Mostra risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Ufficiale: evento IPOD-Itunes Apple, il 1 Settembre

  1. #1
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,783
    Grazie dati 
    981
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    856 post

    Ufficiale: evento IPOD-Itunes Apple, il 1 Settembre

    L'Apple ha ufficializzato la data dell'evento, che si terrà il 1 Settembre allo Yerba Buena Center a San Francisco e sicuramente riguarderà novità per l'ipod touche, al quale verranno aggiunte opzioni già presenti nell'Iphone 4 fra cui molto probabilmente una telecamera . Questo è il quinto anno che si tiene a settembre un evento IPOD e gli analisti stanno rumoreggiando su quali saranno le novità presentate, oltre quelle riguardanti l'ipod.
    Si parlava anche di grosse trasformazioni che dovrebbero riguardare Itunes, già annunciate da Steve Jobs nell'evento dello scorso anno, la sua prima apparizione dopo l'operazione per il trapianto di fegato. Come abbiamo detto, in altri articoli, Bloomberg, aveva suggerito grandi novità sul campo TV ed il lancio dell'Apple TV a 99 dollari, anche se aveva riportato la data del 7 Settembre.

    Inoltre non si sa se durante questo evento verrà rilasciato l'IOS 4 ai proprietari di IPAD.
    Alcuni analisti, invece pensano che il lancio dell'Apple TV, potrebbe essere spostato ad inizio anno prossimo, quando l'Apple, con tutti i dispositivi venduti, ipod,iphone, ipad, ecc, potrebbe divenire una società via cavo con oltre 200 milioni d'abbonati.

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    Data registrazione
    Oct 2009
    Sesso
    Uomo
    Località
    Recanati
    Messaggi
    237
    Grazie dati 
    217
    Grazie ricevuti 
    97
    Ringraziato in
    57 post

    Riferimento: Ufficiale: evento IPOD-Itunes Apple, il 1 Settembre

    In effetti a vedere il pannello con il quale hanno allestito lo Yerba Buena Center, penso che sia difficile una presentazione della iTV (la vecchia Apple TV).

    Alcune indiscrezioni parlano anche di un dispositivo, con un touch screen di circa 2 pollici, che dovrebbe, a livello di funzioni, riprendere quelle dell'attuale iPod Nano.


  4. #3
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: Ufficiale: evento IPOD-Itunes Apple, il 1 Settembre

    Anche io ho sentito rumori del "pensionamento" della click wheel sul iPod nano (ma rimarrebbe nel Classic), ma come al solito sono solo indiscrezioni, come pure l'annuncio di poter affittare film e spettacoli televisivi da iTunes, invece di comprarli.

    Per me, il grande annuncio sarebbe che Apple finalmente fosse riuscita ad ottenere i diritti da "certi" autori per potere mettere la loro musica su iTunes, in cui al monento ci sono tantissime lacune (King Crimson, Beatles, Frank Zappa, solo per citarni alcuni), e aggiungere piu' musica "etnica" (al momento, esiste un mercato iTunes per ogni nazione, e si puo' utilizzare solo quello collegato al proprio acconto e alla carta di credito utilizzata)

  5. #4
    Data registrazione
    Oct 2009
    Sesso
    Uomo
    Località
    Recanati
    Messaggi
    237
    Grazie dati 
    217
    Grazie ricevuti 
    97
    Ringraziato in
    57 post

    Riferimento: Ufficiale: evento IPOD-Itunes Apple, il 1 Settembre

    Si in effetti mi riferivo anche a quella possibile caratteristica, anche se riguardo questo avrei qualche dubbio, soprattutto perchè trovo che la sensazione tattile data dal click wheel sia utile per un lettore con l'iPod Nano, che può essere utilizzato anche dalla tasca.

    La possibilità che iTunes si allarghi anche a film e serie TV, secondo me è tutt'altro che remota, più che altro bisognerà vedere che riscontro avrà. Certo è che l'accoppiata iTV e film e serie TV su iTunes potrebbe essere vincente, anche perchè ad esempio se vogliamo paragonarlo ad un servizio simile, già presente in Italia come quello offerto da Sky, si hanno costi che si aggirano intorno ai 2,50€ a film in prima visione oltre il contratto mensile.
    Se, come sembra in questo caso, si parlasse di 0,99$ a film, beh sarebbe da tenere in considerazione, a patto ovviamente che la scelta sia soddisfacente!

    Per quanto riguarda gli autori mancanti non posso che concordare, anche se non capisco (non conosco) il motivo per cui ad esempio i Beatles non siano (vogliano) essere presenti con i loro album.

    E' vero che iTunes ha un mercato separato per ogni nazione, ma da quel che so (non vorrei sbagliarmi) per acquistare ad esempio materiale venduto solo negli USA basterebbe creare un account iTunes nello store americano e quindi ricollegare a questo nuovo account la stessa carta di credito (a patto che sia possibile e non ne servano due diverse).


  6. #5
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: Ufficiale: evento IPOD-Itunes Apple, il 1 Settembre

    Citazione Originariamente scritto da ARAGORN II Vedi messaggio
    ... La possibilità che iTunes si allarghi anche a film e serie TV, secondo me è tutt'altro che remota, più che altro bisognerà vedere che riscontro avrà. Certo è che l'accoppiata iTV e film e serie TV su iTunes potrebbe essere vincente, ..
    Al momento, nell'iTunes americano si possono solo comprare (non affittare) film e serie televisive. Ma sono in grossa concorrenza con servizi tipo Netflix, con il quale per 14 dollari al mese (la tariffa che uso io) si possono affittare quanti film si vogliono (al massimo si possono avere a casa 2 dvd) e vedere i loro film in streaming con il proprio computer, senza limite.

    Per quanto riguarda gli autori mancanti non posso che concordare, anche se non capisco (non conosco) il motivo per cui ad esempio i Beatles non siano (vogliano) essere presenti con i loro album.
    Le canzoni su iTunes costano 0.67, 0.99 o 1.29 centesimi (a seconda della popolarita') Qualche autore vorrebbe fare pagare di piu'. o vogliono avere loro i diritti di produzione (tipo la famiglia Zappa) Il caso dei Beatles e' molto complesso, in quanto ci sono quattro "famiglie" da mettere in accordo (e come si sa... non si vedono molto bene tra loro)

    E' vero che iTunes ha un mercato separato per ogni nazione, ma da quel che so (non vorrei sbagliarmi) per acquistare ad esempio materiale venduto solo negli USA basterebbe creare un account iTunes nello store americano e quindi ricollegare a questo nuovo account la stessa carta di credito (a patto che sia possibile e non ne servano due diverse).
    Non credo che si possa farlo, in quanto la carta di credito deve essere emessa da una banca della stessa nazione (provai in passato creando un conto italiano, e iTunes mi fece una bella pernacchia....) E non so neppure se iTunes controlli la nazionalita' del proprio ISP. Capisco i motivi (il copyright e' diverso da nazione a nazione) ma e' una bella fregatura... La musica italiana nel sito americano viene distribuita con il contagoccie, e sono per lo piu' "Greatest Hits".

  7. #6
    Data registrazione
    Oct 2009
    Sesso
    Uomo
    Località
    Recanati
    Messaggi
    237
    Grazie dati 
    217
    Grazie ricevuti 
    97
    Ringraziato in
    57 post

    Riferimento: Ufficiale: evento IPOD-Itunes Apple, il 1 Settembre

    Citazione Originariamente scritto da MarcoStraf Vedi messaggio
    Ma sono in grossa concorrenza con servizi tipo Netflix, con il quale per 14 dollari al mese (la tariffa che uso io) si possono affittare quanti film si vogliono (al massimo si possono avere a casa 2 dvd) e vedere i loro film in streaming con il proprio computer, senza limite.
    Non immaginavo costasse così poco! Ma puoi avere al massimo 2 dvd contemporaneamente, mentre durante l'arco del mese puoi prenderne quanti ne vuoi, giusto? Per quanto riguarda lo streaming è sicuramente una bella pensata, l'unica cosa è che Apple, forse, permetterebbe una gestione più immediata e soprattutto la possibilità (credo) di poter scaricare i film affittati direttamente sulla iTV e vederli direttamente sulla TV di casa, senza fare vari collegamenti del portatile alla TV. Certo non è una cosa rivoluzionaria, anzi affatto, magari è più comoda, ma ha pur sempre il suo costo aggiuntivo (credo che la iTV costerà intorno ai 99$).

    Qualche autore vorrebbe fare pagare di piu'. o vogliono avere loro i diritti di produzione (tipo la famiglia Zappa) Il caso dei Beatles e' molto complesso, in quanto ci sono quattro "famiglie" da mettere in accordo (e come si sa... non si vedono molto bene tra loro)
    Si era immaginabile, in effetti non credo sia una questione facilmente risolvibile, quando ci sono di mezzo soldi o interessi è sempre tutto un po' difficile.


    Non credo che si possa farlo, in quanto la carta di credito deve essere emessa da una banca della stessa nazione (provai in passato creando un conto italiano, e iTunes mi fece una bella pernacchia....)
    Si hai ragione, mi sono un attimo documentato e per creare un account statunitense serve necessariamente una carta di credito emessa da una banca americana, come dicevi. L'unica cosa che si può fare, è creare un account USA senza carta di credito collegata, per "acquistare" ad esempio quelle applicazioni gratuite per iPhone/iPod Touch/iPad disponibili solo negli Stati Uniti.


  8. #7
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: Ufficiale: evento IPOD-Itunes Apple, il 1 Settembre

    Citazione Originariamente scritto da ARAGORN II Vedi messaggio
    Non immaginavo costasse così poco! Ma puoi avere al massimo 2 dvd contemporaneamente, mentre durante l'arco del mese puoi prenderne quanti ne vuoi, giusto? ...
    Esatto, ci sono altri pacchetti che permettono di avere da uno a otto dvd per volta, oppure un massimo numero per mese, ce ne e' per tutti i gusti. Come pure per lo streaming: un numero illimitato o no, si parte da 5 dollari al mese per arrivare a 48 dollari. I dischi arrivano per posta, in una confezione a cui togli la copertina e la riusi per rispedirli, il francobollo e' gia' pagato. Tenendo conto che negli USA il tempo di arrivo della posta ha una media di due giorni, non c'e' molto da aspettare. La "coda" si gestisce via internet, appena loro ricevono un disco inviano il successivo in coda, se non e' disponibile mandano il secondo, e in quel caso appena il primo diventa disponibile lo inviano subito, anche se si ha gia' raggiunto la "quota" mensile. Al momento, la selezione e' attorno ai 100mila dvd, e hanno 10 milioni di utenti, non c'e' nessuno dei miei conoscenti che non sia iscritto. Netflix permette anche di affittare dispositivi che li colleghi a internet, che permettono di vedere lo streaming con la tv invece che il computer. E sia la XBox che il Wii che la PS sono compatibili per lo streaming.

    I film sono disponibili allo stesso momento in cui i distributori li mettono in affitto, le serie televisive dopo qualche mese che la stagione e' finita. Ho ormai cancellato la televisione via cavo... tra Netflix e Hulu mi guardo tutto quello che voglio (anche se un po' in ritardo) E ovviamente, per quello che non si trova in rete ci sono sempre i servizi torrent (per gli spettacoli non protetti da copyright, of course...)

    Puoi capire che sia un grande affare (si parla di milioni di dollari). Blockbuster lo ha capito e sta diventando un serio concorrente, posso capire che anche Apple pensi di potere prendere una fetta del mercato. E la gente, come il sottoscritto, ha cominciato a stancarsi di pagare un capitale per la tv via cavo, quando poi si vedono solo pochi spettacoli.

  9. #8
    Data registrazione
    Oct 2009
    Sesso
    Uomo
    Località
    Recanati
    Messaggi
    237
    Grazie dati 
    217
    Grazie ricevuti 
    97
    Ringraziato in
    57 post

    Riferimento: Ufficiale: evento IPOD-Itunes Apple, il 1 Settembre

    Le opportunità che ci sono sono veramente moltissime e a dir poco allettanti! ;) Credo che la direzione da intraprendere sia questa, spero che anche in Italia si possa diffondere qualcosa del genere, anche se a dire il vero forse qualcosa di simile già c'è, ma l'utenza è molto ristretta!

    Trovo ad esempio che l'offerta di Sky qui in Italia sia piuttosto valida, soprattutto se rapportata alla TV nazionale, anzi alcuni canali sono estremamente interessante ed anche dal punto di vista dei film si difende piuttosto bene, l'unica nota negativa è il costo, ci vogliono circa 50€/mese.

    Detto questo una iTV potrebbe forse portare un po' di sana concorrenza (se avrà successo, o meglio più successo di quanto fino ad ora ha avuto), nonostante in questo caso si parlerebbe di noleggio di film o serie TV, e consentire un ribasso generale dei prezzi.


Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie