Pagina 6 di 53 PrimoPrimo ... 4567816 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 51 a 60 di 522
Like Tree33Mi piace

Discussione: [Archiviato] L'angolo degli "ortaioli" di CT

  1. #51
    L'avatar di iaia
    iaia non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    21,211
    Grazie
    2,181
    Ringraziato 2,821 volte in 1,985 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Mah, non so che dire.
    I tuoi fagioli nani non li conosco. Il problema è che i pochi fagioli nani che conosco sono "a cespuglio" quindi vanno piantati in modo completamente diverso dai fagioli normali.
    Nel senso che quelli a cespuglio vanno piantati singoli e distanti tra loro. Ma i tuoi, come saranno? nani e "smilzi" o nani e a cespuglio?
    sulla confezione non c'è scritto nulla?
    Se sono bustine commerciali ci sono i disegni con l'altezza della pianta e la distanza tra le file e sulla fila, se li hai presi da un privato prova a chiedergli.
    Purtroppo quelli che hai tu non li conosco e non so dirti come cresceranno, e quindi non so dirti come vanno trapiantati.

    I fagioli non li hai piantati, ma in ogni caso ormai hanno fatto le radici, che in generale nelle fabacee sono delicate e non andrebbero toccate. Dovrebbero svilupparsi nella terra e non venire spostate. Ormai sono così, non so cosa sia meglio. Forse ricoprirli delicatamente di terra senza spostarli da dove sono? ma sono molto fitti, le radici si intrecceranno tra loro, poi a liberarle si distruggono.
    Non so cosa sia meglio perché non ho mai provato.
    Tieni conto che le migliori scoperte si fanno infrangendo le regole e io sono la prima a farlo. Tu prova a metterli come preferisci, se funziona bene, se non funzionasse ne seminerai altri nel modo semplicissimo: metterli in acqua un paio di giorni e poi direttamente in terra tra metà aprile e luglio.

    I dolici vanno seminati dopo, se NON li annaffi restano nani altrimenti crescono. Questo in generale, non conosco molte varietà di dolici nello specifico.

    Per l'ombra io metto semplicemente dei cartoni sorretti con un bastoncino. Se mi ricordo ti faccio una foto. Magari domani trapianto una zucchina, giusto per vedere come si comporta.

    Il trapianto è un momento difficile per le piantine. Sto parlando di piantine in generale, esclusi i legumi che lo soffrono ancora di più.
    Di solito si preferiscono i vasi monoporzione per quello, per non smuovere le radici.
    Questo però può avere altre controindicazioni, sempre riguardo le radici, quindi io preferisco per molte ragioni le vaschette.
    In ogni caso il trapianto è stressante. Non so se si possa paragonare a un intervento chirurgico.
    Le piante si nutrono dalle radici. Creano il loro equilibrio, si infiltrano nella terra e si nutrono.
    Trapiantarle è come impedire loro di nutrirsi, perché molte si rompono e le altre perdono la connessione con il terreno.

    D'altra parte il monoporzione ha altre controindicazioni.
    Se le radici crescono troppo iniziano a girare attorno al perimetro del vaso. In tal caso prima del trapianto vanno smosse, perché altrimenti continueranno a sentirsi imprigionate e non si espanderanno nel terreno.
    Mi è capitato di piantare una pianta seminata nella compressa di torba. Quando l'ho estirpata 3 anni dopo, le radici non erano uscite dalla compressa di torba.
    Per quello preferisco i semenzali in "condominio" soffrono di più il trapianto ma le radici poi si espandono bene.

    Io anticipo sempre tutte le semine, peperoni e melanzane addirittura in dicembre. Tutto tranne i legumi, che è troppo complicato anticipare e che soffrono il freddo, soprattutto i dolici.

    ---------- Post Unito alle 00: 06 ----------

    Ah... i legumi vanno concimati con un concime privo di azoto.
    Se riuscissi a procurarti della cenere di legna è priva di azoto.
    Ma forse te l'ho già detto.
    Andy86 piace questo

  2. Il seguente utente concorda / ringrazia iaia per questo post

    Andy86 (23-03-16)

  3. # ADS
    Google Adsense Circuito Adsense
    Data registrazione
    da sempre
    Messaggi
    molti
     
  4. #52
    L'avatar di Andy86
    Andy86 non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    16,319
    Grazie
    4,665
    Ringraziato 2,438 volte in 2,070 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT



    non li conosco e non so dirti
    Ma non ti preoccupare. Per male che vada avrò fatto un esperienza.

    Tieni conto che le migliori scoperte si fanno infrangendo le regole e io sono la prima a farlo.
    E io il secondo. Anzi, a me S.Tommaso mi fa un baffo... ma forse te ne sei accorta da sola.

    Comunque di fagioli mi sa che ne ho messi comunque troppi, quindi anche se qualcuno si rompe pace.

    Confezione: Fagioli 500 e 250 gr. : FAGIOLO NANO " Borlotto "




    Dato che se non trovo il tempo oggi domani interro assolutamente che alcune radici sono già troppo cresciute (vedi, me lo ricordo quello che dici) ti rompo con ultima domanda, poi basta:

    Vanno bene anche dei contenitori senza buchi sul fondo?

    Mi dicevi dei vasi dello yogurt, ma non hai specificato. Ho trovato alcuni contenitori di latta dei panettoncini della battistero, non so se hai presente:



    (comunque non ho ancora cercato in cantina. magari qualche vaso vero li c'è).



    Si della cenere me l'avevi già detto, e anche dei peperoni in dicembre.

    Sai una cosa? Mi è venuto un flashback che quando mio nonno metteva giù i peperoncini faceva già molto caldo.
    Sono passati tanti anni, non mi ricordo che mese fosse. Mi ricordo però che a maturare erano i più tardivi di tutti.

    Vediamo come va. Se mi va buca vedo di ricordarmi di metterli a dicembre pure io.

    Comunque qualche semino di peperone sta buttando fuori. Sicuramente ne ho messi troppi quindi non importa che escano tutti.

    Ah, e qualche seme di zucca dei primi ha cominciato a mettere il cornino oggi. Mazza se sono lenti.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  5. #53
    L'avatar di iaia
    iaia non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    21,211
    Grazie
    2,181
    Ringraziato 2,821 volte in 1,985 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Il problema dei fagioli non è solo rompersi, proprio si "risentono" e ne risentono se gli si smuovono le radici.
    Ah ho visto le tue sementi! Non ho presente i borlotti nani, però le sementi Larosa di Andria sono molto rinomate. Ho cercato sul sito e per i borlotti dice di seminare in file distanti 70 cm tra loro. Non dice la distanza sulla fila, in genere sui 10-15 cm.
    Ho visto che i Lingua di fuoco impiegano di più a fruttificare. Danno la semina a Marzo, ma loro sono a Andria! Da me in marzo non vengono.

    I contenitori secondo le regole devono avere i buchi sul fondo.
    Le mie vaschette non ce l'hanno.
    Per evitare ristagni metto sul fondo uno strato di drenaggio. Io lo faccio con aghi di pino. Se dovessi annaffiare troppo l'acqua scende negli aghi di pino e non infastidisce la pianta.
    Inoltre evito di bagnare troppo.
    Visto che sono contenitori provvisori, e le piante ci staranno pochissimo, direi che se li bagni poco puoi evitare anche il drenaggio e non credo che si arrugginiranno in così poco tempo.
    Bagnare poco significa dover controllare spesso e ribagnare se si asciuga troppo la terra.
    I vasi sono "svasati" perché così è più facile togliere le piantine. Nei barattoli cilindrici è un po' più complicato ma penso che ce la farai

    Anche i vasi dello yogurt io non li buco, ma sempre perché non seguo le regole, se vedo che il risultato è buono.

    I peperoncini è diverso.
    I peperoncini se non fruttificano il primo anno si possono ritirare e fruttificano l'anno seguente.
    Quasi tutti i tipi possono superare l'inverno.
    Io ho provato un'infinità di volte a ricoverare i peperoni ma le piante non mi si sono mai salvate, i peperoncini sì.
    Quindi seminare i peperoncini tardi non è grave come seminare i peperoni.
    Dove li seminava, tuo nonno? Perché al Sud è diverso, l'autunno e l'inverno sono più caldi che qui.


    Se ti nascono troppi peperoni ripicchettali. Significa trapiantare le piantine quando sono ancora molto piccole.

    Stranissimo che i semi di zucca siano così lenti. Bene, meglio tardi che mai.

    Stamattina ho trapiantato una pianta di zucchina anche se è piccina piccina, apposta per farti vedere come faccio io.
    Poi ti metto le foto.

  6. Il seguente utente concorda / ringrazia iaia per questo post

    Andy86 (23-03-16)

  7. #54
    L'avatar di Andy86
    Andy86 non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    16,319
    Grazie
    4,665
    Ringraziato 2,438 volte in 2,070 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Ok, grazie. I contenitori li lascio per ultima opzione. In cantina ho trovato altri vasi.
    Vediamo se me li faccio bastare.

    Dove li seminava, tuo nonno? Perché al Sud è diverso, l'autunno e l'inverno sono più caldi che qui.
    Parlavo del nonno milanese. Li seminava in dei vasi enormi. Ricordo che partiva dai semi. E fruttificavano.
    Però onestamente non so se ai semi gli faceva qualcosa prima tipo semenzaio. È mancato troppo presto.

    per i borlotti dice di seminare in file distanti 70 cm tra loro.
    Pure!!
    Ma file sarebbe inteso per il lungo? Tipo così?

    Immagine ridotta


    Mica c'ho tutto il campo io.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  8. #55
    L'avatar di iaia
    iaia non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    21,211
    Grazie
    2,181
    Ringraziato 2,821 volte in 1,985 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Chissà se stamattina riesco a rispondere, ieri mi si bloccava il pc.
    Mi dispiace per tuo nonno!

    I peperoncini hanno un vantaggio: riescono a superare l'inverno e se arriva il freddo basta ritirarli e l'anno seguente riprendono con fiori e frutti già dalla primavera.
    Ci ho provato diverse volte con peperoni e melanzane ma non ci sono mai riuscita.

    L'indicazione non c'è sul retro delle tue bustine?
    Io non ti metto più il link perché ieri quando cercavo di inserirlo collassava il pc, quindi non rischio.
    Tanto sai fare una ricerca. Sito delle sementi larosa, catalogo legumi, mi sembra che i tuoi siano nella terza pagina.
    Non danno l'indicazioni per tutti, ma mi pare che i lingua di fuoco fossero a 70 cm, e un altro tipo a 50.

    Sarebbe proprio come nel disegno: inizi a mettere le piantine l'una accanto all'altra, a minimo 10 - 15 cm di distanza, quando sei alla fine dello spazio ricominci a 50 o 70 cm. con un'altra fila.

    Ti ho mandato il link di come ho piantato ieri la prima zucchina. Mi dispiace ma durante la pubblicazione è diventato assai scadente. Sul mio pc si vede molto più chiaramente.

    Stamattina la mia zucchina sta benissimo, non ha una foglia passa.
    Dopo Pasqua potrei trapiantarne altre.
    Quest'anno sono in ritardo con le semine, ho ancora (relativamente) tanto spazio in serra e non ho fretta di mettere qualcosa fuori.

    (Non devi fare come me, è solo per farti vedere come faccio io)
    Ultima modifica di iaia; 24-03-16 alle 06: 22.

  9. Il seguente utente concorda / ringrazia iaia per questo post

    Andy86 (24-03-16)

  10. #56
    L'avatar di Andy86
    Andy86 non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    16,319
    Grazie
    4,665
    Ringraziato 2,438 volte in 2,070 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    bel video.

    Non preoccuparti per la qualità. È colpa di youtube che riconverte male i video.
    Suppongo dipenda dal tipo di integrazione del video che non è pubblicato su youtube.
    Unico consiglio che posso darti è di provare Vimeo. L'uso gratuito è limitato, ma supporta meglio l'alta qualità.

    ps: sito nuovo?

    L'indicazione non c'è sul retro delle tue bustine?
    Sul retro della bustina c'è solo quello che c'è sul sito che ho linkato.
    Quelli del sito hanno copiato pari pari la bustina.

    Anzi, quello che vedo sul sito che dici tu è la fotocopia pura del retro della bustina.
    Manca solo la parte con la descrizione.

    Tra l'altro non avevo visto quel sito ufficiale. Forse avevo visto quello vecchio.

    Questi è l'altro tipo di fagioli:
    Fagiolo nano Big baldoria Vendita semi sementi | Larosa Emanuele Sementi

    (me li ha consigliati il venditore al telefono come varietà molto ricercata)
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  11. Il seguente utente concorda / ringrazia Andy86 per questo post

    iaia (24-03-16)

  12. #57
    L'avatar di Andy86
    Andy86 non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    16,319
    Grazie
    4,665
    Ringraziato 2,438 volte in 2,070 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Ultimissima domanda: ho notato che la mia terra (dei vasi) è vecchia, piena di sassi, pezzi di legno e palline rotonde dei fiori... e probabilmente denutrita.

    Secondo te per farci il semenzaio è necessario setacciarla e rivitalizzarla, o basta che la smuovo e l'annaffio?

    (La cenere proprio non ce l'ho. Ho trovato una bottiglia di "sangue di bue" e delle barrette per "piante verdi", ma in entrambe c'è l'azoto e poi non voglio dopare le piante).
    Ultima modifica di Andy86; 24-03-16 alle 13: 43.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  13. #58
    L'avatar di iaia
    iaia non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    21,211
    Grazie
    2,181
    Ringraziato 2,821 volte in 1,985 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Citazione Originariamente scritto da Andy86 Vedi messaggio
    bel video.

    Non preoccuparti per la qualità. È colpa di youtube che riconverte male i video.
    Suppongo dipenda dal tipo di integrazione del video che non è pubblicato su youtube.
    Unico consiglio che posso darti è di provare Vimeo. L'uso gratuito è limitato, ma supporta meglio l'alta qualità.
    Grazie.
    Veramente io l'ho caricato direttamente su Blogger, non su youtube.
    Non sulla gallery perché non è consentito, oppure non sono capace io. Se lo rifarò proverò Vimeo.

    ps: sito nuovo?
    No, ha quasi 2 anni.


    Tra l'altro non avevo visto quel sito ufficiale. Forse avevo visto quello vecchio.
    Forse Larosa non vende direttamente, vende ai rivenditori? Non so.

    Sì, l'ho visto. E' quello che ti dicevo, che dovrebbe impiegare di più per fruttificare. Nel senso che se pianti assieme le due varietà, secondo le indicazioni della bustina l'altro dovrebbe iniziare a produrre prima e il big baldoria dopo.




    (me li ha consigliati il venditore al telefono come varietà molto ricercata)
    Quindi li hai comperati tramite internet?

    C'è una cosa che mi incuriosisce. Faccio scambi di semi da anni, ho visto e sentito parlare di un'infinità di semi diversi, ma non ho mai sentito nominare questi fagioli nani. Chissà perché. Vorrei approfondire la questione. Se ci riesco poi condivido.

    Ultimissima domanda: ho notato che la mia terra (dei vasi) è vecchia, piena di sassi, pezzi di legno e palline rotonde dei fiori... e probabilmente denutrita.
    Io svuoterei i vasi mettendo la terra in un secchio o un contenitore simile. Sassi e pezzi di legno non è che siano dannosi, ma è meglio se li togli. Li metti da parte e li metti in fondo al vaso per assicurare il drenaggio, e sopra ci metti la terra.
    Però come dici tu è denutrita. Anche solo il fatto di essere rimasta lì secca in cantina per anni. La terra è piena di... non è la spiegazione corretta, solo per rendere l'idea, è piena di un fermento di microorganismi e di sostanze, più o meno buone, ma è un supporto vivo. La tua terra probabilmente ha perso queste caratteristiche ed essendo sfruttata è anche poco nutriente.

    (La cenere proprio non ce l'ho. Ho trovato una bottiglia di "sangue di bue" e delle barrette per "piante verdi", ma in entrambe c'è l'azoto e poi non voglio dopare le piante).
    Io ci metterei almeno un pochino di stallatico sfarinato, magari come ho fatto per la zucchina, attorno, senza metterlo direttamente sulle radici.
    Non mi intendo di quei concimi che hai. So che il sangue di bue si usa per le rose, ma non so per cosa altro. Anche le barrette per piante verdi non le ho mai usate.
    Il problema è che bisogna trovare una via di mezzo tra il dopare le piante e il farle morire di "fame".
    Finché si nutrono dal seme tutto va bene, ma il seme si esaurisce presto.
    Il periodo passato in vaso serve a fare crescere e irrobustire le piante, se le lasci a stecchetto con una terra vecchia e sfruttata come si nutrono? Un po' di concime glielo devi mettere.
    In campo poi come concimerai? I fagioli se la possono cavare, perché l'azoto lo fissano da soli e possono sfruttare i residui delle concimazioni precedenti, ma le zucche devono proprio essere concimate.
    Una volta le piantavano direttamente nel cumulo del letame.


    Modifica:
    Ho trovato una discussione riguardo i Lingua di fuoco
    http://www.forumdiagraria.org/ortico...a%20di%20fuoco
    Non è esattamente una coltivazione biologica ma è qualcosa.

    Intanto non riesco a trovare le caratteristiche, il portamento e e i pregi dei fagioli nani.
    Certo non hanno bisogno di tutori, ma poi bisogna stare chinati per raccoglierli. Vorrei altri pregi e caratteristiche.

    Avevo in mente un'altra cosa e me la sono dimenticata...
    Ultima modifica di iaia; 24-03-16 alle 21: 50.

  14. Il seguente utente concorda / ringrazia iaia per questo post

    Andy86 (24-03-16)

  15. #59
    L'avatar di Andy86
    Andy86 non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Jan 2010
    Sesso
    Uomo
    Messaggi
    16,319
    Grazie
    4,665
    Ringraziato 2,438 volte in 2,070 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

     
    io l'ho caricato direttamente su Blogger, non su youtube.
    Si, ma blogger è di google, come youtube, e in qualche modo si appoggia a youtube per i video..


    Quindi li hai comperati tramite internet?
    Si, dal sito da cui ho linkato prima i borlotti.


    Sassi e pezzi di legno non è che siano dannosi, ma è meglio se li togli.
    Ci avevo pensato. Infatti oggi ho setacciato la terra mettendo due vasi uno dentro l'altro e facendola passare dai buchi.
    Almeno il grosso l'ho tirato via e poi l'ho bagnata un bel po' per fargli riprendere la consistenza della terra.

    Ho già cominciato a interrare un po' di semi germogliati, ho pensato che il concime potevo aggiungerlo dopo con l'innaffiatura.
    Sulle barrette c'è scritto che si sciolgono e si diffondono da sole semplicemente nel vaso.
    (so che ci sono i concimi liquidi che si diluiscono nell'acqua e si annaffia con l'acqua concimata, ma mi sa che è più un casino dovendo annaffiare poco).


    Io ci metterei almeno un pochino di stallatico sfarinato
    I derivati del letame sul balcone non me li fanno usare perché puzza.

    In effetti io sento di fidarmi più di quello che dei concimi chimici, almeno è biologico e non devi guardare cosa c'è e cosa non c'è. (spero).

    Ne esiste uno che non puzza? Oltre che su internet posso cercare al supermercato, oppure mi hanno indicato un negozietto specializzato, però non so se poi trovo venditori veramente specializzati oppure specializzati nel vendere.


    In campo poi come concimerai?
    Voglio sentire anche mio cugino, perché nessuno mi ha parlato di concime.
    Lui l'altra volta sulle patate ha buttato il letame/stallatico in polvere.
    Però li la terra è buona perché l'erba cresce a volontà, ci sono i vermi e fino a tre/quattro anni fa ci facevano l'erba per il fieno, quindi buttavano la roba per farla crescere. Non è terra morta.
    «Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione;
    un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato.
    » (A. Einstein)

  16. #60
    L'avatar di iaia
    iaia non è in linea Senior Member CT
    Data registrazione
    Nov 2011
    Sesso
    Donna
    Messaggi
    21,211
    Grazie
    2,181
    Ringraziato 2,821 volte in 1,985 post

    Riferimento: L'angolo degli "ortaioli" di CT

    Hai fatto bene a bagnare la terra dei vasi.

    Il fatto è che i bastoncini sono adatti alle piante decorative, io non li uso nemmeno per quelle e non so dirti se siano adatti a piante commestibili.

    Venditori specializzati nel senso che se ne intendono ce ne sono pochi. Io sono rimasta soddisfatta della pazienza e delle risposte di quelli di un noto vivaio milanese. Vai a vedere dove ho messo il video, qualche giorno prima del video, dove sono andata con gli allievi di una mia amica. Poi ti mando il link.
    Ci sono i vivaisti specializzati che trovi alle fiere, che sono molto preparati, anche se in genere vendono piante decorative.
    Però un sacco di stallatico sfarinato o al limite pellettato lo puoi prendere in qualsiasi supermercato o discount senza bisogno di consulenza. Secondo me non puzza.

    L'erba è meno esigente delle verdure.
    L'erba cresce spontanea, e in ogni luogo cresce l'erba che lì si trova bene, che ha le caratteristiche compatibili con il terreno e il clima.

    Tu vuoi fare crescere piante diverse da quelle autoctone, e una accanto all'altra piante che hanno esigenze diverse tra loro, perché fagioli e zucchine hanno bisogno di concimazioni diverse.
    Poi l'erba si accontenta di disseminarsi per perpetuare se stessa.
    Tu dalle verdure pretendi un raccolto e produrre zucche o fagioli necessita di molta energia da parte della pianta.
    Devi dare loro un ambiente idoneo, altrimenti non riusciranno ad accontentarti.

    Molto bene che non sia terra morta e che ci siano tanti lombrichi.
    Bene anche che ci fosse erba da taglio. Dove ci sono coltivazioni di cereali o altro è facile che il terreno sia contaminato da prodotti chimici, in primis Atrazina e Glifosato. Su questi prodotti tutti dicono tutto e il contrario di tutto, ma secondo me meno ce ne sono e meglio è.

  17. Il seguente utente concorda / ringrazia iaia per questo post

    Andy86 (25-03-16)

Pagina 6 di 53 PrimoPrimo ... 4567816 ... UltimoUltimo

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cookies:direttiva 2009/136/CE (E-Privacy)

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti per maggiori informazioni faq - Termini di servizio - Cookies
Il forum non puo' funzionare senza l'uso dei cookies pertanto l'uso della community è vincolato dall'accettazione degli stessi, nel caso contrario siete pregati di lasciare la community, proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie