PDA

Visualizza versione completa : Borriello, cinque schiaffi a Mou



Mathew23
29-01-10, 11: 31
"Noi gli avversari li rispettiamo"


Se Adriano Galliani evita accuratamente nuove polemiche con l'Inter, l'ultimo attacco di Mourinho non è andato già a Marco Borriello, che ha replicato in cinque punti al tecnico portoghese. L'attaccante del Milan è tornato sulla "carezza" di Rocchi nel finale........ (http://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/articoli/articolo29622.shtml)




Fonte (http://www.sportmediaset.mediaset.it)



Assolutamente con Borriello, nel riferimento al Mou...:eye

:bai:bai

Ale
29-01-10, 12: 38
A me sembra che Borriello stia rosicando invece :ghgh

Rispondo solo all'ultima delle sue esternazioni
E, infine, "precisazione numero cinque: il Milan non si è mai permesso di mancare di rispetto agli avversari e al loro presidente com invece ha fatto chi ci ha preso in giro indossando la maschera del presidente Berlusconi"

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Immagini/Sport/2007/05/striscione-milan_infofoto_500.jpg

Le lezioni sul rispetto degli avversari magari lasciamole a qualcun'altro va :bai

Mathew23
29-01-10, 12: 48
Ale, penso sia inutile che si tiri fuori quello striscione di ambrosini....:eye

è l'unico caso che puoi trovare nella storia del milan, secondo me...

e come già detto quel cartello non l'ha fatto massimo ma l'ha esposto dopo che gli è stato passato da un tifoso...
stessa cosa la fece materazzi ( guarda caso) e cosi via...

Ha gia chiesto scusa.....

Di sicuro se c'è una cosa che puo vantare la societò Milan è la CORRETTEZZA :sisi:sisi
E c'è solo da imparare:eye

:bai:bai

Ale
29-01-10, 13: 56
Senti Matthew, siete andati in B per il calcio scommesse, siete stati coinvolti in calciopoli salvati poi dalla vittoria dei mondiali che ha bonificato quasi tutto, galliani sta spostando le date dei calendari a proprio piacimento .... ripeto le lezioni di correttezza da voi lasciano davvero il tempo che trovano.

Materazzi ha fatto una goliardata, Berlusconi stesso ci ha fatto due risate su ... c'era proprio bisogno di Borriello che si mette a fare la morale :bgg2

Andiamo oltre :eye

:bai

Mathew23
29-01-10, 14: 43
Ale non la mettiamo sulle cose della B perche ce ne sarebbeo da dire anche sui passaporti falsi fatti dall'inter e cose del genere:eye

Noi non siamo andati in B con calciopoli perche la cosa non consisteva... gia tanto averci penalizzato....

Ma non divaghiamo...

qua borriello ha risposto a 5 punti o quanti erano e c'ha ragione secondo me...

La società milan c'ha sempre avuto rispetto dell'avversario....

e non è la società milan che sta cercando di darvi qualche lezione... semmai borriello.... quindi on generalizziamo sempre tutto:eye




Poi tu hai risposto solo a un punto, ce ne sono ben altri toccati da borriello nel suo discorso... e quasi tutti in risposta a quello che il Mou ha detto... cioè le solite cavolate che cercano vittimismo....

se si lanciano queste accuse, poi si deve anche dare atto alla controparte di rispondere....
borriello l'ha fatto e ha fatto anche bene

siete la squadra piu forte che c'è in italia adesso è un dato di fatto... ma un po di rispetto in piu non guasterebbe


IMHO

:bai

Rodolfo Tatana
29-01-10, 17: 09
beh io penso che borriello dopo la prestazione contro l'inter (da film horror) faceva bene a star zitto, evitare chiacchere inutili, lasciarle invece al plurispecializzato mou, e mettersi a lavorare per recuperare i nove punti di distacco, perchè nessuno vince un campionato chiaccherando di fronte ai giornalisti.

Mathew23
29-01-10, 17: 47
Rudy capisco il tuo punto di vista....

anche se, borriello non l'ho visto male come dici tu, ma semplicemente lasciato solo a vagare nell'area dell'inter perche c'era troppo distacco tra il centrocampo e l'attacco...

gli unici cross che arrivavano erano di Becks... ma molto spesso erano indirizzati alla capoccia di samuel:ghgh
se ci fosse stato pato magari sarebbe stato meno solo....

Ma a prescidere da questo,
non è uno che fa polemica nè uno che ama andare a parlare coi giornalisti...

s'è sentito chiamato in causa dal Mou perche continua a tirare in causa questo episodio della carezza che gli ha fatto l'arbitro....

L'ha tacciato di maleducazione in campo, quindi penso che sia giusta la replica di marco...
se ti accusassero d'essere un maleducato penso che tu risponderesti subito Rudy:bgg2 e lo stesso farei io....

Detto questo,
se dovessero continuare su queste chiacchiere anche secondo me si sbaglierebbe.... bisogna chiuderle qui..
ma trovo giusta la replica di marco:bai

Rodolfo Tatana
29-01-10, 17: 57
s'è sentito chiamato in causa dal Mou perche continua a tirare in causa questo episodio della carezza che gli ha fatto l'arbitro....

L'ha tacciato di maleducazione in campo, quindi penso che sia giusta la replica di marco...

aveva diritto di rispondere sullepisodio della carezza, ma doveva fermarsi li, nel momento in cui aggiunge di essere piu educato di snaider che dovrebbe conoscere il regolamento e nel momento in cui parla di mancanza di rispetto da parte di materazzi (gesto che pue il presidente ha definito una goliardata simpatica che non ha offeso nessuno) e della panchina interista che va in escandescenza ha sbagliato alla grande, una risposta di questo tipo in una societa' seria dovrebbe arrivare soltanto da galliani imho, che puo' permettersi di rispondere polemicamente, borriello puo' rispondere se viene citato direttamente ma sulle altre cose imho doveva star zitto.

sulla prestazione da horror come l'ho definita beh io penso che quella era la gara in cui borriello doveva consacrarsi titolare inbamovibile anche candidato per la nazionale, beh non è mai stato in grado di proteggere il pallone, alcune volte l'ha perso malamente, ha bruciato un goal da un metro e mezzo, nonostante la prestazione opaca di tutta la squadra che inevitabilmente influisce anche sulla sua io penso che avrebbe potuto dare molto di piu in una giornata di grigiore collettivo. Cioè sono contento se mi fa un goal su rovesciata ma i goal importanti sono quelli dove vinci uno a zero magari con l'unico tiro in porta di tutta la partita, il grande attaccante che fa la differenza si vede nelle partite difficili non quando vinci 4-0 con il genoa e fai un goal su rovesciata al 90°

Mathew23
29-01-10, 18: 09
La squadra non ha funzionato Rudy....
Borriello è uno dei tanti.. se lo isoli fa poco anche lui.... ha sbagliato come tutti... anche kaka ha sbagliato partite....
Piuttosto io me la prendo con Pirlo che ha francamente rotto con questi lanci a scavalcare per nessuno:sisi
Abbiamo fatto delle leggerezze e abbiamo preso due goal episodici, anche se la vittoria dell'inter è piu che meritata...

Mou ha paragonato sneijder a marco...
Marco ha riproposto il paragone spiegando il perche e il per come...

Tutto è collegato... quando il mou lo taccia d'essere maleducato, lui gli dice che dovrebbe guardare in casa sua, a come ha esultato materazzi e le reazioni della panchina interista....

Insomma,
quello che ha detto è tutta una risposta.... e ci puo stare...
basta che si finisca qui perche anche io sarei stufetto:ghgh:ghgh

Eres
29-01-10, 18: 30
beh io penso che borriello dopo la prestazione contro l'inter (da film horror) faceva bene a star zitto, evitare chiacchere inutili, lasciarle invece al plurispecializzato mou, e mettersi a lavorare per recuperare i nove punti di distacco, perchè nessuno vince un campionato chiaccherando di fronte ai giornalisti.
Cosa c'entra Borriello lui è uno solo, è la squadra tutta che non c'è, anzi per la verità, quest'anno non c'è mai stata. Ma era prevedibile per i noti motivi :bai

Rodolfo Tatana
29-01-10, 18: 38
Cosa c'entra Borriello lui è uno solo
avrei detto le stesse cose se a parlare fosse stato il peggiore in campo Gattuso, o Pirlo, o bechkam, o abate o antonini...è ora di smetterla di rispondere alle frecciatine di mou, smettere di fare il suo gioco, allenarsi seriamente e ritrovare quella umilta' che forse un po tutti hanno perso per colpa delle ultime vittorie

Lo Zio T
29-01-10, 19: 25
Ha gia chiesto scusa
Se è per questo anche Sneijder ha chiesto scusa :sisi


precisazione numero cinque: il Milan non si è mai permesso di mancare di rispetto agli avversari e al loro presidente com invece ha fatto chi ci ha preso in giro indossando la maschera del presidente Berlusconi"
Adesso capisco perchè l'arbitro gli ha fatto la carezza :bgg2

Cmq ha ragione. In fondo la squadra dell'Ammmmmore sono loro.

Questa poteva rispiarmarsela.

:bai

paolinopaperino
30-01-10, 02: 22
Precisazione n.1: Mourinho ha fatto riferimento alla tenera carezzina dell'arbitro il giorno seguente, io l'avevo evidenziata su amicidicalciolandia già dopo pochi minuti dalla fine del derby:oo2... una persona intelligente, quindi non Borriello:tong2, avrebbe capito il riferimento del tecnico portoghese all'atteggiamento generale avuto dall'arbitro in campo... un arbitro che ammonisce per un'inesistente simulazione un giocatore a metà campo è un arbitro che, se non in malafede, nutre almeno un'interiore speranza che la partita la vinca una delle due squadre... già, perchè non vedere qualcosa che effettivamente c'è stato può rientrare nei naturali limiti umani (magari si è girati dall'altro lato, distanti, coperti), ma quando si vede l'inesistente, e lo si giudica anche con particolare durezza (perchè vorrei una statistica sulle ammonizioni per simulazione date a metà campo), le possibilità sono due: o si è in malafede o si è talmente coinvolti emotivamente da avere delle allucinazioni... quello che Mourinho voleva evidenziare con quella "commovente carezzina" è proprio la condizione emotiva in cui versava l'arbitraccio (che altrove ho definito "minchione", ma non so se qui si può:bgg2) di domenica sera, quasi sofferente nel vedere i poveri rossoneri uscire sconfitti sul terreno di gioco (nonostante abbia fatto il possibile per evitarlo).

Precisazione n.2: Borriello, oltre che piuttosto carente di neuroni, è anche quello che comunemente viene definito un "quaquaraqua", ovvero uno che dopo un'insulsa prestazione (e c'è da tenere presente che lo giudico uno dei migliori centravanti italiani, quindi non sono prevenuto) non trova meglio da fare se non ingiuriare alcuni colleghi, rei, a suo dire, di averlo picchiato per tutto l'incontro... fatto sta che nessuno l'ha visto esangue a terra, nessuno l'ha visto rantolante, nessuno l'ha visto crocefisso alla traversa... insomma nessuno l'ha visto in campo sto Borriello.:tong2

Precisazione n.3: Come sopra, ma offesa portata ad uno specifico collega... Borriello sembra comunque dimenticarsi che nel calcio agli arbitri è assegnato un potere che non trova eguali in nessun altro sport... in tutti gli altri sport si cerca difatti di limitare il più possibile la discrezionalità degli arbitri e di avvalersi delle nuove tecnologie per limitare il peso dei loro errori, mentre nel solo calcio, oltre a rifiutare anche le più banali tecnologie, non si fa altro che conferire sempre più discrezionalità ai regolamenti... naturalmente la discrezionalità senza il potere non è nulla, per questa ragione l'unico capitolo preciso del regolamento del GiUoco Calcio è quello che prevede i possibili comportamenti ingiuriosi nei confronti degli arbitri... ma il buon Borriello, invece di notare l'assurdità di un regola che rischia di falsare un incontro solo perchè un giocatore, spinto dalla tensione del momento (che ovviamente ingenera reazioni differenti a seconda del carattere), si permette di rivolgere un applauso polemico all'arbitro, si permette di giudicare l'educazione dei suoi colleghi. Non ricordo nessun interista che, ad esempio, si sia mai permesso di giudicare il comportamento di Gattuso quando, come sovente accaduto, ha affrontato a muso duro arbitri, tecnici ed avversari... fa parte del suo carattere "focoso" e non fa male a nessuno. Anche l'applauso ironico di Sneijder non ha fatto male a nessuno, a parte all'orgoglio di un ometto col fischietto in bocca. L'educazione, come tutte le cose, si valuta in condizioni ordinarie, non nelle fasi concitate di una partita... ed uno che, a mente fredda, giudica dei suoi colleghi, è decisamente un gran maleducato!!!
Se poi volessimo fare un discorso generale sull'educazione nel mondo del calcio, allora direi che sarebbe stato decisamente più "educato" da parte di Ambrosini informare l'arbitro di aver involontariamente toccato Lucio con un ginocchio, facendolo così cascare... questo mancato gesto di educazione non ha consentito che si palesassero tante belle azioni a catena, come la revoca da parte dell'arbitro della sua pessima decisione ed un repentino ritorno dei lumi della ragione nella testa di Sneijder. Ovviamente non l'ha fatto, così come non l'avrebbe fatto nessun calciatore del mondo, ma questo dimostra come in certe condizioni emotive l'educazione ed il rispetto non esistono, esiste solo chi è più impulsivo (es. Sneijder o Gattuso) e chi lo è meno (es. Lucio che, dopo cotanta ingiustizia, ha girato le spalle e se n'è tornato dietro).

Precisazione n.4: continua il suo sfoggio di maleducazione. Quali sarebbero poi le escandescenze?!? Per caso chiedere a gran forza l'aiuto del pubblico per incoraggiare una squadra ridotta in 9 da un lobotomizzato?!?

Precisazione n.5: Oltre che scarso in materia grigia e quaquaraqua, il Borriello ha anche uno spirito che rasenta lo zero... nel calcio lo sfottò è forse l'unica cosa pulita rimasta, ovviamente quando si mantiene nei limiti di una sana goliardia (tutt'altra cosa è lo striscione di Ambrosini, che di goliardico non aveva proprio niente)... la trovata di Materazzi è stata molto simpatica, anche se io avrei fatto qualcosa di coreograficamente più significativo, tipo tutti gli interisti per mano a creare un grande cuore in omaggio alla "squadra dell'amore"...:tong2
Per quanto concerne le "lezioni di classe rossonere", volevo solo rammentare la migliore, allorquando i "maestri di bon ton" abbandonarono il terreno di gioco a Marsiglia nei quarti di Champions, seguendo delle precise direttive dirigenziali... momenti di vergogna il calcio italiano ne ha vissuti diversi, ma quello credo fu il punto più basso mai raggiunto.

In definitiva Borriello si è risentito per essere stato nominato da Mourinho senza capire che si trattava solo di un esempio... Borrièèèèèè, è n'esempiooooooo (http://www.youtube.com/watch?v=4g1KPrr1aA8)!!!:bgg2
Per fortuna Madre Natura gli ha dato sufficiente talento calcistico per ben figurare nei campi di gioco e sufficienti qualità estetiche per ben figurare nei letti delle starlette siliconate... pensate un pò se fosse stato costretto ad usare il cervello.:ghgh
Ciao:bai

P.S.: Nel video linkato c'è una figura geometrica che calza perfettamente con la storia sentimentale di Borriello... ma anche con le sue dichiarazioni... indovinate quale...:bgg2

Rodolfo Tatana
30-01-10, 10: 54
un arbitro che ammonisce per un'inesistente simulazione un giocatore a metà campo è un arbitro che, se non in malafede, nutre almeno un'interiore speranza che la partita la vinca una delle due squadre...

il tuo è proprio un ragionamento scientifico e incofutabile, rocchi sarebbe milanista e quindi emotivamente spinto a far vincere il Milan, non fa una piega, questo perchè ha espulso giustissimamente snaider per atteggiamento offensivo e denigratorio verso l'operato dell'arbitro, due perchè ha ammonito lucio a centrocampo per simulazione mentre invece era stato sfiorato da ambrosini (io ho dovuto vedere 5 moviole per accorgermi del tocco) tre perchè ha accarezzato borriello...
paolino di obrobri ne vediamo ogni domenica, nessuno pero' parla di arbitri in malafede ed emotivamente coinvolti perchè tifosi magari, questa è la prima volta che sento da parte vostra sto tipo di discorsi, identici a quelli che facevamo facinorosi juventini e romanisti nei vostri confronti, ma come gira in fretta la ruota, mi viene da sorridere anche perchè l'inter è la squadra che ha avuto meno torti di tutti negli ultimi 4 anni e riuscite a lamentarvi di una espulsione sacrosanta prevista dal regolamento e creare un complotto su una ammonizione


che altrove ho definito "minchione", ma non so se qui si può

non si puo' quindi evitiamo :hap


Precisazione n.3

fermo restando che secondo me sono due modi di porsi completamente diversi, perchè imho ci sta andare a muso duro dall'arbitro a chiedere spiegazioni (e lo fanno tutti non solo gattuso), è invece un modo deficente di protestare mettersi ad applaudire l'arbitro sarcasticamente, se hai qualcosa da dire vai dall'arbitro e gliela dici, immagina se ogniuno si mettesse ad applaudire quando ne ha voglia allora capirai che forse non è il massimo per un garante del gioco sentirsi sfottere da applausi a ogni decisione che non va giu a un giocatore e saranno piu o meno 50 episodi a partita..ecco fermo restando che per me c'è questa grossa differenza, io cambierei la regola dando una semplice ammonizione che almeno non rovina la partita per uno scatto emotivo,insomma la prima gliela perdoniamo, pero' l'essere emotivi non diventi una scusa, il regolamento è chiaro, era gia stato espulso mou tre mesi fa, i calciatori se lo infilino in testa


Quali sarebbero poi le escandescenze?!?

non certo mou che fa quella sceneggiata finale a 5 minuti dalla fine con due goal di vantaggio :ghgh che a voi interisti magari vi ha gasato (tutti gli altri ci hanno visto solo uno che non perde occasione per mettersi in mostra :ghgh) borriello si riferiva appunto a escandescenze come quella che ha portato l'espulsione di...di chi non mi ricordo, o un dirigente o un preparatore boh


tipo tutti gli interisti per mano a creare un grande cuore in omaggio alla "squadra dell'amore"...

volevi vedere squalificata tutta la squadra? :bgg2


Per quanto concerne le "lezioni di classe rossonere", volevo solo rammentare la migliore, allorquando i "maestri di bon ton" abbandonarono il terreno di gioco a Marsiglia nei quarti di Champions, seguendo delle precise direttive dirigenziali... momenti di vergogna il calcio italiano ne ha vissuti diversi, ma quello credo fu il punto più basso mai raggiunto.

e perchè mai? :shock oltretutto per loro stessa ammissione erano dopati dal primo all'ultimo..
andare a cercare quell'episodio non è una gran mossa paolino, infatti per un milanista parlare male dell'inter è molto piu facile e gli esempi si sprecano, ma dobbiamo fare sto giochino qui paolino o la chiudiamo? :bgg2 lezioni di stile non ne ha da dare la juve, non ne ha da' dare il Milan e tantomeno voi

CIANOVITO
30-01-10, 18: 03
Riguardo alla precisazione numero 5 ho qualche dubbio...nessuno ricorda cosa espose Ambrosini dal pullman su cui festeggiavano la champions nell'anno dello scudetto dell'Inter?

Lo Zio T
30-01-10, 18: 29
Sinceramente non mi va di entrare in questa discussioni. Lascio solo due frasi, precisazioni "flash":


lezioni di stile non ne ha da dare la juve, non ne ha da' dare il Milan e tantomeno voi
Belle parole Rudy e le condivido.. Però dovresti dirle a Borriello visto che è lui l'unico ad aver sostenuto il contrario :bgg2


oltretutto per loro stessa ammissione erano dopati dal primo all'ultimo.
Questo non giustifica minimamente l'uscita dal terreno di gioco da parte dei calciatori. Non centra niente con l'attegiamento mostrato quella sera. :hap

:bai

Eres
31-01-10, 09: 39
è ora di smetterla di rispondere alle frecciatine di mou, smettere di fare il suo gioco, allenarsi seriamente e ritrovare quella umilta' che forse un po tutti hanno perso per colpa delle ultime vittorie
Esatto. Per dirla in poche parole; più fatti e meno chiacchiere, che a fatti stanno a zero

Mathew23
31-01-10, 10: 02
che a fatti stanno a zero
Oddio....
non esageriamo adesso per una partita persa con due goal episodici...
siamo secondi in campionato e qualificati in champions con una squadra che non ha fatto mercato come mi dite sempre...
diamo atto ai ragazzi di quello che hanno fatto fino ad adesso...

in pratica gli stessi punti dell'inter se togli gli scontri diretti... quelli hanno fatto la differenza

Rodolfo Tatana
31-01-10, 11: 12
Riguardo alla precisazione numero 5 ho qualche dubbio...nessuno ricorda cosa espose Ambrosini dal pullman su cui festeggiavano la champions nell'anno dello scudetto dell'Inter?

Una risposta veloce e poi chiudo l'argomento per quel che mi riguarda...nessuno ricorda cosa rispose materazzi l'anno scorso dopo aver vinto il campionato? una roba "tipo qui ce ne stanno tanti altri" non vado a cercare l'immagine perchè non mi interessa


Questo non giustifica minimamente l'uscita dal terreno di gioco da parte dei calciatori

la giustifica lo spegnimento "improvviso" dei riflettori pero' ::ghgh

:bai