PDA

Visualizza versione completa : Attenti al.....pollo !!



Armandillo
31-01-10, 16: 15
:bai a tutti,
un amico qualche giorno fa mi ha spedito un file doc che documenterebbe (uso il condizionale non a caso) uno, credo, dei sistemi di approvvigionamento di polli da parte di fornitori (non specificati) di polli per il mercato europeo.

Dopo aver visionato (con orrore) il file e dopo delle riflessioni ho pensato di postarlo qui per ricevere una vostra valutazione nel caso aveste notizie similari a conferma, o smentita, d'un traffico di questo tipo.
La mia cautela non riguarda tanto il fatto, di per se credibile, quanto l'affermazione che "quella" fosse una prassi comunemente utilizzata.

Al termine del file doc ci sono indicazioni utili comunque al consumatore e cio' farebbe pensare ad una iniziativa privata di tutela e denuncia, ma mancando riprove rimane un documento "possibile" con delle lacune circa la veridicita' sull'esportazione nel nostro paese.

La mia decisione di postarlo e' dettata dall'attualita' riferita al crescente mercato parallelo di prodotti alimentari falsificati o dalla dubbia provenienza e in qualche caso da vere e proprie frodi.

Questo e' il file: 173

Cosa ne pensate ?

:bai

Kar.ma
31-01-10, 17: 16
Riporto i link delle indagini al riguardo svolte da
Snoops, il più noto sito di anti-bufale mondiale (http://www.snopes.com/photos/food/chinachicken.asp)
Il blog di Paolo Attivissimo, il più noto cacciatore di bufale italiano (http://attivissimo.blogspot.com/2010/01/polli-cinesi-rischio-di-rimetterci-le.html)

Quello che dicono è che, rispetto al testo dell'appello, le informazioni errate sono sostanzialemente le seguenti:
- queste foto sembra siano collegate ad una inchiesta/denuncia che è girata in Cina, quindi questa non sembra essere affatto la prassi accettata dalla popolazione o dalle autorità
- i codici numerici dei codici a barre non indicano lo stato di provenienza della merce, ma "il paese dell'ente che ha assegnato il codice a un prodotto". Per la provenienza va guardato il "Made in ..." o - in caso di carni - l'etichettatura completa con la storia della carne in oggetto.

Armandillo
31-01-10, 17: 30
Ti ringrazio Kar.ma, il sospetto che qualcosa non filasse lo avevo e leggnedo dai tuoi link ve n'e' stata conferma.

Certo e' che comunque sia quella situazione resta allarmante per le popolazioni di quei posti che evidentemente sono i destinatari primi della mercanzia.

Non conoscevo quei siti "anti-bufala"...ora li terro' d'occhio quando ricevero' altre email "sospette" ed informero' quel mio amico :sisi

:bai