PDA

Visualizza versione completa : Da Windows 7 32 bit ai 64 bit: a che pro ?



Armandillo
30-06-14, 15: 38
In tanti anni di onorata carriera sul pc non avevo mai tribolato come ora !! :triste

Infatti gia' da un mese scontento del rallentamento del mio Windows 7 32 bit ho provveduto al passaggio ai 64 bit sia perche' la MB me lo consentiva sia perche', ma non lo sapevo, e' possibile il passaggio conservando il proprio Product Key e ancor piu' perche' avevo la speranza di acquisire quel qualcosa in piu' che potesse sopperire alle mancanze d'un sistema datato come il mio.

L'inizio e' stato incoraggiante ma non avevo fatto i conti con la scarsita' di programmi a 64 bit e ancor piu' con le tante applicazioni a 32 incompatibili col sistema !
Difatti lì sono cominciati i dolori con blocchi continui e continui reset.
Ora per superare questi ostacoli sono costretto ogni volta e ancor prima di far iniziare l'installazione a rendere compatibile quasi tutto con la versione di Xp Service Pack 3 autorizzandola come Amministratore...e non sempre riesce !!

Ho letto in rete che tante persone soffrono di questi inconvenienti e che anche le case produttrici di software, per vari motivi, sfornano pochissime versioni a 64 bit dei loro programmi quindi....a che pro ?
Mi chiedo a che pro pubblicizzare un sistema come "piu' stabile" se poi in pratica si rivela delle volte ingestibile ?
Possibile che la Microsoft non riesca a trovare una soluzione semplice o comunque veramente efficace per superare l'incompatibilita' ?

Dovro' forse tornare ai 32 bit per avere pace ?
Esiste un metodo migliore per evitare i blocchi di Windows 7 ?

Grazie

iaia
02-07-14, 11: 51
Acquistai questo pc con Seven a 64 bit così senza pensarci.
Si era rotto il mio precedente, ero in un supermercato per una normale spesa, avevano 2 pc in vendita e mi sono detta: già che ci sono, questo non sembra male. E l'ho preso.
Gli unici problemi con il software sono stati con la sintesi vocale.
Io vedo normalmente, ma non riesco a leggere su carta. Su pc è meglio perché aggiusto la luminosità e la grandezza, ma ugualmente mi stanco, inizio a saltare le parole, poi ovviamente non capisco e faccio figure o rischio di litigare. Così uso una sintesi vocale.
Ho impiegato parecchio a trovarne una compatibile, soprattutto perché non volevo spendere 800 euro per acquistarne una a pagamento.
Per quanto riguarda gli altri programmi ho avuto qualche problema solo all'inizio, da tempo non mi capita più alcun inconveniente e tutti quelli a 32 bit che uso e anche quelli che ho provato e poi rimosso non mi hanno dato nessuna incompatibilità.
Unico neo è che ho impostato il carattere grande, e certi programmi non si adeguano a questo e non sono utilizzabili se non cambiando la grandezza del carattere... cosa che non sono disposta a fare. Ma questo con i bit non c'entra.

C'è l'apposita cartella programmi x86 dove si installano quelli a 32 bit

Armandillo
03-07-14, 00: 03
Per quanto riguarda gli altri programmi ho avuto qualche problema solo all'inizio, da tempo non mi capita più alcun inconveniente e tutti quelli a 32 bit che uso e anche quelli che ho provato e poi rimosso non mi hanno dato nessuna incompatibilità.

Io invece continuo ad averne per cui proprio oggi ho deciso di installare Xp su un terzo disco dedicandolo a quei programmi/giochi che proprio non vogliono andare su Seven.
Il problema piu' fastidioso e' che quando tento solamente una installazione di un programma a 32 bit forzando la compatibilita' Seven si impalla e sono costretto a resettare dopodiche' accade che qualche volta il programma funzioni e qualche altra che reimpalli di nuovo :tap

Io ho tantissimi programmi Iaia e ce n'e' qualcuno molto datato che pero' non crea problemi, qualcuno piu' nuovo che per ragioni legate al motore grafico e' totalmente incompatibile e qualcun'altro che dopo aver tribolato s'avvia bene :boh

Quel che dico e' che un sistema a 64 bit come questo dovrebbe dare piu' vantaggi degli svantaggi che provoca !!