PDA

Visualizza versione completa : Discutiamone: esiste un pericolo "smatphone" ?



Armandillo
13-12-15, 14: 19
:bai

Non so voi ma io, soprattutto ultimamente, mi sto rendendo conto di un fenomeno, non so come altro potrei chiamarlo, che diventa di giorno in giorno piu' evidente e sto parlando dell'impatto dello smartphone sulla vita delle persone.

Non voglio sembrare un vecchio conservatore o comunque dare l'idea di essere contro il progresso ma come osservatore critico e sincero penso sia onesto sottolineare delle evidenze, come dire, palesemente o apparentemente negative riguardo questa tecnologia.

Gia' in precedenza forse lo si poteva dire dei cellulari, magari in modo piu' contenuto, ma con l'avvento di questa nuova e completa interattivita' le persone mi sembrano tanti automi disconnessi dal mondo reale :hap

Se ci si limitasse a questo non sarebbe forse troppo grave, ma non e' così.

In piu' occasioni, come pedone o conducente d'auto, ho potuto constatare come lo smartphone possa influenzare il comportamento umano, direi da incoscienti, se il suo uso e' contemporaneo per esempio alla guida :sisi e non parlo di rari casi.
Come minimo ho osservato vistose manovre "dell'ultimo secondo" prima dell'impatto o brusche frenate prima dell'investimento di un pedone che, se anche lui fosse stato pervaso da questa ipnosi tecnologica, non avrebbe fatto in tempo dal sottrarsi al colpo !!!! :triste

Viaggiando in metro o anche solo passeggiando la visione di queste tantissime persone "catturate dalla rete" mi ha dato l'idea di tanti drogati che "si fanno" indipendentemente da cio' che li circonda in preda all'estasi della chat o del filmato o del selfie o di quanto altro e non ci si salva nemmeno in famiglia dove per parlare con i suddetti altro non resterebbe che dialogare con il WhatsApp :hap

Ho esagerato ?
Beh si e no.

Se e' vero che qualsiasi mezzo dipende dall'uso piu' o meno intelligente che se ne fa, debbo allora ritenere che il problema sia culturale ma e' comunque indubbio che il mezzo stesso in questo caso spinge ed alimenta un desiderio di comunicare non so quanto appagante e positivo se stare in quattro o cinque seduti su poltrone con in mano uno smartphone e dialogare con chissa' chi e non comunicare con gli altri seduti assieme !!

Molti esperti nel tempo hanno consigliato quando si e' riuniti in famiglia di spegnere la tv per permettere di interagire tutti assieme, di parlare e in fondo di conoscersi meglio...ed ora ?
Risposta: ai genitori non resta che iscriversi su Facebook per conoscere i propri figli :boh

Comunque la pensiate se vi va.....

:bai

Pegaso
13-12-15, 20: 54
Io dico solo una cosa, non è la tecnologia o qualsiasi altra cosa che faccia male o è pericolosa, è come la gente la usa che la rende pericolosa.

MarcoStraf
18-12-15, 01: 49
Ma guarda che anche prima di feisbuk quando prendevo i mezzi pubblici mica mi mettevo a chiacchierare con tutti, specie con il primo che mi era accanto. O me ne stavo zitto o leggevo un giornale o un libro, cosa che poi facevano tutti. Adesso invece di leggere un libro che a volte e' difficile concentrarsi faccio qualcosa di molto piu' facile, ossia gioco con lo smartphone, controllo email, i socials o leggo le notizie.
Lo stesso del mito "quando si e' a tavola si parla". Di certo non in tutte le famigle. Prendi la mia, sempre la televisione accesa, con quei stupidi telegiornali spara scemenze, non vedevo l'ora che la cena finisse per andarmene. Le famiglie che a tavola "parlano" c'erano certamente come ci sono ancora adesso. Quelle che prima non parlavano continuano a non farlo. Oppure parlano a stento "Come e' andata a scuola?" "Bene..." "Cosa avete fatto?" "Solite cose..."
Insomma, qui il problema e' piu' serio, e' il problema di essere capaci di comunicare, e non tutti o sono capaci o lo vogliono fare, e' un problema serio che e' noto da secoli, sociologi hanno scritto fiumi di libri a riguardo. Quindi si da' la colpa al classico capro espiatorio, in questo caso lo smartphone.

http://ha-ha-pics.com/wp-content/uploads/2013/12/back-in-times-people-reading-newspapers-in-train.jpg

Armandillo
18-12-15, 16: 45
:bai Marco

Sono perplesso.
Letto il tuo post mi sono interrogato: lo smartphone come mezzo per chi non sa comunicare in altro modo oppure solo il giocattolo alla moda ?

