Nell'intento di fornire a chi interessano le impressioni di guida relative all'apparecchiatura nel titolo, da me recentemente acquistata in sostituzione d'una precedente versione con sintonizzatore analogico, e confortato dall'autorizzazione di Lady Vi posto la seguente recensione.

Prodotto valido con decoder DTT e slot per la card Pay Per View ed un buon rapporto prezzo/prestazioni.
L'HD da 160 GB permette di acquisire, diversificate qualitativamente in compressione spaziale, registrazioni per una durata complessiva, dati di targa, da c.ca 80 a c.ca 450 ore.
Dette registrazioni possono poi essere riversate su supporti scrivibili e riscrivibili di tutti i tipi esclusi i bd e quelle relative alle trasmissioni a pagamento. Limitazione quest'ultima ovviamente aggirabile usufruendo dell'uscita analogica (scart) di cui mi sono avvalso per il ricupero del contenuto del disco rigido d'un DVD recorder che , essendo privo del sintonizzatore DTT, avevo ritenuto di non far riparare per ovviare al noto guasto presente nelle precedenti versioni di analoghe apparecchiature della stessa casa, consistente nella inarrestabile serie di open/close della slitta porta supporti.
Alla funzione suddetta si associano la possibilità di leggere tutti i tipi di contenuti multimediali introdotti su ingressi USB e firewall e supporti CD/DVD (DivX ,PCM, MP3, ecc.).
Dall'uscita HDMI è altresì permesso l'upscaling HD verso la TV fino a 1080p.
L'apparecchiatura permette di avvalersi di elementari funzioni di editing (titolatrice, rimozione pubblicità, suddivisione in capitoli, unione frammenti, ecc) e di programmare le registrazioni in modalità singola e/o seriale.
Le cose non previste sono, secondo me, l'impossibilità di:
- richiamare programmi con LCN a 4 cifre, se non con i tasti freccia dopo il 999, in quanto il sistema prevede soltanto 3 cifre
- riorganizzare gli LNC secondo proprie scelte (funzione questa presente anche nei decoder da 30€) mentre, anacronisticamente ciò è possibile per i canali analogici non più presenti dopo lo switch-off
- esportare il contenuto dell'HD su chiavette USB
- masterizzare direttamente in DivX o Xvid il contenuto dell'HD (e però possibile memorizzarlo in una sezione dedicata di detto supporto)
- vedere un altro programma se si sta registrando o riversando da HD su supporto masterizzabile
- usufruire di un decoder HD (alta definizione) quindi di vedere tali programmi ma solo quelli normali portati a 1080 linee progressive
- usufruire dello Time Shift con tasto menu attivo
- usufruire dell'EPG, dovuto forse al mancato contributo delle emittenti, per automatare la programmazione di registrazioni
- riversare su DVD ad alta velocità per qualità inferiori alla SD.
A tale proposito si consiglia l'uso di DVD vergini a sola scrittura di tipo - (meno) altrimenti il tempo di scrittura è 1:1 ossia la durata della registrazione equivale a quella della visione.
- registrare il televideo, presente peraltro su tutti e 13 programmi RAI ed i 3 principali Mediaset (richiamando detto servizio dove non presente compare un annuncio on screen)
- eliminare automaticamente gli spot pubblicitari anche se nella precedente versione analogica, in occasione d'una serata finale di Sanremo trasmessa in Mondovisione, ebbi modo di constatare che ciò era avvenuto
- procedere direttamente alla scelta d'un'altra registrazione presente nel disco direttamente dalla funzione edit
Stante il costo e quanto esposto, sperando che l'inconveniente del continuo open/close non si ripresenti (riparazione gratuita in garanzia; 70 € a garanzia scaduta), il prodotto si può considerare valido soprattutto per l'ergonomicità (il disorientamento per la molteplicità delle opzioni è, tutto sommato, temporaneo e superabile).
Questo è il mio parere, avallato anche dal fatto che dopo una minuziosa valutazione costo/qualità dei prodotti in circolazione ho optato per l'acquisto d'una versione aggiornata dello stesso prodotto. VOTO 7,5+.
Qui le specifiche