Pagina 1 di 50 12311 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 10 di 500
Like Tree30Mi piace

Discussione: L'angolo degli "ortaioli" di CT

  1. #1
    L'avatar di Andy86
    Andy86 non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    15,913
    Grazie
    4,593
    Ringraziato 2,367 volte in 2,013 post

    L'angolo degli "ortaioli" di CT



    Ciao a tutti ortolani e "ortaioli", esperti o che, come me, ci provano.

    Quest'anno, se tutto va bene (e lo andrà), prenderò un angolino di terra da mio cugino e proverò a coltivarci qualcosa.
    Ovviamente sono alla prima "vera" esperienza e male non mi farebbe cominciare dalle esperienze degli altri.

    Ecco quindi che ho pensato di aprire un angolino qui su CT dove condividere successi ed insuccessi e scambiarsi consigli sui proprio metodi di coltivazione per ottenere i migliori risultati, dritte sulle specie/varietà migliori da piantare, e magari, chissà, un luogo di scambio semi e sementi.
    (ok, ok, forse sto esagerando... )

    E, a proposito di semi, dato che è la prima volta ancora non ho le mie sementi, quindi devo fare in modo di acquistarli da qualche parte.
    (al momento, appunto, non ho ancora nulla da scambiare).

    Mio cugino mi potrà dare qualcosa da trapiantare, ma io vorrei provare anche cose diverse magari che lui non ha.
    Lui ha detto che l'anno scorso con i fagioli (che a me interesserebbero molto quelli da sgranare) non è venuto su niente.
    Non so se gli è rimasto qualcosa per riprovare.

    Intanto su ebay ho acchiappato una rarissima bustina di zucche cappello da prete, che secondo me sono quelle che una volta piantava mio cugino (poi le sementi sono andate a formiche), e che erano più buone di quelle lunghe che pianta adesso (e non so che varietà siano).

    Poi vedo se riesco a fare un giro al garden a trovare qualcosa lì, perché su ebay vedo che è molto difficile accorpare le spese di spedizione tra ortaggi e varietà diverse e devo valutare bene quanto investire nella cosa.

    Altre cose che interesserebbero, per esempio, sarebbero zucchine e peperoni, ma della varietà meridionale, perché le zucchine (milanesi?) di mio cugino alla mia sorellina non erano piaciute .

    Voi i semi, quando non avete le vostre sementi, dove li comprate o come ve li procurate?

    E per quando riguarda la germogliazione, piantate direttamente i semi nella terra o prima li fate crescere nella bambagia (o in una mini-serra) e poi li trapiantate?

    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  2. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  3. #2
    L'avatar di iaia
    iaia non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    20,759
    Grazie
    2,112
    Ringraziato 2,625 volte in 1,887 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Per il momento mi iscrivo, non ce la faccio a risponderti subito! Mi ci vorrebbe almeno un'ora e devo preparare la cena.
    Intanto ti consiglio "il giardino svelato"
    Gran bel libro, sai? Nemmeno una recensione negativa. Ne ho qui un paio di copie...
    Andy86 piace questo

  4. #3
    L'avatar di Andy86
    Andy86 non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    15,913
    Grazie
    4,593
    Ringraziato 2,367 volte in 2,013 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT



    @iaia: Fai con calma. Intanto... sperimento.

    Oggi sono arrivati i semi della zucca.
    Erano in tutto una trentina (approssivamente), ho cominciato con dieci, così se non funziona sono in tempo a cambiare metodo.

    Ho bagnato della bambagia (cotone idrofilo) con dell'acqua tiepida e strizzato bene, ho adagiato uno strato in una vaschetta di plastica, ho messo i semi e poi un altro strato di cotone (sempre bagnato tiepido e strizzato).

    Poi ho coperto la vaschetta con la pellicola e ho fatto tanti buchini con lo stuzzicadenti per far passare l'aria, e alla fine ho messo il tutto sul davanzale, giusto giusto mentre il sole faceva capolino tra le nuvole.

    (dato il tempo della mattinata avevo anche pensato di mettere la vaschetta sotto la coperta "a lievitare" )

    Comunque qualche anno fa quando ci provai con i fagioli secchi ricordo che germogliarono bene e fecero anche delle belle piantine, ma avendo il balcone interno alla fine morirono tutte, presumo per mancanza di sole.

    Ps@iaia: ho guardato l'anteprima del libro che hai messo sul tuo sito, a parte le due pagine sulla semina non credo che (per me) sia molto interessante... magari ci ripenso quando scende il prezzo.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  5. #4
    L'avatar di iaia
    iaia non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    20,759
    Grazie
    2,112
    Ringraziato 2,625 volte in 1,887 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    In effetti è più un libro di giardinaggio, siamo solo in due ad avere l'orto.
    Mi hanno detto che alla coop viene 17 euro anziché 20.
    Però nella mia parte spiego il sistema del panno umido.
    Se tu usi un pezzetto di straccio leggermente inumidito anziché il cotone, corri meno rischi che le radichette restino impigliate quando devi togliere i semi da lì e metterli nella terra.
    I semi di zucca germogliano molto velocemente, non cambia nulla nel metterli a pre germinare o metterli direttamente in terra.
    Cambia per il fatto che vedi la radice e ti dà soddisfazione il sapere immediatamente che stanno spuntando.
    Io metto i vari pacchettini di semi uno sull'altro o in una scatoletta con coperchio oppure in un semplice sacchettino o bustina di plastica, chiuso avvolgendo la parte in avanzo, non serve che sia uno ziplock.

    E' indispensabile per i semi lunghissimi da germogliare, che occuperebbero spazio e necessiterebbero di regolari annaffiature per mesi prima di vedere il minimo germoglio.
    In questo caso farli pregerminare è praticissimo e non occupa spazio. Occorre ogni tanto controllare lo stato di umidità e lavare o cambiare la stoffa se fa cattivo odore, ma una volta ho abbandonato molto a lungo, mi pare più di un mese, dei semi di peonia, durante l'estate. Se fossero stati in vaso non si sarebbero salvati, nel panno umido hanno resistito e dopo 9 mesi hanno emesso la radichetta.
    Meglio non farlo, meglio tenere sempre tutto controllato e il panno pulito o lavato, ma in caso di forza maggiore meglio il sistema del panno fatto male che il vaso completamente abbandonato.
    Ecco, non vanno abbandonati quando stanno per spuntare: appena spunta la radice il seme va messo in terra.

    Io i semi me li procuro quasi sempre con scambi, oppure tramite il blog degli Amici dell'orto due. Lì si scambia, ma chi non ha da scambiare può ottenere semi in cambio delle spese di spedizione.

    In questo momento se vuoi posso farti provare la Benincasa hispida e le zucche della Styria, che sono Zucche da seme. La polpa è commestibile ma non buonissima, ma i semi nascono senza guscio. Ottimi per chi li mangia abitualmente e non ha la pazienza di sbucciarli.
    Ho anche altre cose, se vuoi indicami il genere e sarò più precisa.

  6. Il seguente utente concorda / ringrazia iaia per questo post

    Andy86 (14-03-16)

  7. #5
    L'avatar di Andy86
    Andy86 non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    15,913
    Grazie
    4,593
    Ringraziato 2,367 volte in 2,013 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT



    Se tu usi un pezzetto di straccio leggermente inumidito anziché il cotone, corri meno rischi che le radichette restino impigliate quando devi togliere i semi da lì e metterli nella terra.
    ok, per i prossimi vedo se trovo lo straccio.
    Comunque mi sembra che quando avevo provato non si era impigliato niente.

    Domanda: ho letto che molti semi hanno temperature di germinazione di 25-30 gradi, ma qui non è ancora spuntato il sole (finte a parte), serve fare in modo di tenere le vaschette vicino al calorifero? (ho letto che non bisogna tenerceli sopra).

    e ti dà soddisfazione il sapere immediatamente che stanno spuntando.


    Mio cugino dice di fare prima le piantine e poi portarle all'orto perché altrimenti i semi verrebbero mangiati dagli uccelli.

    Ho anche altre cose, se vuoi indicami il genere e sarò più precisa.
    Lo scambio semi era più un idea per il futuro, proprio perché adesso non ho da scambiare.
    In realtà l'idea me l'hai data tu, che volevi provare le "zucche speciali".

    Intanto ho ordinato alcuni semi da un altro sito, sto aspettando che spediscono.
    (peperoni, zucchine trombetta a pasta gialla, fagioli borlotti, pomodori nani, fagiolini con l'occhio).

    Per quando riguarda le zucchine e i fagiolini (che tra l'altro io non mangio) l'idea era quella di cercare le varietà tipiche del sud che sono più dolci (sono mezzo terrone ricordi)?
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  8. #6
    L'avatar di iaia
    iaia non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    20,759
    Grazie
    2,112
    Ringraziato 2,625 volte in 1,887 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Per i semi che hanno temperature di germinazione di 25-30 gradi devi tenerli a quella temperatura, magari dove passano i tubi del riscaldamento, più o meno sollevati per trovare la temperatura migliore.
    Non importa se è al buio, tanto i semi non hanno bisogno di luce, e appena spunta la radice li metti in terra alla luce. Io li metto sotto al divano.

    Però... che semi sono? A me vengono in mente solo le canne che necessitano di temperature così alte.

    Sopra il termosifone in effetti è eccessivo. Io tengo alcuni vasi con tropicali sopra un calorifero, ma lo tengo quasi chiuso, in modo che sia appena tiepido.

    Tranquillo: se non sono gli uccelli a mangiare i semi, sono le limacce a far fuori le piante. Sai quante piante di zucchine in serra ho già dovuto cambiare perché me le fanno fuori?
    Così erano l'altro giorno, oggi non ci sono più.
     


    Poi si fanno le piantine per anticipare il raccolto, altrimenti certe cose non farebbero in tempo a fruttificare.

    Sì, ricordo che sei mezzo terrone!
    Anche io provo semi tipici di posti diversi.
    Vedi l'esotica zucchina trichosanthes cucumerina.

  9. #7
    L'avatar di Andy86
    Andy86 non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    15,913
    Grazie
    4,593
    Ringraziato 2,367 volte in 2,013 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Però... che semi sono? A me vengono in mente solo le canne che necessitano di temperature così alte.
    No, non c'entrano i semi. Non li ho ancora ricevuti. Ho visto questa tabella:
    Quando spunta? Tempi di germinazione degli ortaggi | L'orto sul balcone

    Fagioli e peperoni sono indicati rispettivamente a 30 e 25-30.

    Le zucche lì non ci sono, ma le zucchine si salvano con un 15-20.

    sono le limacce a far fuori le piante
    mmmm.... uffa. già odio gli insetti per i fatti miei.
    Spero almeno che di giorno se ne stiano rintanati sotto terra.

    Poi si fanno le piantine per anticipare il raccolto, altrimenti certe cose non farebbero in tempo a fruttificare.
    Questa non l'ho capita... vuol dire che mettendo i semi nella terra ci mettono di più a crescere?

    A proposito, la zucca cappello del prete, se è la stessa che piantava mio cugino, è una specie molto tardiva e poco produttiva.
    Di solito c'erano agosto-settembre e su una pianta enorme (si arrampica facilmente) ne faceva magari solo tre o quattro.

    Tra l'altro io non vorrei farla arrampicare perché se noi poi la zucca si stacca da sola con il peso e io vorrei farla maturare sulla pianta, però non so se poi c'è il rischio che invade lo spazio dell'altra roba... devo sentire mio cugino come faceva.
    Ultima modifica di Andy86; 14-03-16 alle 19: 05. Motivo: A proposito di zucche
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  10. #8
    L'avatar di iaia
    iaia non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    20,759
    Grazie
    2,112
    Ringraziato 2,625 volte in 1,887 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Tabella:
    Non fidarti troppo. Le temperature indicate secondo me in genere sono più alte di quanto non sia davvero necessario, e neanche i tempi di germinazione mi convincono.
    I cavoli e tutte le brassicacee in generale in 3-4 giorni spuntano.
    Vero che sono molto lenti prezzemolo e carota.

    Patate da seme? certo, si può fare, ma chi semina le patate partendo dai semi?
    Di solito si interrano patate già germogliate, acquistate appositamente (perché spesso quelle da consumo sono trattate con antigerminanti e non germogliano) oppure si seminano quelle che germogliano in casa e che non sono più idonee al consumo, tagliate a pezzi, con due tre germogli ognuno e lasciate asciugare un paio di giorni.

    I fagioli si seminano verso fine aprile e non oltre luglio. I peperoni io li semino in casa in dicembre in un locale non riscaldato, quindi sui 15 gradi e ti assicuro che nascono. Il perché te lo spiego dopo.

    In genere si deve tener conto della temperatura del terreno, più che della temperatura dell'aria, per la germinazione.


    Non è che se semini in terra impiegano di più a crescere.
    Per seminare in piena terra dovresti aspettare le temperature giuste, e sperare che le limacce non si pappino tutto. Se semino in terra non mi nasce nulla, perché non appena una fogliolina fa tanto da provare a sbucare... gnam! la limaccia se la pappa.
    Invece seminando in casa o in serra si può seminare prima e quando le temperature sono favorevoli... zac! le piantine sono già grandicelle e pronte da trapiantare.

    Così se io semino i peperoni in dicembre, in aprile ho delle belle piantine alte e ben robuste, pronte da trapiantare, e in luglio - agosto ho qualche possibilità di iniziare a raccogliere peperoni.
    Se io semino i peperoni in piena terra in aprile... prima cosa devono salvarsi dalle limacce, poi devono crescere, poi in giugno saranno alti una spanna, e se andrà tutto bene in ottobre inizieranno a fiorire...
    Ci ho provato. Se non semino in dicembre non raccolgo nemmeno un peperone.
    Perché sono lenti, e probabilmente anche perché io non uso nessun tipo di prodotto chimico. Se mettessi concimi "dopanti" le piante crescerebbero più velocemente e inizierebbero a fiorire e ad allegare in tempi molto più brevi. Ma c'è da chiedersi: conviene? Conviene faticare per coltivare e ottenere prodotti uguali a quelli acquistati?

    Contro le limacce ci sono dei prodotti, alcuni meno tossici di altri.
    Se decidi di acquistarli controlla, ti consiglio sempre il meno tossico. Guarda il tempo di carenza. Significa che la verdura non può essere raccolto per tot giorni dopo la distribuzione del prodotto.
    Io per maggior sicurezza metto l'antilumaca nei piattini, coperti da qualcosa: un mezzo vaso, per esempio. Così l'antilumaca non entra in contatto con la terra e la copertura evita che annaffiando esca dal piattino.

    Dell'antilumaca non posso fare a meno, già mi divorano tutto usandolo, figuriamoci senza.
    Ci sono diversi sistemi naturali, primo di tutti quello della birra, secondo quello della cenere. Io ho limacce astemie, tu provaci.

    La zucca puoi farla arrampicare.
    Per evitare il distacco puoi mettere un sostegno sotto al frutto, oppure infilare il frutto in qualcosa tipo un sacchetto a rete e appendere il sacchetto stesso in modo che aiuti il picciolo a reggere il peso. Le zucche vanno lasciate sulla pianta finché il ramo non secca.
    Alcuni le raccolgono prima, ma non sono ben mature e non si conservano.
    Seguiranno foto
    Qui in parte si vedono gli accrocchi atti a sostenere le ns. zucche

    Ultima modifica di iaia; 14-03-16 alle 22: 08.

  11. Il seguente utente concorda / ringrazia iaia per questo post

    Andy86 (14-03-16)

  12. #9
    L'avatar di Andy86
    Andy86 non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    15,913
    Grazie
    4,593
    Ringraziato 2,367 volte in 2,013 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT



    Volevo chiederti anche un altra cosa, le zucche con le zucchine si possono incrociare se le pianto troppo vicine?
    Non vorrei correre il rischio di zucche che sanno di zucchine anche da mature...

    La zucca puoi farla arrampicare.
    Per evitare il distacco puoi mettere un sostegno sotto al frutto,
    È vero, adesso che ci penso mio cugino faceva così.
    Solo che poi le staccava per farle maturare al sole. Non so perché.

    Comunque se non prendono troppo posto mi sa che le lascio giù, un sostegno in aperta campagna mi sa di troppo complicato.

    I fagioli si seminano verso fine aprile
    mmmm... e se li semino prima che succede?
    non crescono? non maturano? vengono lo stesso per dopo?

    Ci ho provato. Se non semino in dicembre non raccolgo nemmeno un peperone.
    Io ho preso quelli quadrati di asti (sia gialli che rossi). Dicembre è passato, ma rimandare non serve a nulla, quindi farò comunque la prova e poi vedremo.

    Contro le limacce ci sono dei prodotti, alcuni meno tossici di altri.
    Prima vediamo se ci sono anche qui, poi semmai ci penso.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  13. #10
    L'avatar di iaia
    iaia non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    20,759
    Grazie
    2,112
    Ringraziato 2,625 volte in 1,887 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Zucche e zucchine difficilmente si incrociano. Non sto a dilungarmi qui, diciamo di no e basta.
    Puoi seminare un tipo di zucca o di zucchina per ogni gruppo. Ci sono 4 gruppi:
    Cucurbita maxima
    C. mixta
    C. moschata
    C. pepo
    due maxima si incrociano tra loro, una maxima e una pepo no. Il problema non è nella produzione dell'anno in corso, non avrai zucche che sanno di zucchina o zucchine che sanno di zucca, a meno che tu non stia coltivando una varietà con quelle caratteristiche.

    Se pianti 30 tipi di zucchine (cucurbita pepo) ogni pianta produce il suo tipo.
    Se tieni i semi di una queste 30 varietà di zucchine per riseminarle l'anno seguente non sai cosa ne esce.
    Non è detto che vengano zucchine scadenti, solo avranno caratteristiche intermedie tra quelle dei genitori.
    Soluzione: se devi tenere i semi da ripiantare, o semini a 400 metri di distanza le diverse varietà dello stesso gruppo oppure isoli e impollini a mano.

    Impollinare a mano è comunque un buon sistema per aumentare la produzione.
    Dopo l'impollinazione a mano o naturale (dai tempo alle api almeno fino alle 10 di mattina) puoi raccogliere i fiori maschili, ma NON quelli femminili. Se non li riconosci vedi qui
    Fiori e verdure nell'orto di Iaia | Impollino la zucchina



    E' meglio lasciare maturare le zucche sulla pianta finché secca. Se quando la pianta è seccata le zucche alcune zucche che si sono formate tardi non sono ancora mature, si possono mettere al sole la mattina e ritirare la sera per aiutarle a completare la maturazione.

    Se le lasci scorrazzare in campagna è meglio, ma metti sempre qualcosa sotto, altrimenti con l'umidità del terreno rischiano di marcire (oppure ti vengono divorate dalle limacce ancora prima che si apra il fiore...)

    I fagioli sono delicati e tendono a marcire prima di spuntare anche se seminati con temperature ottimali, soprattutto se hai un terreno argilloso che tende a compattarsi e ad ostacolare il germoglio.
    Se semini fagioli comuni puoi anticipare un po' se semini fagioli dolici (tipo fagioli con l'occhio) bisogna aspettare di più.
    Non ti consiglio di seminarli prima. Se vuoi prova ma con una piccola quantità. Io anticipo tutto, vedi peperoni in dicembre, ma i fagioli proprio no.
    Mettili in un bicchiere di acqua per un paio di giorni prima di seminarli.
    Se proprio hai fretta seminali in vasetti o in una vaschetta (e tienili riparati) e poi trapiantali, nessuno lo fa ma si può fare.

    Una cosa simpatica è la consociazione tra fagiolo e girasole. L'anno scorso ho avuto dei semi di girasole mammouth e l'ho fatto.
    Non è stato sufficiente, il tutore è servito comunque, ma il girasole qualcosa fa, poi è bello da vedere e i semi li puoi mangiare o lasciare agli uccelli.



    Prova i peperoni. Se sei in aperta campagna possono prendere più sole che da me, non si sa mai.
    Se non tieni che siano biologici mettici fosforo e potassio.
    Ai peperoni si può mettere il sale inglese. La purga. Lo trovi in farmacia.

    Se hai della cenere usala per concimare i fagioli. I fagioli sono fissatori di azoto e non serve aggiungere concimi ricchi di azoto, se lo fanno da sè. Quindi meglio la cenere.

  14. Il seguente utente concorda / ringrazia iaia per questo post

    Andy86 (15-03-16)

Pagina 1 di 50 12311 ... UltimoUltimo

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie