dati 
    217
    Grazie ricevuti 
    97
    Ringraziato in
    57 post

    Riferimento: USA, work in progress

    Citazione Originariamente scritto da vane
    Io ho letto che sarebbe venuta a costare 14$, comunque dura 2 anni o fino alla scadenza del passaporto se non ho capito male. Per quel che mi riguarda poterla fare da casa grazie ad internet è molto più comodo che dover andare a richiedere il visto.
    Hai ragione! Ho controllato proprio ora e si dice che dal 8 Settembre la tariffa sarà di 4+10$ (https://help.cbp.gov/app/answers/det...%3D%3D/p/0/c/0) e durerà (come prima suppongo) 2 anni o come dicevi fino alla scadenza del passaporto.

    Citazione Originariamente scritto da MarcoStraf
    Normalmente e' il 15%, il 20% si da' quando il servizio e' ottimo. Per i tassisti e barbieri la norma e' il 10%. La mancia non si lascia nei fast food (ossia dove uno ordina e ritira il cibo al banco, tipo MacDonald)
    Ma in certi ristoranti di alta classe a volte il "servizio" e' incluso (occorre leggere bene il conto).
    A proposito, ne approfitto per chiedere, ma se ad esempio la mancia non è inclusa nel conto, ad esempio in un qualsiasi ristorante di medio livello, supponendo che il totale sia, che so, di 40$ con la mancia farebbero circa 46$, come si fa? Se si paga con 50$ bisogna dire quanto si vuole dare di mancia, oppure sono loro a portarti un resto che ritengono adatto?

    Non che sia di vitale importanza, sono cose che magari si vedono al momento, giusto per sapere! ;)

    A me sarebbe piaciuto molto andare in Florida non tanto per il mare, che tutto sommato non mi dispiace, anche se mi annoio un po' di solito se devo fare una vacanza di "solo mare", ma più che altro per vedere l'ultimo lancio dello Space Shuttle che è a fine Giugno del 2011, purtroppo però non ci siamo affatto con i tempi...

    Per quanto riguarda il clima nel periodo Agosto/Settembre di sicuro dalle parti di New York immagino sia piuttosto caldo, con umidità crescente man mano che si procede verso sud, mentre nella zona centrale quella a sud di Chicago? Più temperato?


  10. #19
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Salerno
    Messaggi
    18,645
    Grazie dati 
    11,559
    Grazie ricevuti 
    13,969
    Ringraziato in
    7,459 post

    Riferimento: USA, work in progress

    ciao ragazzi

    un saluto speciale a tutti voi, vane, Marco, Aragorn e tutti gli altri

    gli USA sono un paese bellissimo, ma è difficile separarlo dalle immagini fortemente simboliche, spesso iconiche, che hanno segnato l'immaginario giovanile di ognuno di noi e che derivano dal Cinema, dalla musica, dai libri, dalla pubblicità, .....

    trovo che, a volte, questa influenza possa essere negativa perchè ostruisce (o limita) la reale visione di un paese così grande e variegato. Insomma...voglio dire....è bene stare alla larga dagli stereotipi e non aspettarsi di trovare John Wayne in Arizona o il tassista Travis Bickle a New York

    Io sono stato tre volte negli USA ed ho visto diverse città anche se mi manca, ahimè, la zona ovest e la California in particolare, una delle mete che mi piacerebbe tanto visitare

    tra le città che ho visto, mi permetto di segnalare:

    1) New York: imperdibile, bellissima, maestosa, dai mille volti, è l'America per eccellenza ... e meno male che avevo detto di stare alla larga dagli stereotipi

    2) New Orleans: magica, misteriosa, vitale, creativa, dalle grandi atmosfere

    poi mi son piaciute molto anche Boston e le cascate del Niagara (per metà americane e per metà canadesi), penso che sia il caso di farci una capatina se vai nel nord est

    e poi Las Vegas, città folle, città del vizio ma di grande spettacolarità, merita una visione a patto di sapersi controllare e di non portarsi troppi soldi in tasca

    anche io sono rimasto deluso da Miami, al clima caldo umido ci sono abituato (sebbene lì le temperature siano ben più elevate) ma l'ho trovata molto sporca ed anche il mare non mi è parso gran cosa

    e poi andando in giro la sera non mi sentivo gran che sicuro, se proprio devo essere sincero

    della Florida ricordo soprattutto Disney World

    e poi anche il Gran Canyon, uno spettacolo naturale che lascia senza fiato , da vedere assolutamente

    a me piace molto andare in giro per le strade, vedere la gente, insomma cercare di vivere i posti e le città dove vado e non limitarsi al giro da cartolina, ma questo è un po' più difficile perchè vuol dire un soggiorno prolungato e, quindi, una spesa maggiore

    va beh...alla fine non credo di averti detto cose che non sapevi già, ma un saluto mi sentivo di farlo

    buon viaggio Aragorn
    Ultima modifica di Strider; 04-09-10 alle 16: 27.
    "Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert." (Quentin Tarantino)

  11. #20
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: USA, work in progress

    Citazione Originariamente scritto da ARAGORN II Vedi messaggio
    , ne approfitto per chiedere, ma se ad esempio la mancia non è inclusa nel conto, ad esempio in un qualsiasi ristorante di medio livello, supponendo che il totale sia, che so, di 40$ con la mancia farebbero circa 46$, come si fa? Se si paga con 50$ bisogna dire quanto si vuole dare di mancia, oppure sono loro a portarti un resto che ritengono adatto? i
    Se si paga in contanti, il cameriere ritorna con il resto corrispondente al prezzo prima della mancia, in questo caso 10$ È il cliente che quando esce lascia nel tavolo la mancia (da 6 a 8$) Accertarsi quindi di avere i contanti giusti (si può chiedere al cameriere se può portare il resto in bancanote più piccole, per esempio un 5 e cinque 1 invece che una di 10, e lui capisce al volo)
    Se si paga con la carta di credito, la si da' al cameriere che ritorna con la ricevuta in cui compare uno spazio sotto la cifra in cui uno aggiunge la mancia desiderata, la si somma al prezzo e scrive il totale sotto.

    Parlando di soldi.
    Prima di partire per gli States, consiglio di andare alla propria banca per conoscere le spese di transizione, ossia quanto la banca fa pagare per usare un bancomat e quanto per la carta de credito, in modo da usare il metodo più conveniente. Ad ogni modo è essenziale avere la carta di credito, possibilmente una con il marchio VISA, che è universalmente riconosciuta, poiché è indispensabile per certe trattazioni (per esempio assicurazioni e depositi) e non potete affittare una auto senza di essa. Per il bancomat non dovrebbero esserci problemi, ma assicursi bene che il proprio sia collegato al maggiore possibile numero di collegamenti.

Tags per questo thread

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie