PDA

Visualizza versione completa : Parlamentari Cinque Stelle chiedono incontro a Renzi sulla legge elettorale



janet
16-06-14, 17: 06
Alla fine qualcosa sta cambiando anche all'interno del M5S ed infatti i gruppi grillini di Camera e Senato, hanno scritto a Renzi, per discutere la proposta elettorale scelta on line dall'elettorato dei Cinque Stelle.
Di Maio, dice che la loro è, in ogni caso, un'apertura e vogliono partecipare al dibattito sulla legge elettorale.
Dice Grillo sui social network che i cinque stelle vogliono un colloquio in streaming e senza condizioni, almeno di partenza. “Noi facciamo sul serio”.
Anche Di Maio in conferenza stampa dice " “Noi non andiamo lì a scatola chiusa. Abbiamo un testo di discussione, ma non pregiudica nulla. La nostra garanzia è che qualsiasi cosa decideremo dovrà essere ratificata dai nostri iscritti. Noi contavamo di creare una crisi di governo, così non è stato. Ne prendiamo atto e chiediamo di fare le riforme per uscire da questo pantano, questo limbo a cui siamo costretti”.
Fonte (http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/06/16/riforme-m5s-chiede-incontro-a-renzi-napolitano-ci-sia-il-coinvolgimento-di-tutti/1029229/)
Ho sentito la notizia su RDS ed indubbiamente ora, sarebbe da rivedere la posizione dei parlamentari cancellati dal movimento, che lamentavano in particolare il fatto che non si volesse discutere di nulla con il PD.
A voi piace questa svolta del M5S?

Armandillo
16-06-14, 18: 01
Credo che questo "avvicinamento" possa far piacere a tutti quelli che, fin dall'inizio, speravano in questa ipotesi e proprio papale papale personalmente spero non solo che abbia un seguito ma che si giunga all'esclusione di FI dalla possibilita' di incidere sulle riforme.
Sicuramente una parte del PD vede di buon occhio questa prospettiva e parlando francamente non vedo come ci si possa fidare di Alfano o peggio di S.B. e non di Grillo.
Io rischierei senza se e senza ma.

Rodolfo Tatana
18-06-14, 11: 52
era ora che grillo iniziasse a fare politica

forumi
24-06-14, 04: 09
Grillo non fà politica, solo il suo tornaconto, adesso che per lui le cose non sono più tanto facili si avvicina a chi ha vinto con la sua solita presunzione, avrebbe potuto farlo prima e avrebbe prodotto di più! :sisi

janet
24-06-14, 17: 50
Grillo non fà politica, solo il suo tornaconto, adesso che per lui le cose non sono più tanto facili si avvicina a chi ha vinto con la sua solita presunzione, avrebbe potuto farlo prima e avrebbe prodotto di più!
Oppure vuol solo dimostrare alla parte meno intelligente del suo elettorato, perchè gli altri lo hanno già capito, che il PD ossia l'ex DC, preferisce molto di più accordarsi con Berlusconi e lega.
Mi fanno ridere quelli che ancora si chiamano di sinistra, all'interno del PD ma credo che poichè un 40% di consensi non l'avevano mai visto, sono tutti solo assetati di potere ed ingoieranno tutto.

Armandillo
24-06-14, 23: 37
Grillo non fà politica, solo il suo tornaconto

Insomma qualsiasi cosa faccia sbaglia sempre....no, non e' così.
Il M5S e' cosciente della sua forza, ormai stabilizzatasi, e ,a differenza di chi lo critica, ha buone idee e buone proposte.
Tendono la mano al PD perche' vogliono che Renzi scopra le sue carte mostrando il suo vero volto ed il vero volto e' quello di chi, alla faccia dell'incorruttibilita', propone l'immunita' per schiere di consiglieri regionali inquisiti, come dice Crozza !!!

Grillo denuncia la "porcata del senato", gli altri a parole gridano allo scandalo ma sotto sotto firmano per mantenere l'immunita'-impunita' !

Se Grillo non vi piace almeno ammettete che e' il meno sporco !

Eres
08-07-14, 07: 10
Decreto Franceschini scandaloso. Italia alla frutta, la fine è ormai a un passo. Ormai per fare qualsiasi cosa bisogna rivolgersi all'estero. Come ripeto, sarebbe ora di rivolgersi all'estero anche per un nuovo parlamento, questa gente ha già ampiamente dimostrato la propria incapacità, portandoci alla catastrofe economica e sociale. É ora di cambiare tutto, pena la svendita di quel che resta di questo povero paese.

Armandillo
08-07-14, 15: 31
Ci vorrebbe un ripensamento di Renzi, ma non ci credo.
Purtroppo tutti i suoi annunci si sono rivelati orfani perche' poi, nei fatti, le idee si sono scontrate ancora una volta coll'anomalia parlamentare che conosciamo.
Per il Senato si e' arrivati alla barzelletta e se e' vero che Renzi ha ricevuto un grande appoggio dall'elettorato allora non si capisce perche' non venga abolito come chiede la maggioranza della gente !
Renzi ha chi all'interno del suo partito rema contro ?
Bene, allora li contrasti con il consenso popolare !

FI credo sia alla frutta ed ora sarebbe il momento giusto per dare la mazzata finale...accordo con il M5S e subito riforme e legge elettorale (con le preferenze) !!!