Pagina 8 di 9 PrimoPrimo ... 6789 UltimoUltimo
Mostra risultati da 71 a 80 di 85

Discussione: Discutiamone: gay, coppie gay, diritti, omofobia, adozioni

  1. #71
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Una bolla di sapone in punta di spillo
    Messaggi
    33,400
    Grazie dati 
    11,495
    Grazie ricevuti 
    8,854
    Ringraziato in
    5,692 post

    Riferimento: Discutiamone: gay, coppie gay, diritti, omofobia, adozioni

    Letti i posts volevo sottoporvi una domanda per arricchire la discussione: perche' tendenzialmente si da' fiducia a single o coppie gay conosciute e /o famose magari stimandole e concedendo loro teoricamente gli stessi diritti degli etero e contemporaneamente si vorrebbe gli stessi diritti negati per tutti gli altri ?

    Vi sono scrittori, stilisti, politici gay molto noti nei cui confronti la gente dimostra interesse e rispetto e, forse, vedrebbe di buon occhio matrimonio, adozione, pari diritti, ecc... quasi che il fatto stesso di esser agli onori dei media concedesse un "attestato di eguaglianza" mentre storcerebbero il naso per una "comune" coppia sconosciuta dimostrando quasi una "intolleranza nell'intolleranza" !

    Che meccanismo scatta nella mente umana ?
    E' solo ipocrisia ? o forse l'essere famosi diventa un surrogato di parita' che puo' concedere cio' che agli altri e' negato ?

    Oppure, e questo e' peggio, si puo' anche fare di tutto purche' cio' non riguardi la sfera sessuale ?

    Mi piacerebbe uno scambio d'opinioni su questi miei interrogativi !

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Località
    mondo google
    Messaggi
    molti
     
  3. #72
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    142
    Grazie dati 
    52
    Grazie ricevuti 
    106
    Ringraziato in
    46 post

    Riferimento: Discutiamone: gay, coppie gay, diritti, omofobia, adozioni

    Citazione Originariamente scritto da Armandillo Vedi messaggio
    perche' tendenzialmente si da' fiducia a single o coppie gay conosciute e /o famose [...]
    personalmente, non mi risulta che sia così... tanto più che in generale non ho la "fortuna" di conoscere persone famose più di quante ne conosca di non famose... per cui...

    Citazione Originariamente scritto da Armandillo Vedi messaggio
    Che meccanismo scatta nella mente umana ?
    forse, semplicemente, l'illusione di "conoscere" almeno un po' quella "persona famosa" per come si mostra pubblicamente... quantomeno, non risulta un completo estraneo di cui non si ha alcun (pre)giudizio.

  4. #73
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: Discutiamone: gay, coppie gay, diritti, omofobia, adozioni

    Citazione Originariamente scritto da Armandillo Vedi messaggio
    .... perche' tendenzialmente si da' fiducia a single o coppie gay conosciute e /o famose magari stimandole e concedendo loro teoricamente gli stessi diritti degli etero ...
    Beh, ma mi sembra chiaro: la fiducia non si da' agli sconosciuti, la fiducia occorre conquistarla.

    Al momento la paura dell'omosessualita' ha vari motivi: l'omofobia (ossia la paura di essere se' stessi omosessuali, e quindi il diniego) e la xenofobia, ossia la paura del "diverso", dovuta principalmente alla ignoranza, intesa come "non conoscenza". Per l'omofobia c'e' ben poco da fare, il piu' delle volte l'omofobo e' un omosessuale represso che nella foga di negare la propria natura si scatena, anche violentemente, contro gli omosessuali, credendo in questa maniera di fare credere a tutti di non esserlo. La xenofobia si puo' superare con la sensibilizzazione della societa' (ecco perche' partecipo sempre in queste discussioni) Non e' un caso che le persone che abbiano fatto conoscenza con omosessuali, e imparandoli a capire che sono persone come noi, con gli stessi pregi e gli stessi difetti, anche se di "gusti" diversi, sono molto piu' aperti al riconoscimento dei loro diritti.

  5. #74
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Veridian III
    Messaggi
    1,740
    Grazie dati 
    419
    Grazie ricevuti 
    856
    Ringraziato in
    620 post

    Riferimento: Discutiamone: gay, coppie gay, diritti, omofobia, adozioni

    Onestamente la popolazione gay non credo diventerà mai la maggioranza, l' uomo e' un animale, e in quanto tale, e' sottoposto alle leggi della natura, non entro in " affido si affido no da parte dei gay" per me se non sono fuori di testa lo posson fare benissimo nessuna discriminazione, come reputo indifferente o a volte esagerato che 2 facciano mostra del loro innamoramento davanti a 100 persone, siano essi dello stesso sesso o no, se si sposano oppure no, dipende dalle leggi dello stato in questione, ma qui bisognerebbe fare molti appunti..

    Qualcuno ha parlato del Sudamerica, bene..

    In Sudamerica, (con tutto il rispetto su certi paesi credo saperne più della media) è ufficialmente e più radicata che da noi la religione cattolica..
    Bene, però consentitemi, questo non c' entra proprio niente!

    Ufficialmente per esempio, nei paesi latino-americani, la chiesa conta eccome, quando si sposano lo fanno solo in chiesa, tutto quel che vuoi ma.. a nessuno gliene frega di meno se poi nella realtà della vita il comportamento della gente va contro proprio ai principi cattolici, è un paradosso, ma cosi è

    Un esempio? pronti.. un suocero vuole che la figlia si sposi SOLO in chiesa, ma come in tutte la realtà del loro paese, lo stesso vecchio padre se la fa con delle 20enni alla faccia della vecchia moglie, con tutte le insolenze dei parenti, che solitamente là sono molti numerosi, ma loro stessi alla fine lo accettano, e' pur sempre il padre ..

    Ci sarebbero troppi considerazioni da fare, ma inutile tirar fuori la religione in paesi dove non si sa come funziona, poi per me, gay e lesbiche che facciano quel che gli pare..del resto nei paesi occidentali nordici basta andar su un social network, e le donne sono bisessuali almeno al 60%, parlando di americane, inglesi , svedesi, tedesche ecc. ecc. ma anche altre , tipo latine, come spagnole o italiane, anche se loro hanno da un certo punto di vista " un senso di pudore maggiore in pubblico" ( nn in privato).

    La natura poi, farà sempre il suo corso, non c'è rischio che chi ami il proprio sesso arrivi ad essere in maggioranza, proprio perchè contro natura.

    L' unica cosa, è che in fatto di procreazione, o adozione, questo non serva solo egoisticamente alla coppia, visto che un uomo e una donna li possono avere anche naturalmente, magari anche senza volere, ma non 2 dello stesso sesso.

    Son più d'accordo che 2 gay, visti da chi di dovere, adottino un bimbo che morirà di fame, piuttosto che uno nato in laboratorio, su questo non ho dubbi, la natura, almeno a volte deve fare il suo corso, e 2 dello stesso sesso, NON possono avere un figlio naturalmente, nessuna discriminazione ma non è nella natura, poi che si sposino e faccino quel che gli pare, non è il punto, tra di loro possono anche darsele ma non dev' essere che loro, che mai potrebbero procreare, abbino da dire o non curino dei figli, così come figli naturali vengono presi dai servizi se una coppia etero da i numeri.
    Poi contano le leggi interne ma.. a proposito di leggi dello stato, beh i governanti li abbiamo votati noi, poco da aggiungere in proposito, ci siam capiti..

    Non sono bacchettone di certo, sempre mi son ritenuto un libertino, perà a volte mi ha rotto sentire sempre le solite problematiche sui gay o non gay.. sembra essere tornati indietro di 50 anni quando le donne volevano gli stessi diritti (e ora ne hanno più degli uomini), ma siamo nel 2010 eh.. ormai hanno pià considerazione loro degli altri, ne avrei di da dire su cose che non vanno in Italia, altro che questo.. ma che pensino alle musulmane che sono praticamente come schiave..

    Citazione Originariamente scritto da Rodolfo
    Albania, Bulgaria, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Cipro, Estonia, Grecia, Italia, Lettonia, Lituania, Malta, Moldavia, Monaco, Montenegro, Polonia, Repubblica di Macedonia, Romania, Russia, San Marino, Serbia, Slovacchia, Ucraina, Vaticano, invece non hanno alcuna legislazione che regolamenti il discorso sule coppie omo
    Oltre a qualche paese prevalentemente cattolico, lo sai no di che religione sono gli altri paesi?? Immagino di si.. testimonianza che non è certo la religione cattolica di per sè il problema, altre religioni, sempre cristiane, sono più chiuse..e parlo sempre di testimonianza diretta non per sentito dire.


    Ultima modifica di Kirk; 21-08-10 alle 07: 05.

  6. #75
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    1,783
    Grazie dati 
    981
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    856 post

    Riferimento: Discutiamone: gay, coppie gay, diritti, omofobia, adozioni

    Citazione Originariamente scritto da Kirk
    (e ora ne hanno più degli uomini), ma siamo nel 2010 eh.. ormai hanno pià considerazione loro degli altri,
    A parte che mi sembra che come diritti civili siamo in parità e mi sembra anche pure giusto perchè se per un'azienda è più utile e più redditizia una donna perchè dovrebbe preferire un uomo, perchè dovrebbe preferire un uomo e questo è solo business.
    Dal punto di vista sociale invece mi sembra che l'escalation di stupri e violenze famigliari dimostri che questi diritti non ci sono in realtà e ci scontriamo sul piano unicamente della forza fisica. Oltretutto anche on line basta andare sui siti BitTorrent e si vede che pubblicità si ha, oppure si va sul sito di Cnet dove, sapendo che chi legge notizie tecnologiche, è soprattutto un pubblico maschile, gli uomini che scrivono sono brutti, ma le giornaliste sembrano tutte pin up, strano no? in un posto dove dovrebbero essere importanti i contenuti e non l'aspetto fisico.

    Questo per dimostrare che l'Italia, soprattutto, sta in dietro oltre che sui gay su molti altri punti donne in politica, come dirigenti ecc e spesso, con Refennu ci siamo trovati d'accordo su questo punto, molte volte fa più strada un gay di una donna, questo anche complice la tv, basta pensare agli ultimi spettacoli che hanno avuto molto successo su Italia uno.

    Scusatemi tanto ma forse rompe sentire sempre le stesse problematiche a chi non subisce sempre e comunque sociale discriminazione

  7. #76
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Boh
    Messaggi
    3,566
    Grazie dati 
    1,737
    Grazie ricevuti 
    1,524
    Ringraziato in
    1,106 post

    Riferimento: Discutiamone: gay, coppie gay, diritti, omofobia, adozioni

    molte volte fa più strada un gay di una donna, questo anche complice la tv
    mah! in tv fanno strada quei 4-5 che parlano di cavolate e gossip, il primo che mi viene in mente è Signorini, perchè i temi che trattano vanno molto di moda per esempio bikini e storilelline estive tra vip, insomma i gay nel caso risultano utili per distribuire armi di distrazione di massa, per il resto c'è una poverta' di gay impressionante difficilmente ne sentirai qualcuno parlare di roba seria perchè la tv quelli li esclude e pensare che sono persone con una sensibilita' e intelligenza molte volte superiore alla mediocrita' che c'è in giro, sarebbe bello vederne qualcuno parlare anche di queste tematiche qui che stiamo trattando

    anche le donne fanno carriera comunque l'importante è essere avvenenti e avere amici importanti, abbiamo esempi ecclatanti..e se gli chiedi come fanno a passare da miss italia a un ministero nel giro di 4 anni ti rispondono che sei un maschilista

    dire che siamo indietro è poco, di piu

    piu o meno condivido anche il discorso di kirk, a volte non è solo un discorso di religione, cristianesimo o islam che sia, ma noi siamo in italia, noi abbiamo ilvaticano al nostro interno, noi come nessun' altro, forse neanche la spagna, ha chiese preti e suore come noi, noi abbiamo politii cresciuti a braccetto con cardinali vescovi etc..gente che continua a condannare l'omosessualita', puo' perdonare e nascondere la pedofilia, e ce l'ha con i profilattici, quasi fossero questi i problemi del mondo, solo noi, e infatti tra le nazioni piu ricche siamo in piu ricchi anche di discriminazione e bigottismo, non ce l'ho con la religione in se, io sono di famiglia ultracattolica, ma certi discxorsi che fanno non li sopporto proprio
    Ultima modifica di Rodolfo Tatana; 21-08-10 alle 11: 36.

  8. #77
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    Veridian III
    Messaggi
    1,740
    Grazie dati 
    419
    Grazie ricevuti 
    856
    Ringraziato in
    620 post

    Riferimento: Discutiamone: gay, coppie gay, diritti, omofobia, adozioni

    Dal punto di vista sociale invece mi sembra che l'escalation di stupri e violenze famigliari
    L' escalation è nell' informazione dei media, non nel numero maggiore che effettivamente capitano questi fatti di cronaca.
    Del resto i media debbono vendere giornali, fare ascolti, ecc. ecc. quei fatti son sempre successi, solo sono più citati a ogni telegiornale che si apra (forse per quello che non li guardo più) e comunque su tanti vari altri casi le donne hanno la parte del manico, almeno qui da noi, non cito tutti i casi o mi dilungherei troppo..
    Il mercato del lavoro era ed è sempre stato marcio, conta piu' aver spinte in ogni caso, e conta molto il lecchinaggio, al di là delle effettive capacità.

    Ci sono donne emerite ignoranti che hanno un posto, e anche importante, solo perchè, semplicemente, la danno a un capo, e altre intelligenti o che hanno studiato di più, per strada, perchè moralmente più corrette, questo è ormai nella norma.

    E' da altre parti però che effettivamente non ne hanno per niente di diritti.

    a volte non è solo un discorso di religione
    Tu forse intendi "la chiesa", la religione di per sè è una cosa, la chiesa effettivamente, con i suoi poteri, un' altra.. ancor oggi i sacerdoti hanno poteri al di fuori della chiesa che non dovrebbero avere, chi e' d'accordo con loro può ottenere cose inimmaginabili

    In caso contrario sei indicato come un miscredente o una persona da evitare, come anche normalmente capita ai gay (poi qualcuno di loro, qualche prete, ne fa di tutti i colori).

    In altri paesi, come la Spagna, un sacerdote è un sacerdote e basta (salvo casi particolari), non un capetto vero e proprio nella vita sociale.
    Ultima modifica di Kirk; 21-08-10 alle 12: 41.

  9. #78
    danystreet Guest

    Riferimento: Discutiamone: gay, coppie gay, diritti, omofobia, adozioni

    Citazione Originariamente scritto da janet
    Scusatemi tanto ma forse rompe sentire sempre le stesse problematiche a chi non subisce sempre e comunque sociale discriminazione
    scusa janet ma in che senso? si lotta per i pari diritti degli omosessuali e poi ci si spaventa di dire che se non hai un laurea vieni considerato uno straccione?
    forse quella è un pochino discriminzione più rilevante non credi?
    a sto paese la strada la fà chi ha il fondello parato come dice rodolfo cè poco da fare
    magari anche parlando di cavolate che tanto piaciono alla gente.
    dove l'importante è farsi belli e moralisti in tv incuccando un sacco di fregnacce alla gente...e forse forse nascondere la vera indone che non è propiamente limpida e sana

    diamine, come dice kirk ci sono categorie di persone che ancora vengono trattate come schiave, vedi le mussulmane costrette a girare con il velo in testa, non per religione ma per pura gelosia dei mariti e di ciò non frega niente a nessuno solo perche non consiederate effettiavamente di sto paese...non hanno nemmeno la liberta di mostrare il loro corpo! altro che discriminazione sessuale questa! pura repressione
    poi mi parli di sturpi in famiglia, e la maggiorparte delle ragazze/ragazzi di oggi và in giro vestita come moana pozzi o corona tralasciando il fatto poi che magari gli piace pure!!!

    Citazione Originariamente scritto da marco
    e la xenofobia, ossia la paura del "diverso", dovuta principalmente alla ignoranza, intesa come "non conoscenza".
    scuasami marco ma cosa vorresti dire con ciò, che chi non ha provato ad essere gay è necessariamente xenofobo? scusa è, ma che centra l'ignoranza con un simile preconcetto stupido, se a uno gli piace l'omosessualità bene, se non non trova atrazzione per essa bene ugale. non è che deve per forza avere paura di essa.


    rod guarda io son cattolico, non praticante ma credente ed al girono d'oggi non mi stupisco del fatto che vi sia una certa ipocrisia in quel mondo...
    ma forse le cose che davvero mi infastidiscono di esso, è vedere parlare di fame nel mondo con in mano un bastone d'oro che vale più dell'intero congo messo insieme...
    e non mi stupisco però di ciò visto che l'intera classe politica non è differente da loro.
    e altro non fanno che magiare a sbaffo vergognadosi poi di dove vanno a donne o uomini
    vedi il bertolaso o marrazzo, insomma saranno fattacci l'oro se ci vanno, poi li massacrano come fossero delle canaglie, e si parla di diritti sessuali della gente.
    piuttosto...
    al posto di pensare a cotruire i preservativi scusa...che altro non fanno che limitare l'amore della gente, come direbbero i cari e buon vecchi nomadi "sulla pelle mia"
    che mettessero in commercio i vaccini giusti per la gente che tutt'ora muore di aids
    al posto di far soldi con le indutrie di preservativi!
    che di sperimentanzioni arrivati al 2010 ne han già fatte troppe!!!
    perdonate l'ot

    e dirò semmai fa piacere sottilineare come armadillo in maniera decisamente più consona da quella con qui forse l'ho espressa io, ha sottolineato la questione che forse mi infastidisce davvero in questa discussione ovvero che, si ha la grana tutto e concesso altrimenti no.
    dando più diritti che ad un'altro, magari permettendogli come dice l'adozione a discapito di qualsunatro.se non addiritttura la possibilita di "sceglierseli" altro che discriminazione sessuale...ma parliamo veramente della discriminzaione sociale che ci affligge


    Ultima modifica di danystreet; 21-08-10 alle 13: 09.

  10. #79
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    23
    Grazie dati 
    101
    Grazie ricevuti 
    15
    Ringraziato in
    8 post

    Riferimento: Discutiamone: gay, coppie gay, diritti, omofobia, adozioni

    Citazione Originariamente scritto da janet Vedi messaggio
    ... l'Italia, soprattutto, sta indietro oltre che sui gay su molti altri punti donne in politica, come dirigenti ecc e spesso, con Refennu ci siamo trovati d'accordo su questo punto ...
    Come ha ricordato Janet, concordo sul fatto che (a parte la questione dei matrimoni e delle adozioni) le discriminazioni e le violenze di cui sono oggetto sia le donne che i gay derivano dal forte maschilismo nella societa' italiana (che, dall'altro lato, consente, a volte, piu' ad un gay che ad una donna di fare strada).

    Concordo anche con Janet sul fatto che la situazione sia peggiorata negli ultimi dieci anni, cosa che, secondo me, e' legata ad un aumento dell'ignoranza diffusa (o della paura del futuro? Ma la paura e' legata all'ignoranza): e ad un corrispondente aumento dei casi di violenza.

    Non credo che sia soltanto un fatto di maggiore attenzione mediatica. Per contro, questo puo' anche indicare un fatto positivo e cioe' che le persone aggredite o discriminate accettano di meno di rimanere in silenzio e denunciano con meno difficolta' cio' che hanno subito.

    Citazione Originariamente scritto da janet Vedi messaggio
    ... Scusatemi tanto ma forse rompe sentire sempre le stesse problematiche a chi non subisce sempre e comunque sociale discriminazione ...
    Anche su questo concordo con Janet. E credo sia legata al non volersi interessare ai "problemi degli altri", tendendo invece a concentrarsi sugli interessi del "proprio orticello", il che potrebbe essere una conseguenza del malessere sociale diffuso dovuto alle crisi economiche di questi ultimi anni (associato all'ignoranza). Questa non vuole essere una scusante, perche' una societa' in cui le persone guardano solo ai propri problemi non e' piu' una societa' ma una giungla imbarbarita.



    PS: forse non tutti mi conoscete: sui matrimoni sono d'accordo e sono d'accordo sulle adozioni. La questione mi interessa in prima persona perche' sono gay.
    Ultima modifica di refennu; 21-08-10 alle 13: 28.

  11. #80
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Località
    California
    Messaggi
    1,079
    Grazie dati 
    569
    Grazie ricevuti 
    1,351
    Ringraziato in
    694 post

    Riferimento: Discutiamone: gay, coppie gay, diritti, omofobia, adozioni

    Citazione Originariamente scritto da danystreet Vedi messaggio
    ... scuasami marco ma cosa vorresti dire con ciò, che chi non ha provato ad essere gay è necessariamente xenofobo? i
    No, non volevo dire quello, scusami.
    Volevo dire che buona parte di chi è contrario all'omosessualità non ha mai fatto la conoscenza di omosessuali, non ha mai parlato con loro, non ha mai discusso con loro, ma parla solo per sentito dire e l'unica cosa che sanno sono gli stupidi stereotipi negativi mostrati dai media.

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie