PDA

Visualizza versione completa : DVD masterizzati: leggibili ma non copiabili



Arvon
14-02-10, 12: 35
Ho scoperto che il contenuto di un certo numero di DVD che avevo masterizzato a suo tempo non è più copiabile. All'inizio del processo il tempo previsto è assurdo: oltre 100 minuti per meno di 4GB, poi il processo si interrompe e compare un messaggio d'errore: impossibile copiare il file... Su un altro pc, invece, la copiatura è sì possibile, ma ci mette non meno di 50 minuti e impegna il 100% della CPU. La cosa strana è che si tratta di DVD di ottima qualità (Verbatim), custoditi in appositi contenitori al riparo da possibili pericoli. Inoltre, la maggior parte di essi li ho copiati senza problemi.

Qualcuno ha idea di quale possa essere il motivo?

Grazie anticipate :hap

prescy
14-02-10, 12: 50
purtroppo questo è un problema comune abbastanza diffuso

il DVD non ha una durata illimitata anzi alcuni si degradano dopo pochi anni se non mesi e in questo conta moltissimo la qualità del supporto e le condizioni in cui vengono conservati e trattati, sempre meglio dei CD che durano ancora di meno

ad ogni modo c'è lettore DVD e lettore DVD nel senso che non tutti hanno la stessa precisione e sensibilità, quindi è normalissimo che con uno tu riesca a leggerli e con altri no e in questo conta appunto la qualità del lettore stesso

pure io avevo moltissimo DVD masterizzati da poco su supporti di scarsa qualità e dopo qualche mese il pc non li leggeva più, ma poi prendendo un lettore di ottima qualità quanto meno sono riuscito a recuperarli e rimasterizzarli quasi tutti
è che quando iniziando a copiare ti indica già questi tempi enormi generalmente il DVD è andato e poi inevitabilmente ti apparirà il messaggio di errore di ridondanza ciclico

per finire un altra cosa importante è la velocità con cui vengono mastererizzati, più bassa è meno probabilità di aver dei problemi dopo avrai

:bai

Armandillo
14-02-10, 14: 08
:bai
anche a me, nel tempo, e' accaduto piu' volte soprattutto passando da un lettore all'altro e nonostante velocita' basse e la pulizia della lente !

In qualche caso sono riuscito nel recupero con programmi specifici (vedi IsoBuster), ma se questi a loro volta non riuscivano a leggere beh, addio dvd !! :triste

Nel tuo caso se la lettura e' possibile non ti consiglio la copiatura diretta, meglio creare prima il file immagine su harddisk.

Arvon
14-02-10, 15: 55
per finire un altra cosa importante è la velocità con cui vengono mastererizzati, più bassa è meno probabilità di aver dei problemi dopo avrai


Ecco una cosa che non sapevo. Quei DVD sonso stati masterizzati tutti a 16x.

Farò come consiglia Armandillo.

calaf
14-02-10, 16: 56
Maggiore è la velocità di rotazione minore è il tempo impiegato dal laser a bruciare la pista del supporto ottico.
Ciò sta a significare errori di interpretazione dei bit male incisi.
In ogni modo prima di esprimere un parere inappellabile sulla conservazione dei supporti masterizzati consiglierei:
- in primo luogo di farli leggere ad un altro lettore,
- di controllare che non siano graffiati o sporchi,
- che il driver non abbia la lente del laser appannata o con qualche briciolo di lanugine da rimuovere con un nettaorecchie o soffiandoci con un fon.

Arvon
14-02-10, 23: 37
Calaf, infatti ho fatto sia le prove con due masterizzatori diversi, sia la pulizia dei supporti. Il fatto è che il problema non si verifica con tutti quanti i DVD, ma solo con alcuni, a volte intervallati da DVD perfettamente copiabili, a volte invece no. Ma quello che non capisco è come mai i contenuti siano perfettamente leggibili. Se si possono leggere, perché non si dovrebbe poterli anche copiare? Comunque, penso che d'ora in poi non ne comprerò più.

shiny
15-02-10, 13: 00
Purtroppo ho dovuto affrontare anch'io lo stesso problema e dovendo recuperare molti dati ho scoperto che dietro questa questione ci sta un mondo intero... :shock

In breve indico alcuni aspetti, ma ho trovato molto materiale e molto dettagliato cercando in rete.

La qualità dei supporti è molto variabile da marca a marca e perfino nella stessa confezione; non è assolutamente detto che le migliori marche fabbrichino i migliori supporti (io ad esempio i principali problemi li ho avuti proprio coi Verbatim che ho pagato più caro).
Poi dipende dal proprio masterizzatore, bisognerebbe avere la pazienza di testarlo con diverse marche e tipologie (+R o -R) con velocità di registrazione diverse per trovare l'assetto ottimale per il proprio sistema.
Anche il fatto di masterizzare a velocità basse non è una verità assoluta: il mio lettore (un Lite-On) predilige velocità medio-alte e supporti DVD+R, altrimenti commette più errori.

Se si hanno masterizzatori Plextor, Lite-On e anche Optiarc è possibile fare dei test di masterizzazione con Nero CD-DVDSpeed, questo software consente di identificare il codice del supporto (espresso con una sigla indicante il produttore, in genere diverso da quello che ci si aspetterebbe!) e fare un controllo degli errori sul disco. Sempre col programma è possibile fare masterizzazioni "controllate", con grafici in tempo reale di come si sta comportando il nostro lettore (velocità, buffer, jitter).
Alla fine la qualità generale del disco viene espressa con un valore da 0 a 100, dove 100 è la copia perfetta. Ebbene ho avuto più di una volta supporti con valore 0, cioè teoricamente da buttare, che venivano comunque letti da alcuni lettori, specie se datati.
E per quel che mi riguarda ho un DVD player (non un masterizzatore) della Pioneer datato 2000 che fa questo lavoro egregiamente, e grazie al quale ho potuto recuperare dischi destinati alla pattumiera.

Alla fin fine non c'è un modo per sapere se i supporti che stiamo comprando sono buoni, ci sono delle guidelines generali e molte leggende metropolitane, ma è piuttosto diffusa l'idea che i migliori siano i giapponesi Taiyo Yuden ma in Italia non si trovano (o almeno io non ci riesco). Rimango dell'idea che come in un molte altre cose anche per masterizzare sia necessario un giusto compromesso tra tutte le componenti, recorder, supporto e PC.

Ma tra i consigli che posso dare uno è quello di usare velocità intermedie, sconsiglio di usare le più basse (2x-4x) per supporti certificati a 16x-32x, di norma io uso 4x-6x-8x a seconda del tipo di DVD, ma mai di più.
Un'altra cosa che ho notato è che è sempre meglio che i dati da copiare siano su un'unità interna e non su un dispositivo esterno, in quanto eventuali rallentamenti nel passaggio dei dati via USB può svuotare il buffer. Per comodità registrai in passato decine di DVD direttamente da HD esterno e sono quelli con più errori.
Se ne avete la possibilità fate dei test campione sui vostri vecchi DVD e almeno uno in ogni nuova torre di supporti acquistata, se ottenete valori bassi (intorno a 30-40) forse sarebbe il caso di programmare una nuova copia.
Infine, tenetevi i vecchi lettori in caso di upgrade dei sistemi, possono sempre farvi comodo...

:bai

calaf
15-02-10, 13: 13
La mia precisazione si riferiva soltanto alla usabilità nel tempo dei CD/DVD masterizzati.
Mi risulta difficile condividere al proposito catastrofiche previsioni.
Poichè uno degli aspetti connessi con la difficoltà di cui parlasi è associabile con l'eccessiva durata del processo (sia di lettura che quello della successiva masterizzazione) ipotizzo che la correzione automatica degli errori, insita in ciascun programma di lettura, quando ha una durata di elaborazione che oltrepassa di gran lunga il tempo massimo previsto costringa l'applicativo a desistere autonomamente di procedere al tentativo di trasferimento dei file; temporaneamente nella memoria di massa e conseguentemente sul sul supporto ottico.
C'è comunque da precisare che gli aspetti da valutare variano anche in relazione a ciò che va masterizzato (file dati o musicali) che l'amico Avron non ha indicato.

Arvon
15-02-10, 13: 36
Calaf: si tratta di filmati, ma lo stesso problema l'ho avuto anche con file di testo, anche se con una frequenza minore.

Shiny: da anni uso soltanto i Verbatim (DVD-R), perché sono quelli che non mi hanno mai dato problemi (almeno fino ad oggi). Le masterizzazioni le ho fatte sempre alla massima velocità del masterizzatore (attualmente un LG 22x) e questo è stato un errore, a quanto pare. Ma è la prima volta in diversi anni che mi capita di copiare il contenuto di DVD su un HD, e siccome li ho sempre usati senza problemi, non ho pensato di ridurre la velocità di masterizzazione. E' però curioso il fatto che masterizzando uno stesso tipo di file con uno stesso masterizzatore, alle stesse velocità e su DVD di uno stesso tipo e marca, alcuni siano leggibili e copiabili, mentre altri siano leggibili ma NON copiabili. Peraltro, ripeto, i DVD sono custoditi in appositi raccoglitori lontano da pericoli.

PS: alcuni DVD, di marca inferiore e vecchi di quasi 10 anni, li ho copiati senza problemi.

calaf
15-02-10, 16: 27
In effetti i file video, essendo ogni frame compresso spazialmente ed ogni sequenza temporalmente, sono quelli che richiedono maggiori risorse elaborative.
Mi si perdoni lo spunto polemico ma a questa mia assersione fanno riscontro le decantate migliori prestazioni del DVBT.
Neanche i potenti mezzi dei più attrezzati network TV , come possiamo constatare quotidianamente, riescono a fornirci trasmissioni prive di quadrettature ed audiogorgoglii.
Da quello che ci riferisci però un pensierino sulla efficienza del tuo masterizzatore lo farei.
Come s'evince da da shiny normalmente un test al primo supporto ottico della pila ci racconta la qualità di tutti gli altri.

Ross
15-02-10, 18: 18
Hai provato con IsoBuster come suggerito da Armandillo?
Anch'io ho recuperato diversi dvd con quel software.:bai

Arvon
15-02-10, 18: 33
Hai provato con IsoBuster come suggerito da Armandillo?
Anch'io ho recuperato diversi dvd con quel software.:bai

Non ancora. Lo farò nei prossimi giorni, appena avrò un momento libero.

calaf
16-02-10, 12: 46
Ciao Ross,
senza dentiera non t'avevo riconosciuta!!!
Non è che non li legge, non riesce a rimasterizzarli.
Iso buster ed Ultraiso sono ottimi ma talvolta non riescono a recuperare tutto in particolare i video.

Ross
16-02-10, 15: 15
Ciao Ross,
senza dentiera non t'avevo riconosciuta!!!

E già. Sai com'è...lavori in corso, la bocca è ben chiusa!!!


Non è che non li legge, non riesce a rimasterizzarli.
Iso buster ed Ultraiso sono ottimi ma talvolta non riescono a recuperare tutto in particolare i video.

1- Appunto il tentativo è di copiarli sull'hd con IsoBuster per tentarne il recupero.
2-Daccordo con te, non è sicuro il recupero, però è un estremo tentativo. Se non riesce IsoBuster, le speranze son finite!
Ben ritrovato:bai

calaf
16-02-10, 16: 15
Ricambio Con altrettanto affetto.

Concordo sul punto 2:sisi

Arvon
23-02-10, 09: 47
Niente da fare. Purtroppo nemmeno IsoBuster riesce a recuperare i file.
Amen!

Kirk78
01-03-10, 13: 38
Ciao a tutti (sopratutto ad alcuni nomi ... che riconosco). La domanda interessante che è stata fatta è quella: ma se li legge perchè non li copia? Ho notato che Windows quando c'è qualcosa che non va incomincia a far enormi capricc come queste strane contraddizionii! C'è chi direbbe: ma nooooooo?!? :ghgh Ebbene si :tong2

Io ho risolto per il video del centenario di mia nonna utilizzando una live di linux che avesse un programma di maesterizzazione e ho recuperato questo pezzo storico della nostra famiglia! Mi sarebbe alquanto dispiaciuto...

Isobuster è una soluzione, ma quando Windows impazzisce anche il mitico Isobuster fallisce la sua impresa. Io tenterei linuxando un po'.