PDA

Visualizza versione completa : Software Ora su Steam si può richiedere il rimborso e... forse sperare.



Andy86
05-01-16, 19: 51
:bai

Ho appreso con piacere che, dal luglio del 2015, Steam ha introdotto la possibilità di chiedere il rimborso sui giochi acquistati direttamente da loro. Cosa che secondo me, se gestita bene, poteva essere o potrebbe diventare quella cosa che farebbe salire la qualità del servizio di un grande passo.

Fino ad ora il problema più grosso dell'acquistare videogiochi, soprattutto a certe cifre, era sicuramente l'impossibilità di provarlo prima di scegliere: una volta c'erano le DEMO, oggi questa parola sembra essere stata cancellata dal dizionario di molti developer e per molti giochi l'unica strada è affidarsi ai video di chi l'ha acquistato prima di te o, peggio ancora, ai trailer.

Chi, come me, in fatto di gameplay e sistema di controllo è di gusti abbastanza difficili sa che tra vedere un video su youtube e provare il gioco sulla propria pelle ci passa un abisso ed è quindi molto facile cambiare idea su di un gioco soltanto dopo averlo provato:
Io molte volte mi sono trovato con dei giochi stupendi per puro caso (es. cold fear), mentre altre ho comprato giochi "di un certo spessore" e me ne sono successivamente pentito (es. alan wake).

Proprio ieri ho provato questa funzionalità dopo aver acquistato un gioco con i saldi delle feste (finiti ieri) seppur per solo 1,25€.
Provato il gioco non mi ci sono trovato, ho fatto la richiesta e Steam ha emesso il rimborso anche in tempi abbastanza brevi.

La limitazione principale del sistema è dovuta al fatto che non bisogna aver giocato al titolo per più di due ore, probabilmente per mantenere un giusto compromesso tra giochini di sviluppatori indipendenti e giochi seri. (anche se per il tipo di giochi che piacciono a me mi riterrei deluso se il gameplay totale durasse meno di 20 ore. :ghgh)

La seconda limitazione è dovuta al fatto che si hanno 14 giorni di tempo dall'acquisto per avere il rimborso "senza alcuna motivazione", trascorsi i quali Steam può riservarsi il diritto di rifiutare il rimborso.

Io ho provato comunque a fare richiesta per alcuni titoli che avevo acquistato nel 2014, quindi quando ancora non era attivo il sistema di rimborso (provando a specificare sia italiano che nel mio miglior inglese possibile che avevo acquistato il gioco prima che fossero introdotti i rimborsi, per questo la richiesta era fuori tempo) purtroppo in entrambi i casi la risposta è stata negativa.

In un caso perché il tempo di gioco era superiore alle due ore (nonostante non avessi mai completato il gioco, ma questo, evidentemente, non lo possono vedere... :boh) in un altro perché il gioco era parte di un pacchetto, per cui è possibile solo chiedere il rimborso di tutto il pacchetto e il limite delle due ore si applica al totale (:shock) di tutti i giochi presenti nel pacchetto, nonostante uno dei giochi non l'avessi mai neanche scaricato.

Nell'ultimo caso ancora, nonostante il tempo di gioco fosse di pochissimi minuti (il gioco non mi si è mai avviato su Wine, ma evidentemente contano anche anche la durata dello "splash") perché erano passati più dei 14 giorni, però in questo caso avevo dimenticato di specificare che il gioco era stato acquistato prima dell'introduzione del servizio... ho quindi riprovato (http://freeemoticonsandsmileys.com/emoticons/Evil%20Emoticons/devil.gif) a re-inviare la richiesta specificando tale dettaglio, stavolta solo in inglese, dato che in inglese arrivano le risposte; ora non mi hanno ancora risposto, ma spero almeno che sappiano motivare la risposta un po' meglio (almeno ditemi che quelli acquistati prima non rientrano nella procedura proprio perché sono stati acquistati prima).

Concludo dicendo che fin'ora mi trovo soddisfatto a metà: è una bella cosa, magari quando mi sarà capitato più volte di usufruire con successo della politica rimborso cambierò idea, però due ore massime di gioco ritengo non siano sufficienti per capire se un gioco piace, soprattutto se ci sono problemi tecnici all'avvio e le due ore le si perdono tutte per farlo partire (alan wake docet).

Un altro punto a sfavore lo vedo nel fatto che non c'è l'apertura di un vero e proprio ticket/thread in cui spiegarsi con qualcuno, soltanto invio richiesta e risposta molto telegrafica (a volte anche vaga, come fosse quasi preconfezionata), quasi come se ti dicessero soltanto "si" e "no" a loro discrezione.

Insomma, non vorrei che finisse per sembra solo una presa in giro.

Armandillo
06-01-16, 10: 32
:bai

Piu' del rimborso io preferirei che Steam desse la possibilita' di ricevere il cd/dvd del gioco o dell'espansione acquistati, cosa che per ora mi sembra impossibile.
La cosa non e' fondamentale ma un conto e' possedere il gioco un'altra possederlo "virtualmente" ed essere costretti alla connessione per l'installazione :boh

Andy86
06-01-16, 11: 00
:bai

Vero. Però Steam è pensato in un paese dove i problemi di connessione non esistono, per cui il vantaggio dovrebbe proprio essere quello di avere il gioco subito invece di aspettare che ti venga recapitato il disco.

E poi se dovessi farti rimborsare un disco reale dovresti anche rispedirlo indietro, così basta fare la richiesta.
E anche se si potesse venderlo per conto proprio, sarebbe macchinoso comunque.
Per questo ritengo che tale procedura possa rendere davvero vantaggioso il digital-downloading.

Armandillo
07-01-16, 13: 58
Non so. :boh
Quando ho cambiato il pc ho avuto problema col riconoscimento (nome e password) per cui mi e' stata richiesta la email e questo non sarebbe accaduto con i dischi e se poi volessi regalare il gioco credo che ci sarebbero problemi ulteriori.
Per ora e' concesso solo il backup del gioco ma ho letto che e' un po' laborioso e se si volesse installare su pc nuovo penso che non andrebbe tanto liscia.

Andy86
07-01-16, 14: 06
:bai

Allora tanto vale che acquisti su ebay/amazon come facevo io prima di Steam.
Prendi le retail, quando ci sono, e ci fai quello che vuoi.

Comunque no, i giochi su Steam non li puoi regalare una volta attivati.
L'unica è spuntare subito l'opzione regalo al momento del pagamento, se fai così dopo puoi anche venderlo.