Col pensiero sono andato indietro di anni, prima del cellulare per capirsi, e a dire il vero penso in tutta onesta' che la sua mancanza non si sentiva :boh
Ora col cellulare o smartphone che sia gia' appena usciti di casa si chiama la moglie o chiunque altro...ma che diavolo c'e' da dirsi ?
Cosa puo' essere così urgente che non si possa comunicare piu' comodamente e comunque piu' tardi ?

Piu' che un capro espiatorio per difetto di comunicazione a me sembra che lo si usi soprattutto per il solo fatto che lo si possiede !

Quello che piu' mi fa impazzire e' vedere, come gia' descritto, gruppi di persone sedute ad esempio al bar tutte, dico tutte, in silenzio intente a smanettare accompagnando questo fare con risatine o smorfie varie....a che pro mi chiedo.

Se da un lato queste apparecchiature permettono il contatto col mondo intero dall'altro costringono alla solitudine rompendo proprio quella comunicabilita' che invece sarebbe essenziale e, tra l'altro, credo contribuiscono alla perdita dello scrivere impoverendo le gia' misere nozioni scolastiche.

Mah... il futuro sfornera' geni del SMS incapaci di comunicare altrimenti ?
Perderemo il fascino tattile di sfogliare un libro e di sentire il profumo di carta stampata ?

MarcoStraf
18-12-15, 19: 27
Per me lo smartphone e' comodissimo, ho resistito per anni a comprarlo adesso non saprei come farne a meno.
Non e' solo per le telefonate (Carol sto venendo a casa, devo fermarmi a comprare qualcosa?) ma per tutto il resto, visto che sono a casa pochissimo e che passo molto tempo guidando. La app che uso di piu' e' Waze che da' informazioni a tempo reale sulla situazione traffico e consiglia percorsi alternativi in modo da non restare bloccati. Ma ovviamente musica e video e foto. Posso parlare con mio padre quando voglio e vedere foto in tempo reale di amici che le postano sui social. Questo perche' ho una vita sociale attiva anche lontano da me, a parte i miei amici "locali" ne ho sparsi in tutto il mondo, lo smartphone mi permette di restare sempre in contatto invece che sentirci una volta ogni morte di papa (vecchio detto che non so sia ancora valido) E facendo tutte questo "on the go" jo tempo poi quando arrivo a casa di avere tempo con la famiglia, di giocare con i gatti, di cucinare e poi guardare la televisione.
Insomma, se c'e' gente che ne fa cattivo uso non me ne puo' interessare meno. Ma condannarli in tronco non me la sento proprio.

iaia
19-12-15, 14: 36
Usare lo smartphone o leggere un libro o lavorare a maglia mentre si è in autobus è diverso che farlo mentre si cammina o si guida.
Il problema è che in troppi sono così presi dallo smartphone da non rendersi conto che non sempre è il caso.
Ho conosciuto una sola persona che lavorava a maglia camminando, e ha causato confusione perdendo un gomitolo mentre saliva in metropolitana, ne vedo diversi che guidano col giornale sul volante o si truccano, e tantissimi che usano il telefono guidando e recentemente uno che non ha nemmeno finto di abbassarlo incrociando i carabinieri, che da parte loro non se ne sono curati.
Più una cosa piace e più la gente ne è succube e più gli utilizzatori si sentono onnipotenti e meno si rendono conto delle conseguenze.
L'auto non controllata può essere mortale come qualsiasi arma. Dobbiamo essere responsabili di quello che facciamo, vigilare su quello che fanno gli altri ed essere pronti ad affrontare anche quello che accade per caso e non per colpa di qualcuno.
Stessa cosa per chi guida altri mezzo, compreso chi va a piedi.

Inoltre chi gioca mentre è in presenza di altre persone dovrebbe spegnere il sonoro o usare le cuffie, che sembra di stare al luna park, con quelle musichine irritanti che arrivano da tutte le parti.

MarcoStraf
21-12-15, 22: 16
... ne vedo diversi che guidano col giornale sul volante o si truccano, e tantissimi che usano il telefono guidando ...
Figurati, io ne ho visto uno che guidava mangiando cibo cinese con le bacchette, direttamente dal contenitore di cartone!
Ma questo e' un altro discorso: gli stupidi sono sempre esistiti e sempre esisteranno, adesso fanno gli stupidi con il smartphone (o cellulare) come prima facevano gli stupidi usando altro, quindi il problema non e' nella tecnologia per se, ma dell'uso che se ne fa. Lo stesso per i maleducati che urlano a squarciavoce al cellurare (no: non sono intessato ai detagli delle tue emorrodi per favore!) o che tengono il volume alto. E che dire di chi corre o va in bicicletta con gli auricolari ascoltando chissa' cosa, con il pericolo che vadano a sbattere perche' non possono sentire le grida di avvertimento? La lista e' lunga.

Strider
22-12-15, 17: 09
ciao amici :bai

io non sono un "drogato" di tecnologia e, meno che mai, uno che insegue le mode e le tendenze del momento, anzi direi che, per carattere, tendo ad andare contro corrente quando vedo una tendenza di massa che omologa la libertà di pensiero :ghgh

però la tecnologia mi piace, la utilizzo spesso e credo che, come quasi tutto il progresso in generale, migliori la nostra vita se usata nel modo giusto :sisi

non credo in un "pericolo smartphone" o facebook o pinco pallino :bgg2

credo invece nel pericolo della stupidità umana che è sempre pronta a far danni, esagerando, amplificando, perdendo il contatto con la realtà, con lo spirito dell'uomo, con il prossimo, con madre Natura ...

questo è sempre successo, in tutte le epoche, adesso c'è la tecnologia di largo consumo, in passato c'erano altre cose (alcol, gioco, droghe, ..., l'elenco sarebbe lungo). Queste cose sono il mezzo, non la causa. Il problema è l'essere umano :sisi :hap

la virtus che sta in medio è cosa rara (ahimè!), è un'esclusiva di pochi saggi, beati loro! :ghgh

Avendo una figlia (che ha adesso ha 8 anni) faccio del mio meglio per educarla a dei valori "veri", non legati alle mode, al consumismo, ai facili concetti di "coolness" che i media ci impongono :sisi

ad esempio non ha ancora un cellulare, per come la vedo io deve compiere almeno 11-12 anni e se lo deve meritare (andando bene a scuola) :ghgh

invece diverse sue amichette sono già piene zeppe di orpelli hi-tech, è dura resistere ai suoi "assalti" ma per adesso ci riusciamo

cerco di educarla alla cultura, che s'impara dai libri e non da google, alla tolleranza, alla gentilezza, all'onestà, alla generosità e, ovviamente .... al buon cinema :lol::lol::lol:

ci riuscirò ? :m: questo è un altro discorso ovviamente :lol:

è chiaro che tra dire e fare ... e di sicuro commetto e commetterò tanti errori anch'io perchè il genitore è veramente un mestiere difficile :sisi

come al solito sarà il tempo a parlare per noi :sisi

ne approfitto per salutarvi con affetto e augurare a tutti voi buone feste :l_santa

:bai

Andy86
23-12-15, 20: 02
Lo stesso per i maleducati che urlano a squarciavoce al cellurare

Questo potrebbe essere dovuto semplicemente al non sentirsi la propria voce, avendo problemi di udito ne so qualcosa.
Probabilmente anche quei grossi e scomodi auricolari in-ear che si usano adesso con tutto quel silicone inserito nel condotto uditivo più il volume in chiamata basterebbero per far sembrare la propria voce più bassa di quella che è anche a un normo-udente.

Armandillo
24-12-15, 15: 23
:bai

Grazie a tutti per gli interventi.

Ovviamente il titolo del thread puo' fuorviare e certo non era mia intenzione lanciare accuse contro le nuove tecnologie ma solo evidenziare come talvolta il loro uso puo' arrecare danno...se uno e' stupido ed ha uno smartphone ecco che lo usara' stupidamente, come forse anche altro, e non fa una grinza !

Questo e' il punto che volevo emergesse e che mette in luce quanto possa essere "pericoloso" non accompagnare una adeguata educazione al mezzo che ci si propone di usare.

Il "pericolo smartphone" c'e' come potrebbe essere pericoloso far guidare una Ferrari ad un neo patentato :sisi in questi termini non si puo' negare che il problema esiste ed e' su vasta scala tanto da coinvolgere chi ne e' estraneo.

Non so se questo fenomeno e' particolare del nostro paese o comune in tutto il mondo perche' gli stupidi, ma direi meglio inconsapevoli, ci sono dappertutto ma fatto e' che al progresso tecnologico non e' seguito quello celebrale per cui piu' il mezzo ha capacita' incredibili piu' l'ignoranza e la maleducazione ne saranno esaltate.

:bai

iaia
05-04-16, 11: 17
3335

Un'immagine adatta alla discussione. Ovviamente è manipolata.

:ghgh:ghgh:ghgh:ghgh

MarcoStraf
05-04-16, 20: 26
Hanno gia' coniato un termine per le persone che camminano mentre usano lo smartphone: "smartphone zombie" :)

https://en.wikipedia.org/wiki/Smartphone_zombies

In alcune citta' hanno messo nei marciapiedi delle "corsie" apposta per chi cammina usando lo smatrphone, avvisando di usarle a proprio rischio e pericolo.

https://www.yahoo.com/tech/cellphone-talkers-get-their-own-sidewalk-lane-in-d-c-92080566744.html