PDA

Visualizza versione completa : Antivurs per Mac



Valmer
18-03-15, 18: 30
Ciao a tutti,
scrivo su questo forum e spero di essere nella sezione giusta perchè su altrinon ho trovato risposte esaurienti...
Ultimamente sul Mac ho avuto parecchi problemi con adware pubblicitari su Safari piutto fastidiosi. Inoltre non ci avevo mai pensato ma ho letto che negli ultimi anni sono usciti parecchi virus per Mac, quindi vorrei dotarmi di un antivirus per OSX, voi quali avete installato e come vi trovate?

grazie,
Valmer

MarcoStraf
18-03-15, 19: 11
Il mio antivirus: usare il Mac da utente NON con privilegi di amministratore. E' abbastanza. Ho provato alcuni antivirus per vedere come funzionassero, la risposta e' MALE, non fanno altro che rallentare il computer.
Per il resto, le solite precauzioni. Mai aprire email sospetti, mai installare nulla che ci venga richiesto, fare attenzione a come si naviga, scaricare solo da siti affidabili. Gli adware sono fastidiosi ma io ho disabilitato Adobe Flash, per cui la maggior parte non li vedo nemmeno.

LadyHawke
18-03-15, 19: 31
Quoto Marco in toto, ma io sono anche più temeraria e lavoro con il mio normale account e tutto attivato (ovviamente le modifiche al sistema sono "lucchettate": per una gestione normale questo non mi ha mai dato problemi.
Diverso è il caso se a priori si sa di andare ad "infognarsi" in qualche posto particolarmente esposto: in quel caso opterei per un linux virtualizzato ;)

In ogni caso, anni fa quando presi il primo Mac mi feci un giro di AV e tenni per un po' il Bit Defender: lo scelsi perchè poco pesante e perchè la versione free (almeno all'epoca) mi permetterva solo la scansione on demand e non rimaneva sempre attivo.

:bai

Andy86
18-03-15, 21: 10
:bai


Ultimamente sul Mac ho avuto parecchi problemi con adware pubblicitari

Io sono linuxiano, ma pure io prima di mettere no-script (che però è piuttosto scomodo per utenti inesperti) avevo questo problema di pop-up poiché non avevo i soliti programmi blocca-tutto in real-time.

Il mio consiglio è di navigare un po' tra le estensioni del browser e vedere se ce n'è qualcuna che fa al caso tuo, il solo disabilitare il flash o inserirlo per l'attivazione a richiesta non so se possa funzionare al 100%, potrebbe essere un inizio, ma io su firefox lo trovavo addirittura più scomodo che no-script. :bgg2

Poi tanto secondo me la maggior parte degli articoli su virus e malware potenziali che si leggono sono scritti da produttori di antivirus per invogliare gli utenti a comprare i loro prodotti... in pratica si fanno pubblicità con il social engineering. :furious

Kirk78
22-03-15, 18: 29
Anche io sono un linuxiano come il caro Andy86 (scrivo da Ubuntu 14.04 LTS) anche se ho anche una PC win per compatibilità con alcune applicazioni per i clienti e quindi ho un antivirus a pagamento su win e nessuno su linux (tranne clamAv per non passare file infetti avuti da win via mail). Non avendo mac non so dirti, ma leggevo in giro che i mac sono più vulnerabili di linux (ovviamente la differenza con il rischio su win è abissale!) e quindi esistono anche gli antivirus per mac come https://www.avira.com/it/free-antivirus-mac


Poi tanto secondo me la maggior parte degli articoli su virus e malware potenziali che si leggono sono scritti da produttori di antivirus per invogliare gli utenti a comprare i loro prodotti... in pratica si fanno pubblicità con il social engineering
Su questo non sono d'accordo con il caro Andy86... almeno lo spero...
La maggior parte dei virus / malware sono per prelevare dati, carte di credito, banche, accesso alle mail, ramson etc.

:bai

Andy86
22-03-15, 21: 02
La maggior parte dei virus / malware [...]

Mi riferivo a virus per piattaforme diverse da winzozz.
La maggior parte di quegli articoli cominciano per "secondo kapersky", "secondo pincopalla di mcaffee", "secondo gli esperti di pincopallino", ecc...

Kirk78
23-03-15, 22: 05
Mi riferivo a virus per piattaforme diverse da winzozz
Ah ecco. Scusami ma la sfera di cristallo mi si è rotta nell'ultimo trasloco e le mie capacità divinatorie sono un po' arrugginite ultimamente :ghgh
A parte gli scherzi vedo che ne parla anche la mela mangiucchiata https://support.apple.com/it-it/HT202458
https://support.apple.com/kb/PH14365?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
https://support.apple.com/it-it/HT4651
https://support.apple.com/kb/PH18656?viewlocale=it_IT&locale=it_IT

L'aggiornamento 10.7.5 è consigliato a tutti gli utenti di OS X Lion e include correzioni generali al sistema operativo che migliorano la stabilità, la compatibilità e la sicurezza del tuo Mac. Inoltre, include Gatekeeper, una nuova funzionalità di sicurezza che ti aiuta a mantenere il tuo Mac al sicuro da software dannoso, offrendoti un maggior controllo sulle app da installare sul Mac
E anche la frase criptica

Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all'affidabilità dei siti web di terze parti. Esistono rischi impliciti nell'uso di internet
sembra molto dire, sì è vero anche sui mac arrivano i malware.

Era per questo che dicevo che i mac sembrano più vulnerabili di linux. Ma non avendo un mac non posso sbirciare tra le applicazioni installate.

:bai

Valmer
26-03-15, 16: 43
[/QUOTE]
sembra molto dire, sì è vero anche sui mac arrivano i malware.

Era per questo che dicevo che i mac sembrano più vulnerabili di linux. Ma non avendo un mac non posso sbirciare tra le applicazioni installate.

:bai[/QUOTE]

Grazie per le risposte molto interessanti, sì è vero al contrario di quello che molti pensano ci sono ormai parecchi malware anche per Mac (http://antivirusmac.it/), certo si possono impostare dei limiti ai privilegi di ammnistratore ma non credo che neutralizzi il problema e poi in molti casi serve avere pieno accesso alla macchina. Su un Mac un po' potente un antivirus non dovrebbe rallentare più di tanto visto che girano programmi molto più esosi in termini di risorse.
Forse potrebbe essere indicato anche un firewall che mostra le connessioni in entrata e in uscita.

Valmer

Andy86
26-03-15, 17: 58
:bai


un antivirus non dovrebbe rallentare più di tanto visto che girano programmi molto più esosi in termini di risorse.

In genere un antivirus non pesa tanto su ram e cpu, quanto sull'hdd, perché lavora analizzando il contenuto dell'intero file, leggendo quantità notevoli di dati, e, poiché gli hdd meccanici a causa dei tempi d'accesso in lettura casuale hanno notevoli limiti in fatto di quantità di dati che è possibile leggere in tempi brevi, quello dell'antivirus è un bel carico di lavoro aggiuntivo per il disco, che, al contrario di come molti pensano, è importante anche quando il sistema non swappa perché i dati che vanno in ram arrivano comunque da lì.



Forse potrebbe essere indicato anche un firewall che mostra le connessioni in entrata e in uscita.

Per le connessioni in entrata basta il router, perché nasconde l'ip interno del tuo pc, che senza un port-mapping aperto non può essere raggiunto.
Per quelle in uscita non so fino a che punto può essere utile.

Poi non so se sul mac hanno fatto i firewall come quelli di windows che agiscono in white/black-list su tutti i file che entrano nel pc (utilizzando però soltanto il nome del file, anziché il contenuto come nel caso degli antivirus).

Kirk78
07-05-15, 12: 21
In genere un antivirus non pesa tanto su ram e cpu, quanto sull'hdd
In realtà, però su win, noto che la ram serve parecchio e la CPU balza spesso al 100% durante gli upgrade. Se solamente il minimo richiesto alcuni antivirus non ti aggiornano neanche e utilizzano il disco quando per colpa della ram insufficiente (swap), Dipende molto spesso dall'antivirus oltre alla potenza della CPU e della quantità di ram che più ce n'è meglio è.
Ultimamente Avira free ha questo problema con 1GB di ram.

Non posso aiutare molto sui mac avendo linux e win. Sorry.

Per le connessioni in entrata, per me, non basta il solo router a meno che non si configurino alcune protezioni come per esempio l'ACL. Imho.

:bai

Andy86
07-05-15, 13: 13
Fidati che quando appena messo l'ssd sul vecchio pc con win (stessa cpu, stessa ram) l'antivirus era come non averlo, nel mio caso era avast, non so con altri.

Ovviamente su un pentium 2 la questione sarebbe un po' diversa, ma spero non sia questo il caso. :ghgh


ram che più ce n'è meglio è.

Questo valeva qualche anno fa.
Adesso tra 4, 8 e 16gb secondo me non cambia più così tanto.
(Salvo differenze in mhz)

Kirk78
07-05-15, 13: 44
Tra 4 e 8GB fidati c'è molta differenza! Sopratutto con software di un certo... peso :ghgh Differenza notevole su un i7 64 bit. Forse tra 8 e 16GB magari no ma ormai i programmatori (anche di antivirus) ormai non sanno più programmare bene per ottimizzare il codice e quindi spesso la ram è necessario averne abbastanza. Alcuni software particolari vogliono minimo 16GB di ram!

Fidati che quando appena messo l'ssd sul vecchio pc con win (stessa cpu, stessa ram) l'antivirus era come non averlo, nel mio caso era avast, non so con altri.
Mi fido che sia così sulla tua configurazione. Forse avast picchia più sul disco che sulla ram oppure hai almeno 4GB di ram. Scelte della ditta antivirus. I problemi sussistono generalmente con PC un po' datati (Pentium 2 magari no :ghgh a meno che non usi una distro linux minimale che non ha bisogno di antivirus) e/o con ram 1GB o inferiori.

Di ssd me ne è rimasto, che non mi si sia rotto, solo 1 e con 1GB di ram e avira free 2015 si siede. :boh

:bai

Andy86
07-05-15, 14: 16
ormai non sanno più programmare bene per ottimizzare il codice

Questo è vero, anche per certi videogiochi che scattano occupando solo il 50% di cpu e ram.


oppure hai almeno 4GB di ram

Su quel pc ne avevo 3,5 in single channel.
Sul nuovo pc, xp non l'ho più provato per mancanza di voglia nel riattivarlo.
Ho trasferito il disco e sono ripartito dalla mia installazione di linux che è ripartito senza tante storie.



Di ssd me ne è rimasto, che non mi si sia rotto, solo 1 e con 1GB di ram e avira free 2015 si siede. :boh

Si vede che usi marche troppo economiche. :tong2
Io ho un samsung e su xp c'era il tool per sopperire alla mancanza del trim.
A volte dopo aver lanciato l'ottimizzazione la differenza si vedeva ad occhio.