PDA

Visualizza versione completa : Ubuntu: cambio Nome dispositivo



Kirk78
26-11-14, 14: 15
Ciao a tutte le amiche e amici del pinguino!

Vedo su Impostazioni di Sistema > Dettagli il Nome dispositivo. Quello insomma che da terminale viene dopo la @

Only registered members can view code.
Mi chiedevo visto che non è modificabile tramite la schermata grafica Dettagli se esiste un modo con interfaccia grafica per poterlo modificare.
Nel caso che Ubuntu non avesse questa opzione allora esiste un comando per cambiarlo da terminale?
Immagino che sia il cosiddetto hostname infatti dal comando

Only registered members can view code.
mi da quel nome.
Secondo il man dovrebbe anche cambiarlo, suppongo, facendo

Only registered members can view code.
ma vorrei esserne certo e se ci sono dei metodi alternativi.

Grazie! :bai

pierino_89
26-11-14, 21: 13
Il comando "hostname" modifica il nome temporaneamente. Se vuoi cambiarlo per sempre, devi modificare /etc/hostname ed /etc/hosts.
Occhio che è una modifica molto più "invasiva" di quello che sembra e se non applicata correttamente crea problemi incomprensibili ed enormi :ghgh

Dopo la modifica, riavvia il pc. È possibile che si pianti o inizi a comportarsi in modo strano nel mentre, motivo per cui è consigliabile effettuarla al di fuori dell'ambiente desktop.

Kirk78
26-11-14, 21: 45
Accipicchia! E' così invasiva il cambio del nome? E io che pensavo fosse un normale settaggio... come si fa a "effettuarla al di fuori dell'ambiente desktop"?

:bai

Andy86
26-11-14, 21: 56
"effettuarla al di fuori dell'ambiente desktop"?

Da tty, i terminali non-grafici che si attivano con ctrl+alt+fx (f7 corrisponde all'ambiente grafico, gli altri sono tutti terminali).

Il comando per chiudere X su ubuntu però non lo so, da kde se mi sloggo poi dal logon c'è un iconcina in basso a destra da dove posso scegliere il tipo di sessione e posso mettere (non mi ricordo come si chiama quell'opzione) per andare senza grafica. :sisi

pierino_89
26-11-14, 22: 02
Eh sì perché il "nome" della macchina è anche il suo nome DNS, quindi i servizi locali che lo stanno usando potrebbero rimanere disorientati.

Inoltre kde (ma sicuramente anche altri) crea una serie di cartelle legate al nome macchina:


21:56:47 pierino@hostname ~ $ ls -l .kde4/
drwxrwxrwx 2 pierino pierino 4096 26 nov 13.37 Autostart
drwxr-xr-x 2 pierino pierino 4096 25 giu 2010 bin
lrwxrwxrwx 1 pierino pierino 25 26 nov 02.31 cache-hostname -> /var/tmp/kdecache-pierino
drwxrwxrwx 2 pierino pierino 4096 18 feb 2009 env
drwxrwxrwx 10 pierino pierino 4096 4 feb 2011 share
drwxrwxrwx 2 pierino pierino 4096 17 feb 2009 shutdown
lrwxrwxrwx 1 pierino pierino 30 26 nov 02.31 socket-hostname -> /run/user/1000/ksocket-pierino
lrwxrwxrwx 1 pierino pierino 16 26 nov 02.31 tmp-hostname -> /tmp/kde-pierino

Il fatto che tu cambi hostname non comporta nulla di che, al prossimo avvio si crea nuovi link e finisce lì (ho fatto pulizia giusto ieri, ne avevo una ventina) però questo ti illustra quanto possa essere importante e quante cose possano crashare se lo fai quando sono attive :tong2

Per fare il cambio a modo, fai il logout e quando torni alla schermata di accesso premi alt+ctrl+f2 (o f3,4,5,6, quello che vuoi a parte l'1 se hai systemd, il 7 e il 12).

Kirk78
26-11-14, 22: 50
Domani controllo leggo meglio e vi dico. L'importante è che se si storce il naso il sistema posso comunque poi riprendere le briglie, magari non so con un paio di riavvi. Insomma oiiiiiiiiiii cavallino Ubuntu! Ti ho detto che ti chiami Kirk78 non Kik78 :ghgh
Dopo la semi diretta fatta quì e la sveglia all'alba vado a :notte: ... tuoni permettendo.

:bai