Dal 4 al 6 novembre 2010 si terrà a Fukuoka in Giappone la 5ª Conferenza internazionale su P2P, calcolo parallelo, sistemi grid, cloud e internet. Il P2P può essere inteso non solo per lo scambio file nudo e crudo ma può essere visto anche come nuovo paradigma per la soluzione di problemi complessi, consentendo l’aggregazione su vasta scala e la condivisione di calcolo, dati e altre risorse geograficamente distribuite.

Il continuo sviluppo di Internet e la costruzione di nuovi P2P e Grid e le infrastrutture di cloud computing stanno rendendo possibile lo sviluppo di applicazioni su larga scala da molti campi della scienza e dell’ingegneria. Il sistema basato sul p2p sta andando oltre la precedente concezione basata su server e client.

A differenza dei sistemi tradizionali basati su una gerarchica centralizzata nei sistemi P2P, i nodi (peers) hanno capacità e responsabilità equivalenti e possono essere sia server che client. Questi sistemi sono in continua evoluzione e non ci si limita solo alla condivisione di file a cui si deve il merito di aver portato al successo l’architettura dei sistemi di condivizione (oltre all’ispirazione per la nascita e lo sviluppo del social networking per consentire l’interazione umana su larga scala). Il p2p è da oggi sempre utile infatti anche in tema di business, di government e per il mondo del lavoro, in uno scambio di informazioni e dati continuo.

Staremo a vedere i frutti di questo importante appuntamento, che seppur un po’ lontano nel tempo, potrà fornire un’illuminante focalizzazione su tematiche e nuovi utilizzi del nostro benemerito peer to peer.